Archivi tag: Tour

NEPAL

NEPAL


11 GIORNI 10 NOTTI
15 novembre 2024 – 26 novembre 2024
PAESAGGI MOZZAFIATO, CULTURA E NATURA UNICA AL MONDO


PROGRAMMA

GIORNO 01: ITALIA – KATHMANDU
Partenza da Roma Fiumicino con volo aereo della compagnia aerea Qatar delle ore 15,40 , arrivo a Doha alle ore 23,00, cambio aereo e partenza per Kathmandu alle ore 02,00 con arrivo alle ore 09,00 del giorno dopo.

GIORNO 02- KATHMANDU
Arrivo in mattinata all’aeroporto internazionale Tribhuvan di Kathmandu. Incontro con assistente all’aeroporto, trasferimento in Hotel (orario del check-in alle 14:00).
Pranzo e riposo in hotel – Nel pomeriggio Tour a piedi, esplorazione del tipico mercato locale chiamato Ason Bazaar. Questo è un mercato molto antico situato nel cuore della valle di Kathmandu. Le sei diverse strade convergono su Ason Bazaar rendendolo l’incrocio più trafficato di Kathmandu. Ci sono molti negozi che offrono una varietà di spezie, verdura, frutta, carne, polveri colorate e molto altro. Il santuario principale del bazar è il tempio dell’Annapurna (dea dell’abbondante grano alimentare), il tempio Seto (bianco) Machhendranath (dio della pioggia), il tempio Ganesh e gli Stupa. Poi giro in risciò intorno al mercato locale. Cena e pernottamento in albergo.

GIORNO 03: KATHMANDU
Dopo la colazione visita Swayambhunath (patrimonio mondiale dell’UNESCO), Swayambhu significa “auto-creato”. È anche chiamato Tempio delle Scimmie. I Chaitya buddisti più gloriosi del mondo costruiti 2000 anni fa situati in cima alla collinetta. Da questo punto i visitatori avranno anche una vista panoramica della valle. Swayambhunath Stupa, considerato uno degli Stupa più imponenti del mondo. Si può raggiungere lo Stupa salendo circa 365 ripidi gradini di pietra. I quattro lati dello Stupa raffigurano gli occhi di saggezza del Buddha, che vedono attraverso tutte le esistenze.
Piazza Durbar di Kathmandu (patrimonio mondiale dell’UNESCO), situata nel cuore della capitale, è anche conosciuta come piazza Hanuman Dhoka. Il nome Hanuman Dhoka deriva dalla statua di Hanuman all’ingresso del palazzo reale, fondato dal re Malla dal XV al XVIII secolo. L’attrazione principale in Piazza Durbar di Kathmandu è il tempio Taleju, la gigantesca figura di Kalbhairav (il dio della distruzione), il Palazzo Durbar di Basantapur, Shiva-Parvati e il tempio di Kumari residenza della dea vivente.
Dopo pranzo visita di Piazza Patan Durbar (patrimonio mondiale dell’UNESCO), conosciuta anche come Lalitpur. Ci sono tre cortili principali nel palazzo: Mul Chowk, Sundari Chowk e Keshav Narayan Chowk. Le principali attrazioni di Patan Durbar Square sono: il Tempio Taleju, il Tempio Krishna (dedicato al Signore Krishna, è uno dei migliori esempi di architettura in pietra in Nepal), il Tempio Bhimsen e il Tempio d’oro di Hiranya Varna. Cena e pernottamento in albergo

GIORNO 04: KATHMANDU
Dopo la colazione visita Boudhnath (patrimonio mondiale dell’UNESCO), ristrutturato nell’VIII secolo. Lo stupa di Boudhanath, alto 36 metri, è uno dei più grandi stupa dell’Asia meridionale. Qui puoi vedere molti monasteri che lo circondano. Su ciascun lato c’è una coppia di occhi onniveggenti del Buddha che simboleggiano la consapevolezza. Boudhanath è uno stupa molto importante e sacro per i buddisti, in particolare per i buddisti tibetani.
Pashupatinath (patrimonio mondiale dell’UNESCO), questo è il tempio indù più sacro e dedicato al Signore Shiva. Le cronache indicano l’esistenza del tempio prima del 400 a.C., ma il santuario principale del complesso di Pashupatinath fu costruito nel XVII secolo per sostituire quello precedente. I fedeli devoti fanno tuffi rituali nel sacro fiume Bagmati che scorre accanto al tempio. La cremazione del cadavere indù/buddista avviene sulla riva del fiume Bagmati a Pashupatinath.
Dopo pranzo visita della piazza Bhaktapur Durbar (patrimonio mondiale dell’UNESCO), conosciuta anche come Bhadgaon, che si trova a 15 km a est di Kathmandu e fu costruita dal re Yaksha Malla nel XV secolo. Questa città è uno dei capolavori unici dell’intaglio del legno, della pietra e anche della ceramica , professioni più antiche del mondo. Le principali attrazioni di Bhaktapur Durbar Square sono: la Porta d’oro, il palazzo delle 55 finestre, il tempio Taleju, il tempio Vatsala, il tempio Bhairava Nath, il tempio Mini Pashupati e la piazza delle ceramiche. Più tardi Thimi La città è più famosa per le sue ceramiche e la produzione agricola. Cena e pernottamento in albergo.

GIORNO 05: KATHMANDU – CHITWAN (170 KM – 5,5 ore circa)
Dopo la colazione trasferimento a Chitwan. Durante il viaggio si incontrano i fiumi Trishli e Narayani. Arrivo e drink di benvenuto, briefing su programma da parte dello staff del resort. Dopo pranzo, visita al vicino villaggio etnico Tharu . In serata un esperto della giungla informerà sulla storia e sui dati del Parco Nazionale di Chtwan. Cena e pernottamento in Hotel.

GIORNO 06: CHITWAN
Dopo la colazione, jeep safari nella giungla. Pranzo e giro in canoa, passeggiata nella giungla con vista al centro allevamento coccodrilli. In serata danza tipica del bastone Tharu. Cena e pernottamento in Hotel

GIORNO 07: CHITWAN – POKHARA (176 KM – 5, ½ ore circa)
Dopo la colazione partenza per Pokhara. Si trova nel nord-ovest, ad una altitudine di 900 mtm e a 200 Km da Kathmandu . Una delle destinazioni turistiche più popolari del Nepal. Pokhara è anche famosa per i bellissimi laghi e le magnifiche viste sull’Annapurna, Dhaulagiri, Makalu, Manaslu, Machhapurche.
Dopo il pranzo passeggiata libera sul lungolago. Cena e pernottamento in Hotel.

GIORNO 08: POKHARA
Al mattino presto partenza per Sarangkot (1592 mt) per l’alba e la vista sulle montagne (tempo permettendo) , quindi sulla via del ritorno visita al Tempio Bindhyabasini. Tempio Indù dedicato alla dea Durga . Visita al vecchio bazar il mercato tradizionale. Rientro in Hotel per la colazione. E per riposare. Successivamente visita al World Peace Stupa, situato in cima alla collina . Stupa Buddista, un monumento per ispirare alla pace. Posizione ideale per godere di una vista panoramica della catena montuosa dell’Annapurna, della caduta di Devi e del campo profughi tibetano e della grotta di Gupteshwor.
Dopo pranzo giro in barca sul lago Phewa, visita del tempio Barahi, situato al centro del lagoe visita dei dintorni di Lakeside. Rientro in Hotel cena e pernottamento.

GIORNO 09: POKHARA – GORKHA (110 KM – 5 ore circa)
Dopo la prima colazione partenza per Gorkha, una collina storicamente legata alla formazione del Nepal moderno, famosa nel mondo per i soldati nepalesi reclutati dagli inglesi e dall’India come Gurkha. Il nome Gurkhas o Gorkhali è ciò che rappresenta il nepalese indicando il coraggio dei soldati che hanno combattuto con grande coraggio e onore.
Dopo pranzo visita al Museo Gorkha, Palazzo Gorkha (Durbar). Qui si potrà visitare lo storico Palazzo Gorkha (Durbar) sopravvissuto a molte battaglie. Da questa posizione si gode una splendida vista sulle catene montuose dell’Himalaya. Cena e pernottamento in albergo.

GIORNO 10: GORKHA – KATHMANDU (110 KM – 6 ore circa)
Dopo la colazione rientro a Kathmandu. Pranzo e tempo libero per il riposo in hotel.
Serata d’addio con cena nepalese con danza culturale in un buon ristorante. Pernottamento in albergo.

GIORNO 11: KATHMANDU – ITALIA
Dopo la prima colazione in Hotel e in tempo utile, trasferimento in aeroporto , disbrigo delle pratiche doganali e alle ore 10,15 volo Qatar per Doha, cambio aereo e partenza alle ore 15,30 per Roma Fiumicino. Arrivo alle ore alle ore 19,50 (circa) e fine dei servizi

Quota individuale di partecipazione in camera doppia:
Min 4 pax € 2.900,00
Min 10 pax € 2.800,00
Supplemento camera singola € 350,00
Tasse aeroportuali € 200,00

La quota comprende:
Viaggio Aereo dall’Italia con voli della compagnia Qatar – Tutti trasferimenti e le visite utilizzando un trasporto privato – A kathmandu guida locale parlante Italiano . Per le escursioni al di fuori della capitale sopra a 10 pax guida in lingua Italiana . Visita in tutti i siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO della valle di Kathmandu. – Visite nei templi indù e monumenti buddisti durante il viaggio. – Tour a Pokhara incluso giro in barca nel lago Phewa e visita al World Peace Stupa. – Hotel a 4* a Kathmandu, Pokhara e Gorkha in pensione completa. – Giro in risciò il primo giorno . Cena nepalese con spettacolo culturale.- Tutti i biglietti d’ingresso durante le visite – Tasse governative. Assicurazione medico bagaglio Base.

La quota non comprende:
Tassa per il visto Nepal ($ 30: PP) da pagare in aeroporto all’arrivo – Tasse aeroportuali € 200,00 – Assicurazione annullamento 4,5 % del costo totale viaggio (consigliata) – Spese personali. – Mance (consiglati € 50,00 a pax da consegnare al capogruppo) – Extra in genere e tutto quanto non menzionato alla voce la quota comprende.

POSSIBILITA’ DI ORGANIZZARE IL TRASFERIMENTO IN AEROPORTO A/R IL COSTO SARA’ SUDDIVISO FRA I PARTECIPANTI


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

LE MERAVIGLIE DEL PORTOGALLO

LE MERAVIGLIE DEL PORTOGALLO

VOLO DI LINEA DA ROMA
13 luglio 2024 – 20 luglio 2024


PROGRAMMA

1° Giorno ROMA – LISBONA – OBIDOS
Partenza con volo di linea per Lisbona. Arrivo e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida accompagnatore all’aeroporto e sistemazione in pullman GT riservato per la partenza per Obidos. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° Giorno OBIDOS – ALCOBAC – NAZARE’ – BATALHA – OPORTO
Prima colazione in hotel (pranzo libero). Al mattino, visita del borgo medievale di Óbidos, circondato da un imponente giro di mura del sec XII. Offerta di una ginjinha (liquore di amarena) e tempo a disposizione prima di riprendere la strada per Alcobaça. Qui ha sede il Monastero di S. Maria, di epoca medievali. Visita all’abbazia fondata nel 1153 con le tombe di Pedro I e della sua amante Inês de Castro. Sosta a Nazaré, colorito villaggio di pescatori. Tempo a disposizione per una passeggiata sul lungo mare. Nel pomeriggio si riparte per Batalha per la visita del Monastero di S. Maria Victória (abbazia domenicana). Nel chiostro reale bellissimo il portale. Impareggiabili le Cappelle Imperfette, dal magico effetto di non finito. Arrivo serale a Porto. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

3° Giorno OPORTO
Prima colazione in hotel (pranzo libero). Giornata dedicata a Porto, una città di un fascino insolito, scorci storici, sofisticati negozi, vivaci chiacchiere che riempiono strade e facciate con brillanti piastrelle e panni appesi ad asciugare. Patrimonio dell’Umanità dal 1996. Si visiterà esternamente il Palazzo della Bolsa, Ribeira (dove la gente si dedica al commercio fluviale), la Chiesa di S. Francisco, la Cattedrale e la Torre dei Clérigos (simbolo della città), opera in pietra alta 75,60 mt. Sosta alla Avenida dos Aliados, viale ottocentesco sul quale si affacciano bar tradizionali, antiche cartolerie, librerie e negozi. Passeggiata di fine pomeriggio in Rua de S. Catarina, via pedonale con negozi tradizionali, il mitico Café Majestic e drogherie fine come la Casa Cinese, la Casa Transmontana e la Pérola do Bolhão. Cena e pernottamento in hotel.

4° Giorno OPORTO – GUIMARAES – BRAGA – MONTE DO BON – COIMBRA
Prima colazione in hotel (pranzo libero). Partenza per Guimarães, città culla della nazione e prima capitale del regno portoghese. Passeggiata, partenza dal Largo da Oliveira attraverso il centro storico, fino al Castello di S. Mamede. Degno di nota lo sfarzoso Palazzo Ducale (stile gotico del sec XV). Proseguimento per Braga, chiamata Roma portoghese per la ricchezza delle sue chiese. Salita al Monte Bom Jesus, luogo noto per il Santuario (sec XVIII), la monumentale scalinata barocca e la secolare funicolare idraulica. Nel pomeriggio si scende dal Monte per visitare il centro storico: la piazza della República, la Torre di Menagem (parte rimasta dalle antiche fortificazioni del sec XIV), la Cattedrale, l’ex Palazzo Episcopale e gli immacolati giardini di S. Bárbara. Arrivo serale a Coimbra, graziosa città storica e sede universitaria. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5° Giorno COIMBRA – TOMAR – FATIMA – LISBONA
Prima colazione in hotel (pranzo libero). Mattinata dedicata a Coimbra. Inizio della visita con l’Università che ospita il Palazzo, la Biblioteca Joanina (una tra le più belle biblioteche al mondo, in stile barocco con soffitti e pareti affrescate e arredata con splendidi mobili intarsiati) e la Sala dei Capelos. Dal complesso universitario nascono stradine e vicoli che costituiscono il cuore della città alta e portano alla città bassa, accanto al ponte S. Clara. Sosta al Monastero di S.Cruz. Partenza per Tomar visita del centro storico, un fitto groviglio di stradine da Rua Serpa Pinto (vivace via dei negozi) all’antico quartiere ebraico. All’interno del castello (sec XII) che sovrasta la città si trova il Convento di Cristo, incontrastato simbolo della città con i suoi sette chiostri, la finestra in stile Manuelino e la chiesa circolare. Sosta poi a Fátima. Fu qui che la Vergine apparve ai tre pastorelli il 13 maggio 1917. Visita libera alla Cappellina delle Apparizioni e al Santuario, luoghi di pellegrinaggio dove si vive intensamente la fede cattolica, annualmente visitati da oltre cinque milioni di pellegrini. In serata si raggiunge Lisbona, la città del cielo azzurro, del dolce clima e strette vie medievali dove capita di sentire le note malinconiche di una chitarra che accenna un Fado. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° Giorno LISBONA
Prima colazione in hotel (pranzo libero). Giornata dedicata alla visita di Lisbona. Nata da sette colline, sono quattro i quartieri turistici per eccellenza: Belém (monumentale), Alfama (più antico), Baixa (bassa) e Bairro Alto (alta). A Belém si ammireranno il Palazzo Reale (oggi Presidenziale), il Padrão (monumento alle Scoperte), la Torre di Belém e il Monastero dei Jerónimos (entrambi Patrimoni Mondiali). Sosta all’Antiga Confeitaria de Belém per l’assaggio del più noto dolce locale. Si procede poi per Alfama, dall’arabo Al-hamma (bagni, fontane), è il cuore della città e raccoglie senza dubbio la storia moresca del paese. Salita a piedi alla Cattedrale e visita alla Chiesa di S.António. Discesa del quartiere lungo strade, piazzette e viuzze ricche di profumi mediterranei, case colorate e palazzi ricoperti da azulejos. Sosta a Piazza Restauradores per una passeggiata nella Baixa. Elegante quartiere con il grande boulevard Avenida Liberdade e piazza do Comércio, punto di partenza di tipici ferry. Possibilità di salire da Rossio a Chiado, cuore pulsante di negozi fashion. Cafézinho opzionale al A Brasileira (con all’ingresso la statua di Fernando Pessoa). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° Giorno LISBONA – CAPO DA ROCA – SINTRA – LISBONA
Prima colazione in hotel (pranzo libero). Al mattino si parte attraverso Estoril e Cascais (antico insediamento di pescatori dove visse in esilio dal 46 l’ultimo re d’Italia Umberto II) per Capo da Roca, punto più occidentale d’Europa. Tempo libero prima di continuare per Sintra, deliziosa cittadina, residenza estiva dei reali portoghesi e sicuramente fra i più ricchi e bei villaggi del paese. Dal 1995 Patrimonio Mondiale e tra le sue meraviglie ricordiamo il Palazzo da Pena (prima metà del 1800), il Palazzo Monserrate e il Castello dei Mori. Degno di nota il Palazzo Nazionale da Villa. È possibile, inoltre, ripercorrere una breve storia dell’azulejo in Portogallo. All’esterno, assumono rilievo i comignoli conici, alti 33 metri, simbolo della città. Rientro in hotel a Lisbona, cena e pernottamento.

8° Giorno LISBONA – ROMA
Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione per attività individuali. Pranzo libero. Trasferimento in tempo utile in aeroporto e disbrigo delle operazioni d’imbarco. Partenza con volo di linea per Roma. Arrivo e fine dei nostri servizi

QUOTA INVIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE € 1.720,00

SUPPLEMENTI
Supplemento camera singola € 400,00
Tasse aeroportuali (soggette a modifica) € 60,00
Spese di servizio + tassa di soggiorno ( da pagare in loco) € 50,00
Assicurazione annullamento ( obbligatoria) 4,5% del costo del viaggi

LA QUOTA COMPRENDE
trasporto aereo con voli di linea TAP da ROMA – trasporto in franchigia di 20 kg di bagaglio – trasporti interni come indicato nel programma – sistemazione in camere doppie con servizi, in hotel 4 stelle (classif. loc.) – trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo – visite ed escursioni, con guida/accompagnatore in lingua Italiana come indicate nel programma

LE QUOTE NON COMPRENDONO
• Tasse aeroportuali – gli ingressi nei luoghi di vista – le bevande ai pasti – extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “comprende”


BENVENUTI AL SUD! Il Cilento da amare: PADULA, PALINURO, ACCIAROLI, CASTELLABATE, PAESTUM e … la COSTIERA AMALFITANA

BENVENUTI AL SUD! Il Cilento da amare: PADULA, PALINURO, ACCIAROLI, CASTELLABATE, PAESTUM e … la COSTIERA AMALFITANA


ESTATE 2024
23 agosto 2024 – 25 agosto 2024


PROGRAMMA

1° giorno – PARTENZA / PAESTUM / CASTELLABATE / AGROPOLI
Appuntamento dei partecipanti alle ore 03:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di PAESTUM. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida che seguirà il gruppo per l’intera giornata. Pranzo libero. PAESTUM centro archeologico tra i più importanti e suggestivi d’Italia, nella piana bonificata del Sele, in luminoso paesaggio tra le propaggini del M. Alburno e il golfo di Salerno. Visita ai Templi: la Basilica, è il più antico dei templi conservati di Pestum, risalendo alla metà del vi sec. a.C.; il Tempio di Nettuno, il più grande e il meglio conservato della città e forse il più bel tempio dorico del mondo greco; il Tempio di Cerere, dedicato ad Athena; le mura pentagonali, che delimitano il perimetro della città scomparsa, ecc.. Visita al Museo: è tra i più importanti musei archeologici italiani, dedicato ai reperti della zona degli Scavi, del territorio e, in particolare, al santuario di Hera. Un’apposita sala è dedicata alla “Tomba del Tuffatore”. CASTELLABATE: il centro storico di Castellabate, compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, è riconosciuto dall’Unesco “Patrimonio dell’umanità”. Il borgo, conserva ancora la struttura urbana medievale: stradine, vicoletti, archi, brevi gradinate, palazzi, slarghi e case intercomunicanti dove domina la pietra grigia, si rincorrono senza soluzione di continuità, ora volgendo le spalle alla luce intensa ora spalancandosi sul verde del pendio che digrada verso il mare splendente, macchiato solo dai banchi delle posidonie, in uno degli angoli più suggestivi della costa del Cilento. È stato il set cinematografico del film “BENVENUTI AL SUD” In serata sistemazione in Hotel in zona SALERNO, cena e pernottamento.

2° giorno – CERTOSA DI PADULA / PALINURO / ACCIAROLI
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida per l’intera giornata. CERTOSA di PADULA, ubicata sotto la collina dove sorge il paese di Padula, è uno dei monasteri più grandi nel mondo e tra quelli di maggior interesse in Europa per magnificenza architettonica e copiosità di tesori artistici, recenti restauri l’hanno riportato all’antico splendore. PALINURO: è una delle principali località turistiche della Campania. La sua costa incontaminata regala al visitatore distese incantevoli di spiaggia e tantissime piccole insenature, baie nascoste e grotte marine. Proprio le bellissime grotte marine rappresentano una grande attrazione per i tanti turisti che ogni estate vengono a visitarla. ACCIAROLI consegue da diversi anni la Bandiera Blu con il massimo del punteggio, per le sue acque limpide e cristalline, è posizionata in parte sulla costa del Parco Nazionale del Cilento. Il paese si protende nel mar Tirreno per mezzo di un piccolo lembo di terra . Sulla punta del lembo di terra che si affaccia sul mare si vedono la chiesetta dedicata alla Madonna dell’Annunziata e le tre torri saracene. Cena e pernottamento in Hotel.

3 ° giorno – COSTIERA AMALFITANA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Partenza alla volta di SALERNO. Arrivo, incontro con la guida e partenza in battello per la navigazione lungo la COSTIERA AMALFITANA. E’ uno dei più famosi itinerari turistici d’Italia, fama ampiamente meritata per l’eccezionale bellezze delle vedute che si susseguono incessanti in un fantastico scenario di rocce precipiti, di dirupi e di valloni, di pittoreschi abitati, sempre contro l’azzurro sfondo del mare. Visita di: AMALFI, si affaccia dolcemente sul mare con il suo caratteristico insieme di casette bianche sulle rocce, di stradine strette tra gli archi, di torri antiche a guardia del paese. Il cuore della cittadina è dominata dall’imponente gradinata della Cattedrale di Sant’Andrea. Situata alle falde meridionali dei Monti Lattari. POSITANO, si sviluppa in senso verticale, seguendo il ripido pendìo delle colline che scendono verso il mare. Le abitazioni, addossate le une alle altre, sono tinte in sgargianti colori dando una immagine d’insieme come una pietra preziosa dalle mille sfaccettature, che causano mutevoli riflessi multicolori. Non a caso Positano viene chiamata “la gemma della divina costiera”. Le strette stradine, con le ricche boutiques ricavate negli scantinati, scendono velocemente tra le case come torrenti tra le gole rocciose. Positano è spesso richiamata alla memoria per la presenza di eleganti e raffinate ville rese celebri perché dimore di illustri personaggi. Rientro in barca a SALERNO. Alle ore 18:00 circa, partenza per il rientro. Sosta per la cena libera.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) € 460,00

LA QUOTA COMPRENDE: – Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle (2 notti) in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa, dalla cena del 1° giorno al pranzo del 3° giorno – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite – Battello per la Costiera Amalfitana – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

Supplemento camera singola: € 80,00

ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 20,00


LA LIGURIA, paesaggi mozzafiato in una regione unica dalle mille attrattive. BORDIGHERA e DOLCEACQUA, sulle tracce di Monet . Grotte di Toirano, Alassio, Sanremo, Principato di Seborga, Ventimiglia

LA LIGURIA, paesaggi mozzafiato in una regione unica dalle mille attrattive. BORDIGHERA e DOLCEACQUA, sulle tracce di Monet . Grotte di Toirano, Alassio, Sanremo, Principato di Seborga, Ventimiglia

ESTATE 2024
28 agosto 2024 – 31 agosto 2024


PROGRAMMA

01° Giorno – PARTENZA / GROTTE DI TOIRANO / ALASSIO / CERVO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00,30. Incontro con il pullman e partenza alla volta della Liguria. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a TOIRANO ed ingresso alla Grotte, fra le più belle grotte italiane per la varietà di forme di stalattiti e stalagmiti, per la loro estensione , per la perizia con cui le guide illustrano il percorso turistico lungo oltre un chilometro, per il ritrovamento di tracce dell’homo sapiens di oltre 12.000 anni fa e resti di ursus spelaeus di circa 25.000 anni di età. Pranzo libero. Pomeriggio dedicato alla visite. ALASSIO: la spiaggia di sabbia fine è tra le migliori della riviera di ponente, la città ha ancora il sapore del borgo ligure. Celebre è “muretto” famoso nelle estati ruggenti e sede ancora oggi del famoso concorso di bellezza. CERVO: contraltare alla rumorosa vivacità della costa, su collina digradante dolcemente verso il mare, si raccoglie Cervo. Domina il borgo la scenografica e maestosa chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, uno dei più importanti esempi di architettura barocca in Liguria. Nel borgo, le antiche case medievali, disposte a schiera, su due o tre piani, si susseguono in un capriccioso gioco di stretti ed ombreggiati vicoli. Rimaste quasi intatte nel tempo, conservano, al piano terra, gli arconi degli antichi porticati. In serata, sistemazione in Hotel (Dintorni di Sanremo), cena e pernottamento

2° Giorno – DOLCEACQUA / BORDIGHERA
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata dedicata alla visita di DOLCEACQUA e BORDIGHERA…sulle tracce di MONET. Il grande pittore era a Bordighera nel 1884, e vi rimase 79 giorni: meno di tre mesi che hanno rappresentato per Monet una fonte inesauribile di ispirazione e per la riviera dei Fiori la memoria di un passaggio incancellabile, reso eterno dalle tele in cui l’artista dipinse Bordighera e poi Dolceacqua. l viaggiatore di oggi, seguendo le orme di Monet, rimane colpito da una circostanza: quel mondo, che aveva colpito l’immaginazione e il cuore di Claude Monet, non è cambiato. Un secolo e un quarto non hanno stravolto Bordighera e neppure Dolceacqua. Il Giardino Moreno di Bordighera, che Monet definiva “fantasmagorico” dove «tutte le piante dell’universo sembrano crescervi spontaneamente». Durante quel soggiorno realizzò 38 dipinti, la maggior parte a Bordighera, altri a Sasso, e Vallebona e quattro a Dolceacqua. BORDIGHERA: è chic ed elegante come i turisti inglesi che la colonizzarono a fine ‘800. Si percorre la via Romana per ammirare la pineta, i muri coperti di bouganville, i grandiosi alberghi in stile liberty, le lussuose ville. La città vecchia vi accoglie con i suoi carrugi e un’alta concentrazione di ottimi ristoranti. Il lungomare offre un panorama che spazia dalla Costa Azzurra a Sanremo e numerosi ristoranti e locali notturni. DOLCEACQUA: la parte più antica, sulla riva sinistra del fiume, è denominata “a Téra”, un coacervo confuso di case all’ombra del castello, fiero sulla rocca come cattedrale, importante esempio di architettura militare. Il castello si raggiunge attraverso un dedalo tortuoso di stradine, passaggi coperti, archi, case povere, ma antiche, interrotte qua e là da qualche palazzotto nobiliare. Rientro in Hotel per la cena ed il pernottamento.

3° Giorno – PRINCIPATO DI SEBORGA / .VENTIMIGLIA
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. Partenza per il PRINCIPATO DI SEBORGA: il piccolo comune, situato sulle colline della Liguria di Ponente al confine con la Francia, si dichiara, ancora oggi, principato indipendente: ha il suo re, le sue leggi e batte perfino moneta. Per lo stato italiano, ovviamente, tale principato non esiste e non è riconosciuto, eppure girando per le viuzze del paese si respira ancora l’atmosfera del passato: si incontrano le guardie della polizia municipale dotate di pittoresche uniformi e chi lo desidera può richiedere il passaporto o la patente di guida recanti i timbri del principato. VENTIMIGLIA ALTA, arroccata sullo strategico promontorio del “Cavu”, ricca di monumenti medievali e barocchi: l’insigne cattedrale dell’Assunta, la chiesa romanica di S. Michele con la sua suggestiva cripta, le porte e fortificazioni genovesi del 1529, l’oratorio di S. Secondo. I GIARDINI HANBURY:: la passione naturalistica di una famiglia inglese ha creato, dal 1867, un giardino botanico per l’acclimatazione di piante provenienti dalle più diverse zone del mondo, sfruttando la felice posizione della zona e la particolare dolcezza del clima. Grazie alla collaborazione di botanici, agronomi e paesaggisti in massima parte stranieri, fu creato un grandioso insieme che non trova eguali in Europa sia dal punto di vista botanico, con le 5800 specie di piante ornamentali, officinali e da frutto, che da quello paesaggistico, grazie alla felice armonia compositiva tra edifici, elementi ornamentali e terrazzamenti coltivati..In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

4° Giorno – SANREMO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita, con guida, di SANREMO: è la più importante stazione climatica invernale della Riviera di Ponente e una delle più famose d’Europa. E’ una città essenzialmente moderna, un polo turistico di primaria importanza, dotato di un’imponente attrezzatura ricettiva, un importante mercato floricolo e un centro di divertimenti e di manifestazioni di grande richiamo. Si potranno ammirare: Corso Imperatrice, la più elegante e frequentata passeggiata, tutta a palme; la Villa Comunale, bel giardino pubblico; La Pigna, nome della città vecchia, che sta abbarbicata alle pendici di una dorsale e conserva ancora l’aspetto medioevale; il famoso Casinò; ecc.. Nel primo pomeriggio partenza per il rientro. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 550,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati (3 notti) – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° Giorno alla prima colazione del 4° giorno – Guida come da programma – Le bevande ai pasti – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pranzi e la cena del 4° Giorno – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

Supplemento camera singola: € 105,00

DOCUMENTO: Carta di identità

ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 20,00


La Francia che non ti aspetti … AUVERGNE!

La Francia che non ti aspetti … AUVERGNE!


ESTATE 2024
25 agosto 2024 – 28 agosto 2024


DESCRIZIONE

Se amate la natura, siamo sicuri che la qualità dell’ambiente naturale dell’Alvernia soddisferà tutti i vostri desideri: villaggi, borghi, vulcani, vallate, foreste, sorgenti, flora e fauna eccezionali! L’Alvernia costituisce uno dei più grandi spazi di natura protetta d’Europa.

CLERMOND FERRAND: Clermont-Ferrand è il capoluogo dell’Alvernia, nonché luogo natale del celebre matematico e filosofo Blaise Pascal. La città possiede un ricco patrimonio culturale e storico, di cui sono una testimonianza le numerose dimore signorili, come il palazzo di Fontfreyde, palazzo Savaron o il palazzo di Chazerat. Il centro storico vanta anche splendidi edifici religiosi, come la cattedrale di Notre-Dame-de-l’Assomption, opera gotica costruita in pietra lavica nera di Volvic, con splendide vetrate antiche, o la basilica romanica di Notre-Dame-du-Port, riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità, con il suo magnifico coro ornato di capitelli scolpiti e la cripta con la Vergine Nera. Nel centro storico, i visitatori potranno andare alla scoperta di Rue Pascal e ammirarne le sue eleganti dimore, o ammirare Place de Jaude, dove si trova una statua equestre di Vercingetorige realizzata dallo scultore Bartholdi: è il cuore pulsante della vita cittadina, anche commerciale.

I VULCANI DELL’ALVERNIA: Con una superficie di 395.000 ettari, il Parco Naturale Regionale dei Vulcani d’Alvernia è il più grande Parco Naturale Regionale della Francia metropolitana! E’ costituito da 80 vulcani e con un ambiente completamente modellato dalla stessa attività vulcanica, che risale a 10.000 anni fa, un patrimonio unico in Europa. Questa zona è davvero molto bella e il paesaggio rilassante, con crateri e vulcani a perdita d’occhio tappezzati di prati verdi, dolci colline, picchi montuosi, ruscelli, laghetti, boschi e pascoli con mucche, pecore, famoso per la sua eno-gastronomia di buon vino rosso e formaggi. La cima del Puy de Sancy raggiungibile con la funivia dal Mont Dore, offre un’altra vista superba sui paesaggi vulcanici.

SALERS: Nel Parco Naturale Regionale dei Vulcani dell’Alvernia, si trova la magnifica città medievale di Salers, classificata tra i più bei villaggi della Francia. Nel Medioevo, la città era protetta da delle mura e ancora oggi vi sono gli ultimi resti. La torre civica, nota anche come tour de l’Horloge (torre dell’Orologio), domina oggi una via commerciale e le pittoresche case con torrette caratterizzano il grazioso centro storico.

CASTELLO DI ANJONY: il paesino di Tournemire è un’incantevole località con case in pietra lavica classificata tra i più bei villaggi della Francia, con una fortezza del XV secolo, costruita da un compagno di Giovanna d’Arco nella Guerra dei Cent’anni. Molto ben conservato e situato su un promontorio roccioso, in una bellissima atmosfera verdeggiante, il castello medievale di Anjony, ancora abitato dalla stessa famiglia fin dalle sue origini, è composto da un imponente dongione e da quattro torri circolari con tetti a torretta. Riccamente arredata, la cappella del castello è decorata con magnifici affreschi raffiguranti la vita di Cristo, nonché un’eccezionale collezione di affreschi profani e nella sala delle armi è esposto un grande arazzo che illustra il trionfo dell’imperatore Giustiniano, nelle sembianze di Luigi XIII. In cima al torrione, dalle feritoie del cammino di ronda, si apre una splendida vista sulla valle della Doire!

LE PUY EN VELAY: la città di Le Puy-en-Velay era il punto di partenza fin dal Medioevo della famosa Via Podiensis, uno dei percorsi per Santiago de Compostela, questa città dell’Alvernia è un importante luogo di pellegrinaggio, con la sua cattedrale e l’Hôtel-Dieu inseriti nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Costruita ai piedi della Rocca della Corneille, imponente cima vulcanica che domina il centro storico, la Cattedrale di Notre-Dame è una notevole testimonianza dell’arte romanica con influenze carolingie, bizantine e moresche. A questo magnifico edificio si aggiunge la Chapelle Saint Michelle d’Aiguilhe, costruita su un pinnacolo roccioso estremamente scenografico.

PROGRAMMA25/07/2024 – PARTENZA / CLERMOND FERRAND
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30, incontro con il pullman e partenza alla volta dell’ALVERNIA. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo e nel pomeriggio visita con guida di Clermond Ferrand. In serata, trasferimento in Hotel (nei dintorni), cena e pernottamento.

26/07/2024 – I VULCANI DELL’ALVERNIA / ISSOIRE
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e mattinata dedicata all’entusiasmante escursione al Parco dei Vulcani. Trasferimento e visita di Issoire, nota per la chiesa romanica di Saint Austremoine e impreziosita da una delle più belle creipte d’Alvernia. Trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.

27/07/2024 – SALERS / TOURNEMIRE / CASTELLO DI ANJONY
Prima colazione in Hotel. Partenza per Salers. Incontro con la guida e visita intera giornata di SALERS e di TOURNEMIRE con il CASTELLO DI ANJONY. Trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.

28/07/2024 – LE PUY EN VELAY / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Mattino incontro con la guida e visita di Puy en Velay. In tarda mattinata partenza per il rientro. Soste lungo il percorso per il pranzo e la cena liberi. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 570,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati (3 notti) – Trattamento di mezza pensione, dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 4° Giorno – Guida in lingua italiana come da programma – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pranzi – Le bevande ai pasti – Eventuale tassa di soggiorno da saldare sul posto – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Supplemento camera singola: € 120,00

ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 20,00

DOCUMENTO: CARTA DI IDENTITA’ VALIDA PER L’ESPATRIO E
SENZA TIMBRO DI RINNOVO