Archivi categoria: Tours in Pullman

ROMA: Città del Vaticano / Musei Vaticani e Cappella Sistina / La Basilica di San Pietro / Castel Sant’Angelo

ROMA: Città del Vaticano / Musei Vaticani e Cappella Sistina / La Basilica di San Pietro / Castel Sant’Angelo

1 giorno – IN VIA DI CONFERMA
26 gennaio 2020


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 03,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo ed incontro con la guida che seguirà il gruppo per tutta la giornata. Il cuore delle visite sarà il territorio della CITTA’ DEL VATICANO: una piccolissima enclave nel territorio della Repubblica Italiana. Parte integrante del tessuto urbanistico di Roma, essa è uno dei luoghi più visitati al mondo: accoglie infatti, al suo interno, il grande complesso dei Musei Vaticani, la Basilica di San Pietro con la superba piazza antistante, la residenza papale, i Giardini Vaticani e molto altro ancora. In mattinata visita dei Musei Vaticani e della Cappella Sistina. Negli indimenticabili ambienti che ospitano le numerose sezioni dei Musei Vaticani, costituitisi per volontà dei papi degli ultimi cinque secoli, si possono ammirare le opere dei più grandi artisti di tutti i tempi:.La Pinacoteca è un’eccezionale raccolta di dipinti di Giotto, Leonardo, Raffaello, Caravaggio… per non citarne che alcuni!. All’arte classica sono dedicate intere sezioni, quale quella Etrusco-Gregoriana, quella Pio-Clementina: una sosta nel Cortile del Belvedere consente di ammirare capolavori come il “Laocoonte”, l’Apollo del Belvedere”, il “Perseo” di Canova; la Sala Rotonda offre una splendida panoramica sulla scultura romana, così come la Galleria dei Candelabri. Le Gallerie degli Arazzi e quella delle Carte Geografiche conducono il visitatore verso il capolavoro michelangiolesco per eccellenza, la Cappella Sistina, quella in cui, da secoli, si riunisce il Conclave per l’elezione di un nuovo papa.. L’immane volta con le scene della Genesi, realizzata dal grande Maestro agli inizi dei Cinquecento in soli quattro anni e senza aiuti di bottega, è il primo atto dell’Umanità, mentre la parete di fondo, databile al periodo 1536-1540, ne è il tragico epilogo. Piazza San Pietro, meraviglioso spazio barocco, concepito dal Bernini come abbraccio della Chiesa ai suoi fedeli, accoglie ogni giorno i migliaia di visitatori che varcano la soglia della Basilica di San Pietro. Anch’essa realizzata da Michelangelo, si impone per le sue dimensioni, nonché per la ricchezza del suo interno. Basti pensare all’enorme cupola e al sottostante Baldacchino che cela, alla base, la tomba dell’Apostolo Pietro; alla “Gloria” del Bernini; alla “Pietà” giovanile del Buonarroti nella prima cappella a destra, entrando in basilica. Nel pomeriggio visita di Castel Sant’Angelo. Realizzato dall’architetto Demetriano nei primi decenni del 2° sec. d.C. per ordine dell’imperatore Adriano, esso era destinato ad accogliere le tombe dei membri della famiglia imperiale. Per accedervi Adriano fece costruire l’antistante ponte Elio, detto poi Ponte Sant’Angelo. Nel corso dei secoli l’enorme struttura del mausoleo cambiò più volte destinazione, divenendo fortezza, prigione e residenza papale e si arricchì pertanto di sontuose sale affrescate. Splendida la visuale sulla città dalla terrazza posta a coronamento dell’edificio. Alle ore 18.30 circa, inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 70,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida per tutte le visite, come da programma – Auricolare per Musei Vaticani, San Pietro e Castel Sant’Angelo – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita (ai Musei Vaticani ultima domenica del mese ingresso gratuito) – I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

VIENI DA ME Condotto da Caterina Balivo

VIENI DA ME Condotto da Caterina Balivo


Lunedi:
27 gennaio 2020


PROGRAMMA:

Appuntamento dei partecipanti alle ore 06,00 (luogo da definire) e partenza per Roma , sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a Roma, e alle ore 11,30 ingresso negli studi Televisivi di Rai 1 per assistere alle trasmissione in diretta “VIENI DA ME ” condotta da Caterina Balivo. Al termine viaggio di ritorno, sosta lungo il percorso per il ristoro e la cena libera. Arrivo e fine dei servizi.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 35,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman GT a.r.- Ingresso negli studi televisivi della Rai. Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Le mance, gli extra in genere e tutto quanto non specificato espressamente alla voce la quota comprende.

IMPORTANTE:
ALLA TRASMISSIONE NON SONO AMMESSI MINORENNI
PORTARSI UN DOCUMENTO DI IDENTITA’

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

SPLENDORI DELLA ROMA ANTICA: il Museo di Palazzo Massimo e le pitture della Villa di Livia / Santa Maria degli Angeli, la “Certosa” di Roma / Mercati Traianei, una finestra sui Fori Imperiali

SPLENDORI DELLA ROMA ANTICA: il Museo di Palazzo Massimo e le pitture della Villa di Livia / Santa Maria degli Angeli, la “Certosa” di Roma / Mercati Traianei, una finestra sui Fori Imperiali

1 giorno – IN VIA DI CONFERMA
2 febbraio 2020


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 06,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a ROMA ed intera giornata dedicata alle visite con guida. MUSEO DI PALAZZO MASSIMO : L’ottocentesco palazzo in stile neorinascimentale, nei pressi della Stazione Termini, accoglie una delle più importanti collezioni di arte classica al mondo. Nei quattro piani del museo, sculture, affreschi, mosaici, monete e opere di oreficeria documentano l´evoluzione della cultura artistica romana dall’età tardo-repubblicana all’età tardo-antica attraverso un itinerario espositivo nel quale rivivono la storia, i miti e la vita quotidiana di Roma. Nelle sale del piano terra sono esposti splendidi originali greci rinvenuti a Roma, come il Pugile, il Principe ellenistico e la Niobide dagli Horti Sallustiani, e la ritrattistica di età repubblicana e imperiale, culminante nella statua di Augusto Pontefice Massimo. Al primo piano sono presentati celebri capolavori della statuaria, tra cui il Discobolo Lancellotti, la Fanciulla di Anzio e l’Ermafrodito dormiente, e magnifici sarcofagi, come quello di Portonaccio, con una scena di battaglia scolpita in altorilievo. Al secondo piano, pareti affrescate e mosaici pavimentali documentano la decorazione domestica di prestigiose residenze romane. Il piano interrato custodisce l’ampia collezione numismatica, oltre a suppellettili, gioielli e la mummia di Grottarossa. Notevole è l’affresco “IL GIARDINO DIPINTO DELLA VILLA DI LIVIA” staccato dal triclinio della Villa di Livia presso Prima Porta, suscita una particolare seduzione grazie a questa spettacolare simulazione di un rigoglioso giardino con la sua varietà di piante e di uccelli naturalisticamente riprodotti, affrescata su quattro pareti. CHIESA DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI: viene costruita nel 1563 da Michelangelo nell’ aula del “Tepidarium” delle Terme di Diocleziano, l’artista intervenne nel complesso termale restaurando l’aula del tepidarium e dimostrando un atteggiamento moderno e non distruttivo nei confronti dei resti archeologici. L’edificio fu alterato nel suo aspetto originale da Luigi Vanvitelli nel XVII secolo, il quale decorò nello stile dell’epoca il sobrio interno voluto da Michelangelo. Santa Maria degli Angeli risultò così una ricchissima pinacoteca con opere dal XVI al XVIII secolo, dal Martirio di San Sebastiano del Domenichino, alla Caduta di Simon Mago di Pompeo Batoni, al Battesimo di Gesù di Carlo Maratta, alla Messa di San Basilio di Pierre Subleyrais, al “Martirio di San Sebastiano”del Domenichino. Il complesso architettonico si presenta singolarmente suggestivo per l’armonia delle grandiose strutture, rispettate dall’ornamentazione, piuttosto minuta, aggiunta nel Settecento. In sagrestia è esposto il progetto originale di Michelangelo. Santa Maria degli Angeli è la chiesa preferita per le funzioni religiose di carattere ufficiale. Pranzo libero. Pomeriggio visita dei MERCATI TRAIANEI: sono un complesso archeologico dalle caratteristiche assolutamente uniche a Roma e possiamo dire nel mondo; rappresentano infatti un “quartiere” che ha vissuto l’evoluzione della città dall’età imperiale ai giorni nostri, costantemente riutilizzato e trasformato: da centro amministrativo strategico dei Fori imperiali, a residenza nobiliare, a fortezza militare, a sede prestigiosa di convento, a caserma…in un continuo divenire, che si avverte nelle trasformazioni architettoniche e nei segni delle diverse “mani” che nelle differenti epoche hanno riadattato il complesso alle varie funzioni, per giungere fino a noi e avviarsi ad una nuova “stagione” di vita. Al suo interno, è stato inaugurato nel 2007 il Museo dei Fori Imperiali, in cui è possibile ammirare ricomposizioni di partiture della decorazione architettonica e scultorea dei Fori ottenute con frammenti originali, calchi e integrazioni modulari in pietra. Al termine della visita passeggiata nella zona del Vittoriano e dei Fori Imperiali. Alle ore 18:30 circa, inizio del viaggio di ritorno. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo, fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) € 70,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per tutte le visite, come da programma – Radioguide-Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Le entrate nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
La prima domenica del mese l’ingresso ai siti indicati in programma è gratuito
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni
IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

NAPOLI: “IL MIGLIO SACRO”, passeggiata alla scoperta degli 8 tesori del Rione Sanità

NAPOLI: “IL MIGLIO SACRO”, passeggiata alla scoperta degli 8 tesori del Rione Sanità


1 giorno – IN VIA DI CONFERMA
2 febbraio 2020


DESCRIZIONEIl Miglio Sacro di Napoli è un itinerario lungo un miglio, che parte dalla tomba di San Gennaro alla scoperta dei tesori del Rione Sanità e permette di ammirare e scoprire in tutta la loro bellezza e magnificenza alcuni dei più importanti siti culturali e artistici.
PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e trasferimento alle Catacombe di San Gennaro in via Capodimonte. Alle ore 10.15 incontro con la guida e inizio del precorso “IL MIGLIO SACRO”. Per conoscere Napoli in tutte le sue meravigliose e suggestive sfaccettature vengono organizzati numerosi percorsi tematici come il Miglio Sacro, un percorso lungo un miglio alla scoperta dei tesori del Rione Sanità, dalla tomba di San Gennaro fino al suo tesoro. Napoli nasconde innumerevoli siti culturali, artistici e storici che restano sconosciuti a molti, spesso anche ai cittadini stessi. Questo percorso è pensato per la città, per i napoletani, per i visitatori e per i turisti. Percorrere questo itinerario significa andare alla scoperta del Rione Sanità, centro e fulcro della cultura napoletana, rione che ha visto abitare tutti i popoli e che un tempo era zona di passaggio di papi, re e cardinali. Durante il percorso si potranno ammirare numerose chiese, che da luoghi di culto si sono trasformati nel tempo in note gallerie d’arte, case di accoglienza , pace e progettazione. Un quartiere di Napoli che può vantare una storia millenaria e che ancora oggi la racconta ai visitatori attraverso le sue opere , l’arte, le architetture, i suoi tesori. Dall’ingresso delle catacombe si inizia visitando la Basilica dell’Incoronata, dal cui giardino si può accedere alle Catacombe di San Gennaro. La Basilica dell’Incoronata venne costruita in omaggio al quadro della Madre del Buon Consiglio, dipinto nel 1884 e dichiarato “miracoloso”, sembra, infatti, che nello stesso anno pose fine all’epidemia di colera e che poi nel 1906 fermò le ceneri del Vesuvio. Si procede poi alla scoperta delle famose Catacombe di San Gennaro, luogo di culto dove fu conservata la tomba del Santo Patrono di Napoli. Le catacombe, che ospitano le tombe dei primi vescovi di Napoli, sono caratterizzate da ampi spazi e impreziosite da importanti mosaici, affreschi e strutture ottenute dal tufo. All’uscita delle Catacombe si può ammirare la Basilica paleocristiana del V secolo d.C., trasformata in un deposito dell’Ospedale. Si arriva poi al Cimitero delle Fontanelle, conosciuto in tutto il mondo. Questo luogo nato come una cava di tufo scavata nella collina di Materdei, divenne un ossario verso la metà del ‘600, con l’intento di ospitare le vittime delle epidemie di peste e colera che avevano colpito la città di Napoli e decimato la popolazione. Da cimitero si trasformò in un sito di interesse e luogo di culto, quando un gruppo di devoti disposero in ordine le migliaia di ossa e crani. Essendo molte anime senza nome, il popolo le denominò le anime pezzentelle o capuzzelle, che venivano prese “in adozione” dai napoletani vivi, in segno e in richiesta di protezione, una sorta di “reciproco aiuto”. Napoli ha avuto sempre un grande rispetto per questo luogo e ancora oggi i cittadini si recano a visitare un sito di così antica storia considerato oggi l’archivio umano di Napoli. Si prosegue poi visitando La Basilica di Santa Maria della Sanità, conosciuta come la Chiesa del Monacone perché custodisce la statua di San Vincenzo Ferreri, frate domenicano e patrono della Sanità. Vero e proprio museo della pittura napoletana del XVII secolo. Durante il percorso si ha poi la possibilità di visitare alcuni dei Palazzi signorili più famosi di Napoli come Palazzo Sanfelice e Palazzo Spagnuolo. E ancora la Chiesa di Santa Maria dei Vergini fino ad arrivare alla Porta di San Gennaro, l’accesso alla città e accesso alle Catacombe di San Gennaro. Il tour termina nei pressi di Piazza Cavour. Pranzo libero. Pomeriggio per passeggiata libera nel centro storico: “Spaccanapoli”, cuore della città, che percorre il lungo rettifilo che “spacca” il centro partenopeo da ovest ad est, ricalcando il tracciato del decumano inferiore dell’insediamento greco-romano. Sono qui alcuni tra i massimi monumenti tra i quali Santa Chiara, con il meraviglioso chiostro; via San Gregorio Armeno, nel cuore di Spaccanapoli, famosa ovunque per i suoi presepi; Galleria Umberto I, Piazza del Plebiscito, ecc. Alle ore 18:00 circa, inizio del viaggio di ritorno. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo, fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 80,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida ed ingressi al “MIGLIO SACRO” – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

FIRENZE: PALAZZO VECCHIO, il più bel Palazzo civile del mondo, simbolo di Firenze e della sua storia / LA GALLERIA DEGLI UFFIZI

FIRENZE: PALAZZO VECCHIO, il più bel Palazzo civile del mondo, simbolo di Firenze e della sua storia / LA GALLERIA DEGLI UFFIZI


1 giorno – IN VIA DI CONFERMA
9 febbraio 2020


DESCRIZIONEUn museo nel museo è l’ultimo allestimento agli Uffizi per la pittura del ‘500 e del primo ‘600, con 14 nuove sale al primo piano della Galleria, per i maestri veneti e fiorentini. Si tratta di 105 dipinti, un terzo dei quali erano da tempo in deposito e ora sono esposti su oltre 1100 metri quadrati di arte. Con il nuovo allestimento “Venere di Urbino” di Tiziano ha una stanza appositamente dedicata, ritorna poi in Galleria la monumentale “Madonna del Popolo” di Federico Barocci; c’è una sala tutta dedicata ai capolavori del naturalismo veneziano, altre per quelli del Tintoretto e del Veronese. Aperta anche una finestra sull’Arno, con vista su fiume e colline, a ristabilire il contatto della Galleria con il suo contesto urbano.
PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:00, incontro con il pullman e partenza alla volta di FIRENZE. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. PALAZZO VECCHIO: fu commissionato nel 1299 ad Arnolfo di Cambio e dal comune di Firenze per ospitare i Priori Maggiori. Dal 500 il Palazzo Vecchio sarà noto anche come Palazzo della Signoria in quanto fu sede della Signoria nel XV secolo e diventò in seguito dimora della famiglia granducale. Fu trasformato dal Vasari in una reggia dove all’interno è possibile ammirare ancora oggi le antiche sale con le opere di Michelangelo e Donatello ed il Salone dei Cinquecento, che è uno dei più grandi e preziosi saloni d’Italia. Si chiama così perché il Savonarola lo volle come sede del Consiglio maggiore, composto appunto da 500 membri. Successivamente la sala fu ampliata dal Vasari, con la perdita purtroppo, di due famosi dipinti, “La battaglia di Anghiari” di Leonardo da Vinci e “La battaglia di Cascina” di Michelangelo. Sulle pareti furono comunque realizzati splendidi affreschi, ancora presenti oggi, che descrivono le battaglie ed i successi militari di Firenze su Pisa e Siena. Il soffitto è realizzato con 39 pannelli costruiti e dipinti dal Vasari. Splende dopo il restauro la Sala degli Elementi, dipinta da Giorgio Vasari a metà del ‘500: un trionfo di immagini e allegorie per celebrare il duca Cosimo I. La GALLERIA DEGLI UFFIZI, è uno dei più famosi musei del mondo per le straordinarie collezioni di dipinti e di statue antiche. La Galleria occupa interamente il primo e secondo piano del grande edificio costruito tra il 1560 e il 1580 su progetto di Giorgio Vasari: è uno dei musei più famosi al mondo per le sue straordinarie collezioni di sculture antiche e di pitture (dal Medioevo all’età moderna). Le raccolte di dipinti del Trecento e del Rinascimento contengono alcuni capolavori assoluti dell’arte di tutti i tempi: basti ricordare i nomi di Giotto, Simone Martini, Piero della Francesca, Beato Angelico, Filippo Lippi, Botticelli, Mantegna, Correggio, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio, oltre a capolavori della pittura europea, soprattutto tedesca, olandese e fiamminga. Non meno importante nel panorama dell’arte italiana la collezione di statuaria e busti dell’antichità della famiglia Medici. La collezione abbellisce i corridoi della Galleria e comprende sculture romane antiche, copie da originali greci andati perduti. Passeggiata nel centro storico: Piazza del Duomo, su cui si affacciano tre straordinarie opere d’arte, simboli di Firenze: la cattedrale di Santa Maria del Fiore, con la maestosa cupola di Brunelleschi in cotto scandita da costoloni; il Campanile di Giotto, la torre campanaria della basilica, adornata, soprattutto nel suo basamento, da decorazioni scultoree; lo straordinario battistero di San Giovanni con le sue famose porte in bronzo; piazza della Signoria, il centro civile e cuore della città. Nella piazza vediamo Palazzo Vecchio, la sede comunale, la loggia della Signoria, la fontana di Nettuno e palazzo Uguccioni; ecc.. Alle ore 18:30 circa, partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 75,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per l’intera giornata – diritti di prenotazione Galleria Uffizi – Audioguide per intera giornata – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.