Archivi tag: Roma antica

SPLENDORI DELLA ROMA ANTICA: Museo di Palazzo Massimo e le pitture della Villa di Livia, Santa Maria degli Angeli / Mercati Traianei

SPLENDORI DELLA ROMA ANTICA: Museo di Palazzo Massimo e le pitture della Villa di Livia, Santa Maria degli Angeli / Mercati Traianei


1 giorno
3 febbraio 2019


PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 06,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di ROMA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a ROMA ed intera giornata dedicata alle visite con guida. MUSEO DI PALAZZO MASSIMO : L’ottocentesco palazzo in stile neorinascimentale, nei pressi della Stazione Termini, accoglie una delle più importanti collezioni di arte classica al mondo. Nei quattro piani del museo, sculture, affreschi, mosaici, monete e opere di oreficeria documentano l´evoluzione della cultura artistica romana dall’età tardo-repubblicana all’età tardo-antica attraverso un itinerario espositivo nel quale rivivono la storia, i miti e la vita quotidiana di Roma. Nelle sale del piano terra sono esposti splendidi originali greci rinvenuti a Roma, come il Pugile, il Principe ellenistico e la Niobide dagli Horti Sallustiani, e la ritrattistica di età repubblicana e imperiale, culminante nella statua di Augusto Pontefice Massimo. Al primo piano sono presentati celebri capolavori della statuaria, tra cui il Discobolo Lancellotti, la Fanciulla di Anzio e l’Ermafrodito dormiente, e magnifici sarcofagi, come quello di Portonaccio, con una scena di battaglia scolpita in altorilievo. Al secondo piano, pareti affrescate e mosaici pavimentali documentano la decorazione domestica di prestigiose residenze romane. Il piano interrato custodisce l’ampia collezione numismatica, oltre a suppellettili, gioielli e la mummia di Grottarossa. Notevole è l’affresco “IL GIARDINO DIPINTO DELLA VILLA DI LIVIA” staccato dal triclinio della Villa di Livia presso Prima Porta, suscita una particolare seduzione grazie a questa spettacolare simulazione di un rigoglioso giardino con la sua varietà di piante e di uccelli naturalisticamente riprodotti, affrescata su quattro pareti. CHIESA DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI: fino alla metà del XVI secolo, le Terme di Diocleziano che oggi si affacciano su piazza dell’ Esedra, apparivano solo una grandiosa eredità antica. Il genio di Michelangelo le trasformò nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri; integrò l’edificio sacro nelle terme, senza alterarne la struttura. La facciata ha una singolare forma concava in mattoni, affiancata da rovine: si tratta di una delle absidi del calidarium delle terme, che funziona da ingresso della basilica. Dall’ingresso si entra in un vestibolo rotondo con due esedre quadrate, che corrisponde all’antico tepidarium. Sul pavimento della crociera si ammira la Meridiana o linea Clementina, è una grande linea di bronzo inserita in una fascia di marmo, distesa per circa 45 metri. A destra della linea sono rappresentati, con intarsi di marmi policromi, i segni zodiacali delle costellazioni estive e autunnali, a sinistra quelli delle costellazioni primaverili e invernali. Alle due estremità figurano i segni zodiacali del Cancro e del Capricorno. L’ immagine del sole, penetrando per il centro dello stemma di Clemente XI, percorre , durante l’ anno, tutta la linea, partendo dal Cancro al Solstizio d’ Estate, per raggiungere il Capricorno al Solstizio d’ Inverno; successivamente, compie il percorso inverso. Pranzo libero. Pomeriggio visita dei MERCATI TRAIANEI: realizzati nei primi anni del II secolo d.C., i Mercati di Traiano erano destinati, per la presenza di magazzini, negozi e uffici dell’amministrazione imperiale, a funzioni commerciali e amministrative. Il complesso monumentale è caratterizzato da edifici che sorgono su più livelli lungo le pendici del Quirinale e da una parte inferiore a forma di emiciclo che guarda verso il Foro di Traiano. Al suo interno, è stato inaugurato nel 2007 il Museo dei Fori Imperiali, in cui è possibile ammirare ricomposizioni di partiture della decorazione architettonica e scultorea dei Fori ottenute con frammenti originali, calchi e integrazioni modulari in pietra. Per l’esposizione dei reperti il museo si avvale sia di pannelli tradizionali che di tecnologie multimediali, che contribuiscono a dare originalità e interattività al percorso. La struttura, oltre al Museo dei Fori Imperiali, ospita mostre temporanee di grande richiamo. Al termine della visita passeggiata nella zona del Vittoriano e dei Fori Imperiali. Alle ore 18:30 circa, inizio del viaggio di ritorno. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo, fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (splendori della Roma antica) (Min. 40 Pax) € 65,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pasti – Le entrate nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”
La prima domenica del mese l’ingresso ai siti indicati in programma è gratuito
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO