Archivi categoria: Tours in Pullman

VENEZIA e le isole MURANO e BURANO

VENEZIA e le isole MURANO e BURANO

1 giorno – domenica
17 giugno 2018


DESCRIZIONELocalizzate a nord del centro storico, Murano e Burano sono le più famose isole minori di Venezia, fedeli custodi della sua cultura e di tipiche produzioni artigianali che le hanno rese celebri in tutto il mondo; la storia stessa di Venezia è cominciata dalle sue isole.
PROGRAMMA

MURANO: la più famosa delle tre isole, divenne famosa nel 1291, anno in cui tutta la produzione vetraria fu trasferita qui dal centro storico per timore di incendi nelle fornaci. Capitale mondiale del vetro artistico, Murano brulica di vetrerie ancora attive, che tutt’oggi lo lavorano con i metodi inventati secoli fa dai primi maestri vetrai. Presso le fornaci è anche possibile acquistare direttamente oggetti in vetro soffiato. Tra le antiche vetrerie ricordiamo Venini, ditta che espone le proprie opere in molto Musei d’Arte Contemporanea in giro per il mondo. Il Museo d’Arte Vetraria raccoglie pezzi di grande valore artistico e pregiatissima fattura. Merita una visita anche la Chiesa dei Santi Maria e Donato, una delle più antiche della laguna, ottimo esempio dello stile romanico-bizantino e che conserva ancora intatto il pavimento in mosaico di marmo e vetro.
BURANO: E’ uno dei gioielli della laguna: una Venezia in miniatura in cui tutte le case sono dipinte con colori accesi, ed è celebre per la lavorazione artigianale dei merletti, arte applicata fin dal Cinquecento e conosciuta in tutto il mondo. I manufatti di merletto sono orgogliosamente esposti al “Museo del Merletto” situato sulla piazza dedicata al famoso musicista Baldassare Galuppi, sulla stessa piazza si trova la Chiesa di San Martino, nella quale è custodita la “Crocefissione” del Tiepolo.

PROGRAMMA:
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di VENEZIA/TRONCHETTO. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con il battello, e trasferimento a Piazza San Marco. Tempo a disposizione per la visita: Piazza San Marco, è l’unica a Venezia che porta il nome di piazza, tutte le altre si chiamano “campi”, per il suo eccezionale decoro è definita la più bella piazza del mondo. Tutta chiusa, assomiglia ad un immenso salone marmoreo a cielo aperto, si allunga davanti alla Basilica di San Marco chele fa da miracoloso fondale e ne è anche prospetticamente l’assoluta protagonista. La cingono sugli altri lati uniformi edifici di proporzionata eleganza, ai quali le arcate dei portici terreni e quelle delle logge superiori imprimono un ampio e riposato ritmo: la torre dell’Orologio, dalla cui terrazza scende il suono delle ore battute dai “Mori”, le Procuratie Vecchie del 1514 e la neoclassica Ala Nuovissima o Napoleonica, l’alto campanile di San Marco, poderosa torre anticamente faro di naviganti, palazzo Ducale (1442), con il sottile gioco di pieni e di vuoti, di chiari e di scuri. Pranzo libero. Alle ore 14:00 incontro con la guida/accompagnatore, ed escursione, in battello noleggiato, alle isole di: MURANO e BURANO. Alle ore 18:30 circa, inizio del viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso per la cena libera. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 90,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Battello per trasferimento a Piazza San Marco e per le isole – Guida/accompagnatore per le isole – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

CAPRI, l’isola magica

CAPRI, l’isola magica


1 giorno – domenica
17 giugno 2018


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 02:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a NAPOLI, trasferimento al Porto, incontro con la guida ed imbarco sul traghetto per l’ISOLA DI CAPRI. L’intera giornata sarà dedicata alla visita. Imperatori e sovrani, sceicchi e nobildonne, scrittori e dive, pittori e poeti. Tutti stregati dall’isola magica, dalla sua bellezza, dalla sua storia, dal suo mare. Un luogo in cui natura e mito si fondono in maniera profonda, un’isola piena di meraviglie. Le luci, i profumi, i colori e gli orizzonti ne fanno la meta preferita di artisti, poeti e viaggiatori. Benvenuti a CAPRI, undici chilometri quadrati stracolmi di bellezze e di incanto! Fulcro dell’abitato, caratterizzato da abitazioni con terrazzi e pergolati, è la notissima “piazzetta”, soprannome della minuscola PIAZZA UMBERTO I, un salottino all’aperto centro della vita turistica e mondana. La domina la barocca CHIESA DI SANTO STEFANO, con le sue cupole di ispirazione araba e un prezioso pavimento romano proveniente da Villa Jovis. Una delle più notevoli realizzazioni dell’architettura caprese è il complesso monumentale della Certosa di San Giacomo, fu costruita nel ‘300 e ampliata nel ‘600. Nonostante i numerosi rifacimenti, le linee originarie si conservano soprattutto nella parte medievale caratterizzata dalle volte estradossate tipiche di Capri. Non sono distanti i GIARDINI DI AUGUSTO, dai quali si gode una magnifica vista sui Faraglioni e Marina Piccola. Il parco, attraversato da viottoli e scalette, è un’oasi verde con un suggestivo belvedere. Dai giardini si raggiunge Marina Piccola percorrendo via Krupp, un tortuoso viottolo che scende fino al mare. Offre incantevoli squarci panoramici sui fondali e sui Faraglioni. La passeggiata più famosa di Capri è quella che porta al BELVEDERE DI TRAGARA, ombrosa piazzetta con vista sui Faraglioni e Marina Piccola. Sotto Tragara inizia la strada che scende ai Faraglioni, i tre famosissimi scogli. Il primo, Stella, attaccato alla costa, è alto 109 metri, il Faraglione di mezzo 81 metri, il terzo, chiamato Scopolo, è alto 104 metri ed è abitato dalla rara lucertola azzurra. Possibilità di effettuare il giro dell’ISOLA in barca (facoltativo – mare permettendo). Verso le ore 18,00 rientro a NAPOLI. Incontro con il pullman e partenza per il ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 120,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Nave veloce Napoli/Capri/Napoli – Pulmini per il giro dell’Isola di Capri – Guida per l’intera giornata – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

ROMA, nel cuore dell’Urbe: IL COLLE DEL PALATINO, il Foro Romano / Il Colosseo – SANTA MARIA ANTIQUA / LA CASA DI LIVIA e LA CASA DI AUGUSTO

ROMA, nel cuore dell’Urbe: IL COLLE DEL PALATINO, il Foro Romano / Il Colosseo – SANTA MARIA ANTIQUA / LA CASA DI LIVIA e LA CASA DI AUGUSTO


1 giorno – domenica
17 giugno 2018


DESCRIZIONE

Il COLLE DEL PALATINO. Costituisce l’origine di Roma perché qui, secondo la leggenda, Romolo e Remo furono allevati da una lupa in una caverna e sempre qui avvenne la fondazione della città stessa ad opera di Romolo, la cui abitazione è identificata in una capanna denominata “Casa Romuli” Tra leggenda e realtà, sicuramente oggi il colle Palatino è uno dei luoghi più suggestivi della città: sede delle abitazioni della classe dirigente della Roma antica, e, successivamente, dei giardini della famiglia Farnese, oggi il Palatino è un vero e proprio museo a cielo aperto. Le vestigia del passato sono, infatti, immerse nel verde di una ricca vegetazione che si estende lungo i declivi del colle, dal quale si godono ampi panorami di tutta l’area archeologica sottostante. Gli imperatori romani a partire da Augusto in poi edificarono le loro residenze ufficiali sul Palatino. Questo fu un episodio fondamentale per la storia del colle, perché dopo che l’imperatore elesse a propria dimora il Palatino, altri imperatori seguirono la sua strada: sorsero così, uno dopo l’altro, il palazzo di Tiberio, di Nerone, dei Flavi e di Settimio Severo.

PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 06:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite nel cuore della ROMA ANTICA, Il COLOSSEO: la costruzione del più grande anfiteatro dell’impero romano, fu iniziato da Vespasiano nel 72 d.C. Un edificio progettato per cambiare il rapporto tra potere e popolo per sempre: divertimento e distrazione offerti al popolo gratuitamente. Era usato per mostrare lotte tra gladiatori e scene di caccia con animali esotici e feroci. Si calcola che la sua capacità fosse intorno a 70 mila persone; gli spettacoli divennero occasioni per meravigliare e controllare il popolo attraverso un dispiego senza precedenti di effetti speciali. Oggi è possibile visitare e capire come funzionava il sistema teatrale sotterraneo, con montacarichi, rampe e trappole che servivano a far comparire animali, gladiatori e macchinari scenografici davanti ad un pubblico eccitato. Il FORO ROMANO: una delle zone archeologiche più importanti del mondo, esso non era soltanto il centro della capitale, ma, in un certo senso, di tutto l’Impero. Era il luogo dove folle immense si radunavano per i comizi, o per assistere ai cortei trionfali dei condottieri che sfilavano con i prigionieri incatenati alle ruote dei cocchi ed era anche il palcoscenico ufficiale della Roma tradizionale. Le due straordinarie case. LA CASA DI AUGUSTO: particolarmente suggestivo è il percorso di visita della casa di augusto: una vasta area, dopo i lavori di copertura e restauro, è stata restituita al pubblico, dal momento che per anni molte zone erano inaccessibili perché sprovviste di un adeguato sistema di protezione. tutto ciò che è giunto fino a noi di questa imponente domus è fruibile: come l’affresco della stanza delle prospettive, in cui le pitture suggeriscono la profondità, o i pregiati pavimenti di marmo, o ancora gli ambienti decorati con maschere e festoni. LA CASA DI LIVIA: un vero gioiello, la casa della moglie di Augusto, qui il restauro ha riguardato, oltre alle superfici pittoriche, anche la quarta stanza, quella del triclinio, straordinariamente decorata e finalmente resa accessibile al pubblico dopo decenni di chiusura. questa ricca domus, riemersa a fine ‘800 in seguito a degli scavi, è composta da un atrio quadrangolare su cui si aprono 4 locali con pavimento a mosaico e pareti affrescate, mentre al piano superiore si trovano cubicoli e locali di servizio. SANTA MARIA ANTIQUA: riaperta al pubblico dopo più di trent’anni Santa Maria Antiqua, la basilica nel Foro Romano scoperta nel 1900 alle pendici del Palatino. La chiesa conserva sulle sue pareti un patrimonio di pitture unico nel mondo cristiano del primo millennio, databile dal VI al IX secolo. Resta eccezionale testimonianza nello sviluppo della pittura non solo romana, ma di tutto il mondo greco bizantino contemporaneo: un patrimonio artistico di immagini che quanto la furia iconoclasta distrusse nel mondo orientale, tanto di contro mantenne e conservò il mondo occidentale. Al termine delle visite, partenza per il rientro. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 80,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per l’intera giornata – Biglietto di ingresso cumulativo valido per: Foro Romano, Colosseo, Santa Maria Antiqua, le due Case – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

Una giornata con i Farnese, sulle sponde del LAGO DI BOLSENA. Gradoli, Valentano, Montefiascone – “LA FESTA DELLE ORTENSIE” a Bolsena

Una giornata con i Farnese, sulle sponde del LAGO DI BOLSENA. Gradoli, Valentano, Montefiascone – “LA FESTA DELLE ORTENSIE” a Bolsena


1 giorno – domenica
17 giugno 2018


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 05:30. Incontro con il pullman e partenza per GRADOLI (VT). Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. GRADOLI: il Palazzo Farnese è uno degli imponenti palazzi-fortezza della famiglia Farnese sparsi in Italia. La costruzione cinquecentesca che domina l’intero paese fu progettata da Antonio da Sangallo come residenza estiva di papa Paolo III e dei Farnese. Il palazzo, conserva sontuose stanze affrescate ed ospita al suo interno il Museo del Costume Farnesiano, che con l’ausilio di pannelli illustrativi, postazioni interattive, saletta video, ospita un’ ampia collezione di riproduzioni di abiti nobiliari, popolari, ecclesiastici, abbigliamento intimo, accessori, armi ed armature del periodo rinascimentale. La storia di Palazzo Farnese s’intreccia con quella dell’abitato di Gradoli. Originariamente nel luogo dove sorge, si ergeva un castello, poi caduto in rovina. Nel XIV secolo il cardinale Alessandro Farnese, affida all’architetto Antonio da Sangallo la demolizione del vecchio castello e la costruzione al suo posto di un palazzo-fortezza rinascimentale. Costruito in dieci anni, divenne sede estiva di Papa Paolo III e poi di altri importanti membri della famiglia Farnese. VALENTANO: la Rocca Farnese, abitata dalla famiglia omonima dalla metà del 1400 fino alla distruzione di Castro, costituisce un interessante percorso architettonico e storico-artistico fra cui spiccano il cosiddetto “Cortile d’Amore” e il pozzo del Sangallo, la loggia di Paolo III, la “Scala Santa”. Affascinante e suggestiva la terrazza panoramica cui si accede dalla sommità della grande Torre Ottagonale. Ospita il Museo della preistoria della Tuscia e si articola in due sezioni principali: quella preistorica e quella medievale rinascimentale e moderna. Nella prima sezione sono esposti manufatti dell’Alto Lazio risalenti ad un’epoca compresa tra il paleolitico inferiore e l’età del ferro provenienti dai più importanti siti del territorio. Nella seconda sezione sono esposti reperti che raccontano lo sviluppo del territorio a partire dall’Alto Medioevo; molto interessante è la ricchissima raccolta di maioliche rinvenute nei “butti” del castello, tra cui segnaliamo il corredo matrimoniale di Pier Luigi Farnese e Gerolama Orsini. MONTEFIASCONE: cittadina conosciuta per il suo vino: il famoso Est! Est! Est!. La città sorge su un colle che guarda il lago di Bolsena, è riconoscibile per la grandiosa cupola della chiesa di Santa Margherita che sovrasta l’abitato; importante è anche la chiesa di San Flaviano che conserva la lastra tombale di Giovanni Defuc, legato alla tradizione e alla leggenda del buon vino di questi colli; la Rocca papale, conserva resti medievali nell’imponente struttura modificata nei secoli, è posta sul punto più alto della città. Trasferimento a BOLSENA e tempo a disposizione per visitare la FESTA DELLE ORTENSIE. Sulle sponde del lago vulcanico più grande d’Europa, le protagoniste assolute saranno le ortensie, che impreziosiranno le vie del centro storico con varietà di ogni forma, dimensione e colore. L’evento infatti, oltre a contribuire ad una maggiore diffusione di questo splendido fiore attraverso un’ operazione di promozione diretta, rappresenta anche un importante momento di incontro tra vivaisti specializzati, produttori ma anche semplici appassionati a livello sia nazionale che internazionale. La Festa delle Ortensie, inserita proprio nel periodo di massima fioritura delle piante, riempirà con colori che vanno dal bianco, al rosa, all’azzurro, l’intero centro storico, da corso Cavour, a piazza San Rocco fino a piazza Matteotti offrendo un colpo d’occhio di mirabile suggestione. Lungo tutto il percorso, inoltre, ampio spazio per mostre pittoriche e degustazioni di prodotti tipici, con appositi itinerari enogastronomici. Alle ore 18:00 circa, inizio del viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 65,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida per le visite – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

IL LAGO DI GARDA: Gardone Riviera / Salò, Sirmione, Riva del Garda, Limone sul Garda, Malcesine

IL LAGO DI GARDA: Gardone Riviera / Salò, Sirmione, Riva del Garda, Limone sul Garda, Malcesine


2 giorni
23 giugno 2018 – 24 giugno 2018


PROGRAMMA

23/06/2018 – PARTENZA / GARDONE / SALO’ / SIRMIONE / RIVA DEL GARDA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di GARDONE. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo e giornata dedicata alla visite con guida. Pranzo in ristorante. GARDONE RIVIERA, è una delle più importanti località del Garda, con il suo centro storico, il caratteristico lungolago, le belle ville signorili. È anche la città di Gabriele D’Annunzio, sua residenza dopo la seconda guerra mondiale. Il Vittoriale: ex Villa del Cargnacco costruita nel ‘600, che Gabriele d’Annunzio acquistò rendendola sua residenza ufficiale fino alla sua morte nel 1938 nel mausoleo vi è sepolto il poeta. Da vedere la prora della nave “Puglia” incastrata nel fianco della montagna. Nel grande parco che avvolge la villa fu allestito l’auditorium che custodisce l’aereo con il quale d’Annunzio volò su Vienna del 1918. SALO’, distesa su un incantevole golfo ai piedi del monte S. Bartolomeo (m. 568), è la “capitale” dell’Alto Garda bresciano. Il centro storico, compreso tra piazza Carmine, la “Fossa” e il lungolago, è un fitto susseguirsi di strade, vicoli e piazzette con dimore signorili ed eleganti negozi. Testimonianza del celebre passato di Salò, che grazie alla sua posizione strategica riuscì ad acquistare un importante ruolo economico-politico sotto il dominio veneziano, il Palazzo del Podestà o Capitano, oggi sede del Palazzo Municipale. SIRMIONE: grazie alla sua felice posizione naturale, la penisola di Sirmione è stata luogo privilegiato di insediamento fin dall’antichità.. Il castello di Sirmione (XIII secolo), dotato di torri e di mura merlate, fu base strategica per il controllo del lago, è di epoca scaligera e la sua darsena, rappresenta un raro caso di fortificazione destinata ad uso portuale; all’estremità della penisola di Sirmione, in una splendida posizione panoramica si trovano i resti della villa romana nota da secoli con il nome di “Grotte di Catullo”, l’esempio più grandioso di edificio privato di carattere signorile di tutta l’Italia settentrionale, La villa, che ha pianta di forma rettangolare (m. 167 x 105), copre un’area complessiva di oltre due ettari. Magnifico è il panorama sul lago che si gode da questo sito archeologico. Breve navigazione sul lago di Garda. In serata, sistemazione in Hotel in zona RIVA DEL GARDA (o immediate vicinanze). Cena e pernottamento.

24/06/2018 – LIMONE SUL GARDA / RIVA DEL GARDA / MALCESINE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. Pranzo. Escursione in battello a LIMONE SUL GARDA. E’ uno dei più rinomati centri turistici del Lago di Garda Bresciano. Il centro del paese si sviluppa attorno al pittoresco porticciolo e conserva la tipica atmosfera di villaggio di pescatori. I palazzi d’origini venete e le piccole vie del centro storico, stretto tra le rocce del Dosso dei Roveri e le acque del lago, affascinarono ospiti illustri del paese come Goethe, Lawrence e Ibsen. RIVA DEL GARDA: qui il lago ha un fascino tutto particolare. L’azzurro delle sue acque è più intenso, la luce del sole più vivida e l’aria, ossigenata dalle vicine montagne,è più tersa. Tutt’intorno, una vegetazione incredibilmente mediterranea formata da olivi, limoni, palme ed allori, rallegra il mutare delle stagioni. Qui il lago finisce per far posto appena più in là alle imponenti Dolomiti di Brenta. Il centro storico è tutto un richiamo al passato, ai tempi tormentati del Medioevo e delle Signorie. MALCESINE: il paese sorge ai piedi del Monte Baldo ed è costruito intorno al Castello Scaligero ed al Palazzo dei Capitani, sede della biblioteca comunale. Il borgo antico di Malcesine possiede un fascino particolare, con il porticciolo, le piazze ed i ristoranti e bar tipici. Malcesine è considerato uno dei centri turistici più eleganti ed attrezzati del Lago di Garda. Inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (min. 40 pax) € 215,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dal pranzo del 23/6 al pranzo del 24/6 – Le bevande ai pasti – Guida per le visite, come da programma – Navigazione da Riva del Garda a Limone

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – La cena del 24/6 – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Supplemento camera singola: € 20,00

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO