Archivi tag: Viaggio in pullman

A MILANO per..Un giro nella città dello shopping e della cultura

A MILANO per..Un giro nella città dello shopping e della cultura


1 giorno
22 settembre 2019


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 03.30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MILANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e giornata libera dedicata alle visite individuali e shopping.
Se dici Milano dici shopping! Grazie alle dimensioni ridotte della città, hanno modo di trovare tutto quello che si può desiderare in una giornata di shopping : dalla moda al design passando per il cibo e l’artigianato di ogni tipo e fattura senza dimenticare il teatro, l’arte e la musica. I turisti che arrivano a Milano raramente saltano la passeggiata tra le celeberrime vie dello shopping. Agli amanti delle griffe la città offre, nel suo famoso “quadrilatero” tra via della Spiga, via Montenapoleone, via Manzoni e l’inizio di corso Venezia, le più importanti firme, le storiche “maison” che hanno fatto del Made in Italy un marchio ambito. Il quadrilatero al suo interno racchiude eleganti e prestigiose vie come: via Borgospesso, via Santo Spirito, via Gesù, via Sant’Andrea,Via Bagutta. Oltre a Via Montenapoleone, altra tappa dello shopping di lusso è la Galleria Vittorio Emanuele II da cui, sempre accompagnati da scintillanti vetrine, si giunge al vicino spettacolare edificio de “ La Rinascente”. Per uno shopping adatto a tutte le tasche non si possono perdere Via Torino a sud di Piazza Duomo, da cui si può poi raggiungere in via Bergognone il “Teatro Armani” e Corso Buenos Aires, la strada commerciale che si estende da Porta Venezia a Piazzale Loreto con centinaia di negozi per tutti i gusti. Una tappa non per comprare ma per ammirare la Fondazione Prada, con i suoi nuovi edifici ed esposizioni ed il bar progettato da Wes Anderson. Milano è non solo capitale della moda, ma anche del design grazie alle numerose scuole che formano ogni anno le nuove promesse del settore. A Milano convivono due aspetti opposti e affini, da un lato la città è moderna e internazionale come tutte le grandi metropoli dall’altra rispetta e riconosce le tradizioni meneghine e gli artigiani che le portano avanti. Tra le traverse dei grandi viali del centro e della periferia non è difficile trovare quelle botteghe artigianali storiche che ancora oggi offrono ai clienti la qualità e il servizio del piccolo paese. Non solo le latterie, bar, torrefazioni, ma anche sartorie, negozi di abbigliamento, cartolerie, pasticcerie e i negozi di strumenti musicali e liuterie. Anche il cibo ha due anime distinte che riescono a convivere e non si escludono a vicenda. Wine e Sushi bar, le bocciofile e le trattorie un tempo destinate solo alla classe operaia che conservano l’aspetto popolare e un menu davvero milanese come il risotto allo zafferano e la cotoletta alla milanese. Non mancano i locali gourmet per i palati più attenti che possono anche vivere esperienze gastronomiche grazie ai tanti chef stellati che hanno scelto Milano per raccontare il loro percorso di gusto. La bellezza di Milano è fatta anche di straordinari monumenti, primo fra tutti il Duomo. Si può rimanere incantati entrando a Palazzo Reale, oppure visitando la Basilica di Sant’Ambrogio. Non dimentichiamo il Teatro alla Scala, casa della lirica nel centro della città. Moderna e contemporanea c’è Piazza Gae Aulenti simbolo della nuova città e premiata come una delle più belle piazze al mondo. Il Castello Sforzesco, è uno scrigno di storia e di tesori artistici. Milano la moderna e Milano la storica, quale visiterete per prima? Al termine delle visite partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata e fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 60,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita (escluso il Cenacolo) –Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”


Un anno dedicato al genio Leonardo! IL CENACOLO VINCIANO / Castello Sforzesco / Piazza Santa Maria delle Grazie / Chiesa San Maurizio

Un anno dedicato al genio Leonardo! IL CENACOLO VINCIANO / Castello Sforzesco / Piazza Santa Maria delle Grazie / Chiesa San Maurizio


1 giorno
22 settembre 2019


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 03:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MILANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo alle ore 10.00 circa, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita della città e del Cenacolo Vinciano. CASTELLO SFORZESCO: uno dei simboli di Milano, venne edificato nel XV secolo su disposizione del Duca di Milano Francesco Sforza quale reggia ducale e con il passare degli anni diventò prima caserma ed infine sede di musei e istituzioni culturali. E’ uno dei luoghi dove Leonardo da vinci ha lavorato e lasciato molto di sé. Nel Castello è conservato il Codice Trivulziano e dove il maestro aveva iniziato la costruzione del modello della statua equestre di Francesco Sforza, organizzato la festa del paradiso, progettato difese ed armi, al servizio di Ludovico il Moro al quale si era proposto con una lettera. Dopo il Castello Sforzesco, si raggiunge la zona di SANTA MARIA DELLE GRAZIE, dove Leonardo ha dipinto l’Ultima Cena e dove era sita la vigna donata da duca di Milano al Maestro. Visita del CENACOLO VINCIANO. Il refettorio dell’antico convento domenicano di Santa Maria delle Grazie conserva l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, eseguita sulla parete nord tra il 1494 e il 1498, all’epoca di Ludovico il Moro. Sulla parete opposta si trova la Crocifissione affrescata dal pittore lombardo Giovanni Donato da Montorfano nel 1495. Nello stesso ambiente si trovano così raffigurati l’episodio iniziale e quello finale della Passione di Cristo. L’Ultima Cena è il risultato di un lungo studio iniziato da Leonardo intorno al 1490 sull’iconografia tradizionale di questo tema. A differenza dei dipinti precedenti, nei quali veniva raffigurato il momento dell’identificazione del traditore Giuda, Leonardo sceglie di rappresentare il momento immediatamente precedente, quello dell’annuncio: “… uno di voi mi tradirà”. Questa rivelazione sconvolgente è lo spunto che permette a Leonardo di concentrare la sua attenzione sulle passioni che si scatenano nel gruppo degli apostoli all’udire l’annuncio. L’espressione dei volti, la postura dei corpi e il movimento delle mani esprimono così quei “moti dell’animo” che furono uno dei campi di indagine più importanti e innovativi nell’opera del Maestro. Il sapiente uso della prospettiva, poi, contribuisce a far sentire lo spettatore parte della scena, ricreando una continuità tra lo spazio reale del refettorio e lo spazio del dipinto. Una delle peculiarità dell’opera è data dalla tecnica utilizzata. Per rappresentare l’Ultima Cena, infatti, Leonardo non si affidò alla tradizionale tecnica del “buon fresco”, che avrebbe richiesto una grande rapidità d’esecuzione dovendo intervenire sull’intonaco della parete ancora umido, ma sperimentò una tecnica innovativa “a secco” , simile a quella utilizzata per la pittura su tavola, ideale per raggiungere i migliori effetti di luce e di ombre e ottenere il caratteristico “sfumato” nei passaggi tonali. Patrimonio dell’Unesco e capolavoro assoluto della storia dell’arte, il Cenacolo è il capolavoro rinascimentale più noto al mondo ed è anche l’apice professionale in cui il maestro toscano sintetizza ed esplica le sue ricerche estetiche ed espressive. Trasferimento in centro e pranzo libero. Nel pomeriggio visita del centro storico e della CHIESA S. MAURIZIO: all’esterno sembra una chiesa qualunque. Ma appena varcata la soglia, ci si rende conto che è uno dei tesori più belli di Milano. Procederemo con una passeggiata alla scoperta delle ricchezze del centro storico: Piazza Duomo, Galleria Montenapoleone, Piazza della Scala, ecc. Ultimate le visite, partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata e fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 90,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida intera giornata – Ingresso a Cenacolo- Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita (escluso il Cenacolo) –Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Per questo evento unico consigliamo di prenotare al più presto possibile con un acconto di euro 40,00 a persona.


SARDEGNA 2019

SARDEGNA 2019

10 giorni
13 settembre 2019 – 22 settembre 2019

DESCRIZIONEALMA RESORT CLUB ALPICLUB 4 * COSTA REI
Inserito nel verde, in modo armonico in un rigoglioso ambiente naturale preservato e ancora intatto, si compone di un corpo centrale che fa da cornice alla piscina e alla zona relax. Alle sue spalle si trovano le camere, piccole ma confortevoli, disposte in gruppi di villette a schiera dalle tinte pastello e costruite in tipico stile sardo con rivestimenti esterni in pietra a vista. Si trova a circa 4 km dal paesino di Costa Rei, Villasimius dista 10 km, Cagliari 45 km.
13 /settembre/2019 – PARTENZA / CIVITAVECCHIA / CAGLIARI
Appuntamento dei partecipanti alle ore 11,00 (orario da riconfermare). Incontro con il pullman e partenza alla volta di CIVITAVECCHIA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, operazioni di imbarco alle ore 19,00 con sistemazione nelle cabine interne con servizi privati e partenza per CAGLIARI . Arrivo alle ore 07,00 del giorno 14 settembre, sbarco e trasferimento in pullman in Hotel. Entro le ore 15,00, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.
Dal 14 al 20 settembre. SARDEGNA
Trattamento di pensione completa con bevande (acqua in bottiglia e vino alla spina) . Durante il soggiorno si potranno effettuare diverse escursioni facoltative con partenza al mattino e ritorno nel pomeriggio. In questi giorni si potranno visitare; Penisola di Sant’Antico, Villasimius ecc. Tali escursioni si effettueranno se i partecipanti sono almeno la metà del gruppo.
21 settembre 2019 – RIENTRO / CIVITAVECCHIA
Prima colazione in Hotel e partenza per Cagliari , arrivo e visita libera di Cagliari.
Alle ore 18,00 formalità di imbarco con sistemazione nelle cabine interne con servizi privati e alle ore 20,00 partenza traghetto per Civitavecchia
22 settembre 2019 Arrivo a Civitavecchia e rientro in sede a Macerata, fine dei serviziQUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) € 850,00
Supplemento camera doppia uso singola: € 200,00
Supplemento cabina esterna andata e ritorno € 25,00
Tessera club da pagare in loco bambino fino a 3 anni € 10,00 adulti € 40,00

Acconto alla conferma € 150,00 entro il 30 giugno, saldo 30 giorni prima della partenza

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Traghetto Civitavecchia / Cagliari / Civitavecchia, sistemazione in cabine doppie con servizi privati a/r – Imbarco pullman a/r – Hotels 4* in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa con bevande ai pasti . Pullman a disposizione per diverse escursioni ( facoltative)- Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Passaggi marittimi durante le escursioni (compresi i costi per il pullman). Gite in barca. – Eventuali tasse di soggiorno da pagare in loco – Tessera club, settimanale, da pagare in loco bambini fino a 3 anni € 10,00 adulti € 40,00 – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

TOUR ARGENTARIO . PORTO ERCOLE / ORBETELLO / Il Giardino dei Tarocchi, il parco maremmano ispirato a Gaudi’ e …dalla laguna alla tavola con i pescatori di Orbetello

TOUR ARGENTARIO . PORTO ERCOLE / ORBETELLO / Il Giardino dei Tarocchi, il parco maremmano ispirato a Gaudi’ e …dalla laguna alla tavola con i pescatori di Orbetello


1 giorno
22 settembre 2019


DESCRIZIONEMONTE ARGENTARIO. L’Argentario è un diamante incastonato sulla costa, ha il fascino dell’isola e la comodità della terraferma. Rinomato luogo di villeggiatura, si trova all’estremità meridionale della Toscana, nella Maremma Grossetana, caratterizzato da un territorio completamente collinare e a tratti impervio, addolcito unicamente dall’opera dell’uomo che ha creato nel tempo delle terrazze dove si coltivano prevalentemente viti e ulivi. La costa, molto frastagliata, comprende cale e spiagge, prevalentemente sassose, di notevole bellezza dal punto di vista naturalistico e fa parte del Santuario dei cetacei istituito nel 1991 come area naturale marina protetta di interesse internazionale.
PORTO ERCOLE. Posto sul lato meridionale del promontorio, è un suggestivo borgo marinaro che è stato a lungo sotto il dominio spagnolo. La parte nuova si incontra in basso appena si arriva ed è un noto porto turistico con bar e ristoranti, mentre il vecchio nucleo abitativo, che si raggiunge proseguendo lungo la strada, si apre dentro le mura ai piedi della fortezza spagnola. Da ammirare i suoi vicoli, le sue viuzze, le piazzette affacciate sul mare e le scalinate, è un luogo suggestivo e chiuso al traffico, dove i padroni sono il mare e l’atmosfera di un vecchio borgo di pescatori.
ORBETELLO. E’ una città che vanta origini antiche, la presenza di mura ciclopiche testimonia come esistesse già un abitato nei periodo etrusco. Il paese si rende celebre a livello internazionale anche e soprattutto per la sua Laguna, ecosistema straordinario e custode di una delle riserve umide più importanti della Toscana, al suo interno vivono infatti numerose specie di pesci e si presenta come l’habitat naturale per gli uccelli di palude.
I PESCATORI DI ORBETELLO. I pescatori oggi sono circa 100, lavorano riuniti in una cooperativa dedicata a preservare le antiche tradizioni della pesca lagunare e i suoi prodotti. Negli anni, i metodi sono rimasti sostanzialmente inalterati. I Pescatori di Orbetello sono garanzia di qualità su tutta la produzione della Laguna- e rispettano, da sempre, i principi di eccellenza, sostenibilità e tracciabilità. Nella cornice di una ottocentesca scuderia, completamente restaurata, lambita dalla laguna, i pescatori orbetellani vi portano in tavola le più gustose pietanze a base di pesce appena pescato nelle acque lagunari preparando loro stessi i piatti, davvero speciali!!!!!!
IL GIARDINO DEI TAROCCHI. L’esoterico giardino delle sculture di Niki de Saint Phalle ispirato al gioco dei tarocchi, un “piccolo angolo di paradiso in cui uomo e natura si incontrano” ispirata dal Parco di Guell di Gaudì a Barcellona. Qui l’artista inizia a creare e costruire personalmente le grandi sculture che popolano il Giardino. I 22 Arcani maggiori dei Tarocchi sono costruiti in acciaio ricoperte da cemento con vetri, specchi e ceramiche colorate. La creazione del Giardino ha impegnato l’artista per oltre diciassette anni e ha visto all’opera grandi artisti contemporanei, tra cui anche Jean Tinguely, marito dell’artista. Le carte rappresentano la personale visione dell’artista del significato simbolico ed esoterico dei Tarocchi, a cui era molto affezionata. La loro disposizione all’interno del giardino è suggestiva, come se questi stessero narrando la storia della vita dell’artista. La Papessa è sicuramente l’opera più rappresentativa. Raffigurata come una grande donna “sfinge”, questa scultura era la casa di Niki quando lavorava al Giardino. E ancora il Diavolo, il Mago, il Sole, la Ruota della Fortuna e gli altri arcani. Il Giardino dei Tarocchi è sicuramente un posto magico, un piccolo angolo di Paradiso in Maremma dove davvero arte, uomo e natura si fondono all’unisono.
PROGRAMMAPROGRAMMA.
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:30, incontro con il pullman e partenza alla volta della MAREMMA. Arrivo, incontro con la guida e visita intera giornata. Pranzo in ristorante. Ultimate le visite partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo e fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax ) € 85,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida intera giornata – Pranzo presso il ristorante dei pescatori di Orbetello- Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – La cena – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

CIVIDALE / GORIZIA, custodi di una storia senza tempo / Con il treno storico da Nova Gorica a Bled / IL LAGO DI BLED

CIVIDALE / GORIZIA, custodi di una storia senza tempo / Con il treno storico da Nova Gorica a Bled / IL LAGO DI BLED

2 giorni
21 settembre 2019 – 22 settembre 2019


PROGRAMMA

21/09/2019 – PARTENZA / CIVIDALE DEL FRIULI / GORIZIA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta del Friuli. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e visita. CIVIDALE DEL FRIULI: è sito storico e artistico di forte carattere e rilievo, specie per le vestigia dell’epoca longobarda. Visite: il Tempietto Longobardo, edificato nei secoli VIII-IX d.C., è uno dei capolavori dell’arte longobarda e che conserva al suo interno importantissime opere d’arte, tra cui la bellissima decorazione a stucco rappresentante Sei Sante; il Duomo di santa Maria Assunta, eretto nel XVI secolo sui resti di un preesistente edificio religioso, che vanta tra i suoi tesori due pale d’altare di Palma il Giovane (XVI secolo) e la famosa Pala d’argento di Pellegrino II, capolavoro dell’oreficeria medievale; il Battistero di Callisto, un’ edicola ottagonale, ornata da bellissime decorazioni scolpite, risalente alla metà dell’ VIII secolo; l’Ara di Ratchis, dedicata all’omonimo re dei Longobardi, nonchè duca di Cividale:l’Ipogeo Celtico, interamente scavato nel sottosuolo, di cui però si ignora la funzione originaria; il Ponte del Diavolo, simbolo della città, che la tradizione vuole sia stato costruito in una sola notte dal Diavolo, il quale aveva fatto un patto con i cividalesi. GORIZIA: moderna città di origini medioevali e crocevia di culture diverse, allo sbocco dell’Isonzo nella pianura friulana, fra monti che furono teatro di aspre battaglie nella guerra 1915-18. Si potranno ammirare: Piazza della Vittoria, si apre vasta al centro della città; il Duomo, costruito in momenti successivi, ad una cappella che risale almeno al XII secolo ne è stata unita un’altra nel XV secolo, l’edificio risultante è stato ulteriormente ampliato due secoli dopo; il castello di Gorizia, costruito nell’XI secolo su un colle, è caratterizzato da mura di cinta a pianta poligonale e torri rotonde ai vertici; il colle è circondato da una bastionata costruita durante la dominazione della Repubblica Veneziana e vi si trova anche la Chiesa di S. Spirito, un piccolo edifico gotico con caratteristico campanile a vela, costruita nel 1398; ecc.. In serata, sistemazione in Hotel in zona, cena e pernottamento.

22/09/2019 – TRENO NOVA GORICA-BLED / LAGO DI BLED / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per NOVA GORICA. Alle ore 08:45 partenza su di un vero treno d’altri tempi, con tanto di locomotiva a vapore, che fischia e sbuffa, e che ha come destinazione l’incantevole Bled, con il suo lago incastonato tra le montagne ed il suo affascinante castello. Si percorrerà un tratto della storica “Ferrovia Transalpina”, incastonata tra paessagi di incomparabile e mutevole bellezza, costeggiando bellissimi fiumi come l’Isonzo e la Sava, che venne inaugurata il 19 luglio 1906, allo scopo di completare la rete ferroviaria che collegava Vienna e l’Europa Centrale alle regioni adriatiche dell’Impero Austro Ungarico ed in particolare al porto di Trieste. La costruzione della linea ferroviaria richiese numerose e ardite opere di ingegneria (gallerie, ponti, viadotti), che l’hanno resa famosa. Per tutti si possono ricordare il ponte di Salcano, la cui arcata in pietra di 85 metri e ancora oggi la più grande al mondo e la galleria di Piedicolle, lunga 6327 metri. I conflitti mondiali dello scorso secolo hanno fatto perdere alla Transalpina il ruolo di grande ferrovia commerciale, rendendola una linea secondaria, che oggi rinasce come ferrovia turistica per collegare Austria, Slovenia e Italia, attraverso territori di incomparabile e mutevole bellezza, costeggiando bellissimi fiumi come l’Isonzo e la Sava. Arrivo a BLED alle ore 11:10 circa. Tempo libero. Pranzo in ristorante. Breve visita con guida di questa località che sorge sulle sponde del Lago a 510 m di altezza, frequentata in ogni stagione da turisti di tutto il mondo, in quanto principale stazione climatica slovena; il lago ha origini glaciali, non ha emissari e rifornisce di acque termali i più importanti alberghi del circondario; visita del Castello che domina la città ed il lago da un balzo di roccia a strapiombo, e giro in barca (facoltativo) sul lago per visitare l’isolotto di Marjka Bozja dove sorge un prezioso santuario barocco. Al termine delle visite, inizio del viaggio di ritorno. Soste lungo il percorso per ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 240,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa, dalla cena del 21/9 al pranzo del 22/9 – Bevande ai pasti – Guide per le visite, come da programma – Treno storico a vapore da Nova Gorica a Bled – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi ai musei e nei luoghi di visita – Le bevande ai pasti – Il pranzo del 21/9 e la cena del 22/9 – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 25,00

Documento: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni