Archivi tag: Mercatini di Natale

IL PRESEPE DI GRECCIO “il primo presepe del mondo” / RIETI / FONTECOLOMBO

IL PRESEPE DI GRECCIO “il primo presepe del mondo” / RIETI / FONTECOLOMBO


1 GIORNO
26 dicembre 2018


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti ore 06:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di RIETI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita. Adagiata su una fertile conca nel territorio laziale, è l’antica città dei Sabini. Visite: la cinta muraria medievale (originaria del XIII secolo) è merlata e munita di torri; la Cappella di Santa Barbara opera di Gian Lorenzo Bernini, il grande architetto della Roma papale; la chiesa di San Rufo, del 1748, posizionata nella centrale omonima piazza, via Roma, l’antica via Salaria, con bei palazzo patrizi tra cui spicca palazzo Vecchiarelli, disegnato dall’architetto Maderno. Partenza per FONTECOLOMBO. Arrivo e visita. Nella Chiesina di Fontecolombo si conservano una scultura lignea di s. Francesco in preghiera sul crocifisso, una scultura di fra Giovanni da Pisa (1645) che rappresenta l’approvazione della Regola scolpita su legno del Leccio dov’è apparso il Signore, vetrate artistiche di alcuni episodi della vita di San Francesco; l’antica chiesina della Maddalena , già esistente al tempo di s. Francesco e dove si conserva il Tau fatto dallo stesso santo; la chiesina di San Michele, eretta sopra il luogo dove Francesco di ritirò per scrivere la regola, a Fontecolombo Francesco si ritira due volte per scrivere la regola , per operarsi agli occhi e dove si raccontano altri episodi da fioretti. Trasferimento a GRECCIO. Pranzo in ristorante. Il borgo medioevale di GRECCIO, nella provincia di Rieti, è arroccato a 705 metri di altitudine, su un bastione roccioso, alle pendici del Monte Lacerone, affacciato in splendida posizione panoramica sulla Valle Santa Reatina. L’antico borgo medievale conserva intatta la sua struttura, tipica di un “castrum” fortificato, nella quale spiccano i resti del Castello. Visita del Santuario: conosciuto in tutto il mondo come la Betlemme Francescana, il Santuario è un poderoso complesso architettonico che sembra sorgere dalla nuda roccia, qui Francesco si ferma più volte e nel 1223 volle celebrare il natale del Signore, il punto centrale è la Grotta del Presepe, dove Francesco realizzò il primo Presepe del mondo e dove gli affreschi di scuola giottesca ci raccontano l’evento. Si prosegue la visita ammirando il posto dove Francesco dormiva con i sui frati e poi si sale verso il Dormitorio ligneo di San Bonaventura; si accede quindi al’antica chiesina del 1228, prima chiesa dedicata a s. Francesco dopo la sua canonizzazione, uscendo si potrà ammirare una tela con l’immagine del poverello di Assisi. Visita alla mostra permanente dei presepi. Alle ore 17:30 si assisterà alla “Rievocazione storica del primo presepe del mondo” con posto a sedere riservato. 792° anniversario – 1223-2013. Sono passati 792 anni da quando San Francesco realizzò il primo presepe della storia a GRECCIO. La rievocazione Storica del Presepe di Greccio, da non confondere con le miriadi di presepi popolari, vede la partecipazione di personaggi in costumi medioevali ed è realizzata in 6 quadri viventi. La rappresentazione storica fa rivivere la nascita del primo presepe della storia realizzato da San Francesco con l’aiuto del nobile Signore di Greccio Giovanni Velita. Una spettacolare scenografia, un ottimo gioco di luci, la devozione degli interpreti, unitamente alla bellezza ed alla natura del luogo, rendono questa manifestazione, oltre che unica, anche molto suggestiva. Verso le ore 19,00 inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera, Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 80,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per le visite – Pranzo in ristorante, bevande incluse – Ingresso e posto riservato in tribuna per Rievocazione storica – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: La cena – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

SALERNO “la città giardino” e “LUCI D’ARTISTA”

SALERNO “la città giardino” e “LUCI D’ARTISTA”

1 GIORNO
6 gennaio 2019


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti alle ore 05,00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di SALERNO. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. Pranzo libero. Suggestivo e straordinario, nel centro storico di Salerno possono scorgersi tanto le tracce della antica storia cittadina, tanto il fervore di botteghe artigiane. Si potranno ammirare: il Lungomare Trieste, grande giardino alberato, interamente pedonale, che costeggia il mare nel tratto centrale del nucleo urbano; il Giardino della Minerva, orto botanico, durante il medioevo fu utilizzato come giardino dei semplici a fini didattici per gli studenti della scuola medica salernitana, probabilmente si tratta del primo orto botanico d’Europa; la cattedrale, dedicata a Santa Maria degli Angeli e all’apostolo Matteo, patrono della città; il Castello di Arechi, di origine medievale, domina tutta la città; ecc..Nel primo pomeriggio visita ai Mercatini di Natale. Ben 114 gazebo di fiammante color rosso sfilano in parata sul lungomare della città, offriranno così a tutti i visitatori diverse tipologie di prodotti come addobbi, prodotti artiginali, giocattoli, libri, antiquariato, articoli da regalo e tutto quello che riguarda l’enogastronomia: dolci, castagne e alimentari tipici. Un tuffo nelle tradizioni natalizie e per idee-regalo inusuali e sfiziose oltre che per scoprire la città e i suoi tesori artistici. Una curiosità: a Salerno si trova una strada denominata “vicolo della Neve”, denominazione curiosa per una località di mare. LUCI D’ARTISTA: lo spettacolo dall’atmosfera magica e fantastica di luci e colori, che catapulta lo spettatore in un mondo incantevole. Vere e proprie opere d’arte luminose sono installate negli angoli più suggestivi ed attraenti della città e si possono ammirare tra le strade, le piazze ed il lungomare di Salerno. L’evento richiama ogni anno centinaia di migliaia di visitatori da ogni dove. Novità di quest’anno saranno l’arenile di Santa Teresa, piazza della Concordia e Largo Montone, ma naturalmente non mancheranno la Villa Comunale, piazza Flavio Gioia, piazza Portanova, tutto il centro storico da via Mercanti a piazza Sedile del Campo piazza Sant’Agostino, la zona del Duomo, la scogliera del lungomare, piazza Cavour, corso Vittorio Emanuele e piazza Vittorio Veneto. C’è l’addio ai pinguini sulla scogliera del lungomare, al loro posto verranno posizionati dei delfini luminosi; inoltre ci sarà la Torre Panoramica alta 75 metri che va a sostituire la Ruota Panoramica. Una torre illuminata che darà un aspetto magico alla città di Salerno nel periodo natalizio. Potrà portare in alto 60 persone a viaggio e forse sarà possibile anche cenare. Un’esperienza piacevolissima è quella di visitare le luminarie d’artista a Salerno, dove l’atmosfera natalizia ha una magia tutta da scoprire. Alle ore 20:00, inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 Pax) € 70,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per tutta la giornata, incluso il percorso LUCI D’ARTISTA – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

IL PRESEPE DI GRECCIO “il primo presepe del mondo” / RIETI / FONTECOLOMBO

IL PRESEPE DI GRECCIO “il primo presepe del mondo” / RIETI / FONTECOLOMBO

1 GIORNO
6 gennaio 2019


PROGRAMMAAppuntamento dei partecipanti ore 06:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di RIETI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita. Adagiata su una fertile conca nel territorio laziale, è l’antica città dei Sabini. Visite: la cinta muraria medievale (originaria del XIII secolo) è merlata e munita di torri; la Cappella di Santa Barbara opera di Gian Lorenzo Bernini, il grande architetto della Roma papale; la chiesa di San Rufo, del 1748, posizionata nella centrale omonima piazza, via Roma, l’antica via Salaria, con bei palazzo patrizi tra cui spicca palazzo Vecchiarelli, disegnato dall’architetto Maderno. Partenza per FONTECOLOMBO. Arrivo e visita. Nella Chiesina di Fontecolombo si conservano una scultura lignea di s. Francesco in preghiera sul crocifisso, una scultura di fra Giovanni da Pisa (1645) che rappresenta l’approvazione della Regola scolpita su legno del Leccio dov’è apparso il Signore, vetrate artistiche di alcuni episodi della vita di San Francesco; l’antica chiesina della Maddalena , già esistente al tempo di s. Francesco e dove si conserva il Tau fatto dallo stesso santo; la chiesina di San Michele, eretta sopra il luogo dove Francesco di ritirò per scrivere la regola, a Fontecolombo Francesco si ritira due volte per scrivere la regola , per operarsi agli occhi e dove si raccontano altri episodi da fioretti. Trasferimento a GRECCIO. Pranzo in ristorante. Il borgo medioevale di GRECCIO, nella provincia di Rieti, è arroccato a 705 metri di altitudine, su un bastione roccioso, alle pendici del Monte Lacerone, affacciato in splendida posizione panoramica sulla Valle Santa Reatina. L’antico borgo medievale conserva intatta la sua struttura, tipica di un “castrum” fortificato, nella quale spiccano i resti del Castello. Visita del Santuario: conosciuto in tutto il mondo come la Betlemme Francescana, il Santuario è un poderoso complesso architettonico che sembra sorgere dalla nuda roccia, qui Francesco si ferma più volte e nel 1223 volle celebrare il natale del Signore, il punto centrale è la Grotta del Presepe, dove Francesco realizzò il primo Presepe del mondo e dove gli affreschi di scuola giottesca ci raccontano l’evento. Si prosegue la visita ammirando il posto dove Francesco dormiva con i sui frati e poi si sale verso il Dormitorio ligneo di San Bonaventura; si accede quindi al’antica chiesina del 1228, prima chiesa dedicata a s. Francesco dopo la sua canonizzazione, uscendo si potrà ammirare una tela con l’immagine del poverello di Assisi. Visita alla mostra permanente dei presepi. Alle ore 17:30 si assisterà alla “Rievocazione storica del primo presepe del mondo” con posto a sedere riservato. 792° anniversario – 1223-2013. Sono passati 792 anni da quando San Francesco realizzò il primo presepe della storia a GRECCIO. La rievocazione Storica del Presepe di Greccio, da non confondere con le miriadi di presepi popolari, vede la partecipazione di personaggi in costumi medioevali ed è realizzata in 6 quadri viventi. La rappresentazione storica fa rivivere la nascita del primo presepe della storia realizzato da San Francesco con l’aiuto del nobile Signore di Greccio Giovanni Velita. Una spettacolare scenografia, un ottimo gioco di luci, la devozione degli interpreti, unitamente alla bellezza ed alla natura del luogo, rendono questa manifestazione, oltre che unica, anche molto suggestiva. Verso le ore 19,00 inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera, Arrivo. Fine dei servizi.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 80,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per le visite – Pranzo in ristorante, bevande incluse – Ingresso e posto riservato in tribuna per Rievocazione storica – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: La cena – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO