Archivi tag: MERANO

Giardini, laghi, borghi, castelli e… Lo spettacolo del “foliage” in ALTO ADIGE: CASTEL RONCOLO / ALTOPIANO DEL RENON / Lago di Resia / Castel Coira / Glorenza / MERANO E CASTELLO TRAUTTMANSDORFF

Giardini, laghi, borghi, castelli e… Lo spettacolo del “foliage” in ALTO ADIGE: CASTEL RONCOLO / ALTOPIANO DEL RENON / Lago di Resia / Castel Coira / Glorenza / MERANO E CASTELLO TRAUTTMANSDORFF


3 giorni
31 ottobre 2020 – 2 novembre 2020


DESCRIZIONE

ALTOPIANO DEL RENON: alla scoperta di un mondo di boschi e praterie durante la stagione dorata. In ogni stagione questo posto è bello, ma nel periodo delle castagne diventa magico, perché si tinge dei colori del giallo e del ruggine. Il Renon gode di una clima sempre mite, e il suo autunno è particolarmente piacevole: la natura dà il meglio di se, con aceri, castagni, abeti, larici ed altre piante che si tingono di rosso, arancione e giallo sembrando un quadro dipinto. Da Bolzano si sale in funivia a SOPRABOLZANO. Si arriva in poco più di un’ora a COLLALBO, con una camminata semplice, adatta a tutti, attraverso boschi e prati. Giunti a destinazione ritorno con il bellissimo TRENINO DEL RENON, storica ferrovia in voga ai tempi della Belle Epoque, che percorre un meraviglioso tragitto panoramico. Nell’altopiano del Renon si trova un particolare fenomeno geologico: le Piramidi di Terra. Con un’età di circa 25.000 anni, quelle dell’Altopiano bolzanino sono considerate tra le più belle ed alte d’Europa.
CASTEL RONCOLO: IL MANIERO ILLUSTRATO. La rocca medievale di Castel Roncolo troneggia in una posizione maestosa a poca distanza da Bolzano, all’ingresso della Val Sarentino. Raccoglie il più ampio ciclo di affreschi profani di epoca medievale a livello mondiale e per le sue immagini colorate rappresenta una della attrazioni principali in Alto Adige. Sui muri delle cinque sale del tratto occidentale sono raffigurate scene di vita medievale della società di corte, dalla caccia ai tornei cavallereschi alle scene di vita quotidiana. La sala più affascinante è senza dubbio la Stua da Bagno. Ci sono però anche affreschi ispirati a opere letterarie, come la storia di Tristano e Isotta, oppure a Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda.
LAGO DI RESIA: un luogo misterioso e affascinante conosciuto per il campanile che emerge fuori dall’acqua, il lago deriva dall’unione di due bacini che , in seguito alla costruzione di una diga, sommerse l’abitato di Curon Venosta Vecchia che venne poi ricostruita a monte. Una bella passeggiata porta alla sorgente dell’Adige, percorrendo l’Altavia Val Venosta, dove è possibile bere direttamente la chiara acqua sorgiva che esce dal terreno attraverso un canale in pietra.
CASTEL COIRA: è uno dei castelli rinascimentali conservati al meglio dell’Alto Adige e si erge maestosamente nell’Alta Val Venosta. L’armeria esposta gode di fama mondiale con le tante spade, lance, balestre, la cannoniera, la massiccia torre con il muro di cinta e più di 50 armature ben conservate. Notevole anche la scultura della Madonna risalente al 1270.
GLORENZA: caratterizzata da mura medievali perfettamente conservate, è la città più piccola dell’Alto Adige. Il centro è dotato di portici che hanno subito in questo posto il sopraelevarsi del suolo, causato dalle numerose inondazioni verificatesi nel passato. Qui si possono ammirare gli edifici del ‘500 , la piazza del Mercato con la fontana , cortili interni, case patrizie e case con facciate gotiche, la Chiesa Parrocchiale di San Pancrazio e la Chiesa di San Giacomo di Söles.
MERANO: paese vivace, suggestivo e termale, si trova ad un’altitudine che va da 263 a 1.621 m s.l.m. ed è, dopo la città di Bolzano, la seconda città più grande dell’Alto Adige. Grazie alla sua posizione geografica, in una conca naturalmente protetta, la zona gode di un piacevole clima mite. Il magnifico panorama alpino conferisce inoltre un particolare fascino alla città. Simbolo della città è il Kurhaus, bellissimo ed importante edificio in stile liberty, posto lungo la passeggiata Lungopassirio nel centro della città.
CASTELLO DI TRAUTTMANSDORFF e il suo GIARDINO BOTANICO: estesi a digradare su una superficie complessiva di 12 ettari, riuniscono in un anfiteatro naturale paesaggi esotici e mediterranei, vedute mozzafiato sugli scenari montani circostanti. L’autunno cambia veste al parco botanico altoatesino regalando ai visitatori il magico spettacolo del “Fall Foliage”: mille sfumature di rosso, oro e arancione che trasformano il fitto fogliame del giardino meranese, da vivere con imperdibili esperienze. Così i giardini si trasformano in una vera e propria esposizione artistica a cielo aperto, un anfiteatro naturale dalle mille sfaccettature: i grandi faggi dalle sgargianti foglie verdi degradano lentamente verso i toni del rosso. Rosseggiano anche i boschi di latifoglie nordamericane, le meravigliose chiome delle sequoie, delle querce, dei cipressi e degli aceri del Canada. È una magia, quella del Fall Foliage, che si ripete puntuale ogni anno, appuntamento fisso e imperdibile per gli amanti di questo spettacolo stagionale.

PROGRAMMA

1° Giorno – PARTENZA / BOLZANO / CASTEL RONCOLO / ALTOPIANO DEL RENON
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00.30. Incontro con il pullman e partenza alla volta dell’ALTO ADIGE . Arrivo , incontro con la guida e giornata dedicata alle visite di: ALTOPIANO DEL RENON, CASTEL RONCOLO. In serata trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.
2 Giorno – LAGO DI RESIA / CASTEL COIRA / GLORENZA
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e visita intera giornata di : LAGO DI RESIA, CASTEL COIRA, GLORENZA. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
3° Giorno – MERANO/ CASTELLO TRAUTTMANSDORFF / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per MERANO, incontro con la guida e visita della città e dei GIARDINI DI CASTELLO TRAUTTMANSDORFF. Ultimate le visite, inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 30 pax) €. 360,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a due letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 3° giorno – Bevande incluse – Guida come da programma – Funivia e treno per il Renon – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei luoghi di visita – I pranzi – Eventuale tassa di soggiorno -Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Supplemento singola: €. 60,00
Assicurazione medica e bagaglio € 20,00


Mercatini di Natale a MERANO e BOLZANO

Mercatini di Natale a MERANO e BOLZANO

1 giorno
28 novembre 2020


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 01:00, incontro con il pullman e partenza alla volta di MERANO. Soste lungo il percorso per il ristoro. Altera, affascinante ed elegante, MERANO è la città termale sul Passirio, che come una nobile dama accoglie i viaggiatori nel suo centro cittadino, offrendo loro una sessantina di stand ricolmi di proposte per il Natale. Idee fantasiose, alcune legate alla tradizione, altre nuove e insolite, tutte accomunate da un unico denominatore: la cultura altoatesina nella “preparazione” al Natale. Solcata dallo scorrere del Passirio, la città intriga per i suoi contrasti: nella sua area, infatti, coesistono paesaggi alpini e vegetazione mediterranea, stili di vita prettamente “urban chic” e, nelle immediate vicinanze della città, antiche abitudini rurali. Ricca di suggestioni asburgiche, Merano è stata meta del turismo nobiliare europeo, in particolare durante le Belle Epoque: eredità del passato sono il castello degli Asburgo e il giardino botanico del castel Trauttmannsdorf, più noto come castello di Sissi, nel quale la principessa aveva la sua residenza. Altra gemma cittadina è la Kurhaus, icona Jugendstil, dai caratteristici motivi floreali con vetrate colorate e ferro battuto. Partenza per BOLZANO: il più grande mercatini d’Italia. Un appuntamento atteso ogni anno, volto alla riscoperta delle tradizioni che in Alto Adige si celano dietro le quattro settimane d’Avvento, in attesa della festa più bella dell’anno, proponendo riti ed usanze che si perdono nella notte dei tempi. Il legame con le abitudini familiari è forte: l’abete bianco decorato a festa, il presepe e la corona d’Avvento. Da non tralasciare una gustosa e profumata pasticceria, confezionata settimana dopo settimana, dalle mani sapienti di chi custodisce i segreti e la “malizia” delle ricette. Ai piedi del grande albero di Natale torna il presepe, in fedele versione rustica alpina: la Sacra Famiglia con bue e asinello all’interno di un’autentica stalla in miniatura, riprodotta con legno antico e tetto a scandole, proprio come i masi o le baite di montagna. Le varie bancarelle, a forma di casetta, espongono come sempre oggetti di produzione strettamente locale, secondo un ferreo regolamento: dalle statuette in legno alle decorazioni, dai dolci tradizionali agli accessori d’abbigliamento (pantofole e cappelli), dalla cartoleria ai piccoli strumenti musicali, alle candele e alle palline di Natale decorate a mano. Il lavoro artigianale rappresenta il 30% dell’esposizione. Per cinque volte, singoli artigiani, si esibiscono sul palco del Mercatino, proponendo la loro arte natalizia. La proposta è organizzata in collaborazione con gli Artigiani Altoatesini. Nel Pomeriggio partenza per rientro. Soste lungo il percorso per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 80.00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo con 2 autisti –Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato “La quota comprende”


Mercatini di Natale a MERANO e BOLZANO

Mercatini di Natale a MERANO e BOLZANO

1 giorno
6 dicembre 2020


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 01:00, incontro con il pullman e partenza alla volta di MERANO. Soste lungo il percorso per il ristoro. Altera, affascinante ed elegante, MERANO è la città termale sul Passirio, che come una nobile dama accoglie i viaggiatori nel suo centro cittadino, offrendo loro una sessantina di stand ricolmi di proposte per il Natale. Idee fantasiose, alcune legate alla tradizione, altre nuove e insolite, tutte accomunate da un unico denominatore: la cultura altoatesina nella “preparazione” al Natale. Solcata dallo scorrere del Passirio, la città intriga per i suoi contrasti: nella sua area, infatti, coesistono paesaggi alpini e vegetazione mediterranea, stili di vita prettamente “urban chic” e, nelle immediate vicinanze della città, antiche abitudini rurali. Ricca di suggestioni asburgiche, Merano è stata meta del turismo nobiliare europeo, in particolare durante le Belle Epoque: eredità del passato sono il castello degli Asburgo e il giardino botanico del castel Trauttmannsdorf, più noto come castello di Sissi, nel quale la principessa aveva la sua residenza. Altra gemma cittadina è la Kurhaus, icona Jugendstil, dai caratteristici motivi floreali con vetrate colorate e ferro battuto. Partenza per BOLZANO: il più grande mercatini d’Italia. Un appuntamento atteso ogni anno, volto alla riscoperta delle tradizioni che in Alto Adige si celano dietro le quattro settimane d’Avvento, in attesa della festa più bella dell’anno, proponendo riti ed usanze che si perdono nella notte dei tempi. Il legame con le abitudini familiari è forte: l’abete bianco decorato a festa, il presepe e la corona d’Avvento. Da non tralasciare una gustosa e profumata pasticceria, confezionata settimana dopo settimana, dalle mani sapienti di chi custodisce i segreti e la “malizia” delle ricette. Ai piedi del grande albero di Natale torna il presepe, in fedele versione rustica alpina: la Sacra Famiglia con bue e asinello all’interno di un’autentica stalla in miniatura, riprodotta con legno antico e tetto a scandole, proprio come i masi o le baite di montagna. Le varie bancarelle, a forma di casetta, espongono come sempre oggetti di produzione strettamente locale, secondo un ferreo regolamento: dalle statuette in legno alle decorazioni, dai dolci tradizionali agli accessori d’abbigliamento (pantofole e cappelli), dalla cartoleria ai piccoli strumenti musicali, alle candele e alle palline di Natale decorate a mano. Il lavoro artigianale rappresenta il 30% dell’esposizione. Per cinque volte, singoli artigiani, si esibiscono sul palco del Mercatino, proponendo la loro arte natalizia. La proposta è organizzata in collaborazione con gli Artigiani Altoatesini. Nel Pomeriggio partenza per rientro. Soste lungo il percorso per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 80.00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo con 2 autisti –Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato “La quota comprende”


MERCATINI DI NATALE a VIPITENO / BRESSANONE / MERANO / BOLZANO… Semplicemente incantevoli

MERCATINI DI NATALE a VIPITENO / BRESSANONE / MERANO / BOLZANO… Semplicemente incantevoli


2 giorni
6 dicembre 2020 – 7 dicembre 2020


DESCRIZIONEIn Alto Adige il periodo dell’Avvento porta con sé un’atmosfera rassicurante legata a tradizioni antiche e speciali. Case, palazzi e negozi sono decorate da corone d’avvento e addobbi amorevolmente realizzati a mano; nell’aria la fragranza di biscotti natalizi, “Zelten” e “Stollen” appena sfornati si mescola allo scoppiettio della legna nei camini. L’atmosfera è rallegrata dalle melodie natalizie e dal profumo speziato di vin brulè dei cinque Mercatini Originali dell’Alto Adige, che accolgano i visitatori con opera dell’artigianato locale e squisiti prodotti tipici del territorio. Ognuna delle quattro città dei mercatini ha un fascino tutto suo: il capoluogo Bolzano con la splendida piazza Walther, Merano con le cassette di design lungo il Passirio, Bressanone e Vipiteno con i loro antichissimi centri storici. In tutto l’Alto Adige insomma, regna una calda atmosfera di allegria.
PROGRAMMA

1° GIORNO – MACERATA / VIPITENO / BRESSANONE
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di VIPITENO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a VIPITENO, antica città mineraria. Il mercatino è del tutto particolare. Le vie del borgo vecchio, uno dei più Belli d’Italia ricco di tesori artistici e culturali del Medioevo, si animano di luci e colori che conferiscono al Natale una veste quasi fiabesca. L’imponente Torre delle Dodici, che sovrasta la piazza principale, fa da sfondo al singolare Mercatino e al presepio composto da statuine realizzate completamente a mano. Lasciatevi sedurre dal fascino della città e tuffatevi nella tradizione del Mercatino. Ammirate i palazzi e i numerosi abeti, simbolo della vita e della pace, addobbati con frutta, dolci ed oggetti in legno. Gli espositori vi attendono per mostrarvi le loro creazioni realizzate a mano, mentre gli stand gastronomici propongono piatti della cucina locale, come il pane, lo speck, il dolce vin brulè o il succo di mele caldo. Trasferimento a BRESSANONE, ove si può visitare l’antico e suggestivo centro storico con i suoi magnifici monumenti ed i tesori artistici e culturali. Fatevi incantare dal magico fascino prenatalizio e soffermatevi in un tipico locale per assaggiare le deliziose specialità locali. Il Mercatino di Natale di Bressanone è uno dei momenti più animati e ricchi d’atmosfera di tutto l’anno. Numerosi stand propongono quanto di più tipico ed originale appartiene alla tradizione sudtirolese; un vasto assortimento di oggetti natalizi e idee regalo da portare a casa per ricordo. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO – MERANO / BOLZANO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza alla volta di MERANO Arrivo e tempo a disposizione per la visita ai Mercatini di Natale. Idee fantasiose, alcune legate alla tradizione, altre nuove e insolite, tutte accomunate da un unico denominatore: la cultura altoatesina nella “preparazione” al Natale. Solcata dallo scorrere del Passirio, la città intriga per i suoi contrasti: nella sua area, infatti, coesistono paesaggi alpini e vegetazione mediterranea, stili di vita prettamente “urban chic” e, nelle immediate vicinanze della città, antiche abitudini rurali. Ricca di suggestioni asburgiche, Merano è stata meta del turismo nobiliare europeo, in particolare durante le Belle Epoque. Una gemma cittadina è la Kurhaus, icona Jugendstil, dai caratteristici motivi floreali con vetrate colorate e ferro battuto. Le casette in legno sono collocate sul Lungo Passirio tra i Ponti Teatro e Posta, e distano pochi metri dalle Terme. Trasferimento a BOLZANO e visita al Mercatino di Natale più grande d’Italia. Piazza Walther, magnificamente addobbata per l’Avvento, con le casette in legno che offrono prodotti artigianali tipici e doni più tecnologici. I profumi del vin brulè e della pasticceria natalizia si mescolano ai suoni della musica natalizia in un concerto davvero unico. Verso le ore 16,30 partenza per rientro. Soste lungo il percorso per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 35 Pax) € 180,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 2° giorno – Bevanda alla cena – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare direttamente in Hotel – I pranzi – Tutto quanto non indicato “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 20,00
ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 10,00

 

MERCATINI DI NATALE nello SPLENDIDO ALTO ADIGE: GLORENZA / LAGO DI RESIA / FORESTA NATALIZIA DI FORST / MERANO / LANA / BOLZANO / ROVERETO

MERCATINI DI NATALE nello SPLENDIDO ALTO ADIGE: GLORENZA / LAGO DI RESIA / FORESTA NATALIZIA DI FORST / MERANO / LANA / BOLZANO / ROVERETO


3 giorni
6 dicembre 2020 – 8 dicembre 2020


DESCRIZIONEAVVENTO DI GLORENZA: “luce, profumi, suoni”. La città storica di Glorenza, gioiello della Val Venosta, è una piccola città. Oltre al centro storico medievale, vanta l’unica struttura fortificata completamente pervenuta delle Alpi, risalente al XVI secolo, con mura di cinta e tre pittoresche torri delle porte. L’antico centro storico, con i porticati e le imponenti case padronali, testimonia delle antiche ricchezze della città. Sempre intorno al giorno festivo Immacolata, l’Avvento prende le mosse con cori locali ed ospiti, ensemble di ottoni e uno spettacolo. Fedele al motto “luce, profumi, suoni” la cittadina medievale si ammanta di atmosfera prenatalizia e mette in mostra il suo volto più affascinante.
LAGO DI RESIA: “Il Campanile sommerso nell’acqua” – il simbolo della Val Venosta è a un tempo fiabesco e affascinante. Dal chiaro lago di Resia, lungo sei chilometri, e davanti alle maestose montagne della selvaggia Vallelunga, emerge solitario un campanile sommerso. La storia, però, che sta dietro a quest’immagine da cartolina, “il campanile nel lago”, è molto meno idilliaca.
LA FORESTA NATALIZIA: La Foresta Natalizia è un mercatino di Natale del tutto particolare. La sua romanticissima atmosfera è davvero unica. Nella Foresta Natalizia presso Birra FORST a Lagundo, non solo potrete godervi il periodo dell’Avvento e del Natale, ma lo potrete vivere in modo speciale. Gustate le prelibatezze culinarie e scoprite i meravigliosi articoli da regalo degli artigiani locali, oppure vivete momenti unici con i piccoli visitatori che monteranno in sella ai pony. Immergetevi in questo mondo dei sogni ricco di romanticismo, in questo villaggio natalizio che vi avvolgerà con il suo calore.
MERANO: La città termale sul Passirio. Pervaso da un’atmosfera raffinata e accogliente, il centro storico conquista i visitatori con i suoi portici medievali e gli eleganti edifici in stile liberty. Le cime imbiancate dei ghiacciai offrono uno scenario naturale di rara bellezza. Le casette in legno sono collocate sul Lungo Passirio tra i Ponti Teatro e Posta, e distano pochi metri dalle Terme e dal Kurhaus, un edificio ottocentesco in stile liberty simbolo della città.
LANA: il mercatino Polvere di Stelle. l’atmosfera magica nel giardino dei Cappuccini rende l’evento di particolare fascino. Durante i fine settimana dell’Avvento, questo posto incantevole ospita bancarelle che espongono prodotti di autentico artigianato altoatesino, creato con passione. Piccoli alberi decorati con rosse palle di vetro e grandi sfere luminose abbelliscono l’ambiente del giardino, rendendolo un insieme armonico che ricorda un piccolo borgo protetto dalle mura del convento.
BOLZANO: Il più grande mercatino d’Italia. Avvento significa attesa, un periodo di grande magia e suggestione che pervade tutto il centro storico di Bolzano; i profumi, le luci e i colori escono dalle abitazioni e dalle famiglie per invadere la strada e creare un percorso unico e inconfondibile. L’amore per il dettaglio nell’allestimento dei banchetti, la ricerca dell’originalità utilizzando i prodotti tipici e del territorio, la musica che avvolge nel piacevole passeggio fra uno stand e l’altro, i profumi di spezie, biscotti, strudel e delle altre pietanze sono solo alcuni degli ingredienti che creano questa magica atmosfera.
ROVERETO: Natale di luci – Natale dei popoli. Rovereto è una città del che conserva nel suo tessuto urbano le vestigia di una storia antica e travagliata. Un centro storico medioevale, testimonianze rinascimentali, l’influenza della Serenissima e una storia recente che l’ha resa unica nel suo tessuto urbano e sociale. All’interno della manifestazione Natale di Luci si svolgeranno i Mercatini di Natale con le loro caratteristiche artigianali, culinarie e tradizionali.
PROGRAMMA

06/12/20 – MACERATA / MERANO / LANA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 01:00: Incontro con il pullman e partenza alla volta di MERANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a MERANO e visita ai Mercatini. Pomeriggio visita di LANA. In serata sistemazione in Hotel (dintorni di Merano), cena e pernottamento.
07/12/20 – LAGO DI RESIA / GLORENZA / FORST di LUGUNDO
Prima colazione in Hotel. Escursione intera giornata, con guida, a LAGO DI RESIA / GLORENZA / FORST di LUGUNDO. In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.
08/12/20 – BOLZANO / ROVERETO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita ai MERCATINI DI BOLZANO. Partenza per ROVERETO. Visita. Ultimate le visite partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 30 Pax) € 335,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla prima colazione del terzo, bevande incluse – Guida per il 7 dicembre – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pranzi – Gli ingressi – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 90,00
ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 20,00