Archivi tag: MONTALCINO

Le dolci colline Senesi e Val D’Orcia: MONTEPULCIANO – MONTICHIELLO – PIENZA – SAN GIMIGNANO – SIENA – MONTALCINO – BAGNO VIGNONI – SAN QUIRICO D’ORCIA

Le dolci colline Senesi e Val D’Orcia: MONTEPULCIANO – MONTICHIELLO – PIENZA – SAN GIMIGNANO – SIENA – MONTALCINO – BAGNO VIGNONI – SAN QUIRICO D’ORCIA


TOSCANA
3 aprile 2021 – 5 aprile 2021


PROGRAMMA

03/04/2021 – PARTENZA / MONTEPULCIANO / MONTICHIELLO / PIENZA / SIENA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 06:00 a MACERATA, a seguire altre località richieste. Incontro col il pullman e partenza alla volta di MONTEPULCIANO. Arrivo, incontro con la guida e visita. MONTEPULCIANO: sorge sulla cresta di una altura; il tono architettonico è altissimo, rinascimentale, di echi fiorentini. Si potranno ammirare: Via di Gracciano nel Corso, fiancheggiata da numerosi palazzi patrizi cinquecenteschi; Sant’Agostino, con facciata tardogotica-rinascimentale del Michelozzo; Via dell’Opio nel Corso con la casa natale del Poliziano; Piazza Grande, centro monumentale con splendidi palazzi; il Duomo, tardo-rinascimentale; San Biagio, una delle più significative creazioni del rinascimento; ecc.. il BORGO DI MONTICCHIELLO: la robusta cinta muraria e la torre del cassero che svetta sulla collina sono i segni dell’intenso passato del borgo, baluardo del sistema difensivo della Repubblica di Siena. La chiesa propositurale dei Santi Leonardo e Cristoforo rimane ancora oggi a testimonianza del periodo di massimo splendore della fortezza medievale. PIENZA: Questa amena cittadina situata nel cuore della Val D’Orcia, è considerata l’incarnazione dell’utopia rinascimentale della città ideale. Ottenuto il riconoscimento di sito Unesco nel 1996, ancora oggi comunica al mondo i canoni urbanistici del Rinascimento per l’organizzazione razionale degli spazi e delle prospettive di piazze e palazzi cinquecenteschi. Pienza fu voluta da Papa Pio II, da qui il nome che la lega a Enea Silvio Piccolomini, che, divenuto Papa nel 1458 con quel nome, volle ripensare il borgo natale affidandone la ristrutturazione a al Rossellino. Le prospettive geometriche, le impressionanti volumetrie della Cattedrale e del palazzo Piccolomini, l’accurato riempimento degli spazi al centro del vecchio borgo medievale rappresentano una notevole testimonianza del genio architettonico dell’epoca. Sistemazione in Hotel zona SIENA, cena e pernottamento.

04/04/2021 – SAN GIMIGNANO / SIENA
Prima colazione e pranzo in Hotel. Giornata dedicata alle visite con guida. SAN GIMIGNANO, paese da favola, la “Manhattan del Medioevo”, si erge con il profilo delle sue torri, su di un colle a dominio della Val d’Elsa. Si potranno ammirare: Porta S.Giovanni, duecentesca, che si apre con un caratteristico arco ribassato senese nella cinta muraria medievale; Via S.Giovanni, lastricata e in leggera salita; Piazza della Cisterna, di forma triangolare, unita da un passaggio aperto a Piazza del Duomo, circondata da palazzi medievali e torri; la Collegiata di Santa Maria Assunta, Duomo di San Gimignano, che domina sulla piazza e sulla scalinata duecentesca, con la sua sobria facciata romanica, l’interno conserva un’atmosfera rarefatta e fuori dal tempo; ecc.. SIENA: Compattamente trecentesca, è città di una sola epoca, di un solo passato, mai scesa dai tre colli da cui si irradiano le sue strade, mirabilmente cinta dalla cerchia delle sue mura. Da Duccio di Buoninsegna al Sassetta, la sua tradizione pittorica fu alternativa a quella fiorentina. Piazza del Campo, tra le più belle piazze medioevali, di grande effetto scenografico, fu in ogni tempo il centro della vita civile di Siena; Palazzo Pubblico, il più elegante edificio dell’architettura gotica civile in Toscana, all’angolo si slancia la torre del Mangia; Loggia della Mercanzia, elegante costruzione gotico-rinascimentale; Via di Città, una delle più caratteristiche e signorili vie cittadine; Duomo, il massimo monumento cittadino e una delle più splendide creazioni dell’architettura gotica italiana; ecc.. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

05/04/2021 – MONTALCINO / BAGNO VIGNONI / SAN QUIRICO D’ORCIA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida per l’intera giornata, dedicata alla visita di: MONTALCINO: un incantevole borgo medievale, quasi fiabesco, e grazie alla sua collocazione collinare si possono ammirare splendidi paesaggi. La città è nota grazie al BRUNELLO, uno dei migliori vini italiani. Il centro storico è dominato dal castello, una possente rocca costruita nel 1361. Il panorama che si gode dai bastioni della Rocca è spettacolare. Un’altra attrazione tipica è il Palazzo dei Priori, una caratteristica torre stretta e lunga, attualmente sede del Comune. Piccolo e straordinariamente bello, il Borgo di BAGNO VIGNONI, sorge all’interno del Parco Artistico Naturale della Val d’Orcia; è conosciuto principalmente per la ” Piazza delle Sorgenti “, un’enorme vasca cinquecentesca rettangolare alimentata da una purissima sorgente di Acqua Termale. Il Borgo con le sue case in pietra, balconi ricchi di fiori, piazzette, caratteristiche botteghe di artigiani sono un’eccezionale scenario per chi vuole ammirare quest’indiscutibile bellezza italiana. SAN QUIRICO D’ORCIA: è un piccolo scrigno di meraviglie antiche. La linea medievale delle architetture e dell’assetto urbanistico si è conservata egregiamente, e testimonia l’importanza che la città rivestiva in passato. Ancora oggi è abbracciata da una cinta muraria quasi intatta; nel cuore del borgo antico sorgono la Collegiata, la chiesa di San Francesco, Palazzo Chigi, Piazza della libertà, ove si possono ammirare i cosiddetti Horti Leonini, ecc. Ultimate le visite, inizio del viaggio di ritorno. Sosta per ristoro. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 385,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle, in camere doppie con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 03/04 al pranzo del 04/04 – Le bevande ai pasti – Guida per le visite come da programma – Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 03/04 e la cena del 05/04 – Eventuale tassa di soggiorno da saldare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Supplemento camera singola: € 60,00

ASSICURAZIONE MEDICA, BAGAGLIO E PROTEZIONE COVID € 20,00


ABBAZIA DI MONTE OLIVETO MAGGIORE – MONTALCINO: il borgo del brunello – BAGNO VIGNONI e il parco dei mulini – PIENZA: la città ideale

ABBAZIA DI MONTE OLIVETO MAGGIORE – MONTALCINO: il borgo del brunello – BAGNO VIGNONI e il parco dei mulini – PIENZA: la città ideale


SAPORI TOSCANI
2 maggio 2021


PROGRAMMA

Incontro col il pullman alle ore 5:00, incontro con il pullman e partenza alla volta della Toscana. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita intera giornata. ABBAZIA DI MONTE OLIVETO MAGGIORE: L’Abbazia, arroccata sulla cima di una collina della zona Crete Senesi e posizionata in una zona suggestiva nel mezzo del deserto di Accona, fu costruita nel XV secolo. E’ stata fondata nel 1313 da Giovanni Tolomei che, fattosi monaco, assunse il nome di Bernardo dopo essere entrato a far parte dell’Ordine dei Benedettini. Architettonicamente il monastero si presenta come un complesso di edifici costruiti tra il XIV e il XVIII secolo, articolati intorno a tre chiostri di diversa dimensione: il Chiostro Grande, il Chiostro di Mezzo e il Chiostro Piccolo. La chiesa (1400-1417) è sul lato settentrionale ed ha una facciata cotica con un elegante portale ed un articolato complesso absidale con vari capolavori. Il Chiostro Grande ospita , nel porticato, oggi protetto da vetrate, una seria di affreschi sulle storie di San Benedetto: queste opere sono considerate una delle maggiori testimonianze della pittura italiana del Rinascimento. La parte più interna del Cenobio, distribuita intorno al Chiosco di Mezzo e al Chiosco Piccolo (anch’essi quattrocenteschi) è riservata alla clausura e non è visitabile dai turisti, ma conserva alcune opere di grande pregio tra cui il Refettorio, un grande ambiente a volte decorato de affreschi di Frà Paolo Novelli. MONTALCINO: il borgo del Brunello – un gioiello d’arte e storia immerso nelle colline senesi. Per chi arriva da valle l’imponente Fortezza trecentesca lascia da subito intendere l’aspetto urbano di Montalcino: una città medioevale di impianto militare, solcata da strette e ripide vie. Da quassù i panorami sono dei veri capolavori assoluti al pari di quelli conservati all’interno del Museo d’Arte Sacra. A certificazione di tutto questo il territorio di Montalcino, insieme alla Val d’Orcia, è stato riconosciuto nel 2004, Patrimonio Mondiale dell’Umanità. PRANZO TIPICO TOSCANO. BAGNO VIGNONI – “il borgo con la vasca termale”. Immerso nel Val d’Orcia, è un borgo unico al mondo: la piazza centrale è occupata da una grande vasca termale, circondata dagli edifici realizzati da Bernardo Rossellino in onore di Pio II e dal loggiato dove sostò Santa Caterina da Siena. Il Parco dei Mulini: l’acqua che esce dalla vasca termale si dirige verso una scarpata, qui tra rivoli d’acqua e concrezioni calcaree, si possono scoprire quattro mulini medioevali posti in sequenza e scavati nella roccia, un’opera di ingegneria idraulica molto complessa ed unica nel suo genere. PIENZA: sorge in cima ad un colle, solitaria e silenziosa; questa piccola città voluta da un papa umanista, Pio II, e pianificata da un architetto del rinascimento, Rossellino, è quasi la realizzazione della città ideale. Si visiteranno: Piazza Pio II, capolavoro dell’opera di rimodellamento del borgo messa in atto da Rossellino tra il 1459 ed il 1462 su cui prospettano la cattedrale, dedicata all’Assunta, in puro stile rinascimentale, con bellissima facciata e ricchi interni e Palazzo Piccolomini, di imponenti proporzioni, la cui geniale disposizione prospettica consente di cogliere le rigorose forme rinascimentali; ecc.. Al termine delle visite, partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 30 Pax) € 95,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Pranzo tipico in ristorante, bevande incluse – Guida per intera giornata – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”