Archivi categoria: ” Le Marche…… Emozioni Incoming nel Fermano “

LE MARCHE – Storia,mare e shopping nella Marca Fermana

LE MARCHE

Storia, mare e shopping nella Marca Fermana

1° giorno:  ARRIVO

Accoglienza degli ospiti all’aeroporto di Ancona/Falconara, e trasferimento in minibus privato a Porto Sant’Elpidio e/o Porto San Giorgio. Sistemazione in hotel,  pernottamento. 

2° giorno: LORETO – MACERATA

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza in minibus privato alla volta di Loreto arrivo e visita del Santuario e dell’annesso Museo Antico Tesoro. 

 

Loreto realizza il tipico caso in cui un santuario genera un  centro urbano definendone le caratteristiche e le funzioni. Di conseguenza le vicende di Loreto hanno coinciso nei secoli quasi sempre con quelle del Santuario. La storia del Santuario inizia nel sec. XIII (10 dicembre 1294) con l’arrivo della casa abitata dalla famiglia della Vergine Maria a Nazaret. Questa preziosa reliquia fu portata in Italia dopo la caduta del regno dei crociati in Terra Santa. Il santuario di Loreto è stato per secoli ed è ancora oggi uno dei luoghi di pellegrinaggio tra i piu’ importanti del mondo cattolico. E’ stato visitato da circa 200 Santi e Beati e da numerosi Papi. 

Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento  alla volta di Macerata. 

 

La città di Macerata sorge sulle dolci colline marchigiane. Il suo nome deriva da “maceriae”, cioè i materiali recuperati dall’antica città “ Helvia Recina”, distrutta nel VI secolo. Nel 1138 il centro si trasformò in libero comune fino a passare sotto il dominio dello Stato Pontificio. 

Si visiteranno: la basilica della Misericordia, Piazza della Libertà, chiesa di S.Paolo, la Loggia dei Mercanti, il Teatro Lauro Rossi, la Torre dell’Orologio, il Museo delle Carrozze, il Museo di Storia Naturale La Pinacoteca Comunale e l’Arena Sferisterio. Al termine della visita tempo dedicato allo shopping nei numerosissimi negozi del centro storico. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento. 

3° giorno: PORTO SANT’ELPIDIO – PORTO SAN GIORGIO

Prima colazione in hotel. Pranzo libero, cena e pernottamento in hotel. Intera giornata libera per attività individuale. 

4° giorno: SHOPPING DISTRETTO CALZATURIERO FERMANO

 

 

 

Prima colazione in hotel.  Pranzo libero. Incontro con l’accompagnatore/interprete e partenza con minibus privato per la visita agli “Spacci Aziendali” nel comprensorio del Fermano. In questo territorio si trova una  delle più grosse concentrazioni di grandi firme del settore calzaturiero, accessori e borse con i loro outlet ed i loro  spacci aziendali:  Tod’s ,  Manas, Paciotti, Fabi Santoni, Hugo Boss Bikkembergs, Guardiani, Prada etc. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento. 

5° giorno : IL PARCO DEI MONTI SIBILLINI

 

Prima colazione in hotel.  Pranzo libero. Incontro con la guida e partenza con minibus privato alla volta delle comunità montane del Parco dei Monti Sibillini. Si narra che in una grotta sulla vetta del Monte Sibilla vivesse una fata benefica o una veggente diabolica; si narra che nel medioevo il cavaliere errante Guerrin Meschino, cercando la propria identità, sia sceso nel regno della Sibilla vedendovi cose terribili. Altre leggende di negromanti ed eremiti avvolgono di mistero i Sibillini, i cui stessi toponimi evocano l’orrido e il sacro: Infernaccio, Pizzo del Diavolo, Monte Priora. Ma da lontano i profili del Vettore, della Sibilla, della Priora appaiono aerei e leggeri e le valli e i pendii, sparsi di eremi e santuari (S.Giorgio all’Isola, S.Leonardo, la Madonna dell’Ambro) e i fioriti di orchidee, invitano alle escursioni. 

Il Parco dei Sibillini, con un itinerario di 45 km, per la provincia di Fermo tocca i centri di Amandola e Montefortino; ma le sue porte di ingresso sono i borghi di Smerillo e Montefalcone, incomparabili balconi da cui si gode la superba visione di tutta la chiostra dei monti. In serata rientro in hotel, cena  e pernottamento. 

6°giorno : PORTO SANT’ELPIDIO / PORTO SAN GIORGIO

Prima colazione in hotel. Pranzo libero, cena e pernottamento in hotel. Intera giornata libera per attività individuale. 

7° giorno: PARTENZA

Prima colazione in hotel. Trasferimento in minibus privato all’aeroporto di Ancona, disbrigo delle formalità doganali e partenza. Fine dei servizi. 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (min.8 pax) : quotazione su richiesta

 La quota comprende: trasferimenti apt/htl/apt in minibus privato – sistemazione in hotel di 2^ cat. In canere doppie con servizi privati con trattamento di mezza pensione –  n.2 escursioni dell’intera giornata con minibus privato e guida/interprete – n.1 escursione con minibus privato e accompagnatore per shopping .

La quota non comprende: i pranzi – le entrate nei musei e nei luoghi di visita – gli extra personali in genere – tutto quanto non espressamente indicato nella “quota comprende”.

 

 

I TESORI DELLE MARCHE

I TESORI DELLE MARCHE

itinerario di 3 giorni

1° giorno : ANCONA / URBINO

Arrivo ad Ancona e visita con guida. Il porto,la  Mole Vanvitelliana, piazza della Repubblica, il Teatro delle Muse, Piazza del Plebiscito, chiamata dai residenti Piazza del Papa, per via della grande statua di Clemente XII che sorveglia il “salotto” della città, Palazzo  Ferretti che ospita il Museo Archeologico Nazionale la Chiesa di San Domenico,  il vecchio centro storico e monumentale sul Colle Guasco, sulla cui sommità si trovava l’acropoli greca e, oggi, la Cattedrale di San Ciariaco,

una delle piu’belle chiese medievali delle Marche da dove si può ammirare un affascinante  panorama della città, e  del porto . Ritornando verso il porto, le cinta murarie di origine medievale e l’Arco di Traiano, risalente al 115 d.C.. Pranzo libero.

Nel pomeriggio partenza alla volta di Urbino, arrivo e visita guidata. La città, adagiata su un colle che si erge tra i fiumi Foglia e Metauro, si protende ad Oriente verso il mare Adriatico. E’ uno dei cntri storici meglio conservati d’Italia. Urbino è ricca di storia e di fascino, attraversando le sue stradine fino a giungere al Palazzo Ducale sulla grande Piazza Rinascimento.

Il palazzo, la cui costruzione fu avviatala Federico da Montefeltro nel 1455, è un edificio dalle strutture solidissime, di armoniosa snellezza nelle forme esterne, di razionale funzionalità nella sistemazione interna: una città a forma di palazzo, potremo ammirare l’interno ed il Cortile d’Onore, la Cattedrale etc.

Al termine della visita, rientro verso Ancona, cena e pernottamento in hotel.

2° giorno   GROTTE DI FRASASSI / RIVIERA DEL CONERO

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Genga. Incontro con la guida ed inizio della visita alle Grotte di Frasassi. Scoperte nel 1948, le grotte vennero aperte al pubblico per la prima volta nel 1974. La spettacolarità delle grotte è determinata dalla grande quantità di formazioni stalagmitiche e stalattitiche e dalle numerosissime sale. Si seguirà il percorso piu’ famoso attraversando “l’Abisso Ancona”, la prima parte della grotta apparsa agli scopritori, che prese il nome dalla loro città di provenienza, il “ Lago Cristallizzato “ , “ il Castello Fatina “, così chiamato per il suo aspetto a guglie e pinnacoli. Avanzando lungo il percorso si attraversano numerosi ambienti suggestivi quali le “ Canne d’Organo “ la “ Sala Candeline “, la “ Sala dell’Orsa “ ed il “ Gran Canyon “. Ultimata la vista, partenza verso la riviera del Conero, pranzo libero.

Il Monte Conero è un vero scrigno di reperti storici culturali e di bellezze naturalistiche.

Si scende   verso le spiagge di Portonovo e si arriva alla stupenda costruzione che è Santa Maria di Portonovo, gioiello romanico immerso nel verde. Si prosegue sulla riviera sino  ad arrivare alla sommità del Conero da dove si ha un’ampia spettacolare veduta sul Porto di Numana e sull’Adriatico, vi sorge l’abbaziale di San Pietro con i resti dell’antico monastero benedettino. Riscendiamo da Conero per proseguire verso Sirolo e Numana, fin dall’età del Ferro questa area fu un importante centro piceno; a partire dagli ultimi decenni del VI sec. a.C. divenne un attivo emporio, uno dei principali porti dell’Adriatico.L’area archeologica si trova in località I Pini di Sirolo ed è l’unica delle Marche in cui sia possibile visitare un settore di necropoli Picena. La visita al Parco di completa con l’Antiquarium di Numana, Museo che conserva corredi e materiali arcaici databili fra il VII e il III sec. a.C..

Ultimata la visita, sistemazione in hotel, cena e pernottamento..

3° giorno LORETO / RECANATI

Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Loreto. Incontro con la guida e visita del Santuario e dell’annesso Museo Antico Tesoro. Loreto realizza il tipico caso in cui un santuario genera un  centro urbano definendone le caratteristiche e le funzioni. Di conseguenza le vicende di Loreto hanno coinciso nei secoli quasi sempre con quelle del santuario. La storia del Santuario inizia nel sec. XIII (10 dicembre 1294) con l’arrivo della casa abitata dalla famiglia della Vergine Maria a Nazaret.

Questa preziosa reliquia fu portata in Italia dopo la caduta del regno dei crociati in Terra Santa. Il santuario di Loreto è stato per secoli ed è ancora oggi uno dei luoghi di pellegrinaggio tra i piu’ importanti del mondo cattolico. E’ stato visitato da circa 200 Santi e Beati e da numerosi Papi. Pranzo libero.

Nel pomeriggio proseguimento per Recanati, incontro con la guida e visita dei luoghi leopardiani: Palazzo Leopardi, Piazzola sabato del villaggio, casa di Silvia, Centro Nazionale Studi Leopardiani, il colle dell’infinito.

Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

(su richiesta, contattando direttamente l’agenzia, in quanto, la quota varia in base al numero di partecipanti e al periodo di effettuazione)

LAND OF CHARMS

LAND OF CHARMS

itinerario di 4 giorni

1° giorno ARRIVO / MACERATA

Arrivo a Macerata. Pranzo libero. Visita con guida: Basilica della Misericordia, Piazza della Libertà, chiesa di San Paolo, La Loggia dei Mercanti, il Teatro Lauro Rossi, la Torre dell’Orologio, la chiesa di San Filippo, il Museo delle Carrozze, la Pinacoteca Comunale, il Museo di Storia Naturale, la chiesa di San Giovanni e l’Atena Sferisterio. In serata cena e pernottamento in hotel.

2° giorno FABRIANO / GROTTE DI FRASASSI / SAN SEVERINO MARCHE

Prima colazione in hotel e partenza per Fabriano. Visita con guida: la Piazza del Comune, il Palazzo del Podestà,, il Duomo, la Pinacoteca Civica e il Museo della Carta e della Filigrana. Proseguimento per Genga per ammirare le grotte di frasassi. Pranzo libero. San Severino Marche, visita con guida. Da vedere: il nucleo piu’ antico del Castello, la Pinacoteca, la Piazza del Popolo, il Palazzo Comunale, il Palazzo Gentili e il Museo Archeologico. In serata cena e pernottamento in hotel.

3° giorno TOUR DELLE ABBAZIE / URBISAGLIA

Prima colazione in hotel e partenza per l’Abbadia di Chiaravalle di Fiastra. Visita con guida: dedicata a Santa Maria Annunziata la chiesa è inserita in un complesso monastico costruito dai Monaci Cistercensi. Pranzo libero. Urbisaglia. Visita con guida: il Parco Archeologico e il tipico centro storico impreziosito dalla Rocca. In serata cena e pernottamento in hotel.

4° giorno RECANATI / LORETO / PARTENZA

Prima colazione in hotel e partenza per Recanati. Visita con guida: Piazza Leopardi, il Palazzo Comunale, i luoghi di leopardiana memoria e Palazzo Leopardi. Pranzo libero.

Loreto. Visita con guida: il Santuario della Madonna di Loreto e l’annesso Museo. In serata inizio del viaggio di ritorno. Fine servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

(su richiesta, contattando direttamente l’agenzia, in quanto, la quota varia in base al numero di partecipanti e al periodo di effettuazione)

TRA STORIA, SPETTACOLO E TRADIZIONE

TRA STORIA, SPETTACOLO E TRADIZIONE

week end 2 giorni 1 notte

1° giorno SANT’ELPIDIO A MARE / PORTO SANT’ELPIDIO

Arrivo a Sant’Elpidio a Mare, incontro con la guida e visita della città: la Chiesa di San Filippo Neri XVIII sec, la Basilica Lateranense di Maria Santissima della Misericordia, la Perinsegne Collegiata XIII sec. dedicata al Santo Patrono Elpidio,la Torre Gerosolimitana,  la Pinacoteca  Civica con annessa  Sala Vittore Crivelli, il Museo della Calzature allestito all’interno del Palazzo Montalto-Nannerini dove è custodito l’enorme patrimonio produttivo, parte fondamentale della storia cittadina. Al termine della visita si scende verso il mare a Porto Sant’Elpidio, è il comune piu’ giovane della Provincia, autonomo solo dal 1952. Le sue origini si perdono in una antichità remota. Scavi archeologici hanno rilevato insediamenti villanoviani, e quindi la presenza di comunità proto-etrusche fin dal IX-X sec. a.C.

Vari storici collocano nella zona l’antica Cluana, la città romana perduta di cui parla Plinio. Da sempre fiorenti gli scambi con l’altra riva dell’Adriatico, a citare la prima volta il “porto” è un documento dell’886 d.C., dell’imperatore Carlo il grosso, riguardante la vicina Abbazia di Santa Croce. Al XIII sec risale un nuovo scalo marittimo, al XV sec. la dogana, mentre alla metà del XVI  la “ Torre dell’Orologio”, eretta contro le invasioni piratesche e ancora oggi storico simbolo della città. Cena e pernottamento in hotel.

2° giorno PORTO SANT’ELPIDIO / SANT’ELPIDIO A MARE

Prima colazione in hotel e tempo a disposizione per immergersi in una passeggiata a piedi o in bicicletta, accarezzati  dalla brezza marina,  sul bellissimo, moderno ed attrezzatissimo lungomare di Porto Sant’Elpidio. La pista ciclabile di oltre 7 km,  porta in pochi minuti dalla foce del fiume Chienti alla foce del fiume Tenna, facendo assaporare al turista un ambiente cordiale ed accogliente unitamente ad un  clima di amicizia e simpatia, immersi nell’abbraccio tra l’azzurro del mare Adriatico ed il verde delle colline. Un territorio da cui lasciarsi conquistare e di cui portare dentro di se l’emozione e il ricordo. Pranzo libero.

Nel primo pomeriggio ritorno a Sant’Elpidio a Mare per assistere alla spettacolare rievocazione storica chiamata “ Contesa del Secchio “.

E’ la prima Rievocazione storica delle Marche ( si svolge ogni anno la seconda domenica di agosto sin dal 1953), sicuramente una delle piu’ importanti e spettacolari d’Italia, soprattutto la piu’ originale. Secondo la leggenda, nel tardo Medioevo Sant’Elpidio a Mare soffriva penuria d’acqua e, per evitare la gazzarra quotidiana delle donne al pozzo della piazza del paese, si indisse un gioco fra le quattro Contrade della città ( San Giovanni,Sant’Elpidio,Santa Maria, San Martino), stabilendo così che chi avesse piu’ volte centrato il pozzo con una palla di cuoio e stoppa, avrebbe acquisito per tutto l’anno il diritto di attingere per prima. Nacque così il ….. nonno del basket, che oggi si rievoca con la Contesa del Secchio. Oltre 800 personaggi in splendidi e fedeli costumi medievali, un centro storico sapientemente riportato al tempo medievale, un corteggio spettacolare, un gioco avvincente ed appassionato: tutto questo è la Contesa “ Lu Jocu de lu Pozzu “, che si disputa ogni anno davanti a migliaia di spettatori e turisti entusiasti.

Al rientro del corteggio storico nel centro cittadino, nelle taverne, aperte nelle sedi delle quattro Contrade e nei ritrovi delle tre Delegazioni foranee sono a disposizione piatti della cucina tradizionale della nostra terra. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

(su richiesta, contattando direttamente l’agenzia, in quanto, la quota varia in base al numero di partecipanti e al periodo di effettuazione)

UN TUFFO NEL MARE E NEL…. MEDIOEVO

UN  TUFFO NEL MARE E NEL…MEDIOEVO

week end 2 giorni 1 notte

1° giorno : SANT’ELPIDIO A MARE / PORTO SANT’ELPIDIO

Arrivo a Sant’Elpidio a Mare, incontro con la guida e visita della città: la Chiesa di San Filippo Neri XVIII sec, la Basilica Lateranense di Maria Santissima della Misericordia, la Perinsegne Collegiata XIII sec. dedicata al Santo Patrono Elpidio, la Pinacoteca  Civica con annessa  Sala Vittore Crivelli, il Museo della Calzature allestito all’interno del Palazzo Montalto-Nannerini dove è custodito l’enorme patrimonio produttivo, parte fondamentale della storia cittadina. Al termine della visita si scende verso il mare a Porto Sant’Elpidio, è il comune piu’ giovane della Provincia, autonomo solo dal 1952. Le sue origini si perdono in una antichità remota. Scavi archeologici hanno rilevato insediamenti villanoviani, e quindi la presenza di comunità proto-etrusche fin dal IX-X sec. a.C.

Vari storici collocano nella zona l’antica Cluana, la città romana perduta di cui parla Plinio. Da sempre fiorenti gli scambi con l’altra riva dell’Adriatico, a citare la prima volta il “porto” è un documento dell’886 d.C., dell’imperatore Carlo il grosso, riguardante la vicina Abbazia di Santa Croce. Al XIII sec risale un nuovo scalo marittimo, al XV sec. la dogana, mentre alla metà del XVI  la “ torre dell’orologio”, eretta contro le invasioni piratesche e ancora oggi storico simbolo della città.

In serata, incontro con la guida e ritorno a Sant’Elpidio a Mare per un tuffo nel medioevo.

Immaginate la macchina del tempo, immaginate di premere il tasto del ritorno al Medioevo, immaginate di riaprire gli occhi e di ritrovarvi davvero nel Medioevo. E’ quanto vi accadrà a Sant’Elpidio a Mare anche senza la macchina del tempo. Qui a premere il pulsante sono le donne e gli uomini di Contrada, coloro che, lavorando con passione, fedeltà alla storia, entusiasmo, riescono ad innestare la marcia indietro facendo tornare la città nel periodo piu’ affascinante della sua storia.

Per tre giorni, ogni sera dall’imbrunire fino a mezzanotte, rappresentazioni, scene, spettacoli di vita medievale. L’intero centro storico si trasforma in un grande mobile.ae.org palcoscenico dove si aprono centinaia di spettacoli e dove si muovono centinaia di figuranti in costume del tempo.

Nelle taverne, aperte nelle sedi delle quattro Contrade e nei ritrovi delle tre Delegazioni foranee sono a disposizione piatti della cucina tradizionale della nostra terra.

Al termine della visita, rientro in hotel e pernottamento.

2° giorno PORTO SANT’ELPIDIO / SPACCI AZIENDALI

Prima colazione in hotel e tempo a disposizione per immergersi in una passeggiata a piedi o in bicicletta, accarezzati  dalla brezza marina,  sul bellissimo, moderno ed attrezzatissimo lungomare di Porto Sant’Elpidio. La pista ciclabile di oltre 7 km,  porta in pochi minuti dalla foce del fiume Chienti alla foce del fiume Tenna, facendo assaporare al turista un ambiente cordiale ed accogliente unitamente ad un  clima di amicizia e simpatia, immersi nell’abbraccio tra l’azzurro del mare Adriatico ed il verde delle colline. Un territorio da cui lasciarsi conquistare e di cui portare dentro di se l’emozione e il ricordo. Pranzo libero.

Nel pomeriggio proseguimento con nostro accompagnatore alla volta  del comprensorio industriale di Sant’Elpidio a Mare, Montegranaro e Civitanova Marche. In questo territorio si trova una  delle più grosse concentrazioni di grandi firme del settore calzaturiero, accessori e borse con i loro outlet ed i loro  spacci aziendali:  Tod’s ,  Manas, Paciotti, Fabi Santoni, Hugo Boss Bikkembergs, Guardiani, Prada etc.  Rientro in serata, fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

(su richiesta, contattando direttamente l’agenzia, in quanto, la quota varia in base al numero di partecipanti e al periodo di effettuazione)