Archivi tag: Matera

MATERA, “i giardini di pietra”. CISTERNINI / LOCOROTONDO / ALBEROBELLO

MATERA, “i giardini di pietra”. CISTERNINI / LOCOROTONDO / ALBEROBELLO


2 GIORNI
13 aprile 2019 – 14 aprile 2019


PROGRAMMA13/04/2019 – PARTENZA / MATERA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 03:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MATERA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a MATERA, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita. Con il passare degli anni la città continua a suscitare stupori e ad emergere per il suo paesaggio, a detta di tanti, incantato. Matera, dichiarata dal 1993 Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e proclamata CAPITALE DELLA CULTURA EUROPEA DEL 2019, è stata definita unica al mondo per la sua configurazione ed i suoi paesaggi così contrastanti fra loro. Di giorno la luce del sole avvolge le sue case in pietra conferendo loro un colore molto simile alle costruzioni della Palestina. Di notte, puntellata di piccole fiammelle, appare come un immenso presepe allestito sotto il cielo stellato con a guardia la luna. La sua bellezza e il fascino straordinario che la contraddistingue l’hanno resa nota in Italia e all’estero, tanto da essere scelta come set cinematografico da famosi registi come Mel Gibson, con “The Passion” e Pier Paolo Pasolini, con “Il Vangelo Secondo Matteo” e più di recente da Cyrus Nowrasteh, con “Christ The Lord: Out of Egypt”, e Timur Dekmambetov, con il remake di “Ben-Hur”. Ma la Città dei Sassi ha attratto, e attrae, anche grandi maestri della scultura, come è documentato nel Museo di Scultura Contemporanea, e della fotografia, quali Henry Cartier-Bresson, Mario Cresci e Franco Pinna. A Matera la natura e l’uomo sono protagonisti assoluti di storia, paesaggio e tradizioni, cui si fondono interessanti testimonianze del sacro, come le oltre 150 chiese rupestri, che con gli splendidi affreschi bizantini costituiscono l’omonimo parco regionale e, poco lontano dalla città, la Cripta del Peccato Originale, nota anche come la “Cappella Sistina” della pittura parietale rupestre. Qui la cultura si esprime anche nei numerosi musei e centri culturali ambientati in case antiche di grande suggestione. Si visiteranno:il Sasso Caveoso, il cui nome proviene da cavea ed è uno dei due quartieri dei Rioni Sassi, totalmente scavato nella roccia calcarea; le Chiese rupestri di Santa Maria de Idris e San Giovanni in Monterrone, due Chiese Rupestri comunicanti, la cui caratteristica principale è la posizione suggestiva sulla profonda gola della “Gravina”. Interamente scavata nella roccia calcarea, presenta all’interno affreschi del XII sec. d. C.; la Basilica Cattedrale, risale al XIII sec. d. C. con una splendida vista del Sasso Barisano. L’esterno si presenta in stile romanico-pugliese; la Chiesa rupestre dello Spirito Santo, (X sec. d.C.): ubicata nel cuore del centro cittadino, è stato uno dei sette insediamenti benedettini presenti in Città; ecc.. Una kermesse lunga 48 settimane. Matera sarà al centro del mondo, in quanto capitale europea della cultura. Dal 19 gennaio 2019, giorno della cerimonia di apertura, al 20 dicembre, giornata conclusiva, la cittadina della Basilicata ospiterà eventi di ogni sorta, per accontentare tutti i tipi di pubblico.Un’occasione per far conoscere la storia e le tradizioni di un piccolo grande gioiello del nostro Paese. Matera condividerà il titolo di capitale europea della cultura 2019 insieme a Plovdiv, cittadina della Bulgaria. In tarda serata, trasferimento in Hotel e pernottamento.

14/04/2019 – CISTERNINO / LOCOROTONDO / ALBEROBELLO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita con guida. CISTERNINO: borgo medioevale, è un importante centro di origine messapica, si affaccia per un versante sulla Valle d’Itria e per l’altro sulla costa. Le case del suo centro storico hanno un aspetto tipicamente orientale, con le corti nascoste e le scale esterne per collegare i piani. Incomparabile il panorama che offre lo scenario campestre della grande valle punteggiata dai trulli. LOCOROTONDO: meravigliose ed incantevoli le stradine del centro storico, dai muri bianchi di calce e dai balconi in ferro battuto ricolmi di cascate di gerani dai variopinti colori; il tutto in uno scenario romantico e suggestivo. È caratterizzato da abitazioni rettangolari con tetti spioventi detti “cummerse” realizzati in chiancarelle, di cui è ricco il sottosuolo. Pranzo in ristorante. Partenza per ALBEROBELLO e visita libera. Alberobello rappresenta il cuore della Valle dei Trulli e fu fondata nel XV secolo dai conti Acquaviva; è un pittoresco centro agricolo e turistico formato in gran parte da trulli che gli conferiscono, oltre ad una vaga aria fiabesca, notevole interesse architettonico riconosciuto nel 1996 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Nella sola Alberobello ci sono circa 1.500 trulli di vario tipo. Il centro storico, è uno dei più interessanti della Puglia, soprattutto perché permette di osservare la struttura dei trulli. Tali edifici si concentrano oggi soprattutto nei rioni Aia Piccola e Monti che accoglie la chiesa di S. Antonio disegnata nel 1926 riprendendo le forme del trullo. Fa da sfondo al corso Vittorio Emanuele il santuario dei Ss. Medici Cosma e Damiano, fondato a inizi del ‘600 su un più antico luogo di culto, dietro il quale è il “Trullo sovrano”, l’unico a due piani. dietro il quale è il “Trullo sovrano”, l’unico a due piani. Partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 195,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 13/4 al pranzo del 14/4 – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 13/4 e la cena del 14/4 – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”
Supplemento camera singola: € 20,00
QUOTA DI ISCRIZIONE: € 10,00 (include assicurazione medico, bagaglio e annullamento)


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

LA BASILICATA, regione dai mille volti/ Montescaglioso/ Metaponto / Miglionico / Le Dolomiti Lucane / Potenza / MATERA

LA BASILICATA, regione dai mille volti/ Montescaglioso/ Metaponto / Miglionico / Le Dolomiti Lucane / Potenza / MATERA


3 GIORNI
20 aprile 2019 – 22 aprile 2019


DESCRIZIONELa Basilicata sembra un paese incantato. Questa regione offre a chi la visita un ventaglio di possibilità: tra turismo, tradizioni e storia, davvero vasto. Il suo passato affonda le radici in epoche preistoriche, e le moltissime chiese rupestri, ne sono testimonianza. La cucina e il folklore locale sono ricchi di influenze mediterranee, dovute alle numerose invasioni che questa regione ha subito. La Basilicata, una regione che ha moltissimo da offrire ai propri ospiti
PROGRAMMA20/04/2019 – PARTENZA / MATERA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 03.00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di MATERA. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita. Con il passare degli anni la città continua a suscitare stupori e ad emergere per il suo paesaggio, a detta di tanti, incantato. Matera, dichiarata dal 1993 Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e proclamata CAPITALE DELLA CULTURA EUROPEA DEL 2019, è stata definita unica al mondo per la sua configurazione ed i suoi paesaggi così contrastanti fra loro. E’ la città delle Caverne, dei Villaggi Trincerati, delle Case contadine scavate nella roccia, delle Chiese Rupestri affrescate, delle grandi Chiese Romanico – Pugliesi e Barocche e degli importanti Palazzotti nobiliari. E’ la città che ricorda geologicamente l’antica Gerusalemme e la Cappadocia. I Sassi rappresentano la parte antica della città di Matera. Sviluppatisi intorno alla Civita, costituiscono una intera città scavata nella roccia calcarenitica, chiamata localmente “tufo”, un sistema abitativo articolato, abbarbicato lungo i pendii di un profondo vallone dalle caratteristiche naturali singolari e sorprendenti: la Gravina. Strutture edificate, eleganti ed articolate si alternano a labirinti sotterranei e a meandri cavernosi, creando un unicum paesaggistico di grande effetto. Il sovrapporsi di diverse fasi di trasformazioni urbane sull’aspra morfologia murgica originaria, il raffinato dialogo tra rocce ed architettura, canyon e campanili, ha creato nel corso dei secoli uno scenario urbano di incomparabile bellezza e qualità. Visite: i Sassi dal Belvedere panoramico, suggestiva location cinematografica per la rappresentazione del Golgota e della passione di Cristo nel film di Mel Gibson “The Passion”. Piazzetta Pascoli che consente una panoramica mozzafiato sul Rione Sasso Caveoso e sul prospiciente altopiano murgico. Si prosegue attraverso le stradine e i vicoli del Sasso Caveoso dove sarà possibile osservare il raffinato restauro di alcuni palazzotti signorili e case contadine, sino a giungere alla splendida Piazza San Pietro Caveoso dominata dall’omonima chiesa, ecc.. In serata, sistemazione in Hotel a POTENZA (o vicinanze). Cena e pernottamento

21/04/2019 – MONTESCAGLIOSO / METAPONTO / MIGLIONICO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida per l’intera giornata. MONTESCAGLIOSO: cittadina dalle origini antichissime, in seguito diventata importante centro della Magna Grecia nel IV secolo a. C., nonché secoli dopo centro strategico per un’importantissima comunità di monaci benedettini i quali, sotto la dominazione Normanna dell’XI secolo, grazie ai privilegi ottenuti ampliarono ed abbellirono quello che ancor’oggi è il monumento più importante: l’Abbazia benedettina di San Michele Arcangelo risalente al 1065, tra le più grandi d’Italia. Sarà possibile visitare le antiche cantine e la neviera riportate recentemente alla luce dopo gli ultimi restauri. Dopo la visita dell’Abbazia, il tour prosegue nell’acropoli dell’abitato, tra vicoli, piazze, chiese e punti panoramici d’eccezione da dove si gode di una vista superlativa quasi a 360 gradi del Parco Regionale della Murgia Materana e delle Chiese Rupestri, dell’intera Collina Materana e della confinante Puglia, paesaggio che leggermente digrada nella pianura Metapontina fino a tuffarsi nel mar Ionio. METAPONTO: si trova al centro del Golfo di Taranto sul Mar Jonio, intorno ci sono vaste aree di macchia mediterranea e suggestive pinete che si estendono fino alle spiagge. Nel corso dei secoli ha dato ospitalità al filosofo greco Pitagora, che vi fondò una delle sue scuole; è stata rifugio per Annibale e i suoi uomini; ha visto combattere Spartaco contro i romani e, secondo la leggenda, pare sia stata fondata dall’eroe greco Nestore, di ritorno dalla guerra di Troia. Nel Parco e nel Museo Archeologico sono custoditi i segni e i simboli di un passato che hanno fatto di Metaponto la “capitale” della Magna Grecia. È possibile visitare le Aree archeologiche delle Tavole Palatine – simbolo di Metaponto, quindici colonne doriche che rappresentano i resti del tempio dedicato a Hera -, e della necropoli di Crucinia. L’antiquarium, il teatro, il castro romano, l’agorà cittadina e la necropoli, insieme ai templi di Apollo Licio, Demetra e Afrodite, arricchiscono un percorso denso di fascino e storia. MIGLIONICO: piccolo ma sorprendente borgo, ricco di storia. Famoso per il “Castello del Malconsiglio”, che prende il nome dalla Congiura dei Baroni, tenutasi nel 1485 ed ordita contro Federico I d’Aragona Re di Napoli. Passeggiando nel centro storico, tra punti panoramici sulle valli vicine e resti di fortificazioni medioevali, si raggiunge la Chiesa Madre dedicata a Santa Maria Maggiore risalente all’XI secolo. Rientro in Hotel per la cena ed il pernottamento.

22/04/2019 – LE DOLOMITI LUCANE / POTENZA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Visita con guida delle bellissime DOLOMITI LUCANE: sono caratterizzate da alte guglie le cui forme hanno suggerito nomi fantasiosi, quali l’aquila reale, l’incudine, la grande madre, la civetta. Fanno parte di un complesso montuoso risalente a 15 milioni di anni fa. Il gruppo montuoso più alto è quello della Costa di S. Martino, chiamato Piccole Dolomiti, in quanto riproduce l’asprezza e le caratteristiche delle famose Pule Trentine. Molto belli anche i picchi delle Murge di Castelmezzano e le guglie di Monte Carrozze. PIETRAPERTOSA: il suo abitato sorge sulle pendici del monte Impiso, nelle “Dolomiti Lucane”, arroccato fra cime dal nome suggestivo come “l’aquila reale”, “l’incudine” “la grande madree la “civetta”. Fondata intorno al 1000 ad opera dei Saraceni come fortezza, acquistò importanza con i Normanni, che vi costruirono il castello da cui si gode un panorama da togliere il fiato. Interessante è il Convento di San Francesco, costruito sui resti di una fortezza romana e trasformato nel 1474 dai Frati Minori Osservanti. Da vedere anche il quartiere di origine saracena, chiamato Arabat, caratterizzato da strade strette, vicoli ciechi e casette unifamiliari. Pranzo in ristorante. Breve visita con guida di POTENZA: non è una delle mete turistiche più note della Basilicata, eppure Potenza può riservare piacevoli sorprese, nascoste tra i vicoli del centro storico: la centralissima Via Pretoria che nel gergo potentino è più conosciuta come “Sopra Potenza”, proprio perché collocata su di un colle; la Chiesa di San Michele Arcangelo, splendido esempio di arte romanica; Piazza Mario Pagano, la piazza dei potentini, e sede del grazioso Teatro Stabile; la Torre Guevara, testimone della presenza di un castello i cui resti sono stati definitivamente rimossi negli anni ’60; ecc.. Partenza per il rientro. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 350,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle con camere con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 20/04 al pranzo del 22/4 – Le bevande ai pasti – Guida per le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Il pranzo del 20/04 e la cena del 22/4 – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 50,00
TASSA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medica, bagaglio e annullamento)


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO