Archivi categoria: Weekend 1 – 2 gg

ISOLA D’ISCHIA ed i GIARDINI LA MORTELLA “Piccolo paradiso terrestre”

ISOLA D’ISCHIA ed i GIARDINI LA MORTELLA “Piccolo paradiso terrestre”


1 GIORNO
25 maggio 2019


DESCRIZIONEISCHIA: Tra le incantevoli isole che chiudono a cerchio il golfo di Napoli, Ischia non è soltanto la più grande ma è anche la più varia per le tante e continue scoperte che riserva a chi è veramente intenzionato a conoscerla a fondo. In essa spiagge ampie e assolate si alternano a riposanti pinete mentre la campagna e le verdi colline, le balze rocciose del dominante monte Epomeo, la cui vetta raggiunge i 789 metri sul livello del mare, creano una varietà infinita di paesaggi da godere e offrono molteplici possibilità di ritempranti passeggiate e attraenti escursioni. L’isola d’Ischia, di origine vulcanica, racchiude infine nel suo sottosuolo autentiche “miniere d’oro” per la straordinaria efficacia curativa dei suoi otto bacini termominerali e delle sue ancor più numerose sorgenti, stufe, fumarole ed arene. Oggi l’isola è amministrativamente divisa nei sei comuni, Ischia, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Forio, Serrara Fontana e Barano. Ischia è città antichissima, conosciuta fin dalle remote età per l’industria dei vasi di creta dai quali, secondo quanto narra Plinio, l’Isola trasse uno dei suoi nomi, Pithaecusa.Oltre a respirare l’aria balsamica d’una vasta e bellissima pineta, collegato ad Ischia da un ponte, sorge dal mare il monumento più importante di tutta l’Isola: il Castello Aragonese.
GIARDINI LA MORTELLA “piccolo paradiso terrestre” – La magia e la bellezza della natura lussureggiante si uniscono alla felice mano dell’uomo per creare un luogo incantato e poetico, un piccolo pairidaèza, come gli antichi persiani chiamavano i più stupefacenti giardini recintati. E i Giardini la Mortella un “paradiso” lo sono davvero. Un incantevole giardino sub-tropicale ricco di angoli suggestivi, fontane, ruscelli, vedute panoramiche sul mare. Innumerevoli collezioni di piante rare come ninfee giganti, orchidee, palme, cycas, felci ad albero; serre tropicali e voliera. Nati dalla volontà di lady Susana, moglie del compositore inglese William Walton, e dall’abilità dell’architetto paesaggista Russel Page, meritano una visita a tutti i costi!!!
PROGRAMMAP R O G R A M M A:
Appuntamento dei partecipanti alle ore 02:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Arrivo, e trasferimento al Porto, incontro con la guida, e partenza in traghetto per ISCHIA. Arrivo e giornata dedicata alla visita dell’isola. Nel pomeriggio, verso le ore 17,30 rientro in Traghetto. Sbarco e partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) € 105,00

LA QUOTA COMPRENDE: – Viaggio in pullman gran turismo – Traghetto a/r Napoli/Ischia – Guida intera giornata – Pullman per giro isola – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Le entrate nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


 

In navigazione lungo l’antico percorso del burchiello: LA RIVIERA DEL BRENTA E LE VILLE VENETE

In navigazione lungo l’antico percorso del burchiello: LA RIVIERA DEL BRENTA E LE VILLE VENETE

1 GIORNO – PRANZO A BORDO
25 maggio 2019


DESCRIZIONEVILLA FOSCARI “LA MALCONTENTA”: progettata nel 1560 da Andrea Palladio, è l’unica dimora progettata dal celebre architetto vicentino in provincia di Venezia. L’architettura di Villa Foscari è un capolavoro di equilibrio formale: Palladio disegna un edificio a pianta centrale su tre piani, perfettamente simmetrico. Le forme sono ispirate a un tempio esastilo d’ordine ionico. Il piano nobile della Villa è decorato da un grandioso ciclo di affreschi di Gian Battista Zelotti con temi tratti principalmente dalle Metamorfosi di Ovidio.
VILLA BARCHESSA VALMARANA: Affacciato con grazia alla Riviera del Brenta, il complesso di Villa Valmarana saprà emozionarvi attraverso gli interni riccamente affrescati, le sculture e l’arredo d’epoca, la splendida barchessa, il parco, il giardino all’italiana dalle simmetrie classiche e aggraziate. La palazzina principale e la foresteria furono affrescate da Giambattista Tiepolo e dal figlio Giandomenico nel 1757, per volere di Giustino Valmarana. In particolare la palazzina principale ripercorre temi mitologici e classici, con scene dall’Iliade, dall’Eneide, dalla mitologia, dalla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso e dall’Orlando furioso dell’Ariosto. Ai quattro lati della villa altrettante stanze rievocano l’epopea antica e moderna attraverso bellissime scene eroico-amorose: come in un percorso iniziatico i protagonisti dei quattro sommi poemi della storia d’Europa riflettono sulla necessità di superare le delizie e le pene d’amore per raggiungere la maturità e la solitudine eroiche.
VILLA WIDMANN: La Villa sorge sulle tranquille rive del Brenta, che come uno specchio riflette salici, tigli e patrizie dimore di campagna appartenute a patrizi Veneziani. Il complesso edilizio della villa, assieme alla barchessa e all’oratorio, fu costruito agli inizi del ‘700 degli Serriman, nobili di origine persiana dediti al commercio. Subito dopo la metà del Settecento la villa passò ai Widmann, i quali provvidero all’ammodernamento della casa padronale. Questa fu ampliata e ristrutturata secondo il gusto rococò francese, all’interno venne ricavata una importante sala delle feste. La sala delle feste si mostra con notevole ricchezza decorativa che ha pochi eguali lungo tutto il percorso del Brenta. Il ciclo pittorico è attribuito a Giuseppe Angeli e Girolamo Mengozzi Colonna. Il primo, allievo del Piazzetta, il secondo noto come maggior quadraturista, aiuto del Tiepolo.
VILLA PISANI: la più imponente dimora della Riviera del Brenta, ricca di saloni affrescati dai più grandi pittori del tempo e circondata da un magnifico parco che la fa definire “la Versailles del Brenta”. La maestosa villa dei nobili Pisani ha ospitato nelle sue 114 stanze dogi, re e imperatori, ed oggi è un museo nazionale che conserva arredi e opere d’arte del Settecento e dell’Ottocento, tra cui il capolavoro di Gianbattista Tiepolo “Gloria della famiglia Pisani”, affrescato sul soffitto della maestosa Sala da Ballo. E ieri come oggi il parco incanta per le scenografiche viste, le originali architetture, dalla Coffee House all’Esedra, il famoso labirinto di siepi, tra i più importanti d’Europa, la preziosa raccolta di agrumi nell’Orangerie e di piante e fiori nelle Serre Tropicali.
PROGRAMMA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:00. Incontro con il pullman e partenza di MALCONTENTA (Venezia). Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e alle 09.45 incontro con la guida e visita di VILLA FOSCARI “LA MALCONTENTA”.Imbarco a bordo della motonave e navigazione in risalita sulle tranquille acque del Naviglio del Brenta ammirando le innumerevoli e maestose ville della Riviera. Alle ore 12:00 arrivo a Mira e, a seconda della disponibilità dei siti, visita di VILLA BARCHESSA VALMARANA,oppure di VILLA WIDMANN. Pranzo a bordo con menù di pesce secondo tradizionali ricette venete. Alle ore 16:00 arrivo a Stra e visita di VILLA PISANI. Alle ore 17:45 sbarco. Ultimate le visite inizio del viaggio di ritorno. Arrivo.
PROGRAMMAQUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 45 pax) € 120,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Accompagnatore/Guida per l’intera giornata – Servizio navigazione – Pranzo a bordo a base di pesce –Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: La cena – Gli ingressi nei luoghi di visita – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

MENU’ A BORDO
APERITIVO Bellini alla frutta – ANTIPASTO Gamberetti al vapore, alici Marinate e Sarde in Saor alla Veneziana
PRIMO PIATTO Pasta alla Marinara – SECONDO PIATTO Frittura mista di pesce – CONTORNO Verdure miste di Stagione – BEVANDE Vino e Acqua – FRUTTA – CAFFE’- COPERTO – SERVIZIO


LOCARNO e il … “il trenino delle Centovalli”. LAGO MAGGIORE. le Isole Borromee. VILLA TARANTO

LOCARNO e il … “il trenino delle Centovalli”. LAGO MAGGIORE. le Isole Borromee. VILLA TARANTO


2 GIORNI
25 maggio 2019 – 26 maggio 2019


PROGRAMMA25/05/2019 – PARTENZA / LOCARNO / TRENINO DELLE CENTOVALLI / DOMODOSSOLA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 01:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di LOCARNO. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo a LOCARNO e visita con guida. Pranzo libero. Locarno si trova sulla sponda settentrionale del Lago Maggiore, nel Canton Ticino (Svizzera) ai piedi delle Alpi; la vegetazione meridionale, caratterizzata da palme o limoni, cresce al centro di Locarno conferendole il suo particolare fascino. Il suo cuore è la Piazza Grande, famosa per il festival cinematografico che vi si tiene ogni anno. Gli stretti vicoli del centro storico convergono tutti verso la Piazza. A margine del centro storico si erge la fortificazione del Castello Visconteo, risalente al XII secolo, di cui un quinto circa si conserva ancora nello stato originale. Alle ore 14:50 partenza con il TRENINO DELLE CENTOVALLI: questa linea ferroviaria nacque nei primi del Novecento dal desiderio degli abitanti della valle di avere una propria ferrovia come completamento della linea del Sempione, emblema del progresso portato dal nuovo secolo. Ferrovia alpina per eccellenza la Vigezzina attraversa paesaggi suggestivi dominati da boschi, montagne selvagge, corsi d’acqua e cascate lungo un percorso di 52 chilometri, formato da 83 ponti e 31 gallerie. Completamente immerso nella natura questo tracciato, tra Italia e Svizzera, offre ai passeggeri la possibilità di osservare da vicino panorami mozzafiato. Superata la Valle Vigezzo il Trenino blu attraversa il suggestivo territorio svizzero delle Centovalli tra boschi di faggio, corsi d’acqua e montagne dai fianchi frastagliati . Arrivo a DOMODOSSOLA e visita della città. Vanta un antico ruolo di città di confine essendo l’ultimo grande abitato prima di raggiungere la vicina Svizzera. Tra arcate, portici e tetti in beole da visitare il centro storico con la Piazza Mercato e i palazzi nobiliari. Il Museo Sempioniano è dedicato al Passo del Sempione e al suo tunnel ferroviario, nonchè a Geo Chavez, primo trasvolatore delle Alpi. Al termine trasferimento e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

26/05/2019 – ISOLE BORROMEE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida intera giornata. Mattinata dedicata all’escursione in battello alle ISOLE BORROMEE, famose per la loro bellezza, che comprendono: l’ISOLA BELLA, la più importante, raggiungibile in pochi minuti di navigazione. Era occupata fino all’inizio del XVI secolo da poche case di pescatori. Tra il 1632 e il 1671 Ciulio Cesare Borromeo e il figlio Vitaliano vi costruirono un sontuoso palazzo. L’interno è sontuoso con ambienti pregevoli, in particolare le curiose sale inferiori con decorazioni grottesche. Tra le opere d’arte: dipinti di Annibale Carracci, del Cerano, di Luca Giordano, di G.B. Tiepolo, dei fratelli Procaccini, di Francesco Zuccarelli e di Jovanni Paolo Pannini, nonché bellissini arazzi fiamminghi del Seicento. Incantevole è il giardino all’italiana, articolato su 10 terrazze digradanti, con splendide vedute del lago e ornate di essenze rare, statue e fontane. ISOLA DEI PESCATORI, L’isola dei Pescatori conserva ancora la struttura dell’antico borgo che si estende sulle rive, con archivolti che scavalcano le strette vie, porticati aperti sul lago e la suggestiva strada che la circoscrive da cui si aprono e bellissimi scorci sul paesaggio intorno. Pranzo. Primo pomeriggio, visita di INTRA-PALLANZA: unisce atmosfere medievali alle suggestioni di prestigioso luogo climatico e vi sorge la famosa VILLA TARANTO. Non occorre necessariamente essere dei cultori botanici per riconoscere la prorompente bellezza di questo mondo dalle mille sfumature cromatiche e dai mille inebrianti profumi, così ordinatamente organizzati e disposti in un contesto di meravigliose scenografie floreali. Rappresenta uno dei giardini botanici più importanti del mondo con migliaia di specie di piante e fiori provenienti da ogni luogo ed armoniosamente distribuite sopra un’area di circa 16 ettari, attraversata da 7 km di viali. Al termine delle visite, partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 240,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 25/5 al pranzo del 26/5 – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Treno Locarno / Domodossola – Battello per l’escursione alle Isole Borromee – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 25/5 e la cena del 26/5 – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 22,00
QUOTA D’ISCRIZIONE: €. 10,00 (assicurazione medico, bagaglio e annullamento)
DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

PISA, un miracolo di bellezza e .. lo spettacolo dell’arte digitale “BOSCH, BRUEGHEL, ARCIMBOLDO!

PISA, un miracolo di bellezza e .. lo spettacolo dell’arte digitale “BOSCH, BRUEGHEL, ARCIMBOLDO!


1 GIORNO
25 maggio 2019


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 05.00, incontro con il pullman e partenza alla volta di PISA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e alle 10.30 + 10.45 ingresso, introduzione e visita della mostra di arte digitale “BOSCH, BRUEGHEL, ARCIMBOLDO. L’introduzione alla visita, della durata di 20 minuti, ha lo scopo di preparare il visitatore al viaggio immersivo nel mondo di Bosch, Brueghel e Arcimboldo attraverso efficaci riferimenti biografici e stilistici; verranno inoltre messe in luce le scelte compositive e musicali di questa mostra spettacolare. La grande mostra di arte digitale BOSCH, BRUEGHEL, ARCIMBOLDO arriva agli Arsenali Repubblicani di Pisa. Attraverso una combinazione di proiezioni, immagini, musiche e tecnologia, 54 proiettori ricostruiscono a 360° le atmosfere magiche e sognanti di opere uniche, regalando al pubblico una totale immersione in capolavori meravigliosi. Opere difficilmente fruibili, perché inamovibili, diventano veri e propri mondi incantati dei quali poter varcare la soglia. Nel cuore dell’antica darsena di Pisa, le superfici, le vetrate e il piano pavimentale del suggestivo complesso trecentesco faranno da tela a immagini e scenografie suggestive che si sviluppano in tre momenti tra innumerevoli scene e personaggi bizzarri, in un viaggio non solo visivo ma anche sonoro: dai mondi visionari, grotteschi e paradisiaci di Bosch ai paesaggi fiamminghi dei Brueghel che conducono poi il pubblico in scene festose, tra danze contadine e allegri banchetti, dove sulle tavole imbandite le nature morte si ricompongono nei famosissimi ritratti antropomorfici di Arcimboldo, eccelsi esempi di fantasia e maestria tecnica.. ARSENALI REPUBBLICANI: dopo sette secoli, gli Arsenali Repubblicani nel cuore dell’antica darsena di Pisa hanno ritrovato il loro originario aspetto trecentesco per diventare un luogo simbolo della storia della città. Ora funge anche da polo turistico e culturale per i maggiori eventi ospitati dalla città. Pranzo libero. Alle ore 14.00 incontro con la guida e visita del centro storico di PISA: si potrà ammirare la famosa Piazza del Duomo, detta anche “campo dei miracoli”, una delle meraviglie d’Italia, sulla cui ampia distesa erbosa, contro lo sfondo delle mura medioevali, riunisce ben quattro monumenti di grandissimo interesse, tanto da essere riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO fin dal 1987.: il Duomo, bellissimo esempio di romanico pisano al cui interno ospita capolavori artistici del maestro Cimabue, l’imponente Battistero, il Campo Santo Monumentale e la Torre Pendente. Alle ore 18:00, partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 75,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per visita città – Ingresso alla Mostra – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Altri ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

In occasione delle mostre, consigliamo di prenotare al più presto possibile
con acconto di € 30,00 a pax

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


ROMA, FESTA DELLA REPUBBLICA

ROMA, FESTA DELLA REPUBBLICA

1 GIORNO
2 giugno 2019


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 05,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a ROMA ed intera giornata dedicata alle visite libere. La Festa della Repubblica italiana è la festa nazionale italiana celebrata ogni 2 giugno. In questa data si ricorda il referendum istituzionale indetto a suffragio universale il 2 e il 3 giugno 1946 con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo dare al Paese. Dopo alcuni decenni di abbandono, fu resa nuovamente giorno festivo nel 2000 su iniziativa del secondo governo Amato per impulso, principalmente, dall’allora Presidente Carlo Azeglio Ciampi. Di fatto è la principale festa nazionale civile italiana. Nel giugno del 1948 per la prima volta Via dei Fori Imperiali ospitava la parata militare in onore della Repubblica. L’anno seguente, con l’ingresso dell’Italia nella NATO, se ne svolsero dieci in contemporanea in tutto il Paese mente nel 1950 la parata fu inserita per la prima volta nel protocollo delle celebrazioni ufficiali. Attualmente il cerimoniale prevede la deposizione di una corona d’alloro al Milite Ignoto presso l’Altare della Patria e una parata militare alla presenza delle più alte cariche dello Stato. Alla parata militare prendono parte tutte le Forzi Armate, le Forze di Polizia della Repubblica, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa, del Corpo della Polizia Municipale di Roma ed il personale della Protezione Civile. Tempo a disposizione per visite individuali e shopping. Possibilità di visitare i Giardini del Palazzo del Quirinale, aperti al pubblico solo in occasione della Festa della Repubblica, rappresentano una delle aree verdi più belle e affascinanti della Capitale. Quattro splendidi ettari di parco che iniziano con il grande viale delle palme. E poi sentieri tracciati da siepi di bosso e alloro e la spettacolare fontana delle tartarughe o dei delfini. Palme, pini, lecci, camelie, magnolie, rose e cedri del Libano a rendere ancora più suggestiva la vista magnifica su tutta Roma. Uno spettacolo dalla profondità immensa e dai colori veri che solo Roma riesce a regalare. E bisogna essere preparati quando lo spettacolo riesce perfino a togliere il respiro. Alle ore 19,00 circa, partenza per il rientro. Sosta per ristoro. Arrivo. FINE DEI SERVIZI.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 45,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Le guide – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni