Archivi tag: napoli

NAPOLI e i suoi PRESEPI

NAPOLI e i suoi PRESEPI


1 giorno – domenica
19 novembre 2017
e domenica 3 dicembre / 10 dicembre


DESCRIZIONEIl legame tra la tradizione del presepe e Napoli e così esclusivo che il termine “presepe napoletano” indica ormai una realtà a sé. Il presepe napoletano vanta tra le sue statuine non soltanto i personaggi classici, Santa Famiglia, magi, pastori e figuranti dei mestieri, ma la rappresentazione, spesso caricaturale, di personaggi famosi del passato e del presente. Entrare a far parte dei personaggi del presepe napoletano e una meta ambitissima per personaggi dello spettacolo, della politica e dello sport. La via del presepe a Napoli e Via San Gregorio Armeno a Spaccanapoli. Qui si susseguono botteghe specializzate nel presepe, all’interno delle quali e possibile trovare di tutto: dalle statuine classiche agli accessori per creare il presepe animato, dalle caricature dei personaggi famosi, Toto’ e Maradona in testa, al moschella, statua di pastore dalle dimensioni minuscole. Il Mercato Natalizio di Napoli ha quindi una caratteristica unica: e aperto tutto l’anno, dato che non si tratta di un mercato temporaneo, formato di banchi e stand, ma di una vera e propria zona della città dedicata al Natale.

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 04:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e visita. Mattino alla Napoli più bella e tradizionale, lungo l’itinerario chiamato “Spaccanapoli”, cuore della città, che percorre il lungo rettifilo che “spacca” il centro partenopeo da ovest ad est, ricalcando il tracciato del decumano inferiore dell’insediamento greco-romano. Sono qui alcuni tra i massimi monumenti tra i quali: la Guglia dell’Immacolata, svetta al centro di Piazza del Gesù; la chiesa del Gesù Nuovo, buon esempio di barocco napoletano; Santa Chiara, con il meraviglioso chiostro delle Clarisse, ecc.. Tempo libero per shopping. Pranzo libero. Pomeriggio visita: Piazza del Municipio, Galleria Vittorio Emanuele II, Piazza del Plebiscito, Palazzo Reale, ecc.. Alle ore 18.00 circa, partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e la cena libera. Arrivo in serata. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 62,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida per intera giornata – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

MODALITÀ DI PAGAMENTO

NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

NAPOLI e i suoi PRESEPI / SORRENTO, un’esplosione di luci / SALERNO “Luci d’artista” / Il Presepe Monumentale di Cava / Le ceramiche di VIETRI SUL MARE / BENVENUTI AL SUD! Castellabate / Paestum –> Pensione completa

NAPOLI e i suoi PRESEPI / SORRENTO, un’esplosione di luci / SALERNO “Luci d’artista” / Il Presepe Monumentale di Cava / Le ceramiche di VIETRI SUL MARE / BENVENUTI AL SUD! Castellabate / Paestum –> Pensione completa


4 giorni
29 dicembre 2017 – 1 gennaio 2018


PROGRAMMA29/12/2017 – PARTENZA / NAPOLI / SALERNO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo e giornata dedicata alla visita con guida. La Certosa di San Martino: sorge sulla sommità del colle che domina l’intero golfo di Napoli; da ammirare una ampia esposizione dei presepi della scuola napoletana e una ricchissima raccolta di dipinti che illustra la pittura dal sec. XV al XIX; il belvedere offre la più ampia e magica vista di Napoli e del golfo. Visita alla Napoli più bella e tradizionale, lungo l’itinerario chiamato “Spaccanapoli”: Sono qui alcuni tra i massimi monumenti tra i quali: la Guglia dell’Immacolata, svetta al centro di Piazza del Gesù; la chiesa del Gesù Nuovo, buon esempio di barocco napoletano; Santa Chiara, con il meraviglioso chiostro delle Clarisse, ecc.. Tempo libero per shopping. In fondo si può ben dire che in questa città una sorta di mercato natalizio duri tutto l’anno: in via San Gregorio Armeno infatti, nel cuore di Spaccanapoli, è famosa ovunque per i suoi presepi, per le statuine prodotte in ogni foggia dalle botteghe artigiane che occupano entrambi i lati della strada. Tante bancarelle vengono esposte fuori dai negozi, cariche di addobbi e pastori in cartapesta, legno, creta; statue di valore e quelle all’ultima moda; personaggi dello sport, dell’arte, della politica diventano i protagonisti “in miniatura” e con gli immancabili Pulcinella, Eduardo, Totò e…..Maradona offrono l’opportunità di creare in casa un presepe diverso e particolare. In serata, sistemazione in Hotel (dintorni di Salerno) Cena e pernottamento.

30/12/2017 – CAVA DE’ TIRRENI / SALERNO e “LUCI D’ARTISTA”
Prima colazione. Pranzo in ristorante. Giornata dedicata alle visite con guida. A CAVA DE’ TIRRENI, nel Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, i frati del convento cavese hanno sempre curato l’allestimento del presepe, facendo memoria dell’insegnamento di san Francesco. Nel corso dei secoli la collezione di pastori e animali si è arricchita anche di opere pregevoli, con pezzi del Settecento e dell’Ottocento. Il percorso presepiale di oltre 1000 metri quadrati è allestito al primo piano di un’ala del convento. SALERNO e visita. Suggestivo e straordinario, nel centro storico di Salerno possono scorgersi tanto le tracce della antica storia cittadina, tanto il fervore di botteghe artigiane. Si potranno ammirare: il Lungomare Trieste, grande giardino alberato, interamente pedonale, che costeggia il mare nel tratto centrale del nucleo urbano; la cattedrale, dedicata a santa Maria degli Angeli e all’apostolo Matteo, patrono della città; ecc.. Tempo a disposizione per ammirare “LUCI D’ARTISTA” l’evento che illumina piazze e strade di Salerno, portando la magia del Natale tra gli abitanti del capoluogo campano e attirando turisti da tutta Italia. “Luci d’Artista” è una spettacolare esposizione d’opere d’arte luminose, che ogni anno dal 2006 rende più bella ed accogliente Salerno. Veri e propri capolavori di luce e colore incantano i cittadini e i visitatori provenienti da ogni parte d’Italia. In tarda serata rientro in Hotel, cena e pernottamento.

31/12/2017 – PAESTUM / CASTELLABATE
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Giornata dedicata alle visite con guida. PAESTUM, centro archeologico tra i più importanti e suggestivi d’Italia, nella piana bonificata del Sele, in luminoso paesaggio tra le propaggini del M. Alburno e il golfo di Salerno. Visita ai Templi: la Basilica, è il più antico dei templi conservati di Pestum, risalendo alla metà del vi sec. a.C.; il Tempio di Nettuno, il più grande e il meglio conservato della città e forse il più bel tempio dorico del mondo greco; il Tempio di Cerere, dedicato ad Athena; le mura pentagonali, che delimitano il perimetro della città scomparsa, ecc.. Visita al Museo: è tra i più importanti musei archeologici italiani, dedicato ai reperti della zona degli Scavi, del territorio e, in particolare, al santuario di Hera; da questo provengono le celeberrime 33 metope arcaiche del “thesauros” I e le 6 del grande tempio, capolavori assoluti dell’arte della Magna Grecia. Un’apposita sala è dedicata alla “Tomba del Tuffatore”. CASTELLABATE: il centro storico di Castellabate, compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, è riconosciuto dall’Unesco “Patrimonio dell’umanità”. Il borgo, conserva ancora la struttura urbana medievale: stradine, vicoletti, archi, brevi gradinate, palazzi, slarghi e case intercomunicanti dove domina la pietra grigia, si rincorrono senza soluzione di continuità, ora volgendo le spalle alla luce intensa ora spalancandosi sul verde del pendio che digrada verso il mare splendente, macchiato solo dai banchi delle posidonie, in uno degli angoli più suggestivi della costa del Cilento. È stato il set cinematografico del film “BENVENUTI AL SUD!” Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

01/01/2018 – VIETRI / SORRENTO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Giornata dedicata alle visite con guida. VIETRI SUL MARE: è definita la “prima perla” della Costiera Amalfitana, nonché la città della ceramica. Quella dei maestri ceramisti è una tradizione che ancora continua e che viene tramandata scrupolosamente alle nuove generazioni. Vi basterà passeggiare per i vicoletti del centro storico per rendervi conto che l’arte vasaia la fa da padrona: nelle mura delle case sono incastonate bellissime mattonelle. SORRENTO: Protesa in splendida posizione su un’alta roccia di tufo a picco sul mare, tra una lussureggiante vegetazione caratterizzata dal verde scuro e lucido degli agrumeti e da quello argenteo degli oliveti, Sorrento, è una bella e famosa località della penisola che da lei prende nome. Tempo a disposizione per lo shopping natalizio in una Sorrento festosa, impreziosita da luminarie bellissime che definiscono i contorni di ogni palazzo e lo strepitoso albero in Piazza Tasso. Verso le ore 17:00 inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 495,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 29/12 al pranzo dell’1/1 – Bevande ai pasti – Guida per tutte le visite – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 29/12 e la cena dell’1/1 – Eventuale tassa di soggiorno da saldare in loco – Tutto quanto non indicato “la quota comprende”
Supplemento camera singola: € 90,00
TASSA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medica e bagaglio)


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

 

NAPOLI Città meravigliosa con un’anima possente: Museo Archeologico, Spaccanapoli, Palazzo Reale, la stazione della metro “Toledo” – “IL CRISTO VELATO

NAPOLI Città meravigliosa con un’anima possente: Museo Archeologico, Spaccanapoli, Palazzo Reale, la stazione della metro “Toledo” – “IL CRISTO VELATO”

1 giorno – domenica

5 novembre 2017


ProgrammaAppuntamento dei partecipanti alle ore 04:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a NAPOLI, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. Il Museo Archeologico Nazionale. È uno dei primi costituiti in Europa in un monumentale palazzo seicentesco tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento, può vantare il più ricco e pregevole patrimonio di opere d’arte e manufatti di interesse archeologico in Italia. l museo ospita: ritrovamenti degli scavi di Pompei sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., ma anche numerose collezioni, una sezione egizia ed una serie di sale che espongono pezzi di grande valore storico ed artistico; oltre al già citato materiale venuto alla luce ad Ercolano e Pompei (bronzi, marmi, calchi, pitture, suppelletili) ed ai ritrovamenti degli scavi di Cuma, sono da annoverare la collezione Borgia di antichità etrusche ed egizie e la collezione Santagelo di monete antiche. Fra la sale vanno ricordate quelle con il grande mosaico che raffigura “La battaglia di Alessandro a Isso”.La Napoli più bella e tradizionale, lungo l’itinerario chiamato “Spaccanapoli”, cuore della città, che percorre il lungo rettifilo che “spacca” il centro partenopeo da ovest ad est, ricalcando il tracciato del decumano inferiore dell’insediamento greco-romano; via San Gregorio Armeno, il cuore di Spaccanapoli, è famosa ovunque per i suoi presepi, per le statuine prodotte in ogni foggia dalle botteghe artigiane Visita ad una delle più interessanti parti della città, la “Napoli sotterranea”. Si inizia con una proiezione di diapositive che illustrano tutta una storia particolare di Napoli, dato che la città sotto il suolo è quasi interamente vuota. Si scenderà poi per 100 gradini fino ad arrivare a 30 metri sotto terra; a questo punto, tra le altre cose, si incontra l’acquedotto Greco Romano risalente al IV sec. a.C., utilizzato poi negli anni ’40 come rifugio antiareo. La Cappella San Severo che ospita il “Cristo velato” posto al centro della navata, una delle opere più note e suggestive al mondo e ha sempre destato stupore e ammirazione. Tra i moltissimi suoi estimatori vale la pena ricordare Antonio Canova il quale dichiarò che sarebbe stato pronto a dare dieci anni della sua vita pur di essere l’autore di un siffatto capolavoro. Opera dello scultore Giuseppe Sanmartino (1720-1793) è datata 1753; in quest’opera l’artista traduce con realismo intenso profondi pulsioni interiori. Le pieghe del velo posto a mò di sudario, si distendono sul corpo ora nervosamente, ora serenamente infittendosi o ammorbidendosi in alcuni punti. Sembra quasi di poter toccare le carni delle divine membra esanimi sotto il velo che, più che di marmo, appare come fatto di seta. La stazione della metropolitana “Toledo”. È una stazione della linea 1 della metropolitana di Napoli ubicata nel quartiere San Giuseppe. Secondo il quotidiano inglese The Daily Telegraph è la stazione della metropolitana più bella d’Europa, primato confermato anche nella classifica della CNN. Progettata dall’architetto spagnolo Óscar Tusquets Blanca, la stazione serve per spostarsi sia nella zona del rione Carità sia nella zona degli adiacenti Quartieri Spagnoli, nonché della vicina piazza Carità. La stazione è decorata da mosaici e lucernari con le tonalità dominanti del blu e dell’ocra. Man mano che si procede verso l’interno si ha sempre di più l’impressione di addentrarsi nelle profondità marine, ci sono esposizioni di opere di artisti contemporanei, tra cui anche quelle del fotografo Oliviero Toscani. Palazzo Reale: con la sua armoniosa struttura, Palazzo Reale domina Largo di Palazzo, l’odierna piazza Plebiscito. La costruzione della Reggia fu decisa alla fine del secolo XVI, in previsione di una visita di re Filippo di Spagna, e venne affidata a Domenico Fontana, architetto tra i più prestigiosi del suo tempo. Al centro della facciata si vedono gli stemmi reali e vicereali; sotto il balcone è invece lo stemma dei Savoia. Entrati nel Palazzo si accede al Cortile d’Onore, che conserva l’impronta architettonica del Fontana. Di fronte vi è una fontana ottocentesca con la statua della Fortuna; a sinistra, vi sono i Giardini, mentre a destra il Cortile delle Carrozze e il Cortile del Belvedere. Si accede all’Appartamento storico per il monumentale e luminoso Scalone d’onore, che fu progettato nel 1651. La sala da Ballo dell’ala delle Feste, nel lungo braccio occidentale del Palazzo, ospita dal 1927 la Biblioteca Nazionale di Napoli. Piazza del Plebiscito, una delle più armoniose e monumentali piazza di Napoli, chiusa ad ovest da Palazzo Reale e ornata al centro dalle statue equestri di Carlo I di Borbone e di Ferdinando I, e celebre per l’imponente colonnato dorico, voluto da Gioacchino Murat. Galleria Umberto I, tra le maggiori realizzazioni di fine ‘800, chiusa da una copertura in ferro e vetro. Giro panoramico in pullman: Posillipo, Chiaia, Lungomare Caracciolo, Castel dell’Ovo, Maschio Angioino, ecc.. Alle ore 18:00 circa, inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 65,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida per le visite come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Altri ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

NOTELa prima domenica del mese gli ingressi al Museo Archeologico e a Palazzo Reale sono gratuiti
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni

NAPOLI ed i Presepi / SORRENTO, un’esplosione di luci

NAPOLI ed i Presepi / SORRENTO, un’esplosione di luci

2 giorni

25 novembre 2017 – 26 novembre 2017
e dal 2 al 3 dicembre


Programma1° giorno – PARTENZA / SORRENTO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di SORRENTO. Sosta lungo il percorso per il ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita di SORRENTO. Protesa in splendida posizione su un’alta roccia di tufo a picco sul mare, tra una lussureggiante vegetazione caratterizzata dal verde scuro e lucido degli agrumeti e da quello argenteo degli oliveti, Sorrento, è una bella e famosa località della penisola che da lei prende nome. Visite: Palazzo Verniero testimonia il gusto tardo bizantino, mentre la Loggia di Vico Galantario è un raro esempio di architettura aragonese. Nel cuore della città sorge la Chiesa di San Francesco del XVI secolo con un interessante portale ligneo intarsiato. Il Duomo di Sorrento risale al XV secolo: il portale marmoreo sul fianco destro è del 1479, mentre il coro è un pregevole esempio di tarsia sorrentina del XIX secolo. In una delle vie centrali della città si incontra il Sedile Dominova, istituzione amministrativa di epoca angioina; l’edificio si presenta come una loggia aperta ad arcate ed è coperto da una cupola maiolica del ‘600. C’è un angolo di Sorrento che merita l’interesse e l’accorta partecipazione di quanti hanno a cuore i valori dell’arte, della storia, della cultura: è il piccolo, ma delizioso e ricco di cose d’arte, Museo Correale di Terranova. Passeggiando nelle sale di questa splendida dimora, decorata come un’antica residenza nobiliare, con mobili preziosi, raffinate porcellane europee ed orientali e rari dipinti napoletani e stranieri, si può ancora cogliere quella straordinaria atmosfera fatta di luci, colori e profumi per cui un tempo Sorrento andò famosa. Il museo conserva importanti reperti greci e romani, maioliche, ceramiche, figurine da presepio, orologi e merletti provenienti da tutto il mondo e lavori di ebanisteria. Inoltre raccoglie una preziosa collezione di dipinti di Rubens, Bruegel, Luca Giordano oltre a edizioni rarissime e autografi di Torquato Tasso (l’autore della Gerusalemme Liberata), nato proprio a Sorrento nel 1544. Il parco alle spalle della villa offre un belvedere con un’incantevole vista sul Golfo di Napoli e su Marina Piccola. Tempo a disposizione per lo shopping natalizio in una Sorrento festosa, impreziosita da luminarie bellissime che definiscono i contorni di ogni palazzo e lo strepitoso albero in Piazza Tasso. ALLE ORE 20:30 TRASFERIMENTO IN HOTEL (nei dintorni), cena e pernottamento.

2° giorno – NAPOLI / RIENTRO
Prima colazione in Hotel e partenza per NAPOLI. Incontro con la guida e visita. Giro panoramico: il lungomare tra Castel dell’Ovo e Posillipo, il BORGO MARINARI, il lungomare detto RIVIERA DI CHIAIA e la VILLA COMUNALE, (già Villa Reale), Via Caracciolo finisce a MERGELLINA, dove secondo la leggenda la corrente trascinò il corpo senza vita della sirena Partenope. Visita alla Napoli più bella e tradizionale, lungo l’itinerario chiamato “Spaccanapoli”, cuore della città, che percorre il lungo rettifilo che “spacca” il centro partenopeo da ovest ad est, ricalcando il tracciato del decumano inferiore dell’insediamento greco-romano. Sono qui alcuni tra i massimi monumenti tra i quali: la Guglia dell’Immacolata, svetta al centro di Piazza del Gesù; la chiesa del Gesù Nuovo, buon esempio di barocco napoletano; Santa Chiara, con il meraviglioso chiostro delle Clarisse, ecc.. Tempo libero per shopping. In fondo si può ben dire che in questa città una sorta di mercato natalizio duri tutto l’anno: in via San Gregorio Armeno infatti, nel cuore di Spaccanapoli, è famosa ovunque per i suoi presepi, per le statuine prodotte in ogni foggia dalle botteghe artigiane che occupano entrambi i lati della strada. Nel periodo dell’Avvento però tutta questa zona si anima in modo speciale. Tante bancarelle vengono esposte fuori dai negozi, cariche di addobbi e pastori in cartapesta, legno, creta; statue di valore e quelle all’ultima moda; personaggi dello sport, dell’arte, della politica diventano i protagonisti “in miniatura” e con gli immancabili Pulcinella, Eduardo, Totò e…..Maradona offrono l’opportunità di creare in casa un presepe diverso e particolare. Nel corso della giornata visita a Palazzo Reale (interni), grandioso edificio eretto nel 1600, sotto il dominio spagnolo, iniziato nel 1600 da Domenico Fontana per il re di Spagna poi mai venuto in visita a Napoli: l’interno è in gran parte occupato dal Museo dell’Appartamento Reale, imponente serie di ambienti che conservano la decorazione settecentesca e gli arredi del sec. Alle ore 18:00 circa, inizio del viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 175,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione, dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 2° giorno – Bevande alla cena – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 1° giorno ed i pasti del 2° giorno – Eventuale tassa di soggiorno da pagare direttamente in Hotel – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
Supplemento camera singola: € 25,00
TASSA DI ISCRIZIONE: € 10,00 (include assicurazione medica e bagaglio)

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO