Archivi tag: viaggio in pullman

ROMA: IL PALAZZO DEL QUIRINALE! I magnifici Musei Capitolini … oltre 2500 anni di storia

ROMA: IL PALAZZO DEL QUIRINALE! I magnifici Musei Capitolini … oltre 2500 anni di storia


1 GIORNO – NUOVA DATA IMPERDIBILE!
5 maggio 2019


DESCRIZIONEIl QUIRINALE: è uno dei luoghi principali in cui si svolge la vita della Repubblica italiana. La visita del Palazzo, con l’apertura quotidiana e l’accesso del pubblico a nuovi ambienti, conduce alla scoperta di un patrimonio di arte, storia e cultura di inestimabile valore, espressione dell’operosità, della creatività e del genio degli italiani; permette allo stesso tempo di conoscere la sede in cui il Presidente della Repubblica svolge le sue funzioni, incontra le alte cariche istituzionali, i rappresentanti degli altri Stati e degli organismi internazionali, gli esponenti della società civile, i cittadini. Il Quirinale è un Palazzo vivo e vitale per la nostra democrazia, protagonista oggi come ieri della storia del Paese, e come tale costituisce a pieno titolo la “Casa degli italiani.” Ma tra le mura del Quirinale di prezioso c’è soprattutto la Storia, quella con la esse maiuscola. Il tesoro è infatti racchiuso in un gigantesco palazzo della fine del ‘500, che ha ospitato una trentina di papi, l’ultimo fu Pio IX, rimanendo per secoli la sede dei pontefici che lì svolgevano le loro attività più “politiche”. Poi, dal 1870, è toccato ai re della casa Savoia. E, infine, ai presidenti della Repubblica italiana. Prima che il palazzo assumesse l’aspetto attuale vi lavorarono molti grandi architetti fra cui Domenico Fontana che disegnò la facciata, Carlo Maderno la grande cappella, Flaminio Ponzio, Gian Lorenzo Bernini e Alessandro Fuga. Gli ampi, numerosissimi ambienti interni sono decorati con notevoli affreschi di vari autori. Interessante, in particolare, è la cappella dell’Annunciata con affreschi di Guido Reni
MUSEI CAPITOLINI – La magnifica Piazza del Campidoglio progettata da Michelangelo, è segnata ai due lati dal Palazzo dei Conservatori e dal Palazzo Nuovo che convergono verso il Palazzo Senatorio ed è preceduta dalla cordonata, una scalinata la cui realizzazione ha spostato l’originario orientamento della piazza. I due palazzi sono collegati fra di loro da una galleria sotterranea che conduce all’antico Tabularium (l’Archivio), le cui arcate affacciano su una vista mozzafiato: il Foro Romano. Questi splendidi edifici ospitano una delle più importanti esposizioni museali di Roma: i Musei Capitolini che custodiscono eccezionali opere scultoree e pittoriche donate dai papi e frutto dei rinvenimenti provenienti dagli scavi della città. Il Palazzo dei Conservatori mostra nelle sale dell’Appartamento l’originale nucleo architettonico dell’edificio, decorato da splendidi affreschi con le storie di Roma e nobilitato dalla presenza degli antichi bronzi capitolini: la Lupa, lo Spinario, il Bruto Capitolino. Nel Palazzo Nuovo, in un ordinamento museale di grande fascino rimasto sostanzialmente invariato dal Settecento, sono conservate le raccolte di sculture antiche frutto del collezionismo delle grandi famiglie nobiliari dei secoli passati: famosissime le raccolte dei busti di filosofi e di imperatori romani, la statua del Galata morente, la Venere Capitolina e l’imponente statua di Martorio che domina il cortile. La grande aula vetrata recentemente realizzata al primo piano del palazzo custodisce la statua equestre in bronzo di Marco Aurelio.
PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 05:00, incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA Arrivo e mattinata dedicata alla visita, del Palazzo del Quirinale, con guida interna : al Piano Nobile, al piano terra, alla Vasella, ai Giardini e alle Carrozze .Pranzo libero. Pomeriggio visita ai Musei Capitolini. Verso le ore 18.30 partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 40 Pax) € 75,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Biglietto di ingresso al Quirinale – Guida ed auricolare per i Musei Capitolini – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – L’ingresso ai Musei Capitolini – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
DOCUMENTO PER LA PRENOTAZIONE AL PALAZZO DEL QUIRINALE: Carta di identità. I visitatori dovranno presentarsi all’ingresso del Palazzo muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità. Qualora i dati anagrafici dei nominativi, indicati al momento della prenotazione, non coincidano con i dati risultanti dai documenti, non sarà consentito l’accesso.
Si prega di effettuare la prenotazione al più presto possibile.

LE CHICCHE DI ROMA. PALAZZO COLONNA, lo splendore-Un’oasi di verde a Trastevere: ORTO BOTANICO de La Sapienza-Il divino Raffaello a VILLA FARNESINA-VILLA TORLONIA, la Casina delle Civette e … By night nell’antica Roma: FORI DI AUGUSTO e CESARE

LE CHICCHE DI ROMA. PALAZZO COLONNA, lo splendore-Un’oasi di verde a Trastevere: ORTO BOTANICO de La Sapienza-Il divino Raffaello a VILLA FARNESINA-VILLA TORLONIA, la Casina delle Civette e … By night nell’antica Roma: FORI DI AUGUSTO e CESARE


2 GIORNI
11 maggio 2019 – 12 maggio 2019


PROGRAMMA11/05/2019 – PARTENZA / ROMA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo a ROMA e visita con guida di PALAZZO COLONNA. E’ uno dei più grandi e antichi palazzi privati di Roma. Nella grandiosa cornice barocca è posta la bellissima collezione storica della famiglia che conta alcuni veri e propri capolavori dei più importanti maestri dal Quattrocento al Settecento, fra cui Carracci, Bronzino, Salviati, Lorenzo Monaco, Tintoretto, Guercino, Pietro da Cortona, Girolamo Muziano e tanti altri ancora. Degli antichi e lussuosi ambienti di Palazzo Colonna si conserva ancora immutato, in tutta la sua bellezza, l’appartamento della Principessa Isabelle. A questa epoca appartengono gli affreschi realizzati dal Pinturicchio che abbelliscono la volta della Sala della fontana. Per completare la visita di Palazzo Colonna, un così prestigioso palazzo dell’aristocrazia romana, ricco di storia e di opere d’arte, bisogna visitare anche i suoi giardini, un’oasi verde nel centro di Roma. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata all’ ORTO BOTANICO. Un polmone verde talvolta sconosciuto agli stessi cittadini romani e gestito dal dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università di Roma La Sapienza. Il complesso, in cui è possibile osservare varietà botaniche provenienti da tutto il mondo, si inserisce in una tradizione cittadina di giardini dall’importante valore scientifico-naturalistico. Al termine della visita trasferimento in hotel, sistemazione e cena. Alle 20:40 circa tour con auricolari dei FORI DI AUGUSTO e i FORI DI CESARE. Pur spaziando su vari aspetti di quel fenomeno unico che fu la romanità, il racconto resta sempre ancorato al sito di Augusto e di Cesare, utilizzando in modo creativo i resti del Foro per cercare di far parlare il più possibile le pietre. Oltre alla ricostruzione fedele dei luoghi, con effetti speciali di ogni tipo, il racconto si sofferma sulla figura di Augusto, la cui gigantesca statua, alta ben 12 metri, dominava l’area accanto al tempio. Gli spettatori sono accompagnati dalla voce di Piero Angela e da magnifici filmati e ricostruzioni che mostrano i luoghi così come si presentavano all’epoca di Augusto e di Cesare: una rappresentazione emozionante ed allo stesso tempo ricca di informazioni dal grande rigore storico e scientifico. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

12/05/2019 – ROMA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida intera giornata. Mattinata dedicata alla visita di VILLA FARNESINA E GLI AFFRESCHI DI RAFFAELLO: è uno dei più completi esempi di architettura civile del Rinascimento. L’idea di armoniosità e proporzione trova in questo edificio e nelle decorazioni che lo arricchiscono piena realizzazione. Dall’atrio ottocentesco si giunge direttamente nella Loggia di Psiche, mirabilmente affrescata nel 1517 da allievi di Raffaello. Il percorso di visita all’interno della Villa ha inizio dall’attuale atrio di ingresso e dalla biglietteria al piano terreno. Si visitano i locali di rappresentanza: la Loggia di Galatea, dove sono affreschi di Raffaello, Sebastiano del Piombo e Baldassarre Peruzzi, la Loggia di Amore e Psiche, dove sulla volta campeggia l’affresco realizzato nel 1518 da Raffaello e bottega; l’attigua Stanza del Fregio, così chiamata dal fregio dipinto al sommo delle pareti da Baldassarre Peruzzi. Da qui si sale al primo piano, dove si passa nella Sala delle Prospettive, affacciata a sud e affrescata da Baldassarre Peruzzi e bottega, che rappresenta la continuazione ideale delle logge del pianterreno; attraverso il finto loggiato si scorgono vedute paesistiche. Sul fondo è l’attigua stanza da letto di Agostino Chigi, la Stanza delle Nozze di Alessandro Magno e Roxane, la cui decorazione si deve a Giovanni Antonio Bazzi, detto il Sodoma. Al termine della visita passeggiata a TRASTEVERE e visita. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita a VILLA TORLONIA e la Casina delle Civette. Villa Torlonia è un antico complesso di ville nobiliari in stile Liberty che sorge nel quartiere Nomentano di Roma. In passato fu la residenza di Benito Mussolini, per poi diventare un parco pubblico molto apprezzato dai romani che vanta anche il Museo delle Civette, un parco di 16 ettari in cui è possibile rilassarsi nella natura, un teatro, tante statue, fontane e tantissime altre attrazioni che vi lasceranno a bocca aperta. Passeggiata nel quartiere Coppedè. In realtà non un vero quartiere, ma un angolo di Roma dalle fattezze inaspettate e bizzarre, un fantastico miscuglio di arte Liberty, Art Decò, con infiltrazioni di arte greca, gotica, barocca e addirittura medievale. Al termine della visita partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 230,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 4 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena dell’ 11/5 al pranzo del 12/5 a Trastevere – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo delL’ 11/5 e la cena del 12/5 – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 30,00

INGRESSI : Palazzo Colonna €. 30,00 (Galleria + Appartamento + giardino) – Orto Botanico €. 6,00 – Fori di Augusto e Cesare by night
€. 25,00 (biglietto combinato) – Villa Farnesina €. 10,00 – Villa Torlonia €. 11,00 (Casino Nobile + Casina delle Civette) da confermare al momento della prenotazione.

QUOTA D’ISCRIZIONE: €. 10,00 (assicurazione medico, bagaglio e annullamento)

LAGO DI COMO, paesaggi d’incanto! Le azalee e i rododendri di VILLA CARLOTTA. BELLAGIO, la perla del Lario. Lecco e Villa Monastero

LAGO DI COMO, paesaggi d’incanto! Le azalee e i rododendri di VILLA CARLOTTA. BELLAGIO, la perla del Lario. Lecco e Villa Monastero

2 GIORNI
18 maggio 2019 – 19 maggio 2019

PROGRAMMA18/05/2019 – PARTENZA / LAGO DI COMO: Villa Carlotta/ COMO
Appuntamento dei partecipanti alle ore 01,00 Incontro con il pullman e partenza alla volta del LAGO DI COMO. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita. COMO: racchiusa tra dolci colline moreniche, è una città facile da percorrere a piedi. Il centro storico, compreso tra le vecchie mura medievali è ricco di angoli deliziosi e di monumenti di pregio. Varie cose si possono vedere a Como, la città offre agli occhi dei visitatori oltre a bellissimi scorci, anche monumenti e luoghi carichi di storia e di testimonianze. Si potranno ammirare: Piazza del Duomo, centro della città: il Broletto, antica sede del comune, eretto in forme romanico-gotiche; il bellissimo Duomo, con facciata gotico-rinascimentale; San Fedele, primitiva cattedrale della città; Sant’Abbondio, uno dei capolavori dell’architettura romanica lombarda; ecc… Nel pomeriggio visita a VILLA CARLOTTA: è un luogo di rara bellezza, dove capolavori della natura e dell’ingegno umano convivono in perfetta armonia in oltre 70.000 mq visitabili tra giardini e strutture museali. La splendida dimora venne commissionata alla fine del 1600 dal marchese Giorgio Clerici: un edificio imponente, ma sobrio, circondato da un giardino all’italiana con statue, scalee e fontane venne così edificato in una conca naturale tra lago e montagne, di fronte ad uno scenario mozzafiato sulle dolomitiche Grigne e la penisola di Bellagio. Trasferimento in battello a BELLAGIO. Arrivo e visita: è a capo del promontorio centrale del lago di Como, una tra le località turistiche più belle in assoluto, non solo del Lario, ma del mondo intero. Il fascino di Bellagio è prima di tutto panoramico, perchè da qui si abbraccia, con lo sguardo gran parte del lago di Como. Si aggiungano le splendide ville, il profuso rigoglio degli alberi e dei fiori, le pittoresche scalinate, la varietà di passeggiate, e si comprenderà come Bellagio meriti l’appellativo di perla del Lago di Como. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

19/05/2019 – LECCO/ VILLA MONASTERO / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida per le visite. LECCO: si affaccia all’estremità del ramo orientale del Lario, le rocciose pareti dei monti che la circondano delineano un suggestivo paesaggio di manzoniana memoria. Si potranno ammirare: Villa Manzoni, edificio neoclassico, meta di appassionati di storia, letteratura e pittura. Questa fu la residenza signorile appartenne alla famiglia del famosissimo scrittore dal 1710 al 1818 e nel 1963 fu acquistata dal comune. Al piano terra è possibile visitare il Museo Manzoniano, che conserva in alcune sale cimeli e ricordi dell’autore; i cosiddetti “Luoghi Manzoniani”, che ricordano le vicende, i personaggi ed i momenti più importanti del famoso romanzo. Trasferimento a VARENNA e visita di VILLA MONASTERO, uno dei monumenti più significativi di Varenna. Il suo aspetto attuale risale alla fine dell’Ottocento, ma la storia dell’edificio è vecchia di ben nove secoli. Definire lo stile del parco di Villa Monastero con un solo aggettivo è impossibile: ogni proprietario ha aggiunto il suo tocco personale, aggiungendo ora un dettaglio tipico del Seicento lariano, ora un dettaglio neoclassico. Villa Monastero è circondata da un Giardino ricco di specie botaniche particolari e rare, disposte in terrazzamenti che hanno favorito nel tempo l’articolazione del Giardino in una sequenza di inquadrature sempre diverse, ma con alcuni elementi ricorrenti. Grazie al clima particolarmente mitigato tipico del lago, convivono rarità botaniche provenienti da tutto il mondo, che vengono di anno in anno incrementate. Nel 2013 le specie esistenti sono state implementate con più di mille nuovi esemplari. Il percorso attraverso il parco consente di ammirare in quasi tutte le stagioni un’esplosione di colori, forme e profumi, che si estendono per circa 2 chilometri, da Varenna fino alla vicina frazione di Fiumelatte. Partenza per il rientro. Soste lungo il percorso per ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) €. 230,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman G.T con 2 autisti – Sistemazione in hotel 3* in camere a due letti – Pensione completa dalla cena del 1° giorno al pranzo del 2° giorno – Bevande ai pasti – Battello A/R per Bellagio Guida per 2 intere giornate – Tassa di soggiorno – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi – Il pranzo del 1°giorno e la cena del 2° giorno – Tutto quanto non indicato alla “quota comprende”
Supplemento camera singola: €. 25,00
QUOTA D’ISCRIZIONE €. 10,00 (assicurazione medico, bagaglio e annullamento)


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

LOCARNO e il … “il trenino delle Centovalli”. LAGO MAGGIORE. le Isole Borromee. VILLA TARANTO

LOCARNO e il … “il trenino delle Centovalli”. LAGO MAGGIORE. le Isole Borromee. VILLA TARANTO


2 GIORNI
25 maggio 2019 – 26 maggio 2019


PROGRAMMA25/05/2019 – PARTENZA / LOCARNO / TRENINO DELLE CENTOVALLI / DOMODOSSOLA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 01:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di LOCARNO. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo a LOCARNO e visita con guida. Pranzo libero. Locarno si trova sulla sponda settentrionale del Lago Maggiore, nel Canton Ticino (Svizzera) ai piedi delle Alpi; la vegetazione meridionale, caratterizzata da palme o limoni, cresce al centro di Locarno conferendole il suo particolare fascino. Il suo cuore è la Piazza Grande, famosa per il festival cinematografico che vi si tiene ogni anno. Gli stretti vicoli del centro storico convergono tutti verso la Piazza. A margine del centro storico si erge la fortificazione del Castello Visconteo, risalente al XII secolo, di cui un quinto circa si conserva ancora nello stato originale. Alle ore 14:50 partenza con il TRENINO DELLE CENTOVALLI: questa linea ferroviaria nacque nei primi del Novecento dal desiderio degli abitanti della valle di avere una propria ferrovia come completamento della linea del Sempione, emblema del progresso portato dal nuovo secolo. Ferrovia alpina per eccellenza la Vigezzina attraversa paesaggi suggestivi dominati da boschi, montagne selvagge, corsi d’acqua e cascate lungo un percorso di 52 chilometri, formato da 83 ponti e 31 gallerie. Completamente immerso nella natura questo tracciato, tra Italia e Svizzera, offre ai passeggeri la possibilità di osservare da vicino panorami mozzafiato. Superata la Valle Vigezzo il Trenino blu attraversa il suggestivo territorio svizzero delle Centovalli tra boschi di faggio, corsi d’acqua e montagne dai fianchi frastagliati . Arrivo a DOMODOSSOLA e visita della città. Vanta un antico ruolo di città di confine essendo l’ultimo grande abitato prima di raggiungere la vicina Svizzera. Tra arcate, portici e tetti in beole da visitare il centro storico con la Piazza Mercato e i palazzi nobiliari. Il Museo Sempioniano è dedicato al Passo del Sempione e al suo tunnel ferroviario, nonchè a Geo Chavez, primo trasvolatore delle Alpi. Al termine trasferimento e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

26/05/2019 – ISOLE BORROMEE / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida intera giornata. Mattinata dedicata all’escursione in battello alle ISOLE BORROMEE, famose per la loro bellezza, che comprendono: l’ISOLA BELLA, la più importante, raggiungibile in pochi minuti di navigazione. Era occupata fino all’inizio del XVI secolo da poche case di pescatori. Tra il 1632 e il 1671 Ciulio Cesare Borromeo e il figlio Vitaliano vi costruirono un sontuoso palazzo. L’interno è sontuoso con ambienti pregevoli, in particolare le curiose sale inferiori con decorazioni grottesche. Tra le opere d’arte: dipinti di Annibale Carracci, del Cerano, di Luca Giordano, di G.B. Tiepolo, dei fratelli Procaccini, di Francesco Zuccarelli e di Jovanni Paolo Pannini, nonché bellissini arazzi fiamminghi del Seicento. Incantevole è il giardino all’italiana, articolato su 10 terrazze digradanti, con splendide vedute del lago e ornate di essenze rare, statue e fontane. ISOLA DEI PESCATORI, L’isola dei Pescatori conserva ancora la struttura dell’antico borgo che si estende sulle rive, con archivolti che scavalcano le strette vie, porticati aperti sul lago e la suggestiva strada che la circoscrive da cui si aprono e bellissimi scorci sul paesaggio intorno. Pranzo. Primo pomeriggio, visita di INTRA-PALLANZA: unisce atmosfere medievali alle suggestioni di prestigioso luogo climatico e vi sorge la famosa VILLA TARANTO. Non occorre necessariamente essere dei cultori botanici per riconoscere la prorompente bellezza di questo mondo dalle mille sfumature cromatiche e dai mille inebrianti profumi, così ordinatamente organizzati e disposti in un contesto di meravigliose scenografie floreali. Rappresenta uno dei giardini botanici più importanti del mondo con migliaia di specie di piante e fiori provenienti da ogni luogo ed armoniosamente distribuite sopra un’area di circa 16 ettari, attraversata da 7 km di viali. Al termine delle visite, partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per il ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 240,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del 25/5 al pranzo del 26/5 – Le bevande ai pasti – Guida per tutte le visite, come da programma – Treno Locarno / Domodossola – Battello per l’escursione alle Isole Borromee – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Il pranzo del 25/5 e la cena del 26/5 – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 22,00
QUOTA D’ISCRIZIONE: €. 10,00 (assicurazione medico, bagaglio e annullamento)
DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

A Napoli per …

A Napoli per …

1 GIORNO
2 giugno 2019

DESCRIZIONEMOSTRA “CHAGALL. SOGNO D’AMORE”: Per la prima volta a Napoli, la poetica magia di Marc Chagall raccontata attraverso l’esposizione di 150 opere presso la Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum. La mostra racconta la vita, l’opera e il sentimento di Chagall per la sua sempre amatissima moglie Bella, attraverso l’esposizione di 150 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni. Un nucleo di opere rare e straordinarie, provenienti da collezioni private e quindi di difficile accesso per il grande pubblico. Curata da Dolores Duràn Ucar, la mostra racconta il mondo intriso di stupore e meraviglia dell’artista. Nelle opere coesistono ricordi d’infanzia, fiabe, poesia, religione e guerra, un universo di sogni dai colori vivaci, di sfumature intense che danno vita a paesaggi popolati da personaggi, reali o immaginari, che si affollano nella fantasia dell’artista. Opere che riproducono un immaginario onirico in cui è difficile discernere il confine tra realtà e sogno. “Ci fu un tempo in cui avevo due teste, vi fu un tempo in cui questi volti erano bagnati dalla rugiada dell’amore e disciolti come profumo di rosa. Ora mi sembra che anche quando indietreggio avanzo verso un’ampia porta, oltre la porta ci sono ampie distese di pareti, rombi di tuoni smorzati e lampi spezzati riposano”. BASILICA DELLA PIETRASANTA – LAPIS MUSEM: Un percorso inedito sospeso tra storia, arte e leggenda per scoprire le origini di Napoli e la millenaria storia del suo sottosuolo. Dalla cripta si accede direttamente alla cavità sottostante la basilica da qui ha inizio il suggestivo percorso dell’Antico Acquedotto Greco Romano. Superando cunicoli e cisterne è possibile raggiungere un grande ambiente che fu utilizzato come ricovero e dove sono tuttora visibili le testimonianze di come era organizzata la vita nel sottosuolo durante le incursioni aeree che colpirono la città nel corso dell’ultima guerra mondiale. Il complesso ospita mostre di rilievo nazionale è un percorso interattivo che collega le vicende della Pietrasanta con la storia della città attraverso un viaggio multisensoriale unico nel suo genere. REGGIA DI PORTICI: è tra le più belle residenza estiva della famiglia reale borbonica in Europa. Posta alle pendici del Vesuvio è circondata da un bosco superiore per la caccia ed uno a valle che arriva al mare. Voluta nel 1738 da Carlo di Borbone fu costruita dai migliori architetti e artisti dell’epoca tra i quali Luigi Vanvitelli, Ferdinando Fuga, Giovanni Medrano, e Giuseppe Bonito. Nella Reggia è possibile visitare L’Herculanense Museum, che rappresenta la versione moderna e multimediale del museo borbonico settecentesco voluto dal Sovrano. Nel particolare Museo è possibile seguire la storia degli scavi e le tecniche seguite nell’età borbonica per il distacco degli affreschi e poi si potranno vedere molte sculture bronzee, oggetti in marmo, arredi storici ritrovati dai Borbone ad Ercolano e Pompei che furono allora sistemati nelle stanze della Reggia. L’Orto botanico di Portici occupa parte del parco della Reggia, voluta dal re Carlo di Borbone nel 1738. Ancora oggi sono visibili le opere architettoniche realizzate nel Settecento: cassoni per le piante, muri di cinta, busti marmorei e fontane, aiuole specializzate, vasche con piante acquatiche e la Serra Pedicino. Ripartite secondo un ordine sistematico, l’esposizione botanica è organizzata per distribuzione geografica e tipologie ambientali: vi si allevano conifere, flora del Mediterraneo, magnolie e piante provenienti dal Centro e Sud America, Australia, Sudafrica e di origine euroasiatica. Adiacente al giardino storico e all’ombra dei lecci, il giardino delle felci è uno degli angoli più suggestivi dell’Orto. Vi si coltivano oltre 400 specie provenienti dai deserti africani e americani. Al verde strutturato ed antropico del giardino storico, si contrappone la natura quasi selvaggia del bosco circostante. L’Orto botanico e il bosco insieme costituiscono un eccezionale documento di una cultura museale in cui la natura e la storia si saldano, unendo le qualità del museo scientifico, del giardino storico e del sito archeologico.
PROGRAMMAPROGRAMMA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00, incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e alle ore 11:00 + ore 11:10 ingresso alla Mostra “CHAGALL. SOGNO D’AMORE” allestita presso la Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio trasferimento a Portici e visita guidata della Reggia e dell’ orto botanico. Al termine della visita inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo e fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 85,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Biglietto di ingresso con guida alla Mostra e alla Reggia di Portici – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
In occasione delle mostre si consiglia di prenotare al più presto con un acconto di € 30,00

NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO