Archivi tag: Viaggio in pullman

ENRICO BRIGANO: UN’ORA SOLA VI VORREI

ENRICO BRIGANO: UN’ORA SOLA VI VORREI


Domenica:
1 marzo 2020


PROGRAMMA:

Appuntamento dei partecipanti alle ore 7,50 e partenza per ROMA (Via l’Aquila), sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e tempo a disposizione per visite e per il pranzo libero. Alle ore 16,30 ritrovo dei partecipanti ed ingresso al Teatro Brancaccio per assistere a “UN’ORA SOLA VI VORREI”. Al termine, viaggio di ritorno, sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo e fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE
POLTORINISSIMA B € 118,00
ACCONTO ALLA CONFERMA € 50,00
Saldo almeno10 giorni prima della partenza

LA QUOTA COMPRENDE:
Viaggio in pullman Gran Turismo. – Ingresso al Brancaccio , settore poltronissime B – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
I pasti – Le mance – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

POSTI IN PULLMAN:
Verranno assegnati secondo l’ordine di prenotazione.

PRENOTAZIONI TELEFONICHE:
Si prendono in considerazione solo se accompagnate dal relativo acconto entro 2 giorni.

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

ROMA: il Palazzo del Quirinale / i magnifici MUSEI CAPITOLINI, oltre 2500 anni di storia

ROMA: il Palazzo del Quirinale / i magnifici MUSEI CAPITOLINI, oltre 2500 anni di storia


1 giorno – IN VIA DI CONFERMA
1 marzo 2020


DESCRIZIONEIl QUIRINALE: è uno dei luoghi principali in cui si svolge la vita della Repubblica italiana. La visita del Palazzo, con l’apertura quotidiana e l’accesso del pubblico a nuovi ambienti, conduce alla scoperta di un patrimonio di arte, storia e cultura di inestimabile valore, espressione dell’operosità, della creatività e del genio degli italiani; permette allo stesso tempo di conoscere la sede in cui il Presidente della Repubblica svolge le sue funzioni, incontra le alte cariche istituzionali, i rappresentanti degli altri Stati e degli organismi internazionali, gli esponenti della società civile, i cittadini. Il Quirinale è un Palazzo vivo e vitale per la nostra democrazia, protagonista oggi come ieri della storia del Paese, e come tale costituisce a pieno titolo la “Casa degli italiani.” Ma tra le mura del Quirinale di prezioso c’è soprattutto la Storia, quella con la esse maiuscola. Il tesoro è infatti racchiuso in un gigantesco palazzo della fine del ‘500, che ha ospitato una trentina di papi, l’ultimo fu Pio IX, rimanendo per secoli la sede dei pontefici che lì svolgevano le loro attività più “politiche”. Poi, dal 1870, è toccato ai re della casa Savoia. E, infine, ai presidenti della Repubblica italiana. Prima che il palazzo assumesse l’aspetto attuale vi lavorarono molti grandi architetti fra cui Domenico Fontana che disegnò la facciata, Carlo Maderno la grande cappella, Flaminio Ponzio, Gian Lorenzo Bernini e Alessandro Fuga. Gli ampi, numerosissimi ambienti interni sono decorati con notevoli affreschi di vari autori. Interessante, in particolare, è la cappella dell’Annunciata con affreschi di Guido Reni
MUSEI CAPITOLINI – La magnifica Piazza del Campidoglio progettata da Michelangelo, è segnata ai due lati dal Palazzo dei Conservatori e dal Palazzo Nuovo che convergono verso il Palazzo Senatorio ed è preceduta dalla cordonata, una scalinata la cui realizzazione ha spostato l’originario orientamento della piazza. I due palazzi sono collegati fra di loro da una galleria sotterranea che conduce all’antico Tabularium (l’Archivio), le cui arcate affacciano su una vista mozzafiato: il Foro Romano. Questi splendidi edifici ospitano una delle più importanti esposizioni museali di Roma: i Musei Capitolini che custodiscono eccezionali opere scultoree e pittoriche donate dai papi e frutto dei rinvenimenti provenienti dagli scavi della città. Il Palazzo dei Conservatori mostra nelle sale dell’Appartamento l’originale nucleo architettonico dell’edificio, decorato da splendidi affreschi con le storie di Roma e nobilitato dalla presenza degli antichi bronzi capitolini: la Lupa, lo Spinario, il Bruto Capitolino. Nel Palazzo Nuovo, in un ordinamento museale di grande fascino rimasto sostanzialmente invariato dal Settecento, sono conservate le raccolte di sculture antiche frutto del collezionismo delle grandi famiglie nobiliari dei secoli passati: famosissime le raccolte dei busti di filosofi e di imperatori romani, la statua del Galata morente, la Venere Capitolina e l’imponente statua di Martorio che domina il cortile. La grande aula vetrata recentemente realizzata al primo piano del palazzo custodisce la statua equestre in bronzo di Marco Aurelio.
PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:30, incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA Arrivo e mattinata dedicata alla visita, del Palazzo del Quirinale, con guida interna : al Piano Nobile, al piano terra, alla Vasella, ai Giardini e alle Carrozze .Pranzo libero. Pomeriggio visita ai Musei Capitolini. Verso le ore 18.30 partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) € 75,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Biglietto di ingresso al Quirinale – Guida ed auricolare per i Musei Capitolini – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – L’ingresso ai Musei Capitolini – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
PER LA PRENOTAZIONE SI NECESSITA DELLA FOTOCOPIA DELLA CARTA D’IDENTITA’
DOCUMENTO PER L’INGRESSO AL PALAZZO DEL QUIRINALE: Carta di identità. I visitatori dovranno presentarsi all’ingresso del Palazzo muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità. Qualora i dati anagrafici dei nominativi, indicati al momento della prenotazione, non coincidano con i dati risultanti dai documenti, non sarà consentito l’accesso.
Si prega di effettuare la prenotazione con largo anticipo.

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

 

FULL MONTY

FULL MONTY

Domenica:
1 marzo 2020


DESCRIZIONEA vent’anni dalla prima edizione del Musical di Broadway, torna in Italia una riedizione totalmente rinnovata a firma di Massimo Romeo Piparo. Protagonisti d’eccellenza i campioni di incasso di Mamma Mia!, Paolo Conticini e Luca Ward che, con Gianni Fantoni, un grande cast e orchestra dal vivo, daranno “corpo” e anima ai disoccupati più intraprendenti della Storia del Musical. Ovviamente, per le spettatrici più “golose”, sul finale è garantito il “full monty” (servizio completo…). Dal team creativo e i protagonisti di Mamma Mia!, un altro imperdibile successo prodotto dalla Peeparrow Entertainment che vi farà saltare sulle poltrone con una colonna sonora travolgente, tante risate e una bellissima storia di riscatto sociale.
PROGRAMMA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 7,50 e partenza per ROMA , sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e tempo a disposizione per visite e per il pranzo libero. Alle ore 16,45 ritrovo dei partecipanti ed ingresso al Teatro Sistina per assistere alla rappresentazione di “FULL MONTY”. Al termine, viaggio di ritorno, sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo e fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE
POLTRONISSIMA € 110,00
ACCONTO ALLA CONFERMA € 50,00
Saldo almeno 7 giorni prima della partenza

LA QUOTA COMPRENDE:
Viaggio in pullman Gran Turismo. – Ingresso al Sistina Settore poltronissima – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE:
Il pranzo – Le mance – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

POSTI IN PULLMAN:
Verranno assegnati secondo l’ordine di prenotazione.

PRENOTAZIONI TELEFONICHE:
Si prendono in considerazione solo se accompagnate dal relativo acconto entro 2 giorni.


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

Festa delle Donne in…TRANSIBERIANA D’ITALIA con pranzo incluso

Festa delle Donne in…TRANSIBERIANA D’ITALIA con pranzo incluso


1 giorno – CONFERMATA
8 marzo 2020


DESCRIZIONEUn percorso su un treno storico lungo binari antichi che attraversano l’Appennino abruzzese e molisano, tra paesaggi innevati e panorami mozzafiato.
TRANSIBERIANA D’ITALIA: è la linea ferroviaria panoramica che da Sulmona, in provincia dell’Aquila, passa per Roccaraso, una località della Comunità montana Alto Sangro, e che poi arriva a Campo di Giove, nel cuore del Parco Nazionale della Majella. Si tratta di una storica tratta ferroviaria, dismessa dalle corse ordinarie. Una ferrovia tortuosa e difficile che attraversa montagne e strette gole. Partendo da Sulmona a 328 metri di altitudine raggiunge la quota più alta dello stivale con i 1.268,82 metri. Percorre il cosiddetto Cammino del perdono. Il viaggio attraveso l’Abruzzo da Sulmona a Palena è un percorso esperienziale inedito, che conduce alla scoperta degli itinerari del gusto, della cultura, dell’arte, della vacanza attiva e del divertimento. Un tracciato spettacolare che da solo vale un viaggio, attraverso centri abitati grandi e piccoli, dove la storia ha lasciato numerose e pregevoli tracce insieme a tradizioni artigianali ancora oggi praticate. A bordo di un convoglio storico con carrozze “centoporte” e “terrazzini” realizzate tra il 1920 e 1930, trainate dal locomotore diesel D445.1145 per l’occasione colorato con la classica livrea FS verde e marrone, si può rivivere tutta l’atmosfera di quasi un secolo fa, quando i viaggiatori prendevano posto su quelle stesse panche di legno.
PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle 05.00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di Sulmona. Arrivo e alle ore 09.00 partenza con il treno storico da Sulmona, itinerario panoramico risalendo la Valle Peligna e il Colle Mitra superando Pettorano sul Gizio e Cansano, per entrare nel territorio del Parco Nazionale della Majella.
Ore 10:00 arrivo a Campo di Giove, per la prima sosta intermedia di giornata. Dalla stazione si raggiunge a piedi in cinque minuti piazza Duval e l’antico Palazzo Nanni, da cui prende forma il grazioso centro storico intricato di vicoli e archi nella parte alta del paese. Sul posto ristoro e esposizione di prodotti tipici e di artigianato locale.
Ore 11:50 partenza del treno storico, si supera la Majella arrivando sugli Altipiani Maggiori d’Abruzzo e si giunge alla stazione di Palena, in quota a 1258 mt. sugli Altipiani Maggiori d’Abruzzo, nel punto più panoramico e freddo della tratta. Breve sosta per ristoro e per immortalare uno degli scenari più caratteristici della giornata.
Ore 12:40 partenza del treno storico, si attraversa un lungo tratto rettilineo allo scoperto, mantenendosi costantemente sopra i 1200 mt. di quota e alle 13.10 si arriva a Roccaraso. Sosta in paese per tempo libero, pranzo in ristorante e svago presso le strutture ricreative e di sport invernale (Palaghiaccio o l’Ombrellone). In stazione su richiesta visita con illustrazione della mostra fotografica d’epoca allestita nelle sale d’attesa. Il centro del paese si raggiunge in pochi minuti a piedi, lungo via Roma e Piazza Leone. Per il Palaghiaccio si prosegue dalla stazione in uscita dal paese, 200 mt. circa. Pattinaggio, servizio bar e ristoro, svago per adulti e bambini. Per l’Ombrellone: arrivati nel centro del paese (piazza Leone e Comune di Roccaraso), si prosegue seguendo la strada in salita direzione impianti sci, per circa 400 mt. Attività sulla neve, servizio bar e ristoro. Possibilità di noleggio bob e ciaspole .
Ore 16:30 Partenza del treno storico dalla stazione di Roccaraso per rientrare a Sulmona.
Ore 17:50 rientro finale a Sulmona. Inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) €. 105,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Biglietto treno storico – Pranzo in ristorante a Roccaraso – Bevande incluse – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

LE VILLE PONTIFICIE DI CASTELGANDOLFO / Musei Vaticani e Cappella Sistina

LE VILLE PONTIFICIE DI CASTELGANDOLFO / Musei Vaticani e Cappella Sistina


1 giorno – IN VIA DI CONFERMA
14 marzo 2020


DESCRIZIONELe Ville Pontificie di Castel Gandolfo aprono le porte al grande pubblico. Ogni sabato, i turisti potranno visitarne i Giardini con un treno dedicato che partirà dalla stazione interna alle Mura Vaticane, dopo la visita dei Musei Vaticani e della Cappella Sistina, all’interno di un’unica proposta turistica. L’apertura dei palazzi papali di Castel Gandolfo fortemente voluta dal Pontefice Jorge Mario Bergoglio, permetterà ai turisti di poter visitare luoghi come la Fattoria Pontificia, da cui provengono i prodotti agricoli della mensa papale e i maestosi Giardini di Villa Barberini, con gli straordinari resti della residenza di campagna dell’Imperatore Domiziano. Si estendono per 55 ettari su una lingua di terra che dal cuore della cittadina di Castel Gandolfo si protrae sino ad Albano, le Ville Pontificie sono “zona extraterritoriale” dello Stato della Città del Vaticano. Esse si sviluppano sul versante sud occidentale del Lago di Albano, affacciandosi in posizione dominante sul Tirreno, proprio sopra i resti dell’Albanum Domitiani: una tra le più famose e grandiose ville dell’antichità, voluta dall’imperatore Domiziano (81-96 d.C.) come sua residenza di campagna. Il sito delle Ville Pontificie ha mantenuto nei secoli un destino importante, perché prima di divenire la meta estiva di molti Papi, è qui che sorgeva la leggendaria città di Alba Longa, che Tito Livio, Svetonio e Marziale hanno descritto come all’origine di Roma, per aver dato i natali ai gemelli Romolo e Remo. Incantevoli in qualsiasi stagione dell’anno, le Ville Pontificie sono il risultato dell’unione di diverse proprietà. Al seicentesco Giardino del Moro, direttamente collegato al Palazzo Apostolico che Urbano VIII Barberini (l623-1644) fece realizzare trasformando l’antica rocca sottratta ai Savelli per non aver onorato un debito, nel 1773 è stata annessa Villa Cybo, acquistata dall’omonimo Cardinale Camillo; mentre Villa Barberini, fatta costruire nel 1631 dal principe Taddeo, è pervenuta in forza del Trattato Lateranense del 1929. Rimasti abbandonati per settant’anni, in seguito alla fine dello Stato Pontificio (1870), a partire dal 1932 il Palazzo e le Ville Pontificie hanno subito una consistente trasformazione, volta a ristabilire l’antico ruolo di luogo di villeggiatura papale. Eccezionale e suggestivo è il percorso che si snoda nel contesto naturalistico ed archeologico, che dal Giardino della Magnolia si estende fino alle terrazze panoramiche del Giardino del Belvedere, passando tra le rovine del Teatro e i resti del Criptoportico imperiale.
PROGRAMMA

PROGRAMMA “FULL DAY PLUS”
Appuntamento dei partecipanti alle ore 03:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo alla CITTA’ DEL VATICANO. Alle ore 08:00 ingresso riservato senza fila e visita con audio guida dei Musei Vaticani e della Cappella Sistina. Negli indimenticabili ambienti che ospitano le numerose sezioni dei Musei Vaticani, costituitisi per volontà dei papi degli ultimi cinque secoli, si possono ammirare le opere dei più grandi artisti di tutti i tempi. Le Gallerie degli Arazzi e quella delle Carte Geografiche conducono il visitatore verso il capolavoro michelangiolesco per eccellenza, la Cappella Sistina, quella in cui, da secoli, si riunisce il Conclave per l’elezione di un nuovo papa.. L’immane volta con le scene della Genesi, realizzata dal grande Maestro agli inizi dei Cinquecento in soli quattro anni e senza aiuti di bottega, è il primo atto dell’Umanità, mentre la parete di fondo, databile al periodo 1536-1540, ne è il tragico epilogo. Alle ore 10.00 trasferimento a piedi attraverso i Giardini Vaticani con audio guida e partenza dalla stazione ferroviaria della Città del Vaticano, su treno elettrico dedicato, con destinazione Castel Gandolfo. Arrivo e visita del Palazzo Apostolico con audio guida dedicata. Ore 13:30 termine della visita e tempo libero. Alle 15:30 tour su mezzo ecologico del giardino Barberini con audio guida. Alle 17:10 appuntamento alla stazione di Castel Gandolfo, e partenza. Rientro in treno alla stazione di Roma San Pietro. Partenza in pullman per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 100,00

PRANZO facoltativo presso gli spazi dei GIARDINI PONTIFICI: €. 18,00 (da comunicare al momento della prenotazione e pagare in agenzia)

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Ingresso senza fila e visita dei Musei Vaticani / Cappella Sistina con audioguida dedicata – Passeggiata ai Giardini Vaticani con audioguida dedicata – Viaggio di andata e ritorno in treno, su convoglio elettrico, a/r – Visita su mezzo ecologico del Giardino di Villa Barberini con audioguida dedicata – Visita di Palazzo Apostolico con audioguida dedicata – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Vista la particolarità dell’evento, a numero chiuso, consigliamo di prenotare quanto prima con un acconto di 50.00 € a persona
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.