Archivi tag: Viaggio in pullman

LA COSTA AZZURRA DEGLI ARTISTI: NIZZA, CANNES, PRINCIPATO DI MONACO, MENTONE, Saint-Paul de Vence, Antibes, Vallauris, Villa Ephrussi de Rothschild

LA COSTA AZZURRA DEGLI ARTISTI: NIZZA, CANNES, PRINCIPATO DI MONACO, MENTONE, Saint-Paul de Vence, Antibes, Vallauris, Villa Ephrussi de Rothschild


4 GIORNI
20 aprile 2019 – 23 aprile 2019


DESCRIZIONECi sono posti capaci di trasformare in arte anche un solo weekend. Sono luoghi dai contrasti netti, cielo e terra, mare e montagna, sole e ombra, come in un quadro di Matisse o di Picasso. Dove trovare un posto così? Ce n’è uno, non molto lontano, in cui tutto corrisponde: Saint Paul de Vence e la Costa Azzurra. Nella striscia di costa che va da Nizza ad Antibes c’è una straordinaria fusione tra bellezze naturali e artistiche. Ma arte, in questo caso, va scritto con la maiuscola, perché proprio due artisti come Matisse e Picasso trascorsero in questi luoghi, gran parte della loro vita. Antibes, Vence, Nizza, Vallauris e S.Paul influenzarono profondamente la loro produzione.
PROGRAMMA20/04/2019 – PARTENZA / MONACO-MONTECARLO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00,30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MONACO. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita di MONACO-MONTECARLO. Centri turistici e culturali di risonanza internazionale in cui dominano eleganza, tranquillità e fascino. MONACO, la capitale, sorge sulla sommità di un promontorio a picco sul mare e conserva ancora, l’aspetto pittoresco di antica fortezza. Si potranno ammirare: il Palais du Prince, testimone di una tradizione secolare, questo palazzo ubicato in un paeaggio unico, è stato costruito dove una volta sorgeva una fortezza fondata dai genovesi nel 1215; la Place du Palais offre un panorama unico sul Porto e Monte-Carlo fino alla punta di Bordighera; la Cattedrale, in stile romano-bizantino, custodisce le tombe dei Principi defunti; MONTECARLO centro turistico e balneare, è un insieme di lussuose ville, sontuosi palazzi ed alberghi di gran lusso, perfettamente inseriti in un paesaggio di grande bellezza, ed è anche sede di un il celebre Casinò. In serata, sistemazione in Hotel a NIZZA ( o immediate vicinanze). Cena in ristorante. Pernottamento

21/04/2019 – ANTIBES / VALLAURIS / CANNES
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita con guida. ANTIBES, situata nella costa più bella di tutta la Francia, è uno di quei luoghi che sembra avere tutto ciò che un turista può desiderare: mare, montagna, cultura e tanta vita sociale. Nasce ben oltre 2000 anni fa, quando gli antichi greci colonizzarono questa parte della Costa Azzurra. VALLAURIS, è divisa in due zone, la città vecchia ovvero nucleo storico della città con la sua atmosfera provenzale tipica, con delle tradizionali stradelle interne dotate di innumerevoli negozi e laboratori di artigiani; e un’altra zona più moderna che si corrisponde con il Golfo Juan. A partire dal 1946 Pablo Picasso con le sue terrecotte infuse nuovo slancio alla lavorazione della ceramica. Visita facoltativa alla cappella che conserva “La Guerre et la Paix” capolavori di Picasso. CANNES: centro internazionale del turismo, il capoluogo della raffinatezza, del lusso e del prestigio. Con i suoi palazzi, le ville, le dimore principesche, i giardini, si affaccia maestosa sul famoso lungomare della Croisette, corre ornata a palme e giardini fioriti, costeggiando la rinomata spiaggia, la fiancheggiano lussuosi alberghi e palazzi, tra cui il moderno Palais des Festivals et des Congrès, integrato nel Palais è il Casino municipal. Rientro a NIZZA. Cena in ristorante. Pernottamento.

22/04/2019 – SAINT-PAUL DE VENCE / NIZZA
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita con guida. SAINT-PAUL DE VENCE. Questo piccolo e romantico villaggio medievale, interamente pedonale, sorge abbarbicato sulla montagna per sfuggire agli attacchi saraceni. fra le sue stradine, scalinate, fontane e piazzette, si trovano angoli di pura poesia, il luogo dove vivono artigiani e pittori, da sempre meta privilegiata di artisti e intellettuali. Visite: la Fontana, costruita nel 1850 e serve come punto d’incontro del villaggio, come lo era anni fa per attori, artisti e personaggi famosi di tutto il mondo. La Cappella del Rosario, di Henri Matisse: dalle tegole azzurre e bianche, sormontata da una croce ornata in ferro battuto alta 13 m, era considerata da Matisse come il suo capolavoro. All’interno, si è letteralmente rapiti dal contrasto del bianco e dei colori puri delle vetrate. Il complesso, di cui Matisse ha progettato tutti gli elementi (altare, arredi e oggetti liturgici), è di estrema semplicità. NIZZA: adagiata lungo la Baie des Anges, con le sue ampie spiagge ben esposte al sole e circondata dalle verdeggianti colline del Monte Baron, è da tutti considerata capitale e simbolo della Costa Azzurra. Le sue strade pittoresche, le dimore “Belle Epoque”, i palazzi, il clima mite e la celebre Promenade des Anglais, con i caffè e le accoglienti terrazze, fanno di NIZZA un angolo di paradiso. Cena e pernottamento in Hotel.

23/04/2019 – CAP FERRAT / MENTONE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per CAP FERRAT. Visita di VILLA EPHRUSSI DE ROTHSCHILD. È una delle dimore più belle della riviera, nata dalla visionaria passione della padrona di casa per l’arte e i viaggi. L’eccentrica baronessa Béatrice Ephrussi de Rothschild mise al lavoro ben 40 architetti che in sette anni costruirono una villa mastodontica in cui predomina il colore rosa, che si trova praticamente ovunque. I sette giardini della residenza sono eccezionali: da quello spagnolo al giapponese, dal fiorentino al francese, realizzato per assomigliare al ponte di una nave, fino al giardino dell’amore, in cui le fontane musicali si attivano ogni 20 minuti. Trasferimento a MENTONE e passeggiata. La vera bellezza della città di Mentone sta nella sua atmosfera, nel suo emanare arte da ogni poro. Le tegole rosse dei tetti dei campanili, le costruzioni barocche e l’aroma costante di limoni sono altri elementi che contribuiscono a conferire a questo comune un non so che di magico, imperdibili sono i suoi giardini. Partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo. Fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 450,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle (3 notti) in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 4° giorno – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pranzi – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco -Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
SUPPLEMENTO SINGOLA: € 105,00
TASSA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico, bagaglio e annullamento)
DOCUMENTO: CARTA DI IDENTITA’ VALIDA PER L’ESPATRIO E SENZA TIMBRO DI RINNOVO


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

 

IL FORTE DI FENESTRELLE: la grande muraglia Italiana / TORINO / MUSEO EGIZIO / PALAZZO REALE / PARCO DEL VALENTINO / La Palazzina di Caccia di STUPINIGI / La Sacra di San Michele / LA VENARIA REALE

IL FORTE DI FENESTRELLE: la grande muraglia Italiana / TORINO / MUSEO EGIZIO / PALAZZO REALE / PARCO DEL VALENTINO / La Palazzina di Caccia di STUPINIGI / La Sacra di San Michele / LA VENARIA REALE


4 GIORNI
20 aprile 2019 – 23 aprile 2019


DESCRIZIONELA SACRA DI SAN MICHELE: è una grandiosa opera progettata per ospitare i pellegrini ma anche per scoraggiare i malintenzionati. Tutto questo è la Sacra di S.Michele, l’edificio costruito sul Monte Pirchiriano e che, visto dalla bassa Val di Susa, pare elevarsi verso il cielo, quasi sospeso nel vuoto. Geniale e spettacolosa, fu iniziata negli ultimi lustri del 900 attorno a una povera chiesetta dedicata all’Arcangelo San Michele, fu continuata, a varie riprese, durante quattro secoli dal XI al XIV. Divenne uno dei più celebri monasteri benedettini d’Europa. Lo si deve alla penitente pietà di un conte, Ugo di Momtboissier, francese dell’Alvernia. In alto, la Chiesa romanico-gotica sfiora i mille metri sul livello del mare.
PALAZZO REALE: grandiosa costruzione secentesca (fu residenza dei duchi di Savoia, dei Re di Sardegna e dei Re d’Italia fino al 1865) più volte rimaneggiata e ampliata; conserva il segno degli interventi degli artisti più significativi che operarono a Torino. Sono visitabili gli appartamenti reali riccamente decorati e arredati dal XVII al XX secolo che documentano l’evoluzione del gusto dei sovrani sabaudi e conservano non soltanto mobili ma anche orologi, porcellane e argenti.
MUSEO EGIZIO: Ospitato nel Palazzo dell’Accademia delle Scienze, è una delle più importanti raccolte di antichità egizie di tutta Europa. Il Museo consta di circa 30.000 pezzi e documenta la storia e la civiltà dell’Egitto, dal paleolitico all’epoca copta, con pezzi unici e raccolte organiche di oggetti d’arte e d’uso quotidiano e funerario ( tra cui la Mensa Iliaca, la tela dipinta di Gebelein, la tomba intatta di Kha e Merit, il tempio rupestre di Ellesjia, i rilievi di Zoser).
LA VENARIA REALE: La Versailles italiana, dimora di caccia trasformata in Reggia di sfarzo straordinario. È un unicum ambientale-architettonico dal fascino straordinario, uno spazio immenso, vario e suggestivo, dove il visitatore non può che restare coinvolto in atmosfere magiche raccolte in un contesto di attrazioni culturali e di loisir molteplicii. La Venaria Reale è il Borgo antico cittadino, scrigno di eventi e vicissitudini storiche; è l’imponente Reggia barocca che, con i suoi vasti Giardini, rappresenta uno dei più significativi esempi della magnificenza dell’architettura e dell’arte del XVII e XVIII secolo.
IL FORTE DI FENESTRELLE: è la più grande struttura fortificata d’Europa e la più estesa costruzione in muratura dopo la Muraglia cinese. Un gigante di pietra che si estende per circa cinque chilometri nella valle del Chisone e copre un dislivello di quasi 700 metri. La struttura comprende: tre Forti, tre Ridotte e due Batterie, collegate da una scala coperta di 4.000 gradini.
STUPINIGI: è sede di una famosa Villa Reale, una delle più leggiadre creazioni dell’architettura rococò, eretta da Filippo Juvarra nel 1730. Sorta come palazzina di caccia per Vittorio Amedeo II, circondata da un vasto parco, ospita in sale dai soffitti decorati il Museo di Storia, Arte e Ammobiliamento, con mobili, quadri e oggetti provenienti dalle residenze reali del Piemonte
PROGRAMMA20/04/2019 – PARTENZA / SACRA DI SAN MICHELE / TORINO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di TORINO. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo A TORINO. Incontro con la guida e visita della città e di palazzo Reale (interni). Primo pomeriggio escursione alla Sacra di San Michele.. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

21/04/2019 – TORINO / STUPINIGI
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alle visite con guida: Torino città, Museo Egizio, Parco del Valentino ed escursione a STUPINIGI. Cena e pernottamento in Hotel

22/04/2019 – TORINO / PALAZZO MADAMA / LA VENARIA REALE
Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alle visite con guida: Torino città e la Venaria Reale. Cena e pernottamento in Hotel

23/04/2019 – FENESTRELLE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per FENESTRELLE. Visita al Forte con guida. Pranzo presso il Forte. Inizio del viaggio di ritorno. Soste per ristoro e la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (min. 40 pax) € 430,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere doppie con servizi privati – Trattamento di mezza pensione in Hotel, dalla cena del 20/04 alla prima colazione del 23/04 – Pranzo a Fenestrelle del 23/4 – Bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Prenotazione ingressi – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Eventuale tassa di soggiorno da pagare in Hotel – I pranzi (ad esclusione del pranzo del 23/4 ) e la cena del 23/4 – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 70,00 —— Tassa di iscrizione € 20,00 (include assicurazione medico e bagaglio e annullamento)
Supplemento “Torino card”: € 37,00 (include tutti gli ingressi nei luoghi di visita citati in programma) – da pagare in agenzia


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

 

TRA CASTELLI E MARE: alla scoperta delle fortezze federiciane, di cattedrali sull’acqua e spiagge da cartolina. CASTEL DEL MONTE, TRANI, MOLFETTA, POLIGNANO A MARE E BARI.

TRA CASTELLI E MARE: alla scoperta delle fortezze federiciane, di cattedrali sull’acqua e spiagge da cartolina. CASTEL DEL MONTE, TRANI, MOLFETTA, POLIGNANO A MARE E BARI.

2 GIORNI
21 aprile 2019 – 22 aprile 2019


PROGRAMMA21/04/2019 – PARTENZA / CASTEL DEL MONTE / TRANI / MOLFETTA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di CASTEL DEL MONTE. Sosta lungo il percorso per ristoro. PRANZO IN RISTORANTE. Arrivo a CASTEL DEL MONTE, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. Visita al famoso castello medioevale, situato in isolata campagna sopra un’altura delle Murge, Perla architettonica della Puglia, Castel del Monte è un edificio del XIII secolo a pianta ottagonale, iscritto nella lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1996. Il castello è opera dell’ingegno medievale e della volontà personale del celebre sovrano Federico II di Svevia, Imperatore del Sacro Romano Impero dal 1220 al 1250 e noto col nome di Stupor Mundi grazie alle sue elevate qualità intellettuali. Il castello è ideato sul concetto matematico della reiterazione del numero otto. Tutto al suo interno segue una logica ottagonale: la corte è ottagonale, come lo sono gli otto torrioni che da essa si sviluppano. La ripetizione numerica conferisce all’edificio un’aura esoterica e misteriosa che non smette di affascinare chiunque. TRANI: La cattedrale di Trani (ingresso alle ore 11:30) è forse l’edificio più bello e celebrato del romanico pugliese. A questa qualifica ha certamente contribuito lo splendido scenario in cui è inserita: una splendida e ampia piazza affacciata direttamente sul mare. La facciata guarda verso il bel Castello svevo, le absidi a vista sono rivolte verso il suggestivo porticciolo. Costruita tra il XII ed il XIII sec., è uno dei più raffinati esemplari di architettura romanico-pugliese. La facciata, elevata sulla cripta, è animata in alto da tre finestre ed un rosone ed in basso da una serie di arcate; il portale, riccamente scolpito, ha una preziosa porta in bronzo di Barisano da Trani (1180). Alla facciata si innesta l’altissimo campanile, sostenuto da possenti arconi. L’interno è a tre alte e luminose navate su coppie di colonne; al termine delle navatelle si scende nella cripta di SanNicola, sostenuta da una selva di colonne dai bellissimi capitelli; il Castello Svevo, probabilmente costruito nel ‘200 sul luogo di una fortificazione normanna, si presenta a pianta rettangolare con torri angolari di diversa grandezza. MOLFETTA: con il suo magico borgo antico e l’atmosfera marittima che si respira a ogni angolo. Il Torrione Passari, costruito nel mare, o il faro più antico della Puglia. Un capolavoro imperdibile è il Duomo di Molfetta, simbolo indiscusso della città. Non ci sono parole per descrivere questo gioiello, la più grande chiesa romanica pugliese a cupole in asse, coronata da due torri campanarie. Il Duomo è dedicato a San Corrado ed è stato edificato tra il XII e il XIII secolo. La sua facciata principale è rimasta incompiuta, ma trasmette un senso di solennità e imponenza con la sua pietra bianca, le bellissime torri e il panorama sul mare. La facciata che volge a Mezzogiorno invece è riccamente decorata, con le statue di San Corrado e San Nicola. Insomma, una bellezza che si nutre di contrasti e risulta ancora più intrigante. Il suo fascino è ancora più intenso con i colori del tramonto, sia in estate che in inverno. Una curiosità: il Duomo custodisce un’acquasantiera raffigurante un saraceno che tiene un bacile in cui nuota un pesce, simbolo cristiano. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

22/04/2019 – POLIGNANO A MARE / BARI / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida per l’intera giornata. POLIGNANO A MARE: offre tanto da vedere ai turisti in visita, di notevole interesse naturalistico sono le sue grotte marine, di rilevanza storica da non perdere il centro della città e i resti della dominazione romana come il ponte della via Traiana che attraversa Lama Monachile. Una piccola roccaforte che si svolge a picco sul mare, il Centro Storico porta delle perle nascoste perfette per gli amanti del turismo culturale: la chiesa Matrice intitolata a Santa Maria Assoluta che custodisce opere dello scultore Stefano de Putignano (XVI e XVII secolo) e il Polittico della Imadonna con Bambini e Santi del XV secolo, di Bartolomeo Vivarini. Molto bella è la statua in bronzo di Domenico Modugno, rivolta verso il paese è un omaggio di Polignano al cantante che raggiunse l’apice del successo con “Volare” nel Sanremo del ’58, e che oggi sorride alla sua città natale. BARI, in passato ritenuta una città dalla vocazione solo commerciale e quindi fuori dai circuiti turistici, negli ultimi anni Bari ha sperimentato un deciso restyling in termini di immagine che nel giro di poco tempo l’ha trasformata in una delle città più frizzanti e vivaci del Sud. Metropoli del Mezzogiorno, conserva una miniera di tesori inaspettati. A partire dallo splendido Borgo Antico con le sue inconfondibili chiese medievali, per proseguire con gli eleganti teatri, il castello federiciano e un lungomare da Oscar. Si potranno ammirare: il Castello Normanno-Svevo, una delle più grandi costruzioni dell’intera regione, trasformato da Federico II in un grandioso edificio a pianta trapezoidale, il Castello un tempo si affacciava sul mare e sono ravvisabili le strutture medievali e quelle delle aggiunte rinascimentali ad opera della famiglia degli Aragonesi; Piazza Santa Maria del Buoncosiglio: con frammenti di colonne romane e paleocristiane e il pavimento appartenuti alla chiesa romanica che vi sorgeva; il Teatro Petruzzelli, deve il suo nome ai fratelli Petruzzelli, che lo progettarono; la Cattedrale (intitolata a San Savino) fu edificata tra il XII e il XIII secolo su ciò che restava dell’antico duomo bizantino ed è uno dei maggiori edifici romanici di tutta la Puglia. Bellissime da vedere la cripta che conserva i resti di San Savino e la trulla, una costruzione cilindrica che funse da battistero (oggi è una sacrestia); tra i più bei esempi di romanico pugliese, la basilica di San Nicola si presenta come un possente ma elegante edificio, con la semplice facciata coronata da bifore, l’interno è a tre navate separate da tre archi con colonne bizantine e sormontate da un matroneo e la volta della navata principale è barocca; nella monumentale cripta, che ha la volta sorretta da 28 colonnine con capitelli bizantini e romanici, sono ospitate sotto l’altare le reliquie di San Nicola. Partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 225,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dal pranzo di Pasqua del 21/04 al pranzo del 22/04 – Le bevande ai pasti – Guida per le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – La cena del 22/4 – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”
Supplemento camera singola: € 20,00
Quota di iscrizione € 20,00 (include assicurazione medico, bagaglio e annullamento)


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

PERLE DI TOSCANA: PISTOIA, LUCCA, le ville della Lucchesia, Giardino Garzoni e Parco di Pinocchio

PERLE DI TOSCANA: PISTOIA, LUCCA, le ville della Lucchesia, Giardino Garzoni e Parco di Pinocchio

2 GIORNI
21 aprile 2019 – 22 aprile 2019


PROGRAMMA21/04/2019 – PARTENZA / PISTOIA /GIARDINO GARZONI / PARCO DI PINOCCHIO /MONTECATINI TERME
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05.00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di Pistoia. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita. PRANZO IN RISTORANTE PISTOIA è una città a misura d’uomo che potrete scoprire lasciandovi guidare dal ritmo della sua vita piacevolmente provinciale. La severa ed elegante piazza del Duomo, è il cuore antico di questa città. Nella piazza si potranno ammirare: la Cattedrale e la sua poderosa Torre campanaria, alta 67 metri; il Battistero ottagonale, il Palazzo Comunale, in stile gotico, e l’austero Palazzo Pretorio, ora del Tribunale. In piazza della Scala, luogo di incontro per eccellenza, sorge il rinascimentale Pozzo del Leoncino, dono dei Medici alla città. Da ammirare sono anche: l’ospedale del Ceppo, l’edificio famoso soprattutto per il portico arricchito dal fregio in terracotta smaltata realizzato in parte da Giovanni della Robbia; ecc.. Pomeriggio visita: GIARDINO GARZONI: lo Storico Giardino Garzoni, uno dei più belli d’Italia, rappresenta la felice sintesi fra la geometricità rinascimentale e la spettacolarità del nascente barocco. È un’esperienza assolutamente indimenticabile perdersi fra le meraviglie di questo luogo della fantasia: grotte, teatri ricavati da siepi di bosso, statue rappresentanti esseri mitologici, satiri, figure femminili, serre con i pavoni, foreste di bambù. Appena si entra nel giardino si incontrano bellissime aiuole fiorite, statue e due grandi vasche circolari. Camminando si arriva davanti alle due maestose scalinate a doppia rampa caratterizzate da un complesso sistema idraulico che alimenta i giochi d’acqua. A fianco del percorso principale del giardino, ci si può addentrare in moltissimi altri viali e vialetti laterali per scoprirne le meraviglie tra i profumi delle essenze, i giochi di ombre e luci dati dalle vegetazioni, il mistero dei labirinti, il fascino delle sculture. La Collodi Butterfly House è abitata da centinaia di farfalle originarie delle zone tropicali o equatoriali – dove le farfalle sono le più grandi e colorate – attorno al mondo. Sono vive e libere di volare in un giardino tropicale, lussureggiante di piante, fiori e frutti grazie alla perfetta ricostruzione dell’ambiente di origine. COLLODI – il PARCO DI PINOCCHIO: è un parco nato da un libro e per un libro: LE AVVENTURE DI PINOCCHIO. Camminando, giocando, rilassandosi circondati dall’arte, dall’architettura, dal verde si possono rivivere le emozioni e le vicende del libro italiano più amato e conosciuto nel mondo, ed è stato realizzato tra il 1956 e il 1987. Entrando nel parco di Pinocchio si ha la sensazione di percorrere realmente una fiaba. Da vedere: il gruppo bronzeo alto cinque metri che raffigura simbolicamente il cammino di Pinocchio da burattino a ragazzo; nella piazzetta sono invece presenti i mosaici che narrano i principali episodi delle avventure fantastiche del burattino; a sud del parco sorse nel 1972 Il Paese dei Balocchi, dove una piccola galleria introduce nel Villaggio di Pinocchio da dove inizia un sentiero in pietra popolato dalle statue che rappresentano i personaggi del romanzo. In serata sistemazione in Hotel (Montecatini Terme o immediate vicinanze), cena e pernottamento.

22/04/2019 – LUCCA / VILLE DELLA LUCCHESIA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Giornata dedicata alle visite con guida. LUCCA: bella città, tutta chiusa entro la sua caratteristica cerchia bastionata che vanta monumenti di notevole interesse. Si potranno ammirare: Piazza Napoleone, vasta e ombreggiata da platani, è ornata del neoclassico monumento a Maria Luigia di Borbone; il Duomo, massimo monumento religioso della città, eretto in forme romaniche con interno gotico, con al centro il celeberrimo monumento funebre di Ilaria del Carretto, capolavoro di Jacopo della Quercia; via Guinigi, tra le più tipiche e suggestive, di intatto sapore medioevale, dove si prospettano le case dei Guinigi; Piazza San Michele, animato e pittoresco centro della vita cittadina; San Michele in Foro, uno degli esempi più tipici di architettura pisano-lucchese; una passeggiata per Via Fillungo, elegante e pittoresca via di carattere medioevale fiancheggiata da antiche case e torri, fino a Piazza del Mercato, aperta nel 1830 nell’area dell’anfiteatro romano. VILLA REALE DI MARLIA: le origini della Villa Reale di Marlia sono molto antiche: fu interamente ricostruita nel secolo XVII insieme al giardi¬no e all’adiacente Palazzina dell’Orologio. Visita al giardino, caratterizzato dall’ampio piazzale posto davanti al palazzo, mantiene, dietro la villa, lo spettacolare e scenografico Teatro d’acqua, disposto attorno alla vasca semicircolare arricchita da vasi di fiori, da statue di divinità (Giove, Saturno, Adone, Pomona), da getti e cascate d’acqua. Due assi paralleli a quello d’ingresso conducono uno alla Palazzina dell’Orologio, l’altro al giardino dei limoni. Perpendicolare a quest’ultimo è l’asse che conduce al vestibolo e al teatro di verzura per la commedia: realizzato nel 1652, comprende anche un vestibolo di pianta circolare disposto intorno ad una fontana. I sedili di pietra e i palchetti per gli spettatori, disposti a semicerchio, le quinte e le suppellettili dello spazio scenico sono delimitati da siepi di tasso in alcune parti alte 5,50 metri. VILLA TORRIGIANI: La Villa Torrigiani, ottimo esempio di architettura barocca in Toscana, fu costruita nella seconda metà del 1500 dai Buonvisi, una importante famiglia che vi abitò fino alla prima metà del 1600, quando venne acquistata dal marchese Nicolao Santini, ambasciatore della Repubblica di Lucca, che la ampliò e la tra-sformo completamente. La villa divenne così più ricca e fu circondata da bellis¬simi giardini con grandi vasche. Nella parte di parco a destra della villa sono dislocati la grande peschiera, il segreto “Giardino di Flora”, e il bellissimo Ninfeo, arricchito da giochi d’acqua. All’interno della villa sono conservati gli affreschi di Pietro Scorzini. Al termine delle visite partenza per il rientro. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 225,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle con camere con servizi privati – Trattamento di pensione completa dal pranzo di Pasqua del 21/4 al pranzo del 22/4 – Le bevande ai pasti – Guida per le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: La cena del 22/4 – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 20,00
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 10,00 (include assicurazione medica, bagaglio e annullamento)


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

SPETTACOLI DI PUGLIA! La Salina di Margherita di Savoia, Le Grotte di Castellana, Il Parco-Zoo di Fasano , Alberobello, Polignano a mare, Bari

SPETTACOLI DI PUGLIA! La Salina di Margherita di Savoia, Le Grotte di Castellana, Il Parco-Zoo di Fasano , Alberobello, Polignano a mare, Bari

3 GIORNI
20 aprile 2019 – 22 aprile 2019


PROGRAMMA20/04/2019 – PARTENZA / MARGHERITA DI SAVOIA / GROTTE DI CASTELLANA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di SANTA MARGHERITA DI SAVOIA. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e visita. Le Saline di Margherita di Savoia sono un luogo solitario e selvaggio, scenario di singolare bellezza che vanta la più vasta distesa d’Europa per la produzione di sale (oltre 4000 ettari). La storia di Margherita di Savoia vive da sempre in perfetta simbiosi con la storia della sua salina fin dai primi insediamenti che risalgono al IV secolo a.C., quando gli Illiri ne favorirono il commercio con l’Oriente. Oggi le Saline sono costituite da una serie di bacini lungo la costa tra Margherita di Savoia e Zapponeta e si presentano come una vasta laguna in grado di produrre 5-7 milioni di quintali annui di sale. Su gran parte di questo territorio è stata istituita una Riserva statale e al sale è dedicato il Museo Storico della Salina. Trasferimento a CASTELLANA. Arrivo e visita alle GROTTE DI CASTELLANA. Le grotte sono di origine carsica, scavate dal corso di un fiume sotterraneo; formano il complesso speleologico più grandioso e bello oggi conosciuto in territorio italiano, del quale non si sa se più ammirare gli sviluppi delle gallerie e delle grotte o lo splendore delle concrezioni. In serata, sistemazione in Hotel. Cena e pernottamento.

21/04/2019 – ZOO-SAFARI DI FASANO / ALBEROBELLO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Trasferimento a FASANO. Arrivo e mattinata dedicata alla visita, il più grande parco faunistico d’Italia. Il SAFARI è il primo ed il più grande settore del complesso, lungo diversi chilometri, e permette al visitatore di incontrare gli animali muovendosi con il proprio veicolo; le specie qui presenti sono tantissime e spaziano dalle tigri ai leoni, dagli orsi tibetani agli elefanti, dalle antilopi alle giraffe, dai bisonti ai cervi, dalle zebre ai cammelli, per finire con il laghetto dei fenicotteri rosa. All’interno visita al “villaggio delle scimmie” che si percorre con un apposito trenino. Partenza per ALBEROBELLO, incontro con la guida e visita. Alberobello rappresenta il cuore della Valle dei Trulli e fu fondata nel XV secolo dai conti Acquaviva; è un pittoresco centro agricolo e turistico formato in gran parte da trulli che gli conferiscono, oltre ad una vaga aria fiabesca, notevole interesse architettonico riconosciuto nel 1996 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Nella sola Alberobello ci sono circa 1.500 trulli di vario tipo. Alberobello, città dei trulli, occupa un terreno ricco di rocce calcaree stratificate, che offrono il materiale di costruzione che rende unica non solo l’immagine della stessa cittadina, ma tutto il territorio prettamente limitrofo ad Alberobello. Il centro storico, è uno dei più interessanti della Puglia, soprattutto perché permette di osservare la struttura dei trulli. Tali edifici si concentrano oggi soprattutto nei rioni Aia Piccola e Monti che accoglie la chiesa di S. Antonio disegnata nel 1926 riprendendo le forme del trullo. Cena e pernottamento in Hotel

22/04/2019 – POLIGNANO A MARE / BARI / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per POLIGNANO A MARE. Visita con guida. Protesa su uno sperone di costa rocciosa si staglia in tutta la sua bellezza Polignano a Mare, la Perla dell’Adriatico. Le spiagge dall’acqua limpida, le grotte marine e il pittoresco borgo antico la rendono una cittadina piena di poesia, fonte di ispirazione per artisti e semplici turisti. Il centro storico della cittadina si sviluppa su un imponente costone roccioso ed è delimitato da antiche mura. Polignano a Mare era un centro conosciuto già in epoca romana, posto al passaggio della Via Traiana, di cui resta un antico ponte. Punto d’accesso al borgo antico è l’Arco Marchesale, una volta ponte levatoio, di cui restano soltanto le vecchie catene. Le casette bianche del centro fanno da contorno ad importanti monumenti come la Chiesa Matrice di Santa Maria Assunta. La Casa dell’Orologio, che in epoca medievale ospitava l’università; il funzionamento dell’orologio ancora oggi è assicurato manualmente dalla carica eseguita dalla proprietaria della casa. Da vedere poi il monumento dedicato alla più celebre personalità nata a Polignano a Mare: Modugno. La statua dedicata al grande cantante si trova a due passi dal mare. BARI, moderna città, metropoli del Mezzogiorno, consta della città Vecchia, di origine bizantina, è la terza città più importante del Sud Italia ed è un importante porto commerciale. Dal piccolo promontorio dove oggi sorge la Bari Vecchia, caratterizzata da stretti vicoli si gode si scorci mozzafiato sul mare. Si potranno ammirare: il Castello Normanno-Svevo, una delle più grandi costruzioni dell’intera regione, un tempo si affacciava sul mare; il Teatro Petruzzelli, deve il suo nome ai fratelli Petruzzelli, che lo progettarono; la Cattedrale (intitolata a San Savino) fu edificata tra il XII e il XIII secolo su ciò che restava dell’antico duomo bizantino ed è uno dei maggiori edifici romanici di tutta la Puglia; tra i più bei esempi di romanico pugliese, la basilica di San Nicola si presenta come un possente ma elegante edificio, con la semplice facciata coronata da bifore, l’interno è a tre navate separate da tre archi con colonne; ecc.. Ultimata la visita, partenza per il rientro. Cena libera lungo il percorso.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 320,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 20/4 al pranzo del 22/4 – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – il pranzo del 20/4 e la cena del 22/4 – Eventuale tassa di soggiorno da saldare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”
Supplemento camera singola: € 50,00
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico,bagaglio e annullamento)


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO