Archivi tag: Milano

A MILANO per … Un giro nella città dello shopping e della cultura

A MILANO per … Un giro nella città dello shopping e della cultura

1 GIORNO
12 marzo 2023


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 03.00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MILANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo e giornata libera dedicata alle visite individuali e shopping.
Se dici Milano dici shopping! Grazie alle dimensioni ridotte della città, hanno modo di trovare tutto quello che si può desiderare in una giornata di shopping : dalla moda al design passando per il cibo e l’artigianato di ogni tipo e fattura senza dimenticare il teatro, l’arte e la musica. I turisti che arrivano a Milano raramente saltano la passeggiata tra le celeberrime vie dello shopping. Agli amanti delle griffe la città offre, nel suo famoso “quadrilatero” tra via della Spiga, via Montenapoleone, via Manzoni e l’inizio di corso Venezia, le più importanti firme, le storiche “maison” che hanno fatto del Made in Italy un marchio ambito. Il quadrilatero al suo interno racchiude eleganti e prestigiose vie come: via Borgospesso, via Santo Spirito, via Gesù, via Sant’Andrea,Via Bagutta. Oltre a Via Montenapoleone, altra tappa dello shopping di lusso è la Galleria Vittorio Emanuele II da cui, sempre accompagnati da scintillanti vetrine, si giunge al vicino spettacolare edificio de “ La Rinascente”. Per uno shopping adatto a tutte le tasche non si possono perdere Via Torino a sud di Piazza Duomo, da cui si può poi raggiungere in via Bergognone il “Teatro Armani” e Corso Buenos Aires, la strada commerciale che si estende da Porta Venezia a Piazzale Loreto con centinaia di negozi per tutti i gusti. Una tappa non per comprare ma per ammirare la Fondazione Prada, con i suoi nuovi edifici ed esposizioni ed il bar progettato da Wes Anderson. Milano è non solo capitale della moda, ma anche del design grazie alle numerose scuole che formano ogni anno le nuove promesse del settore. A Milano convivono due aspetti opposti e affini, da un lato la città è moderna e internazionale come tutte le grandi metropoli dall’altra rispetta e riconosce le tradizioni meneghine e gli artigiani che le portano avanti. Tra le traverse dei grandi viali del centro e della periferia non è difficile trovare quelle botteghe artigianali storiche che ancora oggi offrono ai clienti la qualità e il servizio del piccolo paese. Non solo le latterie, bar, torrefazioni, ma anche sartorie, negozi di abbigliamento, cartolerie, pasticcerie e i negozi di strumenti musicali e liuterie. Anche il cibo ha due anime distinte che riescono a convivere e non si escludono a vicenda. Wine e Sushi bar, le bocciofile e le trattorie un tempo destinate solo alla classe operaia che conservano l’aspetto popolare e un menu davvero milanese come il risotto allo zafferano e la cotoletta alla milanese. Non mancano i locali gourmet per i palati più attenti che possono anche vivere esperienze gastronomiche grazie ai tanti chef stellati che hanno scelto Milano per raccontare il loro percorso di gusto. La bellezza di Milano è fatta anche di straordinari monumenti, primo fra tutti il Duomo. Si può rimanere incantati entrando a Palazzo Reale, oppure visitando la Basilica di Sant’Ambrogio. Non dimentichiamo il Teatro alla Scala, casa della lirica nel centro della città. Moderna e contemporanea c’è Piazza Gae Aulenti simbolo della nuova città e premiata come una delle più belle piazze al mondo. Il Castello Sforzesco, è uno scrigno di storia e di tesori artistici. Milano la moderna e Milano la storica, quale visiterete per prima? Al termine delle visite partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata e fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 60,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita –Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”


MILANO: IL CENACOLO VINCIANO – MUSEO POLDI PEZZOLLI – IL PALAZZO DELLE MERAVIGLIE – PIAZZA BELGIOISO, ricca di storie milanesi

MILANO: IL CENACOLO VINCIANO – MUSEO POLDI PEZZOLLI – IL PALAZZO DELLE MERAVIGLIE – PIAZZA BELGIOISO, ricca di storie milanesi


APPUNTAMENTO INPERDIBILE
12 marzo 2023
CONFERMATA


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 03:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MILANO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo alle ore 10.00 circa, incontro con la guida, trasferimento a Santa Maria delle Grazie e alle ore 11:00 ingresso al CENACOLO VINCIANO. Il refettorio dell’antico convento domenicano di Santa Maria delle Grazie conserva l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, eseguita sulla parete nord tra il 1494 e il 1498, all’epoca di Ludovico il Moro. Sulla parete opposta si trova la Crocifissione affrescata dal pittore lombardo Giovanni Donato da Montorfano nel 1495. Nello stesso ambiente si trovano così raffigurati l’episodio iniziale e quello finale della Passione di Cristo. L’Ultima Cena è il risultato di un lungo studio iniziato da Leonardo intorno al 1490 sull’iconografia tradizionale di questo tema. A differenza dei dipinti precedenti, nei quali veniva raffigurato il momento dell’identificazione del traditore Giuda, Leonardo sceglie di rappresentare il momento immediatamente precedente, quello dell’annuncio: “… uno di voi mi tradirà”. Questa rivelazione sconvolgente è lo spunto che permette a Leonardo di concentrare la sua attenzione sulle passioni che si scatenano nel gruppo degli apostoli all’udire l’annuncio. L’espressione dei volti, la postura dei corpi e il movimento delle mani esprimono così quei “moti dell’animo” che furono uno dei campi di indagine più importanti e innovativi nell’opera del Maestro. Il sapiente uso della prospettiva, poi, contribuisce a far sentire lo spettatore parte della scena, ricreando una continuità tra lo spazio reale del refettorio e lo spazio del dipinto. Una delle peculiarità dell’opera è data dalla tecnica utilizzata. Per rappresentare l’Ultima Cena, infatti, Leonardo non si affidò alla tradizionale tecnica del “buon fresco”, che avrebbe richiesto una grande rapidità d’esecuzione dovendo intervenire sull’intonaco della parete ancora umido, ma sperimentò una tecnica innovativa “a secco” , simile a quella utilizzata per la pittura su tavola, ideale per raggiungere i migliori effetti di luce e di ombre e ottenere il caratteristico “sfumato” nei passaggi tonali. Patrimonio dell’Unesco e capolavoro assoluto della storia dell’arte, il Cenacolo è il capolavoro rinascimentale più noto al mondo ed è anche l’apice professionale in cui il maestro toscano sintetizza ed esplica le sue ricerche estetiche ed espressive.
Pranzo libero. Pomeriggio visita al MUSEO POLDI PEZZOLI: Il giovane aristocratico Gian Giacomo Poldi Pezzoli era un appassionato d’arte che, per tutta la sua vita, si dedicò alla raccolta di opere d’arte, creando la grande collezione della sua famiglia. Il palazzo della famiglia Poldi Pezzoli offre uno scenario straordinario grazie alla sua collezione. Vi sono esposti dipinti rinascimentali e una grande varietà d’oggetti d’arte decorativa, come porcellane, orologi e tappeti. Fra le sale più interessanti del museo vi è quella dell’armeria, uno spazio interessante in cui sono esposte armi e armature, e il Salone Dorato, in cui sono esposte alcune delle opere più importanti del museo, come “La Pietà” di Botticelli e il “Ritratto di una Dama” di Antonio Pollaiolo. Passeggiata alla scoperta delle ricchezze del centro storico: Piazza Duomo, Galleria, Piazza della Scala, fino a Piazza Belgioioso: è una piazza milanese che si può scovare camminando placidamente per la città meneghina. Si trova in zona centro, vicino al Quadrilatero della Moda, ed è conosciuta soprattutto per l’omonimo Palazzo che vi sorge all’interno, un’opera del noto architetto Giuseppe Piermarini, che in età neoclassica realizzò questo sontuoso palazzo per il principe Alberto XII di Belgioioso d’Este. L’architetto prese ispirazione da Luigi Vanvitelli, l’artefice della famosa Reggia di Caserta. Piazza S. Babila con l’omonima chiesa: l’interno è suddiviso in tre navate e ha una notevole ricchezza di ornamenti, con un richiamo a Manzoni, egli infatti fu battezzato proprio fra queste mura nel 1785. Verso le ore 18:00 partenza per il rientro. Sosta per la cena libera.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 100,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida ed auricolari per intera giornata – Ingresso a Cenacolo – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita (escluso il Cenacolo) –Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”