Archivi tag: BRESSANONE

BRESSANONE: festival dell’acqua e delle luci – Il forte asburgico di FORTEZZA – CHIUSA: sulle tracce del medioevo

BRESSANONE: festival dell’acqua e delle luci – Il forte asburgico di FORTEZZA – CHIUSA: sulle tracce del medioevo

BRESSANONE DOVE ACQUA E’ VITA E LA LUCE E’ ARTE
29 maggio 2021 – 30 maggio 2021


DESCRIZIONEWATER LIGHT FESTIVAL / FESTIVAL DELL’ACQUA E DELLE LUCI: A BRESSANONE si terrà il Brixen Water Light Festival powered by Durst, un festival che vi farà entrare in un’atmosfera unica che farà risplendere la città in un modo davvero unico e spettacolare. Artisti locali e internazionali trasformano i punti d’acqua di Bressanone e dintorni in luoghi luminosi e magici, grazie alle loro idee creative e speciali installazioni. Riflessioni su aspetti ecologici, economici e sociali legati all’acqua stanno alla base del ragionamento artistico. Più di 20 fontane, la confluenza tra Isarco e Rienza e altri tesori storico-culturali sono reinterpretati e trasformati in luoghi ricchi di luci ed opere d’arte. Con il motto “Acqua è vita – luce è arte” a Bressanone, si crea un’atmosfera unica che permette una percezione nuova dei luoghi d’acqua. Durst, in qualità di sponsor principale del Festival di quest’anno, è sinonimo di forza innovativa e di imprenditoria responsabile a Bressanone. In qualità di uno dei principali produttori di tecnologie di stampa e produzione digitale, l’azienda fornisce impulsi in tutto il mondo per una produzione sostenibile, a risparmio idrico ed energetico in molti settori industriali.BRESSANONE: è la simbiosi perfetta tra il fascino della città più antica del Tirolo con i suoi vicoli pittoreschi e il suo centro storico pieno di vita, i romantici paesi che la circondano e la Plose, montagna che vi conquisterà con le sue proposte per il tempo libero. Bressanone è anche cultura e natura, d’estate e d’inverno… doppiamente seducente per ogni tipo di vacanza. La città altoatesina vanta più di 1000 anni di storia ed è considerata la città più antica del Tirolo, da sempre meta di imperatori nonché sontuosa città vescovile. Attualmente la città è un affascinante connubio tra leggerezza di vivere e raccoglimento. La singolare Piazza Duomo, l’ampio centro storico medioevale posto sotto tutela dell’arte, i portici e le viuzze con i tradizionali merli, tesori museali, l’artigianato e preziosi siti archeologici invitano ad un suggestivo viaggio nel tempo. La mondanità è caratterizzata da caffè, ottimi ristoranti, negozi esclusivi ed eventi interessanti.

FORTE DI FORTEZZA: Forte alto, pensato come un’acropoli, un luogo dove rifugiarsi in casi malaugurati, è collegato al complesso di base da uno spettacolare tunnel con una scalinata di 451 gradini La fortezza, fatta di labirinti, scale e cunicoli, è stata costruita tra il 1833 ed il 1838 per volere dell’imperatore Ferdinando I d’Austria, e si estende su una superficie di ca. 20 ettari. Il nome tedesco dell’edificio, Franzensfeste, si deve all’imperatore Francesco (Franz) I d’Austria che governò durante la sua progettazione. Il compito del forte era di garantire la sicurezza della viabilità lungo la strada del Brennero fino all’Alta Valle Isarco. All’altezza delle caverne venivano conservate le munizioni, perché l’area sottostante era adibita a caserma. Costruito per fini bellici, in realtà il forte non è mai stato utilizzato con questo scopo. Nei pressi della fortificazione sono presenti anche dei bunker, costruiti nel 1930 dall’esercito italiano per rafforzare il ruolo difensivo dell’edificio. Al giorno d’oggi, il forte è diventato un museo. La mostra permanente racconta la storia della fortezza e dei suoi dintorni – la leggenda narra che la Banca Nazionale Italia, durante la seconda guerra mondiale, abbia nascosto qui il suo oro, un vero e proprio tesoro – e crea interessanti collegamenti al presente e al futuro.

CHIUSA: La località medievale di Chiusa con i suoi stretti vicoli è caratterizzata da un’atmosfera tipica altoatesina. Situata nel cuore della Valle Isarco, Chiusa si trova a 523 m s.l.m, è dominata dalla rocca di Sabiona con l’omonimo convento, una delle prime mete di pellegrinaggio del Tirolo. Per buone ragioni, Chiusa è nota come la “cittadina del Dürer”. Diversi secoli fa, fu teatro di una vivace vita artistica e il grande maestro Albrecht Dürer soggiornò proprio in questo bel borgo durante il suo viaggio in Italia nel 1494. Da un punto particolarmente panoramico, oggi dotato della “pietra di Dürer”, l’artista dipinse il ritratto “Das große Glück”, al quale Chiusa fece da sfondo. Grazie alle facciate merlate dei palazzi, agli ampi bovindi e agli stemmi delle locande, Chiusa nel 2002, è stata premiata come uno dei “borghi più belli d’Italia”.

PROGRAMMA29/05/2021 – PARTENZA / BRESSANONE
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00 a Macerata, a seguire località a richiesta. Incontro con il pullman e partenza alla volta di BRESSANONE. Arrivo , pranzo libero e pomeriggio dedicato alla visita con guida. Verso le 19.00 trasferimento in hotel, sistemazione in camera e cena. Alle 21.00 partecipazione al Water Light Festival. Al termine rientro in hotel e pernottamento.30/05/2021 – FORTE DI FORTEZZA / CHIUSA / RIENTRO
Prima colazione in hotel. Partenza per il FORTE DI FORTEZZA. Visita con guida. Partenza per CHIUSA. Pranzo libero. Primo pomeriggio visita libera della città. Partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 30 pax) €. 205,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a due letti con servizi privati – Mezza pensione dalla cena del 29/05 alla colazione del 30/05 – Bevande incluse – Guida come da programma – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei luoghi di visita – I pranzi e la cena del 2° giorno –Eventuale tassa di soggiorno, da saldare sul posto – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

Supplemento singola: €. 25,00

ASSICURAZIONE MEDICA, BAGAGLIO E COPERTURA COVID € 10,00