Archivi tag: SAN MARINO

SAN MARINO e FIERA DI SAN MARTINO a Santarcangelo di Romagna

SAN MARINO e FIERA DI SAN MARTINO a Santarcangelo di Romagna

1 giorno
11 novembre 2018


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 07,30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di SAN MARINO. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo e tempo a disposizione per le visite libere. San Marino, adagiata sulle pendici del Monte Titano, è la più antica Repubblica del mondo e si trova tra Marche ed Emilia Romagna, proprio a ridosso della Riviera romagnola. Dall’alto delle sue tre torri simbolo i visitatori possono godere di una vista davvero incredibile, che si apre sul mare da una parte e sulle colline del Montefeltro dall’altra. Il centro storico della Repubblica di San Marino si caratterizza per il continuo saliscendi delle sue vie, tra piccole stradine ed edifici antichi. Da non perdere la Piazza della Libertà, dove sorge il Palazzo Pubblico o Palazzo del Governo, edificio neogotico di fine ‘800 dalle caratteristiche merlature. Per chi ama lo shopping invece la passeggiata nel centro storico risulterà particolarmente divertente per l’elevata concentrazione di negozietti che vendono souvenir ed oggetti di ogni genere. Degna di nota è la suggestiva Cava dei Balestrieri, uno dei luoghi più caratteristici di San Marino, dove sedersi ad ammirare uno spettacolo senza tempo. Pranzo in ristorante. Pomeriggio trasferimento a Santarcangelo di Romagna per prendere parte alla Fiera di San Martino: da sempre conosciuta come la ‘fira di bécch’, vale a dire la ‘fiera dei cornuti’ infatti le corna sono il simbolo di questa festa. Vengono appese sotto l’Arco ornate dai colorati cordoni che s’usavano per addobbare i forti buoi romagnoli quando venivano portati alle Fiere. Una volta appese, danno vita al malizioso rito, più o meno giocoso, di chi prova a passare sotto, se le corna oscillano durante il passaggio si deve dubitare della fedeltà del partner. La Fiera di San Martino è anche sinonimo di commercio: in Piazza Marini, per la gioia di tutti i buongustai, c’è la Casa dell’Autunno, una grande mostra mercato dove si possono trovare i prodotti tipici della Cucina Italiana provenienti da tutte le Regioni. Non mancano poi, accanto al tradizionale mercato ambulante, esposizioni di cose vecchie, artigianato artistico, esposizione di auto e macchine agricole. Tra gli appuntamenti consolidati della Fiera di San Martino il “Palio della Piadina” aperto a tutti, anche ai non-professionisti e il Food Truck di Beck, l’area dedicata al cibo di strada su ruote. Inoltre San Martino era e rimane la Fiera delle tradizioni e la Sagra Nazionale dei Cantastorie, che Santarcangelo ospita da più di trent’anni, è una di quelle tradizioni che dura nel tempo e attira sempre un pubblico vario e curioso. I cantastorie, con le loro esibizioni semplici ed immediate, i loro racconti ingenui o impegnati ci riportano agli spettacoli di strada di un tempo. Alle ore 19.00 circa, partenza per il rientro. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 68.00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo –Pranzo in ristorante con bevande incluse – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

LUCI DI NATALE a SAN MARINO e CANDELE a CANDELARA

LUCI DI NATALE a SAN MARINO e CANDELE a CANDELARA

1 GIORNO
2 dicembre 2018


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 07,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di SAN MARINO. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo e mattinata a disposizione per le visite. “Il Natale delle Meraviglie” è l’occasione per invitare il turista a visitare San Marino in un’atmosfera del tutto diversa da quella estiva, più comunemente conosciuta, ma non meno affascinante e coinvolgente. Ogni anno, dall’Avvento alla Befana, la grande tradizione del Natale è celebrata a San Marino nella magica atmosfera del centro storico, con le caratteristiche contrade abbellite con luci ed addobbi ed il tradizionale mercatino natalizio, ricco di tante idee regalo, dall’oggettistica all’artigianato, sino alla gastronomia ed i 340 negozi del centro storico, il più grande centro commerciale all’aperto. A disposizione dei visitatori: il Mercatino Natalizio per uno shopping sfizioso per tutti i gusti, animazione itinerante per scaldare l’atmosfera con tradizionali note musicali, pista di Pattinaggio nella splendida Cava dei Balestrieri, villaggio di Babbo Natale un grande villaggio con casette di legno collegate tra loro dove i bimbi si divertiranno con animazioni e laboratori. Pranzo libero. Trasferimento a CANDELARA. Nel ridente borgo sulle colline di Pesaro è in programma infatti la 15^ edizione di Candele a Candelara, la prima festa in Italia dedicata alle candele che – rinnovando un rito avviato sin dalla prima edizione – programmerà durante le svolgimento della festa, lo spegnimento di tutta l’illuminazione elettrica per tre volte al giorno: alle 17.30 e alle 18:45 per almeno 15 minuti. Sarà un’occasione unica e straordinaria per vivere la magica atmosfera prenatalizia creata da Candele a Candelara e per osservare finalmente il cielo e le stelle senza nessuna forma di inquinamento luminoso. Da questa edizione, la festa porrà all’ingresso la Corona dell’avvento formata da quattro candele giganti che rappresenteranno ognuna un tema diverso legato alle domeniche che precedono il Natale. Come da tradizione dei paesi del Nord Europa, fatta propria dalla Chiesa cattolica, ad ogni week-end della festa verrà accesa una candela che rappresenta i temi dell’avvento. E così nel primo week-end verrà accesa “La candela del Profeta”; a seguire “La candela di Betlemme”; “La candela dei Pastori”; “La candela degli Angeli”. In questa edizione la festa si arricchirà di nuove luminarie, oltre a nuovissimi ed emozionanti spettacoli e animazioni che faranno da sfondo al magico evento. Tra queste i trampolieri; i folletti suonatori; i giocolieri; i suonatori di cornamusa, il carrettino dei burattini. Tutti i giorni sfileranno per le vie del Borgo i personaggi legati alla tradizione del Presepe vivente. Un corteo storico che si concluderà all’interno delle mura castellane dove saranno protagonisti anche tanti animali legati alla rievocazione. Sarà inoltre possibile assistere dal vivo alla preparazione di candele, rigorosamente di cera d’api, come avveniva nel Medioevo. Nel mercatino di Candele a Candelara troveranno posto anche le sculture in ferro battuto. Si tratta di silhouettes ornate da centinaia di candeline che disegneranno i protagonisti del Presepe nella via del Borgo. Anche quest’anno funzionerà, ed anzi sarà potenziata con la sistemazione nella Sala del Capitano all’ingresso del Castello, la gettonatissima Officina di Babbo Natale con i suoi laboratori dove centinaia di bambini potranno lavorare con diversi materiali (creta, cera, carta, legno) e realizzare addobbi e figure legate al Natale. I bambini potranno incontrare Babbo Natale, fare una foto e consegnare direttamente una letterina con espressi i propri desideri. Ci sarà anche un’intera banda musicale formata da 35 Babbo Natale; oppure i tradizionali Babbo Natale con zampogne e cornamuse. Completeranno il programma i canti natalizi del Coro Polifonico Jubilate. I visitatori potranno ammirare oltre settanta casette in legno che ospitano oggetti d’artigianato molto ben selezionati, articoli da regalo e candele d’ogni forma, colore, profumo e foggia. Funzioneranno due grandi strutture riscaldate, come nelle edizioni passate, con i piatti della tradizione locale: polenta con i funghi, cannelloni, ravioli con funghi e salsiccia, cappelletti in brodo, baccalà con le patate, pasticciata ed erbe cotte, carne alla brace, piadina, olive fritte, frittelle di mele, caldarroste e vino novello a volontà. Con un trenino sarà poi possibile effettuare un mini percorso di visite guidate partendo dalla suggestiva Pieve del XII secolo. Seconda tappa a Villa Berloni del Cinquecento (oltre alla visita guidata, sarà possibile prenotare pranzo e cena a lume di candela nella splendida villa), ed infine il Museo del telaio e del ricamo dove i visitatori potranno riscoprire l’antica tradizione della lavorazione di tessuti con telai dei primi del Novecento e conclusione del percorso all’ingresso della festa. Ma le protagoniste saranno ancora una volta le candele, oggetti arcaici di culto e preziosi strumenti di illuminazione che tornano colorando case, strade, locali e diventando le vere protagoniste in un mondo sempre più condizionato da luci artificiali. Migliaia di candele di ogni forma, foggia, dimensione e nazionalità, riempiranno la piccola ma suggestiva frazione di Candelara. Novità da quest’anno saranno anche i giochi pirici che prenderanno vita durante lo spegnimento programmato. Contemporaneamente saranno anche liberati palloncini luminosi, o in casi di condizioni meteo favorevoli delle suggestive minimongolfiere, che rischiareranno magicamente il cielo sopra il borgo. Alle ore 20,00 circa, partenza per il rientro. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 48,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Biglietto di Ingresso a Candelara – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

LUCI DI NATALE SAN MARINO e CANDELE a CANDELARA

LUCI DI NATALE SAN MARINO e CANDELE a CANDELARA


1 GIORNO
9 dicembre 2018


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 07,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di SAN MARINO. Sosta di ristoro lungo il percorso. Arrivo e mattinata a disposizione per le visite. “Il Natale delle Meraviglie” è l’occasione per invitare il turista a visitare San Marino in un’atmosfera del tutto diversa da quella estiva, più comunemente conosciuta, ma non meno affascinante e coinvolgente. Ogni anno, dall’Avvento alla Befana, la grande tradizione del Natale è celebrata a San Marino nella magica atmosfera del centro storico, con le caratteristiche contrade abbellite con luci ed addobbi ed il tradizionale mercatino natalizio, ricco di tante idee regalo, dall’oggettistica all’artigianato, sino alla gastronomia ed i 340 negozi del centro storico, il più grande centro commerciale all’aperto. A disposizione dei visitatori: il Mercatino Natalizio per uno shopping sfizioso per tutti i gusti, animazione itinerante per scaldare l’atmosfera con tradizionali note musicali, pista di Pattinaggio nella splendida Cava dei Balestrieri, villaggio di Babbo Natale un grande villaggio con casette di legno collegate tra loro dove i bimbi si divertiranno con animazioni e laboratori. Pranzo libero. Trasferimento a CANDELARA. Nel ridente borgo sulle colline di Pesaro è in programma infatti la 15^ edizione di Candele a Candelara, la prima festa in Italia dedicata alle candele che – rinnovando un rito avviato sin dalla prima edizione – programmerà durante le svolgimento della festa, lo spegnimento di tutta l’illuminazione elettrica per tre volte al giorno: alle 17.30 e alle 18:45 per almeno 15 minuti. Sarà un’occasione unica e straordinaria per vivere la magica atmosfera prenatalizia creata da Candele a Candelara e per osservare finalmente il cielo e le stelle senza nessuna forma di inquinamento luminoso. Da questa edizione, la festa porrà all’ingresso la Corona dell’avvento formata da quattro candele giganti che rappresenteranno ognuna un tema diverso legato alle domeniche che precedono il Natale. Come da tradizione dei paesi del Nord Europa, fatta propria dalla Chiesa cattolica, ad ogni week-end della festa verrà accesa una candela che rappresenta i temi dell’avvento. E così nel primo week-end verrà accesa “La candela del Profeta”; a seguire “La candela di Betlemme”; “La candela dei Pastori”; “La candela degli Angeli”. In questa edizione la festa si arricchirà di nuove luminarie, oltre a nuovissimi ed emozionanti spettacoli e animazioni che faranno da sfondo al magico evento. Tra queste i trampolieri; i folletti suonatori; i giocolieri; i suonatori di cornamusa, il carrettino dei burattini. Tutti i giorni sfileranno per le vie del Borgo i personaggi legati alla tradizione del Presepe vivente. Un corteo storico che si concluderà all’interno delle mura castellane dove saranno protagonisti anche tanti animali legati alla rievocazione. Sarà inoltre possibile assistere dal vivo alla preparazione di candele, rigorosamente di cera d’api, come avveniva nel Medioevo. Nel mercatino di Candele a Candelara troveranno posto anche le sculture in ferro battuto. Si tratta di silhouettes ornate da centinaia di candeline che disegneranno i protagonisti del Presepe nella via del Borgo. Anche quest’anno funzionerà, ed anzi sarà potenziata con la sistemazione nella Sala del Capitano all’ingresso del Castello, la gettonatissima Officina di Babbo Natale con i suoi laboratori dove centinaia di bambini potranno lavorare con diversi materiali (creta, cera, carta, legno) e realizzare addobbi e figure legate al Natale. I bambini potranno incontrare Babbo Natale, fare una foto e consegnare direttamente una letterina con espressi i propri desideri. Ci sarà anche un’intera banda musicale formata da 35 Babbo Natale; oppure i tradizionali Babbo Natale con zampogne e cornamuse. Completeranno il programma i canti natalizi del Coro Polifonico Jubilate. I visitatori potranno ammirare oltre settanta casette in legno che ospitano oggetti d’artigianato molto ben selezionati, articoli da regalo e candele d’ogni forma, colore, profumo e foggia. Funzioneranno due grandi strutture riscaldate, come nelle edizioni passate, con i piatti della tradizione locale: polenta con i funghi, cannelloni, ravioli con funghi e salsiccia, cappelletti in brodo, baccalà con le patate, pasticciata ed erbe cotte, carne alla brace, piadina, olive fritte, frittelle di mele, caldarroste e vino novello a volontà. Con un trenino sarà poi possibile effettuare un mini percorso di visite guidate partendo dalla suggestiva Pieve del XII secolo. Seconda tappa a Villa Berloni del Cinquecento (oltre alla visita guidata, sarà possibile prenotare pranzo e cena a lume di candela nella splendida villa), ed infine il Museo del telaio e del ricamo dove i visitatori potranno riscoprire l’antica tradizione della lavorazione di tessuti con telai dei primi del Novecento e conclusione del percorso all’ingresso della festa. Ma le protagoniste saranno ancora una volta le candele, oggetti arcaici di culto e preziosi strumenti di illuminazione che tornano colorando case, strade, locali e diventando le vere protagoniste in un mondo sempre più condizionato da luci artificiali. Migliaia di candele di ogni forma, foggia, dimensione e nazionalità, riempiranno la piccola ma suggestiva frazione di Candelara. Novità da quest’anno saranno anche i giochi pirici che prenderanno vita durante lo spegnimento programmato. Contemporaneamente saranno anche liberati palloncini luminosi, o in casi di condizioni meteo favorevoli delle suggestive minimongolfiere, che rischiareranno magicamente il cielo sopra il borgo. Alle ore 20,00 circa, partenza per il rientro. Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 48,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Biglietto di Ingresso a Candelara – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO