Archivi categoria: Weekend 1 – 2 gg

RENATO ZERO “Zerovskij Solo per Amore” a Verona

RENATO ZERO “Zerovskij Solo per Amore” a Verona

1 giorno – venerdì
1 settembre 2017

DESCRIZIONEVita, Odio, Amore, Tempo e Morte. Tutti in carne e ossa. Sono loro i protagonisti di “ZEROVSKIJ… per amore”, l’inedito e innovativo progetto di RENATO ZERO, che sceglie ancora una volta un linguaggio unico e rivoluzionario per celebrare i suoi primi 50 anni di carriera. Più di un concerto… una sinergia tra le arti, tra musica dal vivo e recitazione. Un’orchestra sinfonica di 61 elementi, 30 coristi e 7 attori. Il progetto “ZEROVSKIJ… per amore” rappresenta l’esigenza di Renato Zero di svelare una scrittura musicale più classica e rigorosa, senza però tralasciare il suo lato pop e disinvolto. Tre ore di magia, tra brani inediti e grandi successi del passato, luci ed effetti scenici, in cui la diversità sfida la normalità, e Renato Zero dimostra ancora una volta la sua capacità di raccontare il nostro tempo, attento come sempre a rappresentare l’interiorità con tutte le sue diverse sfumature.
PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 08:30, incontro con il pullman e partenza per VERONA. Sosta lungo il percorso per il ristoro. Arrivo ed ingresso in Arena per assistere al concerto. Al termine viaggio di rientro con sosta per il ristoro, arrivo e fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:
Con biglietto di TRIBUNA NON NUMERATA € 97,00
Solo viaggio in bus senza biglietto € 55,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Ingresso all’Arena di Verona, Tribuna non numerata – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Tutto quanto non espressamente indicato alla voce la quota comprende.

NOTALe prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

Grotte, calette, spiagge e falesie.. IL GARGANO IN BARCA

Grotte, calette, spiagge e falesie.. IL GARGANO IN BARCA

1 giorno – domenica
3 settembre 2017

PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 04:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di FOCE VARANO. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, imbarco e partenza. Il Gargano è tra le zone costiere più belle di Puglia. Tra i modi migliori per godere della bellezza di queste terre c’è sicuramente una giornata passata a bordo di una imbarcazione per una stupenda escursione in barca. Un punto di vista che permette di osservare la costa del Gargano da un’angolazione privilegiata e di vedere posti che in altro modo non si potrebbero visitare. Il tour parte alle 08:30 del mattino, la prima sosta viene effettuata alla baia dei trabucchi,vicino Peschici, poi si prosegue per la baia di San Nicola,Baia di Manaccore fino alla torre di Sfinale passando per lo scoglio Paradiso. Lungo il tragitto fino a Vieste si incontreranno Isola la Chianca, Punta Lunga e la bellissima cittadina di Vieste. Da questo punto in poi la costa inizia ad essere alta e frastagliata e si incontrano i primi panorami mozzafiato, troverete l’arco degli innamorati e le diverse grotte che rendono unica questa zona,come grotta campana, la grotta sfondata, grotta due occhi, e la grotta dei pomodori. Proseguendo si incontra la nota baia di Pugnochiuso, e via via fino al faraglione della pipa passando per la grotta dei contrabbandieri, grotta smeralda, grotta campana grande, l’arco magico ed infine la bellissima baia delle Zagare tra le più belle delle Mediterraneo. Il tour termina a Baia dei Campi dove si passeranno un paio di ore prima del rientro. Baia dei campi è una bellissima spiaggia in ghiaia e ciottoli ed è una delle baie più belle del Gargano. In questa baia sono presenti tutti i servizi sia per la balneazione sia per il ristoro, quindi, tutto il necessario per la sosta. Pranzo in ristorante a Baia dei Campi. Alle ore 15:30 circa, sbarco e partenza per PESCHICI. Tempo a disposizione per una passeggiata. Caratteristico centro turistico della costa settentrionale del Gargano, Peschici sorge su un promontorio roccioso con alte pareti a strapiombo verso il mare e con un declivio più dolce verso ovest da dove domina la costa da Rodi Garganico a Vieste e, verso l’orizzonte si scorgono le Isole Tremiti e di Pelagosa. Peschici, con le sue case bianche di evidente stile mediterraneo scavate in parte nella roccia ha un aspetto inconfondibile. La parte vecchia dell’abitato, dalle basse case coperte da grigie cupole d’aspetto orientale, è ancora parzialmente cinta da vecchie mura. Il centro storico è molto caratteristico, fatto di scale e case che degradano verso il mare con un percorso irregolare. Il paese, ricco di botteghe e negozietti invitano allo shopping e le locande, le pizzerie ed i ristorantini locali,riempiono l’aria con i profumi dei piatti del posto. Partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 95,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Tour in barca con maxi motoscafi (da 150 posti) – Pranzo in ristorante base pesce, bevande incluse – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

NOTALe prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

Vaste praterie, ruscelli e cime rocciose CAMPO IMPERATORE / SANTO STEFANO DI SESSANIO / L’AQUILA

Vaste praterie, ruscelli e cime rocciose CAMPO IMPERATORE / SANTO STEFANO DI SESSANIO / L’AQUILA

1 giorno – domenica
3 settembre 2017

PROGRAMMA Appuntamento dei partecipanti alle ore 06:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ASSERGI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita. Da Assergi parte la strada che porta sul Gran Sasso (eventualmente si può salire anche con la funivia). Arrivo a CAMPO IMPERATORE a quota 2130 mt percorrendo tutto l’altopiano conosciuto come il piccolo Tibet. È un altopiano situato ad una quota tra i 1.500 e 1.900 metri eviene definito il piccolo Tibet d’Abruzzo. A livello geologico l’altopiano è formato da circhi glaciali, morene di antichi ghiacciai e pianure alluvionali. A rendere ancora più bello Campo Imperatore è la catena di montagne che lo circondano: il Corno Grande, il Monte Prena, la Scindarella, il monte l’Aquila, il monte Portella, il Brancastello e parte del Monte Camicia. Campo Imperatore affascina con la sua vastità, silenzio e primordialità. La bellezza selvaggia di questo altopiano l’hanno reso il set di molti film famosi internazionali e spot pubblicitari, da ricordare tutti i western di Sergio Leone, Francesco (1989) con Mickey Rourke, LadyHawke (1985) con Michelle Pfeiffer, Matthew Broderick, Il nome della rosa (1986) con Sean Connery, King David (1985) con Richard Gere, Così è la vita (1998) con Aldo, Giovanni e Giacomo. Sosta nel piazzale dove arriva la funivia e si trova l’Hotel Duca degli Abruzzi che ospitò prigioniero Benito Mussolini nel 1943. Passeggiata a piedi al Corno grande, la vetta del Gran Sasso. Si prosegue la strada per scendere fino a SANTO STEFANO DI SESSANIO, uno dei borghi più belli dell’Abruzzo, terra di pastori, è adagiato sulla cima di una collina e gode di una posizione che regala al visitatore panorami suggestivi e meravigliosi come quelli offerti dalle cime del Sirente e della Majella a sud e dal maestoso Altopiano di Campo Imperatore a nord. Il borgo di Santo Stefano di Sessanio è un labirinto di strette strade in pietra, archi e gallerie, che innamora qualsasi visitatore, regalandogli sensazioni di protezione e calore, di incanto e magia che lo riporta indietro in tempi lontani. Il paese è famoso anche per la coltivazione delle lenticchie e la produzione di formaggi. Trasferimento a L’AQUILA e visita. Capitale storica e culturale della regione, fortemente provata dal terremoto del 2009. Si possono già visitare i monumenti restaurati come la famosa fontana delle 9 cannelle, la Basilica di San Bernardino da Siena e la chiesa di San Giuseppe artigiano che ospita il corpo di Celestino V, il Papa del gran rifiuto. Altro monumenti sono visitabili dall’esterno come il Fonte Cinquecentesco, l’Auditorium di Renzo Piano, piazza Duomo, la Porta Santa e la chiesa di Celestino V chiamata Santa Maria in Collemaggio. Partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata. Fine dei servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 55,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida per l’intera giornata – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

NOTALe prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

 

EVENTO IMPERDIBILE! “IL TRASPORTO DELLA MACCHINA DI SANTA ROSA” a Viterbo, un’emozione unica al mondo – BAGNAIA: il fulgido giardino di Villa Lante – Pranzo in ristorante incluso

EVENTO IMPERDIBILE! “IL TRASPORTO DELLA MACCHINA DI SANTA ROSA” a Viterbo, un’emozione unica al mondo – BAGNAIA: il fulgido giardino di Villa Lante – Pranzo in ristorante incluso

1 giorno – domenica
3 settembre 2017

PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 08:00, incontro con il pullman e partenza. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e giornata dedicata alle visite con guida. BAGNAIA: la sua “VILLA LANTE” si compone di due costruzioni gemelle e di un imponente giardino monumentale. È una struttura che non assomiglia affatto a una villa, bensì a un giardino all’italiana al cui interno campeggiano terrazze, fontane, statue e due case gemelle posta una accanto all’altra e costruite in due periodi diversi. Lo stile, il perimetro e la planimetria di Villa Lante rispecchiano il pregio architettonico degli edifici storici, ed è per questo che il parco e le due case gemelle sono stati identificanti con il termine di villa. A prevalere sugli edifici è proprio il vasto giardino all’italiana, straordinario esempio di giardinaggio di alto livello e di vero e proprio spettacolo della natura. Lo scenario verde è intervallato da fantastici giochi d’acqua, in un tripudio di verde e di guizzi che hanno fatto valere a Villa Lante il meritato riconoscimento di “Parco più bello d’Italia”, riconoscimento avvenuto solo nel 2011. Trasferimento a VITERBO e pranzo in ristorante. Visita: in principio furono gli Etruschi e secoli dopo arrivarono i Papi: la storia della città di Viterbo è in effetti assai lunga e ricca di eventi, tanto che proprio su di essi sembra che i suoi palazzi e le sue mura siano stati edificati. conosciuta in tutto il mondo come la Città dei Papi. Si potranno ammirare: il Palazzo dei Papi, è il più importante monumento della città di Viterbo e ne è diventato il simbolo. Venne costruito in occasione del trasferimento della sede della Curia pontificia nel 1257 voluta da Papa Alessandro IV. La parte più caratteristica è la bellissima Loggia delle benedizioni (più nota come Loggia dei Papi) eretta nel 1267: da essa si affacciava il Papa uscendo dalla Sala del Conclave. Dal 27 dicembre 2014 per la prima volta è riaperta la bellissima sala Gualterio; il Palazzo dei Priori, nato come sede del Governatore della Provincia del Patrimonio nel XV secolo, e acquisito dai Priori nel 1510. L’edificio fu completato a più riprese, ed ultimato nel XVI secolo, a causa di ciò si presenta in stili architettonici differenti; la chiesa di Santa Rosa, risale alla metà del secolo scorso (1850) per iniziativa del card. Gaspare Bernardo Pianetti, vescovo di Viterbo, che fece riedificare la chiesa, sulle strutture di quella preesistente,. Cena libera e serata a disposizione per assistere alla celebre manifestazione “IL TRASPORTO DELLA MACCHINA DI SANTA ROSA” (inizio ore 21:00). Patrimonio immateriale dell’Unesco, è la festa viterbese per antonomasia, dedicata alla patrona Santa Rosa,vissuta nel XIII secolo,la cui memoria è rievocata dai viterbesi attraverso una manifestazione unica al mondo,esaltante,quasi indescrivibile per la sua bellezza, spettacolarità ed emozione. La macchina di Santa Rosa consiste in una torre illuminata da fiaccole e luci elettriche, realizzata con una infrastruttura interna in metallo e materiali moderni quali ad esempio la vetroresina, alta circa trenta metri e pesante cinque tonnellate, che la sera del 3 settembre di ogni anno viene sollevata e portata a spalla da un centinaio di robusti uomini detti “Facchini” lungo un percorso di poco più di un chilometro,lungo le vie,talvolta molto strette, e le piazze del centro cittadino, tra ali di folla in delirio con l’animo sospeso tra emozione, gioia e anche un certo timore. Al termine, partenza per il rientro.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 85,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida intera giornata – Pranzo in ristorante, bevande incluse – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – La cena – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

NOTA

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

CAPRI L’isola magica

CAPRI L’isola magica

1 giorno – domenica
10 settembre 2017

PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 02:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a NAPOLI, trasferimento al Porto, incontro con la guida ed imbarco sul traghetto per l’ISOLA DI CAPRI. L’intera giornata sarà dedicata alla visita. Imperatori e sovrani, sceicchi e nobildonne, scrittori e dive, pittori e poeti. Tutti stregati dall’isola magica, dalla sua bellezza, dalla sua storia, dal suo mare. Un luogo in cui natura e mito si fondono in maniera profonda, un’isola piena di meraviglie. Le luci, i profumi, i colori e gli orizzonti ne fanno la meta preferita di artisti, poeti e viaggiatori. Benvenuti a CAPRI, undici chilometri quadrati stracolmi di bellezze e di incanto! Fulcro dell’abitato, caratterizzato da abitazioni con terrazzi e pergolati, è la notissima “piazzetta”, soprannome della minuscola PIAZZA UMBERTO I, un salottino all’aperto centro della vita turistica e mondana. La domina la barocca CHIESA DI SANTO STEFANO, con le sue cupole di ispirazione araba e un prezioso pavimento romano proveniente da Villa Jovis. Una delle più notevoli realizzazioni dell’architettura caprese è il complesso monumentale della Certosa di San Giacomo, fu costruita nel ‘300 e ampliata nel ‘600. Nonostante i numerosi rifacimenti, le linee originarie si conservano soprattutto nella parte medievale caratterizzata dalle volte estradossate tipiche di Capri. Non sono distanti i GIARDINI DI AUGUSTO, dai quali si gode una magnifica vista sui Faraglioni e Marina Piccola. Il parco, attraversato da viottoli e scalette, è un’oasi verde con un suggestivo belvedere. Dai giardini si raggiunge Marina Piccola percorrendo via Krupp, un tortuoso viottolo che scende fino al mare. Offre incantevoli squarci panoramici sui fondali e sui Faraglioni. La passeggiata più famosa di Capri è quella che porta al BELVEDERE DI TRAGARA, ombrosa piazzetta con vista sui Faraglioni e Marina Piccola. Sotto Tragara inizia la strada che scende ai Faraglioni, i tre famosissimi scogli. Il primo, Stella, attaccato alla costa, è alto 109 metri, il Faraglione di mezzo 81 metri, il terzo, chiamato Scopolo, è alto 104 metri ed è abitato dalla rara lucertola azzurra. Possibilità di effettuare il giro dell’ISOLA in barca (facoltativo – mare permettendo). Verso le ore 18,00 rientro a NAPOLI. Incontro con il pullman e partenza per il ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 110,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Nave veloce Napoli/Capri/Napoli – Pulmini per il giro dell’Isola di Capri – Guida per l’intera giornata – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

NOTA

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni