Archivi categoria: Pasqua

LA FORESTA NERA, cuore verde d’Europa / ALSAZIA e SVIZZERA, paesaggi idilliaci : Friburgo, Colmar, Strasburgo, Zurigo e Lucerna

LA FORESTA NERA, cuore verde d’Europa / ALSAZIA e SVIZZERA, paesaggi idilliaci : Friburgo, Colmar, Strasburgo, Zurigo e Lucerna


4 giorni – IN VIA DI CONFERMA
11 aprile 2020 – 14 aprile 2020


PROGRAMMA

11/04/2020 – PARTENZA / LUCERNA / FRIBURGO / FREUDENSTADT
Appuntamento dei partecipanti alle ore 23:00 del 10 Aprile. Incontro con il pullman e partenza alla volta di LUCERNA. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo, tempo libero per una passeggiata. LUCERNA è un’elegante città d’impronta in gran parte medioevale in vista d’uno spettacoloso scenario di monti. Da vedere: Spreuerbruke, caratteristico ponte in legno, coperto, detto anche “ponte dei mulini”; Weinmarkt, è il cuore dell’antica Lucerna; l’antico Municipio; la Kappelplatz, bello scenario medioevale; la Cattedrale; ecc. Partenza per FRIBURGO. Pranzo libero. Visita con guida. È la più bella e celebre cittadina della Germania sud-occidentale, importante nodo di traffici internazionali, conserva caratteri di aristocratica capitale. Si potranno ammirare: il Munster, la cattedrale, uno dei più importanti edifici gotici della Germania, dominata dalla stupenda torre e con uno splendido insieme di sculture; la Munsterplatz, piazza della cattedrale, cinta da notevoli edifici; l’Università, uno dei più bei complessi architettonici moderni; la Rathausplatz, la piazza più bella e più importate della città; ecc..Tempo libero. Partenza per FREUDENSTADT. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.
12/04/2020 – TOUR DELLA FORESTA NERA
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata all’escursione con guida attraverso i bei paesaggi della FORESTA NERA. Visita di FREUDENSTADT, cittadina termale al confine orientale della Foresta nera. Il centro di Freudenstadt è costituito da una gigantesca piazza quadrata che con i suoi 220 metri di lato è la più grande piazza della Germania. Proseguimento per la visita del museo all’aperto di GUTACH, dove sono state ricostruite le abitazioni rurali della zona attorno alla Vogtsbauernhof, una fattoria originale del XVI secolo. Non mancherà l’occasione di poter osservare i costumi originali della zona caratterizzati dal cappello con grandi pompon rossi. TRIBERG: Triberg, patria indiscussa dell’orologio a cucù e visita dell’orologio a cucù più grande del mondo. Passeggiata per vedere le cascate di Triberg. In serata, rientro in Hotel per la cena ed il pernottamento.

13/04/2020 – COLMAR / STRASBURGO
Prima colazione in Hotel. Partenza per COLMAR. Incontro con la guida e visita. COLMAR: case a graticcio, chiese medioevali, canali pieni di fiori. Sono solo alcune delle attrattive di Colmar, città alsaziana ai piedi del massiccio dei Vosgi, inglobata tra vigne e boschi dove spesso le cicogne si fermano a nidificare. Visite: la piazza della Cattedrale con la chiesa gotica di Saint Martin del XIII-XIV sec., i quartiere delle Corporazionie medioevali come la Piccola Venezia, tipico quartiere con vecchie case alsaziane ben conservate ed il Quartiere dei “Tanneurs” i conciatori di pelle; il porto turistico e la città vecchia pedonale con i numerosi negozi; ecc.. Partenza per STRASBURGO, incontro con la guida e visita. Capoluogo di regione e di dipartimento, attiva e bella città dell’Alsazia, in felice posizione nella fertile pianura alla confluenza dell’Ill col Reno, STRASBURGO è ricca di opere d’arte e di tradizioni culturali. Dal 1949 è sede del Consiglio d’Europa e dal 1979 del Parlamento Europeo. La Città è dominata dalla Cattedrale, uno degli edifici più significativi del Medioevo. La costruzione di questo capolavoro iniziò nel 1015 in epoca romanica ma il protrarsi dei lavori per diversi secoli fece si che la chiesa presentasse anche elementi stilistici gotici. Di particolare interesse è la facciata, straordinaria per le proporzioni e per le sculture dei portali, come anche le magnifiche vetrate policrome e l’orologio astronomico. La piazza antistante è delimitata da romantiche case a graticcio come la maison Kammerzell e il Palais de Rohan. La visita guidata prosegue poi nel Quartiere della Petite France, il pittoresco quartiere dei conciatori costruito fra il XVI e il XVII secolo, sui Ponts Couverts e lungo il fiume Ill. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

14/04/2020 – ZURIGO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per ZURIGO. Incontro con la guida e mattina dedicata alla visita di ZURIGO, il Capoluogo del cantone omonimo. ZURIGO è la più importante e popolosa città della Svizzera, presenta un aspetto prevalentemente moderno, con eleganti quartieri e ampi parchi sul lungolago. Importante sede universitaria, grande centro culturale, esercita anche una notevole attrattiva turistica, soprattutto grazie alla ricchezza dei numerosi musei e alla bellezza dei vecchi quartieri ai bordi del fiume. Partenza per rientro. Soste lungo il percorso per ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 460,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione, dalla cena del 11/4 alla colazione del 14/4 – Guida per le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pranzi –Bevande ai pasti – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 90,00
DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo
TASSA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico e bagaglio)

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

 

TORINO: Palazzo Madama / Museo Egizio / Palazzo Reale / Parco del Valentino / La Palazzina di caccia di Stupinigi / La Sacra di San Michele / LA VENARIA REALE / IL FORTE DI FENESTRELLE: la Grande Muraglia italiana

TORINO: Palazzo Madama / Museo Egizio / Palazzo Reale / Parco del Valentino / La Palazzina di caccia di Stupinigi / La Sacra di San Michele / LA VENARIA REALE / IL FORTE DI FENESTRELLE: la Grande Muraglia italiana


4 giorni – IN VIA DI CONFERMA
11 aprile 2020 – 14 aprile 2020


DESCRIZIONELA SACRA DI SAN MICHELE: è una grandiosa opera progettata per ospitare i pellegrini ma anche per scoraggiare i malintenzionati. Tutto questo è la Sacra di S.Michele, l’edificio costruito sul Monte Pirchiriano e che, visto dalla bassa Val di Susa, pare elevarsi verso il cielo, quasi sospeso nel vuoto. Geniale e spettacolosa, fu iniziata negli ultimi lustri del 900 attorno a una povera chiesetta dedicata all’Arcangelo San Michele, fu continuata, a varie riprese, durante quattro secoli dal XI al XIV. Divenne uno dei più celebri monasteri benedettini d’Europa. Lo si deve alla penitente pietà di un conte, Ugo di Momtboissier, francese dell’Alvernia. In alto, la Chiesa romanico-gotica sfiora i mille metri sul livello del mare.
PALAZZO REALE: grandiosa costruzione secentesca (fu residenza dei duchi di Savoia, dei Re di Sardegna e dei Re d’Italia fino al 1865) più volte rimaneggiata e ampliata; conserva il segno degli interventi degli artisti più significativi che operarono a Torino. Sono visitabili gli appartamenti reali riccamente decorati e arredati dal XVII al XX secolo che documentano l’evoluzione del gusto dei sovrani sabaudi e conservano non soltanto mobili ma anche orologi, porcellane e argenti.
PALAZZO MADAMA: Il Museo Civico d’Arte Antica di Torino nasce per documentare la cultura figurativa della città e del suo territorio all’indomani dell’Unità d’Italia. Quando, nel 1934, il museo si trasferisce a Palazzo Madama le sue collezioni, ricche di dipinti, sculture, mobili, ceramiche, tessuti, ferri, vetri e smalti, vengono allestite con suggestive ambientazioni delle epoche attraversate dal palazzo. Il nuovo allestimento prevede un percorso cronologico, dal Medioevo all’età barocca, e tipologico, per gli oggetti d’arte applicata.
MUSEO EGIZIO: Ospitato nel Palazzo dell’Accademia delle Scienze, è una delle più importanti raccolte di antichità egizie di tutta Europa. Il Museo consta di circa 30.000 pezzi e documenta la storia e la civiltà dell’Egitto, dal paleolitico all’epoca copta, con pezzi unici e raccolte organiche di oggetti d’arte e d’uso quotidiano e funerario ( tra cui la Mensa Iliaca, la tela dipinta di Gebelein, la tomba intatta di Kha e Merit, il tempio rupestre di Ellesjia, i rilievi di Zoser).
LA VENARIA REALE: La Versailles italiana, dimora di caccia trasformata in Reggia di sfarzo straordinario. È un unicum ambientale-architettonico dal fascino straordinario, uno spazio immenso, vario e suggestivo, dove il visitatore non può che restare coinvolto in atmosfere magiche raccolte in un contesto di attrazioni culturali e di loisir molteplicii. La Venaria Reale è il Borgo antico cittadino, scrigno di eventi e vicissitudini storiche; è l’imponente Reggia barocca che, con i suoi vasti Giardini, rappresenta uno dei più significativi esempi della magnificenza dell’architettura e dell’arte del XVII e XVIII secolo.
IL FORTE DI FENESTRELLE: è la più grande struttura fortificata d’Europa e la più estesa costruzione in muratura dopo la Muraglia cinese. Un gigante di pietra che si estende per circa cinque chilometri nella valle del Chisone e copre un dislivello di quasi 700 metri. La struttura comprende: tre Forti, tre Ridotte e due Batterie, collegate da una scala coperta di 4.000 gradini.
STUPINIGI: è sede di una famosa Villa Reale, una delle più leggiadre creazioni dell’architettura rococò, eretta da Filippo Juvarra nel 1730. Sorta come palazzina di caccia per Vittorio Amedeo II, circondata da un vasto parco, ospita in sale dai soffitti decorati il Museo di Storia, Arte e Ammobiliamento, con mobili, quadri e oggetti provenienti dalle residenze reali del Piemonte
PROGRAMMA

11/04/2020 – PARTENZA / SACRA DI SAN MICHELE / TORINO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di TORINO. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo A TORINO. Incontro con la guida e visita della città e di palazzo Reale (interni). Primo pomeriggio escursione alla Sacra di San Michele.. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

12/04/2020 – TORINO / STUPINIGI
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alle visite con guida: Torino città, Museo Egizio, Parco del Valentino ed escursione a STUPINIGI. Cena e pernottamento in Hotel

13/04/2020 – TORINO / PALAZZO MADAMA / LA VENARIA REALE
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alle visite con guida: Torino città, Palazzo Madama e la Venaria Reale. Cena e pernottamento in Hotel

14/04/2020 – FENESTRELLE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per FENESTRELLE. Visita al Forte con guida. Pranzo presso il Forte. Inizio del viaggio di ritorno. Soste per ristoro e la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (min. 40 pax) € 450,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere doppie con servizi privati – Trattamento di mezza pensione in Hotel, dalla cena del 11/04 alla prima colazione del 14/04 – Pranzo a Fenestrelle del 14/4 – Bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Prenotazione ingressi – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Eventuale tassa di soggiorno da pagare in Hotel – I pranzi (ad esclusione del pranzo del 14/4 ) e la cena del 14/4 – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 90,00 —— Quota di iscrizione € 20,00 (include assicurazione medico, bagaglio)
Supplemento “Torino card”: € 41,00 (include tutti gli ingressi nei luoghi di visita citati in programma) – da pagare in agenzia

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

VIENNA, il fascino dell’Impero / GRAZ, città del design

VIENNA, il fascino dell’Impero / GRAZ, città del design


4 giorno – IN VIA DI CONFERMA
11 aprile 2020 – 14 aprile 2020


PROGRAMMA

11/04/2020 – PARTENZA / VIENNA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di VIENNA. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo alle ore 14:00 circa, incontro con la guida e pomeriggio dedicato alla visita: il Castello di Schönbrunn, uno dei capolavori architettonici dello “Stile Liberty”, dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il più importante castello austriaco, residenza degli Asburgo con i magnifici Appartamenti ed il superbo parco, forse la maggiore attrattiva del castello; il Ring, i cui palazzi furono eretti per abbellire il grande viale che circonda la città vecchia nel periodo tra la metà e la fine dell’Ottocento; la Maria-Theresien-Platz, piazza-giardino, dedicata all’imperatrice Maria Teresa; la Heldenplatz (Piazza degli Eroi), storica piazza del centro di Vienna, è una piazza storica del centro di Vienna; ecc.. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

12/04/2020 – VIENNA
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida ed intera giornata dedicata alla visita: la casa di Hundertwasser, una delle attrazioni turistiche più curiose ed affascinanti di Vienna, complesso di case e straordinario esempio di edilizia popolare le cui facciate si presentano in vivaci tinte colorate. Lo splendido castello del Belvedere, una delle più belle ed eleganti residenze principesche del mondo, formata da due palazzi e da un giardino che li unisce; il Belvedere possiede la più grande collezione di dipinti di Gustav Klimt esistente al mondo, tra i quali il celeberrimo quadro “Il bacio” Si potranno ammirare anche i due capolavori di Klimt “Girasole” e “Famiglia”, che il Belvedere ha ricevuto nel marzo 2012 dal lascito del collezionista d’arte Peter Parzer; la Hofburg (Palazzo Imperiale), fu la residenza reale degli Asburgo ed è una monumentale testimonianza di cultura ed eredità storica, comprende la Chiesa agostiniana del XIV secolo, gli opulenti appartamenti imperiali con le fantastiche collezioni di argenteria e porcellane, e la Cappella di Corte; ecc.. Trasferimento al Prater, notissimo parco di divertimenti, un’oasi di verde e sede della ruota panoramica, uno dei simboli più famosi di Vienna. Cena sulla Torre del Danubio. Pernottamento in Hotel.

13/04/2020 – VIENNA
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida ed intera giornata dedicata alla visita: la strada del “Graben” è senz’altro tra i luoghi più famosi di Vienna. Al centro c’è la “Colonna della peste”, alta quasi 19 metri, eretta nel 1687 durante una grave epidemia della peste; la Cattedrale di Santo Stefano con le romaniche Torri dei Pagani, la gotica Südturm (torre meridionale) alta 136 m e il magnifico tetto di tegole smaltate; il Palazzo della Secessione che delimita la piazza a ovest, è anche chiamato “Cavolo d’oro”, ed è famoso per le sue foglie di alloro che ricoprono la cupola, disegnate proprio da Klimt; il Kunsthistorisches Museum (Museo di Storia dell’Arte) è uno dei principali musei della città, ed uno dei più antichi e ricchi al mondo, inaugurato nel 1891 espone oggetti appartenenti a sette secoli, comprende numerosi capolavori della storia dell’arte occidentale, fra cui la “Madonna del Prato” di Raffaello, l’”Arte del Dipingere” di Vermeer, i quadri delle Infanti di Velazquez e vari capolavori di Rubens, di Rembrandt, di Dürer, del Tiziano e del Tintoretto; ecc.. In serata, cena in ristorante nel tipico quartiere del Grinzig. Pernottamento in Hotel.

14/04/2020 – VIENNA / GRAZ / RIENTRO
Prima colazione in Hotel e partenza alla volta di GRAZ. Arrivo e visita con guida. GRAZ è detta la città verde per i viali e i giardini, ma anche perché ha ottenuto l’interramento della vicina autostrada che avrebbe deturpato il paesaggio delle sue belle colline. Tutto il centro storico (riservato a pedoni, biciclette e tram dagli anni Settanta) è dal 1999 Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Questo riconoscimento rende omaggio ai tanti palazzi medievali, rinascimentali, barocchi e jugendstil della riva sinistra del fiume Mur; ecc.. Graz ora ha anche il prestigioso titolo di “City of Design” dell’Unesco; a differenza del titolo di “Capitale della cultura”, l’appellativo di “Città del design” non è limitato ad un anno, ma Graz è e resterà una città di design per sempre, diventando membro del Creative Cities Network: la rete internazionale delle città più creative del mondo per promuovere lo sviluppo sociale, economico e culturale delle città, sia nei paesi sviluppati che in via di sviluppo. Nel primo pomeriggio, partenza per il rientro. Soste lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo in serata. Fine dei servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 490,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle, in camere doppie con servizi privati (3 notti) – Trattamento di mezza pensione, dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 4° giorno – Cena tipica al Grinzing – Cena tipica sulla Torre del Danubio – Guida in lingua italiana, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Le bevande ai pasti – I pranzi – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 105,00
DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico, bagaglio)
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

VIENNA IN LIBERTA’
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: € 340,00
LA QUOTA COMPRENDE: – Viaggio in pullman gran turismo – 3 notti in Hotel 3 stelle – trattamento di pernottamento e prima colazione.

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

 

LA PENISOLA SALENTINA: Gallipoli / Santa Maria di Leuca / Santa Cesarea Terme / LECCE / OTRANTO / TARANTO

LA PENISOLA SALENTINA: Gallipoli / Santa Maria di Leuca / Santa Cesarea Terme / LECCE / OTRANTO / TARANTO


3 giorni – IN VIA DI CONFERMA
11 aprile 2020 – 13 aprile 2020


PROGRAMMA

11/04/2020 – PARTENZA / OTRANTO / LECCE
Appuntamento dei partecipanti alle ore 02:00, incontro con il pullman e partenza alla volta di OTRANTO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. OTRANTO, chiamata anche ‘Porta d’Oriente’, si affaccia nello stretto che prende il suo stesso nome, il Canale d’Otranto, situato a sud dell’Adriatico, nel punto più orientale d’Italia. Anticamente capoluogo della terra, ancora oggi conserva l’aspetto caratteristico delle antiche città commerciali che si affacciavano sul Mediterraneo. Si mostra ai numerosi visitatori che affollano le sue coste ed il centro storico ogni anno, solare e con il suo fascino orientale, con la Cattedrale, terminata e aperta al culto nel 1088, con la sua notevole dimensione, è da ritenersi la Chiesa più grande della Puglia, di incomparabile valore è il mosaico pavimentale eseguito da un monaco, conserva i resti degli 800 martiri uccisi dai Turchi. Otranto è anche il Castello Aragonese, con le torri, i bastioni e le mura; il borgo antico, con le strade fatte in pietra viva, strette e che si snodano a serpentina tra le case, il porto che ha sempre avuto un’importanza notevole per gli scambi con l’Oriente e infine, ma non meno importante, il mare cristallino e limpido, ricco di dune, anfratti, grotte e insenature. Trasferimento a LECCE e visita. Vivace e bella città, capoluogo del Salento, la “Firenze del Sud” emerge nel cuore del Salento con i suoi monumenti barocchi e le splendide atmosfere; si rimane incantati dall’effetto visivo della “Pietra Leccese”, una pietra dorata utilizzata per la costruzione dell’antico centro abitato. Si potranno ammirare: Piazza Sant’ Oronzo, il vasto centro della città vecchia, occupata in parte dallo scavo dell’ anfiteatro Romano, vi sorge la colonna di Sant’Oronzo; l’anfiteatro Romano, appartiene all’età traianica o adrianea; Via Vittorio Emanuele, con la grande chiesa di Sant’Irene, dalla composta facciata classicheggiante; Piazza del Duomo, tutta chiusa e cinta da edifici barocchi, forma un armonioso insieme scenografico, assai suggestivo, sulla destra si allunga il magnifico palazzo del Seminario, a sinistra sorge il Duomo, accompagnato da un grande e slanciato campanile; Piazza Castromediano, si apre dietro il Palazzo del Municipio, e le fa da sfondo la chiesa del Gesù, con ricchissimi altari; ecc.. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento

12/04/2020 – LA PENISOLA SALENTINA: Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Santa Cesarea Terme
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Incontro con la guida e partenza per il giro panoramico alla scoperta della PENISOLA SALENTINA, originariamente chiamata Messapia (terra fra due mari), fu contesa per la sua posizione geografica da Longobardi, Bizantini e Saraceni, è un giro prevalentemente costiero, di notevole interesse paesistico, dove nella viva luce mediterranea si esaltano aspetti e colori della vegetazione, delle rocce e del mare limpidissimo, sul quale si affacciano numerosi, piccoli centri balneari; verso l’interno, nelle ampie distese di terra rossiccia, si alternano bassi vigneti, oliveti e tratti affioranti di biancastre pietre carsiche. Quello che più contraddistingue la penisola salentina è senza dubbio la sua cultura, ricca di folklore e tradizioni enogastronomiche, linguistiche e architettoniche. Impossibile non menzionare la pizzica, la bianca pietra leccese, i rinomati vini Primitivo e Malvasia da accompagnare alla gustose friseddhre, alle pitte o alla puccia. Elementi tipici di una cultura storica, che continua ad affascinare a distanza di secoli, ogni anno di più. GALLIPOLI, il Castello, è di fondazione angioina, ha un maschio quadrilatero con torri angolari cilindriche; la Cattedrale, dalla sontuosa facciata barocca; il nucleo antico, ha vie strette e tortuose con case basse coperte a terrazzo, di foggia quasi orientale, bianche di calce. SANTA MARIA DI LEUCA: vi si respira un’aria di frontiera, di senso di vuoto misto a fascino e mistero, là dove due mari si congiungono, Adriatico e Ionio, Visite: il Santuario, conosciuto anche col nome di Santa Maria De Finibus Terrae, venne costruito là dove sorgeva un antico tempio della dea Minerva, durante i primi anni del cristianesimo; il Faro, sulla Punta Meliso, venne eretto nel 1864. SANTA CESARE TERME: sorge sulla sommità di un altipiano aspro a picco sul mare, caratterizzata da un’architettura tipica del primo Novecento. Da non perdere una passeggiata tra le numerose ville e residenze estive monumentali, lussuose e al contempo frivole e stravaganti. Sono state costruite agli inizi del XX secolo dalla borghesia salentina che, in cerca di amene località di villeggiatura, apprezzò da subito il benessere suscitato dalle cure termali. Cena e pernottamento in Hotel.

13/04/2020 – TARANTO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per TARANTO. Arrivo e visita con guida. Importante città marinara, situata sull’omonimo golfo ionico, è separata da due grandi specchi d’acqua, la rada del Mar Grande e del Mar Piccolo – è definita la città dei due mari. Si potranno ammirare: il Duomo di San Cataldo, in stile romanico, risale al 1071, con un impianto a tre navate retto su colonne di epoche e stili diversi, con la facciata barocca; in Piazza Castello le due imponenti colonne del tempio dorico, datato al primo quarto del VI sec. a.C., ; il Castello, voluto da Ferdinando d’Aragona (1492), domina il ponte girevole, che, sormontante il canale navigabile, viene aperto per consentire il passaggio delle navi che dal Mar Grande si portano in Mar Piccolo e viceversa; lungomare (il più alto d’Europa) offre un’ irripetibile e suggestiva visione del Mar Grande e delle isole Chéradi (S. Pietro e S. Paolo) e, sullo sfondo, dei monti della Basilicata e della Calabria; ecc.. Pranzo in ristorante. Inizio del viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso per la cena libera Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (min. 40 pax) € 350,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena dell’11/04 al pranzo del 13/4 – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo dell’11/04 e la cena del 13/4 – Eventuale tassa di soggiorno, da saldare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”
Supplemento camera singola: € 50,00
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico,bagaglio e annullamento)
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.

 

LA LIGURIA, paesaggi mozzafiato in una regione unica dalle mille attrattive: BORDIGHERA E DOLCEACQUA, sulle tracce di Monet / SANREMO/ CERVO / ALASSIO / PRINCIPATO DI MONACO / MENTONE

LA LIGURIA, paesaggi mozzafiato in una regione unica dalle mille attrattive: BORDIGHERA E DOLCEACQUA, sulle tracce di Monet / SANREMO/ CERVO / ALASSIO / PRINCIPATO DI MONACO / MENTONE


5 giorni – IN VIA DI CONFERMA
11 aprile 2020 – 14 aprile 2020


PROGRAMMA

11/04/2020 – PARTENZA / SANREMO / PRINCIPATO DI SEBORGA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00,30. Incontro con il pullman e partenza alla volta della Liguria. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a Sanremo, incontro con la guida e visita. SANREMO: è la più importante stazione climatica invernale della Riviera di Ponente e una delle più famose d’Europa. E’ una città essenzialmente moderna, un polo turistico di primaria importanza, dotato di un’imponente attrezzatura ricettiva, un importante mercato floricolo e un centro di divertimenti e di manifestazioni di grande richiamo. Si potranno ammirare: Corso Imperatrice, la più elegante e frequentata passeggiata, tutta a palme; la Villa Comunale, bel giardino pubblico; La Pigna, nome della città vecchia, che sta abbarbicata alle pendici di una dorsale e conserva ancora l’aspetto medioevale; il famoso Casinò; ecc.. Partenza per il PRINCIPATO DI SEBORGA: il piccolo comune, situato sulle colline della Liguria di Ponente al confine con la Francia, si dichiara, ancora oggi, principato indipendente: ha il suo re, le sue leggi e batte perfino moneta. Per lo stato italiano, ovviamente, tale principato non esiste e non è riconosciuto, eppure girando per le viuzze del paese si respira ancora l’atmosfera del passato: si incontrano le guardie della polizia municipale dotate di pittoresche uniformi e chi lo desidera può richiedere il passaporto o la patente di guida recanti i timbri del principato. Trasferimento in zona Sanremo, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

12/04/2020 – PRINCIPATO DI MONACO / MENTONE
Prima colazione in Hotel e pranzo in ristorante. Trasferimento a MONACO e visita con guida per l’intera giornata. Centro turistico e culturale di risonanza internazionale in cui dominano eleganza, tranquillità e fascino. Sorge sulla sommità di un promontorio a picco sul mare e conserva ancora l’aspetto pittoresco di antica fortezza. Visite: il Palais du Prince, testimone di una tradizione secolare, questo palazzo ubicato in un paesaggio unico, è stato costruito dove una volta sorgeva una fortezza fondata dai genovesi nel 1215; la Piazza del Palazzo ornata ba una batteria di cannoni, offre un panorama unico sul porto e Montecarlo fino alla punta di Bordighera; la Cattedrale costruita nel 1875 in pietra bianca dove anticamente sorgeva una vecchia chiesa del XIII secolo, dedicata a San Nicola, questo edificio romano-bizantino custodisce le tombe dei Principi defunti. A poca distanza dal confine italiano si trova l’allegra e colorata cittadina di MENTONE, una delle mete più visitate della Costa Azzurra. Un paesino arroccato a picco sul mare conosciuto per i suoi giardini, le sue spiagge e i suoi musei. Appena si giunge a Mentone la prima impressione che si ha è quella di entrare in una cartolina. La parte antica della città con le sue case color ocra viene accostata agli edifici colorati e vivaci. Il borgo è famoso anche per i suoi parchi e giardini. In serata rientro in Hotel, cena e pernottamento

13/04/2020 – DOLCEACQUA / BORDIGHERA
Prima colazione in Hotel. Trasferimento a DOLCEACQUA. Guida per l’intera giornata. Dolceacqua è il paesino più pittoresco della Liguria Occidentale. Quando ci si imbatte in quel ponte arcuato sul Torrente Nervia, decorato da salici piangenti sembra di far parte di un’altra regione. La città ligure sembra il modello ideale di borgo medievale: il ponticello sul fiume, la chiesa colorata e una schiera di casette sorvegliate da un castello diroccato. Dolceacqua fu scelta da Monet come scenario di alcuni dei suoi dipinti; uno dei soggetti preferiti dal pittore era proprio il Ponte Romanico. Il borgo è un dedalo di viuzze e case di pietra che si arrampicano fino al Castello Doria. Ma il simbolo di Dolceacqua è il Ponte Vecchio. Ritratto da Claude Monet nel 1884 durante il suo suo soggiorno a Bordighera, il ponte è diventato uno dei simboli del paese.. Trasferimento a BORDIGHERA: è chic ed elegante come i turisti inglesi che la colonizzarono a fine ‘800. Si percorre la via Romana per ammirare la pineta, i muri coperti di bouganville, i grandiosi alberghi in stile liberty, le lussuose ville. La città vecchia vi accoglie con i suoi carrugi e un’alta concentrazione di ottimi ristoranti. Il lungomare offre un panorama che spazia dalla Costa Azzurra a Sanremo e numerosi ristoranti e locali notturni. Molto bello è il Giardino Moreno di Bordighera, che Monet definiva “fantasmagorico” dove «tutte le piante dell’universo sembrano crescervi spontaneamente». In serata rientro in Hotel per la cena, pernottamento.

14/04/2020 – CERVO / ALASSIO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Trasferimento a CERVO. Visita guidata del borgo di Cervo, o come viene spesso chiamato Cervo Ligure. Questo borgo a ridosso del mare ha conservato nei tempi le sue caratteristiche medievali ed è ora una vera e propria perla della Liguria apprezzata sia per la sua bellezza architettonica sia per il paesaggio unico che la circonda. Davanti abbiamo il blu e l’infinità del mare, mentre alle spalle il verde delle colline fa da padrone. Il centro storico è rimasto inalterato da secoli ed è praticabile solo a piedi percorrendo le strette viuzze che dal mare salgono fino al promontorio dal quale si erge la maestosa Chiesa di San Giovanni Battista. Trasferimento ad ALASSIO: è diventato uno dei più eleganti centri della Riviera, circondato dal verde, dai fiori dei suoi giardini, dalle splendide ville nella prima collina e caratterizzato dai suoi quasi quattro chilometri di spiaggia di quarzo e calcare finissimo, che scende in mare dolcemente, quasi senza pendenza. Celebre è il “muretto” che conta oggi 1000 piastrelle, divenuto famoso nelle estati ruggenti e grandioso monumento d’ arte, cultura e moda come un immenso album di autografi di personaggi famosi. Partenze per il rientro. Soste lungo il percorso per il ristoro. Arrivo e fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 440,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle (3 notti) in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 11/4 alla prima colazione del 14/4 – Pranzo di Pasqua – Guida come da programma – Le bevande ai pasti – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pranzi (escluso il 12/4) e la cena del 14/4 – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.
Supplemento camera singola: € 75,00
DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico, bagaglio)

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

IL VIAGGIO È SOGGETTO ALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE INVITIAMO A LEGGERE.