Archivi tag: MILANO

Milano celebra Canova con 2 GRANDI mostre:CANOVA E THORVALDSEN. La nascita della scultura moderna / CANOVA. Le teste ideali

Milano celebra Canova con 2 GRANDI mostre:CANOVA E THORVALDSEN. La nascita della scultura moderna / CANOVA. Le teste ideali

1 giorno – IN VIA DI CONFERMA
15 marzo 2020


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 04.30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MILANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e alle ore 11.30 + 11.45 ingresso e visita guidata della mostra Canova e Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna. Questa mostra rappresenta, sia per l’importanza e la bellezza delle opere esposte, che per la grande rilevanza scientifica, una straordinaria occasione di conoscenza della scultura tra Sette e Ottocento. Sarà l’occasione di vedere da vicino capolavori del neoclassicismo, una stagione artistica dove la scultura raggiunse vette altissime grazie proprio alla presenza di Canova e Thorvaldsen, e permetterà di ammirare due diverse interpretazioni dell’ideale estetico neoclassico. Un confronto, mai tentato prima, tra i due grandi protagonisti della scultura moderna in età neoclassica e romantica: l’italiano Antonio Canova (1757-1822) e il danese Bertel Thorvaldsen (1770-1844). Centosessanta opere dei due maestri sono esposte nella mostra. Il terreno su cui si affrontarono originariamente i due artisti è stato il suolo romano, dove entrambi svilupparono buona parte della loro carriera: Canova arrivò a Roma nel 1781 e vi morì nel 1822, mentre Thorvaldsen vi si insediò a partire dal 1797 per i successivi quarant’anni. I due ingaggiarono una delle più note e produttive sfide su temi e soggetti identici, che regaleranno all’arte alcuni capolavori: le figure della mitologia classica, come Amore e Psiche, Venere, Paride, Ebe, le Grazie, rappresentavano nell’immaginario comune l’incarnazione dei grandi temi universali della vita, come il breve percorso della giovinezza, l’incanto della bellezza, le lusinghe e le delusioni dell’amore. Pomeriggio tempo libero per passeggiata nel centro oppure possibilità di visitare la mostra CANOVA. Le teste ideali presso la Galleria d’Arte Moderna: si tratta della fase più idealizzante di Canova, una ricerca del volto “perfetto” e universale che non si basa su persone reali ma non rinuncia a un impatto emotivo e “realistico”. Alle ore 18.30 circa, inizio del viaggio di ritorno. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo, fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 80,00
QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER LE DUE MOSTRE: € 95.00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guide per la mostra – Ingresso alla mostra – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

In occasione delle mostre, consigliamo di prenotare al più presto possibile con acconto di € 30,00

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

 

A MILANO per un giro nella città dello shopping e della cultura

A MILANO per un giro nella città dello shopping e della cultura


1 giorno – CONFERMATA
19 aprile 2020


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 03.30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MILANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e giornata libera dedicata alle visite individuali e shopping.
Se dici Milano dici shopping! Grazie alle dimensioni ridotte della città, hanno modo di trovare tutto quello che si può desiderare in una giornata di shopping : dalla moda al design passando per il cibo e l’artigianato di ogni tipo e fattura senza dimenticare il teatro, l’arte e la musica. I turisti che arrivano a Milano raramente saltano la passeggiata tra le celeberrime vie dello shopping. Agli amanti delle griffe la città offre, nel suo famoso “quadrilatero” tra via della Spiga, via Montenapoleone, via Manzoni e l’inizio di corso Venezia, le più importanti firme, le storiche “maison” che hanno fatto del Made in Italy un marchio ambito. Il quadrilatero al suo interno racchiude eleganti e prestigiose vie come: via Borgospesso, via Santo Spirito, via Gesù, via Sant’Andrea,Via Bagutta. Oltre a Via Montenapoleone, altra tappa dello shopping di lusso è la Galleria Vittorio Emanuele II da cui, sempre accompagnati da scintillanti vetrine, si giunge al vicino spettacolare edificio de “ La Rinascente”. Per uno shopping adatto a tutte le tasche non si possono perdere Via Torino a sud di Piazza Duomo, da cui si può poi raggiungere in via Bergognone il “Teatro Armani” e Corso Buenos Aires, la strada commerciale che si estende da Porta Venezia a Piazzale Loreto con centinaia di negozi per tutti i gusti. Una tappa non per comprare ma per ammirare la Fondazione Prada, con i suoi nuovi edifici ed esposizioni ed il bar progettato da Wes Anderson. Milano è non solo capitale della moda, ma anche del design grazie alle numerose scuole che formano ogni anno le nuove promesse del settore. A Milano convivono due aspetti opposti e affini, da un lato la città è moderna e internazionale come tutte le grandi metropoli dall’altra rispetta e riconosce le tradizioni meneghine e gli artigiani che le portano avanti. Tra le traverse dei grandi viali del centro e della periferia non è difficile trovare quelle botteghe artigianali storiche che ancora oggi offrono ai clienti la qualità e il servizio del piccolo paese. Non solo le latterie, bar, torrefazioni, ma anche sartorie, negozi di abbigliamento, cartolerie, pasticcerie e i negozi di strumenti musicali e liuterie. Anche il cibo ha due anime distinte che riescono a convivere e non si escludono a vicenda. Wine e Sushi bar, le bocciofile e le trattorie un tempo destinate solo alla classe operaia che conservano l’aspetto popolare e un menu davvero milanese come il risotto allo zafferano e la cotoletta alla milanese. Non mancano i locali gourmet per i palati più attenti che possono anche vivere esperienze gastronomiche grazie ai tanti chef stellati che hanno scelto Milano per raccontare il loro percorso di gusto. La bellezza di Milano è fatta anche di straordinari monumenti, primo fra tutti il Duomo. Si può rimanere incantati entrando a Palazzo Reale, oppure visitando la Basilica di Sant’Ambrogio. Non dimentichiamo il Teatro alla Scala, casa della lirica nel centro della città. Moderna e contemporanea c’è Piazza Gae Aulenti simbolo della nuova città e premiata come una delle più belle piazze al mondo. Il Castello Sforzesco, è uno scrigno di storia e di tesori artistici. Milano la moderna e Milano la storica, quale visiterete per prima? Al termine delle visite partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata e fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 65,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita –Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

 

Il CENACOLO VINCIANO / Castello Sforzesco / San Maurizio, la “Cappella Sistina” di Milano / Santa Maria delle Grazie

Il CENACOLO VINCIANO / Castello Sforzesco / San Maurizio, la “Cappella Sistina” di Milano / Santa Maria delle Grazie


1 giorno – CONFERMATA
19 aprile 2020


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 03:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MILANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo alle ore 10.00 circa, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita della città e del Cenacolo Vinciano. Passeggiata alla scoperta delle ricchezze del centro storico: Piazza Duomo, Galleria Montenapoleone, Piazza della Scala, ecc. Pranzo libero. Trasferimento al CENACOLO VINCIANO e visita. Il refettorio dell’antico convento domenicano di Santa Maria delle Grazie conserva l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, eseguita sulla parete nord tra il 1494 e il 1498, all’epoca di Ludovico il Moro. Sulla parete opposta si trova la Crocifissione affrescata dal pittore lombardo Giovanni Donato da Montorfano nel 1495. Nello stesso ambiente si trovano così raffigurati l’episodio iniziale e quello finale della Passione di Cristo. L’Ultima Cena è il risultato di un lungo studio iniziato da Leonardo intorno al 1490 sull’iconografia tradizionale di questo tema. A differenza dei dipinti precedenti, nei quali veniva raffigurato il momento dell’identificazione del traditore Giuda, Leonardo sceglie di rappresentare il momento immediatamente precedente, quello dell’annuncio: “… uno di voi mi tradirà”. Questa rivelazione sconvolgente è lo spunto che permette a Leonardo di concentrare la sua attenzione sulle passioni che si scatenano nel gruppo degli apostoli all’udire l’annuncio. L’espressione dei volti, la postura dei corpi e il movimento delle mani esprimono così quei “moti dell’animo” che furono uno dei campi di indagine più importanti e innovativi nell’opera del Maestro. Il sapiente uso della prospettiva, poi, contribuisce a far sentire lo spettatore parte della scena, ricreando una continuità tra lo spazio reale del refettorio e lo spazio del dipinto. Una delle peculiarità dell’opera è data dalla tecnica utilizzata. Per rappresentare l’Ultima Cena, infatti, Leonardo non si affidò alla tradizionale tecnica del “buon fresco”, che avrebbe richiesto una grande rapidità d’esecuzione dovendo intervenire sull’intonaco della parete ancora umido, ma sperimentò una tecnica innovativa “a secco” , simile a quella utilizzata per la pittura su tavola, ideale per raggiungere i migliori effetti di luce e di ombre e ottenere il caratteristico “sfumato” nei passaggi tonali. Patrimonio dell’Unesco e capolavoro assoluto della storia dell’arte, il Cenacolo è il capolavoro rinascimentale più noto al mondo ed è anche l’apice professionale in cui il maestro toscano sintetizza ed esplica le sue ricerche estetiche ed espressive. A seguire visita della CHIESA SAN MAURIZIO: all’esterno sembra una chiesa qualunque. Ma appena varcata la soglia, ci si rende conto che è uno dei tesori più belli di Milano, non a casa è denominata “ La Cappella Sistina” di Milano. Dopo la Chiesa di San Maurizio, si raggiunge la zona di SANTA MARIA DELLE GRAZIE, dove Leonardo ha dipinto l’Ultima Cena e dove era sita la vigna donata da duca di Milano al Maestro. Successivamente, visita al CASTELLO SFORZESCO: uno dei simboli di Milano, venne edificato nel XV secolo su disposizione del Duca di Milano Francesco Sforza quale reggia ducale e con il passare degli anni diventò prima caserma ed infine sede di musei e istituzioni culturali. E’ uno dei luoghi dove Leonardo da vinci ha lavorato e lasciato molto di sé. Nel Castello è conservato il Codice Trivulziano e dove il maestro aveva iniziato la costruzione del modello della statua equestre di Francesco Sforza, organizzato la festa del paradiso, progettato difese ed armi, al servizio di Ludovico il Moro al quale si era proposto con una lettera. Ultimate le visite, partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata e fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 95,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida intera giornata – Ingresso a Cenacolo – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita (escluso il Cenacolo) –Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Per questo evento unico consigliamo di prenotare al più presto possibile con un acconto di euro 40,00 a persona.

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

MAX PEZZALI a MILANO

MAX PEZZALI a MILANO


1 giorno
10 luglio 2020


DESCRIZIONE’San Siro canta Max’ è il titolo di un concerto unico che si terrà il 10 luglio allo stadio di Milano, un maxi karaoke con i successi dell’artista. Una grande festa in musica per i suoi 30 anni di carriera.
PROGRAMMAAppuntamento alle ore 07.30, incontro con il pullman e partenza per Milano, sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e discesa dei partecipanti nelle immediate vicinanze del luogo del concerto (Stadio San Siro).
Al termine del concerto, viaggio di ritorno con sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e fine dei servizi.

Quota individuale di partecipazione (Min 45 pax) € 50,00
Da versare alla prenotazione

La quota comprende:
Viaggio in pullman g.t. a/r. – Capogruppo
La quota non comprende:
Il biglietto d’ingresso al concerto- I pasti – Tutto quello non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”.

IL PRESENTE PROGRAMMA PREVEDE SOLAMENTE IL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO A/R , SENZA IL BIGLIETTO D’INGRESSO AL CONCERTO

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO