Archivi categoria: Mostre

A PADOVA la mostra VAN GOGH. I colori della vita. La più grande mostra italiana dedicata a VINCENT VAN GOGH

A PADOVA la mostra VAN GOGH. I colori della vita. La più grande mostra italiana dedicata a VINCENT VAN GOGH


1 giorno – CONFERMATA
29 novembre 2020


DESCRIZIONEA CURA DI MARCO GOLDIN E IN PROGRAMMA DAL 10 OTTOBRE 2020 LA MOSTRA ACCOGLIERÀ 95 OPERE, DI CUI 78 DEL SOLO VAN GOGH.
PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00. incontro con il pullman e partenza alla volta di PADOVA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a PADOVA, alle ore 10:00 + 10:10 visite guidate alla Mostra. È dedicata a Vincent van Gogh (Zundert, 1853 – Auvers-sur-Oise, 1890) la grande mostra che verrà inaugurata il 10 ottobre 2020 al Centro San Gaetano di Padova: Van Gogh. I colori della vita è il titolo dell’esposizione a cura di Marco Goldin che ripercorrere l’intero cammino della sua attività, concentrandosi sui principali punti di snodo di quel cammino. I luoghi che lo hanno visto diventare il pittore che tutti conosciamo, grazie proprio a quei luoghi medesimi, al fascino che hanno esercitato su di lui, alla loro storia che si è incisa nella sua storia. Verrà precisamente analizzato il rapporto tra l’esterno della natura, e talvolta delle città, e l’interno dell’uomo e del pittore. Per comprendere il motivo per cui sia stata così rapida l’evoluzione dell’artista e perché sia stata necessitata e indotta dall’aver vissuto in determinati posti, prima in Belgio e Olanda e poi in Francia”.I 78 quadri e disegni di Van Gogh rappresenteranno proprio questo percorso, in una sorta di itinerario che terrà insieme l’esigenza del vedere fisico e quella dello sprofondamento interiore. Grazie soprattutto, ma non solo, alla collaborazione fondamentale del Kröller-Müller Museum e del Van Gogh Museum, la mostra potrà proporre capolavori di ognuno tra i periodi della vita di Van Gogh, da quello olandese fino al tempo francese vissuto tra Parigi, la Provenza e Auvers-sur-Oise. Dipinti famosissimi come l’”Autoritratto con il cappello di feltro”, “Il seminatore”, i vari campi di grano, “Il postino Roulin”, “Il signor Ginoux”, “L’Arlesiana”, i vari paesaggi attorno al manicomio di Saint-Rémy e tantissimi altri. Ma la grande esposizione padovana non si limita al pur incredibile corpus di ben 78 opere di Van Gogh. A esse sarà infatti affiancata una selezione di una ulteriore capolavori di artisti, a partire ovviamente da Millet, passando tra gli altri per Gauguin, Seurat, Signac, Hiroshige, a lui precisamente collegati. O come nel caso delle tre grandi, splendide tele di Francis Bacon a inizio percorso, a indicare come la figura dello stesso Van Gogh abbia agito anche sui grandissimi del XX secolo. Pranzo libero. Alle ore 14:00 incontro con la guida e visita: Oratorio di San Giorgio, è un elegante edificio romanico che fu fatto edificare dal marchese Raimondino dei Lupi, come cappella sepolcrale della famiglia; vi è custodito un importante ciclo di affreschi, giudicati il capolavoro di Altichiero Altichieri da Zevio, che a quel tempo lavorava su commissione, anche lui, per famiglia Lupi. La Scoletta, il secondo piano fu fatto costruire in un secondo momento, alla fine del ‘400 per ospitare la Sala Priorale, che fu, nei primi vent’anni del ‘500, affrescata dai più importanti pittori che gravitavano in area veneta. Contribuì alla bellezza della sala anche un giovane pittore locale, che si era già guadagnato fama di grande maestro: Tiziano Vecellio. Proprio nella Scoletta sono custoditi i suoi capolavori giovanili e sono evidenti le sue influenze anche nelle opere di altri pittori. Palazzo della Ragione, eretto nel 1218 e sopraelevato nel 1306 da Giovanni degli Eremitani, fu fino al 1797 la sede dei tribunali cittadini. Il piano superiore è occupato da una delle più grandi sale pensili del mondo, detto “Salone” con soffitto ligneo a volta. Il Salone è affrescato da un grandioso ciclo di affreschi a soggetto astrologico. Nella sala è conservato un gigantesco cavallo ligneo, costruito per una giostra nel 1466. Passeggiata nelle piazze e sosta al famoso Caffè Pedrocchi. Partenza. Sosta per la cena.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 90,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Ingresso alla Mostra con guide –Guida ed auricolari per la visita di Padova – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Gli ingressi agli altri luoghi di visita – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Possibilità di visitare nel pomeriggio la Cappella degli Scrovegni – Da confermare alla prenotazione.
In occasione delle mostre, consigliamo di prenotare al più presto possibile con acconto di € 30,00 a pax


Padova,

A FIRENZE….. VAN GOGH & I Maledetti: L’originale Mostra immersiva

A FIRENZE….. VAN GOGH & I Maledetti: L’originale Mostra immersiva


1 giorno
4 ottobre 2020


DESCRIZIONEFino all’ 11 ottobre 2020 alla Cattedrale dell’Immagine, nel Complesso di Santo Stefano al Ponte, è in programma l’inedito show multimediale immersivo, Van Gogh & i maledetti, realizzata da Crossmedia Group per la regia di Stefano Fake.Un racconto digitale di 60 minuti, sviluppato per mezzo della multiproiezione a 360° d’immagini ad altissima definizione e della diffusione audio in Dolby HD di un’avvincente colonna sonora. Una produzione che si prefigge di coinvolgere emotivamente il pubblico nella controversa vicenda umana e artistica di Vincent van Gogh, uno degli artisti più celebri e amati di tutti i tempi, a cui fanno da contrappunto le vite e i lavori di alcuni grandi pittori a lui coevi, accomunati dall’esistenza travagliata e dall’anticonformismo, evidenti nelle seppur diverse forme espressive della loro produzione artistica. Insieme a Vincent van Gogh, gli artisti compresi nella mostra sono: Paul Cézanne, Paul Gauguin, Henri de Toulouse-Lautrec, Chaïm Soutine e il toscano Amedeo Modigliani. Arricchiscono l’esperienza multimediale una sezione didattico-introduttiva con infografiche e monitor, le postazioni Oculus per sperimentare la realtà virtuale 3D di un viaggio sensoriale all’interno di alcuni famosi quadri e l’avvolgente caleidoscopio d’immagini della “sala degli specchi”, posta all’interno della sala immersiva. Un ruolo importante è ricoperto anche dalle musiche che accompagnano e valorizzano le immagini.
PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 06:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di FIRENZE. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a FIRENZE e trasferimento a Santo Stefano al Ponte, ingresso alla Mostra. Resto della giornata a disposizione per visite libere. Verso le ore 19:00 partenza per il rientro.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 20 Pax) € 75.00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Biglietti di ingresso alla Mostra.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

A BOLOGNA per…… MONET e gli IMPRESSIONISTI “Capolavori dal Musèe Marmottan Monet, PARIGI” e….. “alla coperta di tesori nascosti” Palazzo Pepoli Campogrande, Oratorio di S. Cecilia, S. Maria della Vita, Ex Ghetto Ebraico

A BOLOGNA per…… MONET e gli IMPRESSIONISTI “Capolavori dal Musèe Marmottan Monet, PARIGI” e….. “alla coperta di tesori nascosti” Palazzo Pepoli Campogrande, Oratorio di S. Cecilia, S. Maria della Vita, Ex Ghetto Ebraico


1 giorno
10 ottobre 2020


DESCRIZIONEMOSTRA “MONET E GLI IMPRESSIONISTI. CAPOLAVORI DAL MUSEE MARMOTTAN MONET, PARIGI”. Una mostra dal carattere eccezionale, in anteprima assoluta: dal Museo Marmottan Monet di Parigi, noto nel mondo per essere la “casa dei grandi Impressionisti”, arrivano 57 capolavori assoluti di Monet e di tutti i grandi esponenti dell’Impressionismo francese, per un’esposizione unica con opere che lasciano il museo parigino per la prima volta dalla sua fondazione nel 1934. Per la prima volta dalla sua fondazione nel 1934, il Musée Marmottan Monet di Parigi cede in prestito un corpus di opere uniche, molte mai esposte altrove nel mondo e firmate da alcuni dei maggiori esponenti dell’ Impressionismo. Principalmente Monet, ma anche Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac saranno gli indiscussi protagonisti della mostra Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet che rappresenta un’occasione irripetibile per ripercorrere l’evoluzione del movimento pittorico più amato a livello globale. Questa mostra dal carattere eccezionale vedrà primeggiare – accanto a capolavori cardine dell’Impressionismo francese come Portrait de Madame Ducros (1858) di Degas, Portrait de Julie Manet (1894) di Renoir e Nymphéas (1916-1919 ca.) di Monet – opere inedite per il grande pubblico perché mai uscite dal Musée Marmottan Monet. È il caso di Portrait de Berthe Morisot étendue (1873) di Édouard Manet, Le Pont de l’Europe, gare Saint-Lazare (1877) di Claude Monet e Jeune Fille assise au chapeau blanc (1884) di Pierre Auguste Renoir. Attraverso 57 capolavori, la mostra Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet vuole anche rendere omaggio a tutti quei collezionisti e benefattori – tra i quali molti discendenti e amici degli stessi artisti in mostra – che, a partire dal 1932, hanno contribuito ad arricchire la prestigiosa collezione del museo parigino rendendola una tra le più ricche e più importanti nella conservazione della memoria impressionista.
BOLOGNA: chiamata anche la “Dotta”, per via della sua antica Università, e la “Grassa” per la sua gastronomia, la città si fregia del titolo “Città creativa della Musica UNESCO” e vanta un centro storico medievale tra i più estesi e meglio conservati d’Europa, brulicante di locali, osterie, teatri e botteghe. Visita di: Oratorio di Santa Maria della Vita che custodisce al suo interno il famoso Compianto sul Cristo Morto di Niccolò dell’Arca, l’”urlo di pietra” secondo la celebre definizione di D’Annunzio; Oratorio di Santa Cecilia, un’antica chiesa romanica che custodisce il più importante ciclo pittorico del rinascimento bolognese; Palazzo Pepoli Campogrande dove è esposta parte della Quadreria Zambeccari, l’antica collezione di dipinti che questa importante famiglia bolognese aveva raccolto nel corso del XVIII secolo; Ex Ghetto Ebraico, in pieno centro medievale conserva ancora oggi la sua struttura originaria con viuzze e passaggi sospesi,ponti coperte e piccole finestre che racconta la storia di un’intera comunità.
PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 08.00, incontro con il pullman e partenza alla volta di BOLOGNA. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, tempo libero e pranzo libero. Alle ore 15:00 incontro con la guida e visita di Bologna. Alle ore 19:00 e 19:15 alla Mostra “MONET E GLI IMPRESSIONISTI. CAPOLAVORI DAL MUSEE MARMOTTAN MONET, PARIGI”, allestita a Palazzo Albergati. Visita guidata. Al termine della visita inizio del viaggio di ritorno. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 80 ,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per la Mostra e città – Biglietto di ingresso alla Mostra – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
In occasione delle mostre si consiglia di prenotare al più presto con un acconto di € 30,00


COVID19 – SICUREZZA DURANTE IL VIAGGIO

COVID19 – SICUREZZA DURANTE IL VIAGGIO

Circolare Ministeriale 147 del 21/5/2020
28 maggio 2020 – 28 agosto 2020


DESCRIZIONE

Gent.mi Amici / Clienti

Ci piacciono le sfide, per cui vogliamo che questa situazione sia un’occasione per evolverci e migliorarci e stiamo lavorando con ancora più entusiasmo per garantire sempre ai nostri clienti, servizi e garanzie di qualità al miglior prezzo.
Siamo al lavoro soprattutto per rendere i nostri viaggi adatti alle nuove modalità di soggiorno per garantirne la sicurezza e per mantenere allo stesso tempo lo stesso clima di divertimento e relax, garantendo il pieno rispetto delle direttive vigenti.
Di seguito indichiamo alcune informazioni che potranno essere utili a tutti, per poter valutare la possibilità di andare in vacanza, decidere la destinazione e assicurarsi che tutto venga fatto in sicurezza, ma con il dovuto relax e divertimento.
Le normative di seguito elencate, sono state elaborate sulla base di disposizioni attualmente vigenti al 21/05/2020, sono valide a partire dal 3 giungo 2020 e potranno subire variazioni, in seguito a provvedimenti del Consiglio dei Ministri, ed in relazione all’evolversi della situazione epidemiologica Covid-19.

PULLMAN.
È possibile viaggiare in pullman in gruppo, ma la capienza verrà ridotta per garantire il rispetto delle distanze.
Potranno sedersi affianco solo i componenti di famiglie, coppie conviventi nella stessa residenza/domicilio (auto dichiarazione da indicare in agenzia al momento della prenotazione), mentre per tutte le altre persone saranno assegnati i posti singoli. I pullman verranno sanificati prima di ogni viaggio. A bordo del pullman si dovrà viaggiare con la mascherina.
Prima della partenza di ogni singola persona, potrà essere controllata la temperatura corporea.
Non sarà possibile viaggiare in pullman, nel caso la temperatura corporea superi i 37.5°.

HOTEL.
in tutti gli ambienti comunic all’intero delle strutture ricettive, dovranno essere rispettate le distanze interpersonali di almeno un metro.

RECEPTION. Saranno a disposizione degli ospiti presso la reception, gel igienizzanti per le mani.
Per evitare assembramenti e ridurre i tempi di permanenza alla Reception, durante la procedura del check-in e per tutte le altre esigenze di contato, il Capogruppo sarà l’unico tramite tra ospiti e Receptionist.

NEGLI SPAZI COMUNI AI PIANI (corridoi, pianerottoli, atrii ascensori) verranno messi a disposizione degli ospiti distributori di gel igienizzanti per le mani

CAMERE. La pulizia quotidiana delle camere sarà effettuata secondo la prassi dell’azienda, impiegando detergenti adeguati per l’igienizzazione.
Gli addetti alle pulizie saranno dotati di opportuni dispositivi di protezione per permettere la pulizia in totale sicurezza.
Le camere saranno sanificate ad ogni cambio di ospiti.
Lenzuola e biancheria devono essere lavati con le modalità consuete.
È facoltà dell’ospite richiedere che durante il soggiorno il personale addetto alle pulizie non faccia ingresso in camera.

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (BAR, RISTORANTE).
La pulizia quotidiana sarà effettuata secondo la prassi, impiegando detergenti adeguati per l’igienizzazione. Dovranno essere rispettate le distanze interpersonali di almeno un metro. Saranno a disposizione degli ospiti gel igienizzanti per le mani. I tavoli saranno distanziati tra loro di almeno un metro.
Il servizio di somministrazione verrà erogato dal personale, munito di attrezzatura adeguata, con servizio al tavolo.
Gli alimenti al buffet vanno adeguatamente protetti, nel caso non sia possibile installare protezioni anti droplet, gli ospiti, così come gli addetti alla somministrazione, dovranno essere dotati di mascherine.


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO