Archivi categoria: Tours in Pullman

ROMA, nel cuore dell’Urbe – IL COLLE DEL PALATINO: Il Foro Romano / il Colosseo / Santa Maria Antiqua / la casa di Livia e la casa di Augusto


1 giorno – domenica
26 giugno 2016

DescrizioneIl COLLE DEL PALATINO. Costituisce l’origine di Roma perché qui, secondo la leggenda, Romolo e Remo furono allevati da una lupa in una caverna e sempre qui avvenne la fondazione della città stessa ad opera di Romolo, la cui abitazione è identificata in una capanna denominata “Casa Romuli” Tra leggenda e realtà, sicuramente oggi il colle Palatino è uno dei luoghi più suggestivi della città: sede delle abitazioni della classe dirigente della Roma antica, e, successivamente, dei giardini della famiglia Farnese, oggi il Palatino è un vero e proprio museo a cielo aperto. Le vestigia del passato sono, infatti, immerse nel verde di una ricca vegetazione che si estende lungo i declivi del colle, dal quale si godono ampi panorami di tutta l’area archeologica sottostante. Gli imperatori romani a partire da Augusto in poi edificarono le loro residenze ufficiali sul Palatino. Questo fu un episodio fondamentale per la storia del colle, perché dopo che l’imperatore elesse a propria dimora il Palatino, altri imperatori seguirono la sua strada: sorsero così, uno dopo l’altro, il palazzo di Tiberio, di Nerone, dei Flavi e di Settimio Severo.

Programma

Appuntamento dei partecipanti alle ore 06:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite nel cuore della ROMA ANTICA, Il COLOSSEO: la costruzione del più grande anfiteatro dell’impero romano, fu iniziato da Vespasiano nel 72 d.C. Un edificio progettato per cambiare il rapporto tra potere e popolo per sempre: divertimento e distrazione offerti al popolo gratuitamente. Era usato per mostrare lotte tra gladiatori e scene di caccia con animali esotici e feroci. Si calcola che la sua capacità fosse intorno a 70 mila persone; gli spettacoli divennero occasioni per meravigliare e controllare il popolo attraverso un dispiego senza precedenti di effetti speciali. Oggi è possibile visitare e capire come funzionava il sistema teatrale sotterraneo, con montacarichi, rampe e trappole che servivano a far comparire animali, gladiatori e macchinari scenografici davanti ad un pubblico eccitato. Il FORO ROMANO: una delle zone archeologiche più importanti del mondo, esso non era soltanto il centro della capitale, ma, in un certo senso, di tutto l’Impero. Era il luogo dove folle immense si radunavano per i comizi, o per assistere ai cortei trionfali dei condottieri che sfilavano con i prigionieri incatenati alle ruote dei cocchi ed era anche il palcoscenico ufficiale della Roma tradizionale. Le due straordinarie case. LA CASA DI AUGUSTO: particolarmente suggestivo è il percorso di visita della casa di augusto: una vasta area, dopo i lavori di copertura e restauro, è stata restituita al pubblico, dal momento che per anni molte zone erano inaccessibili perché sprovviste di un adeguato sistema di protezione. tutto ciò che è giunto fino a noi di questa imponente domus è fruibile: come l’affresco della stanza delle prospettive, in cui le pitture suggeriscono la profondità, o i pregiati pavimenti di marmo, o ancora gli ambienti decorati con maschere e festoni. LA CASA DI LIVIA: un vero gioiello, la casa della moglie di Augusto, qui il restauro ha riguardato, oltre alle superfici pittoriche, anche la quarta stanza, quella del triclinio, straordinariamente decorata e finalmente resa accessibile al pubblico dopo decenni di chiusura. questa ricca domus, riemersa a fine ‘800 in seguito a degli scavi, è composta da un atrio quadrangolare su cui si aprono 4 locali con pavimento a mosaico e pareti affrescate, mentre al piano superiore si trovano cubicoli e locali di servizio. SANTA MARIA ANTIQUA: riaperta al pubblico dopo più di trent’anni Santa Maria Antiqua, la basilica nel Foro Romano scoperta nel 1900 alle pendici del Palatino. La chiesa conserva sulle sue pareti un patrimonio di pitture unico nel mondo cristiano del primo millennio, databile dal VI al IX secolo. Resta eccezionale testimonianza nello sviluppo della pittura non solo romana, ma di tutto il mondo greco bizantino contemporaneo: un patrimonio artistico di immagini che quanto la furia iconoclasta distrusse nel mondo orientale, tanto di contro mantenne e conservò il mondo occidentale. Al termine delle visite, partenza per il rientro. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 75,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per l’intera giornata – Biglietto di ingresso cumulativo valido per: Foro Romano, Colosseo, Santa Maria Antiqua, le due Case – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”


CAPRI…l’isola magica


1 giorno – domenica
3 luglio 2016

Programma

Appuntamento dei partecipanti alle ora 2:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a NAPOLI, trasferimento al Porto, incontro con la guida ed imbarco sul traghetto per l’ISOLA DI CAPRI. L’intera giornata sarà dedicata alla visita. Imperatori e sovrani, sceicchi e nobildonne, scrittori e dive, pittori e poeti. Tutti stregati dall’isola magica, dalla sua bellezza, dalla sua storia, dal suo mare. Un luogo in cui natura e mito si fondono in maniera profonda, un’isola piena di meraviglie. Le luci, i profumi, i colori e gli orizzonti ne fanno la meta preferita di artisti, poeti e viaggiatori. Benvenuti a CAPRI, undici chilometri quadrati stracolmi di bellezze e di incanto! Fulcro dell’abitato, caratterizzato da abitazioni con terrazzi e pergolati, è la notissima “piazzetta”, soprannome della minuscola PIAZZA UMBERTO I, un salottino all’aperto centro della vita turistica e mondana. La domina la barocca CHIESA DI SANTO STEFANO, con le sue cupole di ispirazione araba e un prezioso pavimento romano proveniente da Villa Jovis. Una delle più notevoli realizzazioni dell’architettura caprese è il complesso monumentale della Certosa di San Giacomo, fu costruita nel ‘300 e ampliata nel ‘600. Nonostante i numerosi rifacimenti, le linee originarie si conservano soprattutto nella parte medievale caratterizzata dalle volte estradossate tipiche di Capri. Non sono distanti i GIARDINI DI AUGUSTO, dai quali si gode una magnifica vista sui Faraglioni e Marina Piccola. Il parco, attraversato da viottoli e scalette, è un’oasi verde con un suggestivo belvedere. Dai giardini si raggiunge Marina Piccola percorrendo via Krupp, un tortuoso viottolo che scende fino al mare. Offre incantevoli squarci panoramici sui fondali e sui Faraglioni. La passeggiata più famosa di Capri è quella che porta al BELVEDERE DI TRAGARA, ombrosa piazzetta con vista sui Faraglioni e Marina Piccola. Sotto Tragara inizia la strada che scende ai Faraglioni, i tre famosissimi scogli. Il primo, Stella, attaccato alla costa, è alto 109 metri, il Faraglione di mezzo 81 metri, il terzo, chiamato Scopolo, è alto 104 metri ed è abitato dalla rara lucertola azzurra. Possibilità di effettuare il giro dell’ISOLA in barca (facoltativo – mare permettendo). Verso le ore 18,00 rientro a NAPOLI. Incontro con il pullman e partenza per il ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 110,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Nave veloce Napoli/Capri/Napoli – Pulmini per il giro dell’Isola di Capri – Guida per l’intera giornata – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”


VILLA ADRIANA La dimora dell’Imperatore – VILLA D’ESTE Spettacolo di acque e di barocco


1 giorno – domenica
3 luglio 2016

Programma

Appuntamento dei partecipanti alle ore 05,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di TIVOLI. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo ed intera giornata dedicata alla visita con guida. La splendida Villa Adriana a Tivoli è uno dei siti italiani inseriti dall’Unesco nella World Heritage List. Costruita per volere dell’imperatore Adriano, si tratta di un complesso abitativo monumentale che ancora oggi mette in scena i fasti dei luoghi del potere dell’antica Roma. Nella sua dimora, l’imperatore volle riprodurre luoghi e monumenti che lo avevano affascinato durante i suoi innumerevoli viaggi. Nella villa si possono osservare il Pecile, un enorme giardino, circondato da un porticato con una piscina centrale ed utilizzato per le passeggiate estive ed invernali, il Canopo, un lungo bacino d’acqua ornato da colonne e statue che culmina con un tempio sovrastato da una cupola a spicchi, i resti di due stabilimenti termali: le Grandi Terme e le Piccole Terme. Decorati con preziosi stucchi, questi edifici erano dedicati alla famiglia imperiale e ai suoi ospiti. Le Grandi Terme, riservate al personale addetto alla Villa, degna di nota è la grande copertura a crociera della sala centrale ancora in perfetto equilibrio, nonostante il crollo di uno dei quattro punti di appoggio. Tra i luoghi relativamente ben conservati della villa spicca la Piazza d’oro, una maestosa struttura che aveva funzioni di “rappresentanza” e contemplava un vasto peristilio arricchito da finissimi stucchi. Lo splendido Teatro Marittimo è invece una sorta di isola con un colonnato ionico, circondata da un canale. Era proprio lì che l’imperatore si rifugiava per pensare.Pranzo libero. Pomeriggio trasferimento a TIVOLI e visita a VILLA D’ESTE. vero capolavoro del giardino italiano e inserita nella lista UNESCO del patrimonio mondiale, con l’impressionante concentrazione di fontane, ninfei, grotte, giochi d’acqua e musiche idrauliche costituisce un modello più volte emulato nei giardini europei del manierismo e del barocco. Il giardino va per di più considerato nello straordinario contesto paesaggistico, artistico e storico di Tivoli, che presenta sia i resti prestigiosi di ville antiche come Villa Adriana, sia un territorio ricco di forre , caverne e cascate, simbolo di una guerra millenaria tra pietra e acque. Di sicuro impatto scenografico sono le Cento Fontane che fiancheggiano il viale lungo cento metri. Questo luogo suggestivo ha fatto da sfondo a numerosi film, come la scena del banchetto nel “Ben Hur” di Wyler. Le imponenti costruzioni e le terrazze sopra terrazze fanno pensare ai Giardini pensili di Babilonia, una delle meraviglie del mondo antico. Il cardinale Ippolito II d’Este, dopo le delusioni per la mancata elezione pontificia, fece rivivere qui i fasti delle corti di Ferrara, Roma e Fontainebleau e rinascere la magnificenza di Villa Adriana. Le sale del Palazzo vennero decorate sotto la direzione di protagonisti del tardo manierismo romano come Livio Agresti, Federico Zuccari, Durante Alberti, Girolamo Muziano, Cesare Nebbia e Antonio Tempesta. La sistemazione era quasi completata alla morte del cardinale (1572). Alle ore 18:30 circa, inizio del viaggio di ritorno. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo, fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 60,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per l’intera giornata -Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

NOTA

La prima domenica del mese le due Ville sono ad ingresso gratuito

LOURDES e SANREMO


7 giorni
4 luglio 2016 – 10 luglio 2016

DescrizioneNel cuore dei Pirenei, LOURDES accoglie ogni anno 5 milioni di visitatori provenienti dal mondo intero. Qui la spiritualità, sia che appartenga alla storia o alla leggenda, s’inserisce nel presente attraverso la forza e la bellezza del luogo, i segni del passato, il raccoglimento dei Santuari. LOURDES era un piccolo paesino l’11 febbraio 1858, quando la piccola Bernadette Soubirous, accompagnata da sua sorella e da un’amica, si reca a Massabielle, lungo il Gave, per raccogliere legna secca. Togliendo le calze per attraversare il canale, sente un rumore che somigliava a un colpo di vento, alza la testa verso la Grotta: «Vidi una Signora vestita di bianco: indossava un vestito bianco, un velo anch’esso bianco, una cintura azzurra e una rosa d’oro su ogni piede». Fa il segno della Croce e recita il Rosario con la Signora. Terminata la preghiera, la Signora scompare. Le apparizioni furono 18 e durarono fino al luglio del 1858. Nel luogo indicato da Bernadette come teatro delle apparizioni fu posta nel 1864 una statua della Madonna. Intorno alla grotta delle apparizioni è andato nel tempo sviluppandosi poi un imponente santuario.
Programma

04/07/2016 – PARTENZA / CARCASSONNE
Appuntamento dei partecipanti alle ore 02,30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di CARCASSONNE. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo nel pomeriggio. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

05/07/2016 – CARCASSONNE / LOURDES
Prima colazione in Hotel e partenza per LOURDES. Arrivo, sistemazione in Hotel e pranzo. Pomeriggio a disposizione. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

06/07/2016 + 07/07/2016 + 08/07/2016 – LOURDES
Trattamento di pensione completa in Hotel. Giornate a disposizione da dedicare alle celebrazioni religiose e alle visite: la Grotta, luogo privilegiato delle apparizioni della Madonna alla piccola Bernadette; la celebrazione penitenziale con Via Crucis sulla collina che sovrasta il Santuario; la chiesa sotterranea Pie X, consacrata nel 1958 dal cardinale Roncalli, è una grandiosa, ardita costruzione ellittica, che può contenere fino a 20 mila persone; Museo di Notre Dame di Lourdes, dedicato alla storia delle apparizioni e a Santa Bernadette; Moulin de Boly, casa natale di Bernadette; Maison Bernadette, casa paterna di Soubirous; Cachot, abitazione della famiglia al tempo delle apparizioni; ecc..

09/07/2016 – LOURDES / SANREMO
Prima colazione in Hotel. Partenza per SANREMO. Pranzo in ristorante lungo il percorso. Arrivo a SANREMO, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento

10/07/2016 – SANREMO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Mattina libera da dedicare alle visite di SANREMO, la più importante stazione climatica invernale della Riviera di Ponente e una delle più famose d’Europa. E’ una città essenzialmente moderna, un polo turistico di primaria importanza, dotato di un’imponente attrezzatura ricettiva, un importante mercato floricolo e un centro di divertimenti e di manifestazioni di grande richiamo. Si potranno ammirare: Corso Imperatrice, la più elegante e frequentata passeggiata, tutta a palme; la Villa Comunale, bel giardino pubblico; La Pigna, nome della città vecchia, che sta abbarbicata alle pendici di una dorsale e conserva ancora l’aspetto medioevale; il famoso Casinò; ecc.. Rientro in Hotel per il pranzo. Nel primo pomeriggio inizio del viaggio di ritorno. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 680,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotels 4 stelle a Lourdes e 3 stelle nelle altre località, in camere doppie con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 4/7 al pranzo del 10/7 – Bevande ai pasti – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 4/7 e la cena del 10/7 – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Supplemento camera singola: € 170,00

Documento: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo

LA PROVENZA e l’incantevole spettacolo della lavanda


4 giorni
8 luglio 2016 – 11 luglio 2016

DescrizioneProvenza, terra di paesaggi assolati che paiono usciti da un quadro impressionista, con altipiani ondulati, vigneti, girasoli e cespugli di lavanda, a perdita d’occhio, tinti in estate di blu profondo.

Programma

08/07/2016 – PARTENZA / ALTOPIANO DI VALENSOLE E GOLE DU VERDON / RIENTRO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta della PROVENZA. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e pomeriggio dedicato alle visite con guida. VALENSOLE: questo fazzoletto di terra fra la valle della Durance e le gole del Verdon rappresenta una tappa fondamentale per chi vuole ammirare lo spettacolo della lavanda. Infatti da fine giugno a metà luglio è un vero angolo di paradiso, un tripudio di profumi e di colori che sapranno regalarvi attimi di pura felicità che potrete godere al meglio la mattina presto, prima che il sole cocente renda ustionante la zona. Il villaggio è spesso snobbato dai flussi turistici ma è davvero grazioso con le sue vie antiche, la fontana del 1700, le cappelle e il panorama viola che lo circonda. Infatti uno dei principali motivo di interesse sono i meravigliosi campi di lavanda che circondano senza fine il piccolo paesino. Da non perdere le distillerie sparse per la città. il museo dedicato all’Ape e il miele alla lavanda, davvero gustoso. Le profonde GOLE DEL FIUME VERDON Verdon spaccano la terra per 25 chilometri creando il canyon più impressionante d’Europa, grazie alle sue pareti a strapiombo sul fiume verde smeraldo alte fino a 1500 metri, immerse in una natura lussureggiante e rigogliosa. Le strade che costeggiano le gole offrono paesaggi davvero mozzafiato, splendidi percorsi da fare a piedi e meravigliosi villaggi arroccati che sapranno incantare i visitatori. In serata, sistemazione in Hotel ad AIX-EN-PROVENCE (o immediate vicinanze),

09/07/2016 – FONTAINES DE VAUCLUSE / GORDES / BOIRES / ABBAZIA DI SENANQUE
Prima colazione in Hotel. Intera giornata dedicata alle visite con guida. FONTAINE-DE-VAUCLUSE: la sorgente della Sorgue che si trova in questo villaggio è la più spettacolare della Provenza. Nella stretta valle sopra la città l’acqua sgorga in una cristallina cavità sotterranea per poi trasformarsi in un fiume impetuoso; la vista dei questa cavità dalle acque turchesi è di eccezionale bellezza. E proprio a Fontaine-de-Vaucluse Petrarca decise di dimorare e qui scrisse alcuni dei suoi versi più romantici. Un piccolo museo celebra la permanenza del poeta dal 1337 al 1353 e del suo incontro con l’amata Laura. GORDES.: in una splendida posizione, su una collina dominata da un castello rinascimentale e dalla chiesa di St. Firmin, questo borgo è inserito in un contesto paesaggistico di mandorli e ulivi. Poco fuori da Gordes, il Village des BOIRES, ora museo dedicato alla vita rurale. Le boires sono casupole costituite da lastre di pietra calcarea, che ricordano un pò i nostri nuraghi. Sono costruzioni originarie del 2000 a. C., regolarmente ricostruite sino al secolo scorso, localizzate nei campi e utilizzate come rifugio o ripostiglio per gli attrezzi. ABBAZIA DI SENANQUE: esempio di pura architettura cistercense, inserita in una stretta vallata coltivata a lavanda e rosmarino. I prati che la circondano si riempiono di lavanda che colora tutto l’ambiente di un viola mozzafiato. Cena e pernottamento in Hotel.

10/07/2016 – AVIGNONE / SI. REMY DE PROVENCE / LES BAUX DE PROVENCE
Prima colazione in Hotel. Intera giornata dedicata alle visite con guida. AVIGNONE, famosa città della Provenza, tutta chiusa entro un giro di mura; le sue memorie del passato di sede papale ed i numerosi monumenti le danno un nobilissimo aspetto. Visita al Palazzo dei Papi, superbo edificio gotico eretto nel XIV sec..ST. REMY DE PROVENCE: questa splendida cittadina, patria dei maestri cioccolatieri, ha tutti i sapori della Provenza. Il centro deve essere scoperto con calma passeggiando languidamente fra le botteghe artigiane, i viali ombrosi dei platani e le piazzette animate dalle fontane gorgoglianti. Vincent Van Gogh proveniente da Arles si fece ricoverare nell’Hôpital Saint Paul de Mausole. Affascinato dalla luce di St. Remy e dai paesaggi circostanti, Van Gogh rimase in città per circa un anno dipingendo circa 150 quadri. Il museo dedicato al pittore e le rovine dall’antica Glanum sono le attrazioni principali che spingono i turisti verso questa tranquilla cittadina provenzale. LES BAUX-DE-PROVENCE, il sito più impressionante di tutta la Provenza, su un nudo sperone roccioso sono le rovine di una città medioevale, già sede di una raffinata corte. Cena e pernottamento in Hotel.

11/07/2016 – FREJUS / SAINT RAPHAEL / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per FREJUS / SAINT RAPHAEL. Visita libera. Ridente e graziosa cittadina di mare Saint Raphael, fa quasi un tutt’uno con la più grande Frejus, calma e tranquilla come le più tradizionali realtà provenzali; una lunga striscia di sabbia collega i due centri, quello antico di Frejus, risalente all’epoca romana di cui conserva i resti di un anfiteatro, e quello più moderno di Saint Raphael, i cui eleganti palazzi in stile belle epoque incorniciano una semplice e curata via lungo mare. FREJUS, piccola città d’arte, merita una visita la Cattedrale, che sorge sulla piazza Formigè e forma con il battistero, il chiostro e il palazzo episcopale un unico complesso medioevale. ST. RAPHAEL, la passeggiata lungomare costeggia dapprima il vecchio porto e oltrepassato il Casinò, prosegue lungo la promenade Renè-Coty e il boulevard General-de-Gaulle che offrono una bella vista sui due isolotti chiamati “Lion de terre” e “Lion de mer”. Partenza per rientro. Soste lungo il percorso per ristoro. Arrivo. Fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 460,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena dell’8/7 alla prima colazione dell’11/7 – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pranzi – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco -Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.
Supplemento camera singola: € 105,00
DOCUMENTO: CARTA DI IDENTITA’ VALIDA PER L’ESPATRIO E SENZA TIMBRO DI RINNOVO