Archivi tag: LAGO GINEVRA

VALLE D’AOSTA, di rara bellezza: Pont St. Martin / Saint Vincent / Forte di Bard / Cogne / Castello di Fenis / Aosta / Cascate di Lillaz / Castello di Sarre – IL LAGO DI GINEVRA

VALLE D’AOSTA, di rara bellezza: Pont St. Martin / Saint Vincent / Forte di Bard / Cogne / Castello di Fenis / Aosta / Cascate di Lillaz / Castello di Sarre – IL LAGO DI GINEVRA


4 giorni
28 aprile 2018 – 1 maggio 2018


Programma28/04/2018 – PARTENZA / PONT SAINT MARTIN / FORTE DI BARD / CASTELLO DI FENIS / ST. VINCENT
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta della volta della VALLE D’AOSTA. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. PONT-SAINT-MARTIN, la “porta d’ingresso in Valle d‘Aosta”. Il paese ha nello spettacolare ponte di epoca romana il suo monumento più celebre. Il FORTE DI BARD: è un’imponente opera di sbarramento, eretta all’imbocco della Valle d’Aosta. La fortezza sabauda occupa interamente lo strategico sperone roccioso che sbarra l’accesso attraverso la valle. Attualmente ospita esposizioni di pittura e di scultura lignea ed è sede del Museo delle Alpi, il polo museale delle Alpi Occidentali. Rimasto pressoché intatto dal momento della sua costruzione, il Forte di Bard rappresenta uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento. Il CASTELLO DI FENIS: diversamente dagli altri castelli costruiti per scopi bellici e di difesa, Fénis non è situato sulla sommità di un promontorio, bensì su un lieve poggio, la sua funzione infatti, in contrasto con l‘apparato difensivo, è stata unicamente quella di sede prestigiosa della famiglia Challant. Le molte torri del castello che si fondono in un assieme architettonico di sorprendente armoniosità furono aggiunte verso la metà del sec. XIV da Aimone di Challant al torrione preesistente. Bello il cortile interno, con lo scalone semicircolare e le balconate in legno, decorato di pregevoli affreschi; al pianterreno sono visitabili la sala d‘armi, la sala da pranzo, la dispensa, la cucina, lo studio e l‘esattoria. In serata sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

29/04/2018 – AOSTA / CASTELLO DI SARRE
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. Partenza per AOSTA. Visita: è detta la “Roma delle Alpi”, vero e proprio “angolo dell’antica Roma tra le Alpi”, Aosta è considerata il più importante esempio di architettura romana nel nord Italia: dell’epoca romana Aosta conserva numerosi ed importanti monumenti quali l’Arco d’Augusto, la Porta Pretoria, il teatro, il criptoportico forense, le terme, ma soprattutto una cinta di mura ancora ben conservate e l’impianto urbanistico, con cardo e decumano perfettamente ortogonali, che suddivideva la città in “insulae”, ancor oggi riconoscibili nel tessuto urbano. Ma la città conserva anche cospicui resti medievali, chiese, castelli e dimore dei signorotti feudali che per secoli si sono contesi, con notevole ferocia, il dominio della città e della Valle. Il CASTELLO DI SARRE: da un’altura rivolta verso la conca di Aosta, il Castello Reale di Sarre domina l’accesso all’alta Valle. Dopo diversi passaggi di proprietà, fu acquisito dal re d’Italia Vittorio Emanuele II che ne fece la sua dimora di caccia. Al piano terra la Galleria d’accoglienza ospita i ritratti, dipinti o scolpiti, dei componenti della stirpe sabauda; le altre sale sono invece dedicate alla caccia e illustrano l’organizzazione e le tecniche con cui tale attività era esercitata dalla corte. Al primo piano si aprono le sale dell’appartamento reale con la suggestiva Galleria e il vasto Salone, decorati per volontà di Umberto I di Savoia con i trofei di caccia. Al secondo piano è illustrata la storia della dinastia sabauda nel corso del XX secolo. Cena e pernottamento in Hotel.

30/04/2018 – LAGO DI GINVERA: Montreux, Castello di Chillon, Ginevra
Prima colazione in Hotel.. Giornata dedicata al TOUR DEL LAGO DI GINEVRA con guida. Il Lago Lemano, o Lago di Ginevra, in lingua francese: “Lac Léman” o “Lac de Genève”, è il maggiore lago dell’Europa occidentale e si trova al confine tra la Svizzera e la Francia. Lo specchio d’acqua ha una forma allungata, tipica di un lago glaciale subalpino, a mezza luna in direzione est-ovest con la concavità verso la sponda meridionale, quella francese. Soste a: MONTREUX: è una cittadina nel cantone di Vaud, in Svizzera, sul Lago di Ginevra, nella cosiddetta “Riviera Svizzera”; è celebre per i suoi rapporti col mondo dello spettacolo. Il CASTELLO DI CHILLON: risale all’XI secolo ed è uno dei castelli più affascinanti d’Europa tanto da contare quasi 340.000 visitatori all’anno che ne fanno il monumento storico più visitato in Svizzera. Il suo ponte levatoio, i camminamenti che attraversano i bastioni e le torri di avvistamento sul Lago di Ginevra, fanno di Chillon un classico castello in stile medioevale; costruito su un isolotto roccioso, la facciata rivolta verso il lago era la residenza principesca, mentre quella rivolta verso l’interno era la fortezzaisita di GINEVRA: nobile ed elegante città, d’aspetto in gran parte moderno, ma con un pittoresco vecchio nucleo, GINEVRA è mirabilmente situata all’estremità occidentale del suo lago. Da vedere: il Pont de Mont-Blanc, con il famoso getto d’acqua alto 145 mt; le Rues Basses, cuore della city bancaria e quartiere trecentesco. In serata, rientro in Hotel. Cena e pernottamento.

01/05/2018 – COGNE / CASCATE DI LILLAZ / SAINT VINCENT / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. COGNE: in origine era un paese di minatori, oggi invece è un importante centro turistico, estivo ed invernale. Situata a 1534 metri di altitudine, racchiusa fra le alte cime del Gran Paradiso (4061m.), del Bec Costazza (3092m.) e della Punta Rossa (3041m.), la Valle di Cogne è per circa metà inclusa nel Parco del Gran Paradiso, dove camosci e stambecchi vivono liberi e la di flora alpina si moltiplica naturalmente. Cogne vanta anche l’antica tradizioni della produzione di merletti al tombolo (dentelles), arte rimaste inalterate nel tempo come la scultura in legno. A Cogne si trova uno dei più bei prati delle Alpi, il prato di Sant’Orso che in estate è un’enorme distesa di verde per trasformarsi in inverno in piste di sci da fondo. Le famose CASCATE DI LILLAZ: con tre salti d’acqua per complessivi 150 metri d’altezza, le cascate sono formate da alcuni salti rocciosi attraverso i quali scorrono le abbondanti acque del torrente Urtier, che hanno scavato profondi anfratti tra le rocce a picco. Passeggiata a SAINT VINCENT: : la località possiede resti romani e una bella chiesa romanica del XII secolod, al 1946 è entrato in funzione il celebre casinò, altra attrazione che ha reso famosa Saint-Vincent. C Inizio del viaggio di rientro. Soste per il ristoro e la cena libera. Arrivo in serata. FINE DEI SERVIZI.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 410,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere doppie con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 28/4 alla prima colazione dell’1/5 – Le bevande alle cene – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pranzi e la cena dell’1/5 – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 75,00

DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo
TASSA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico e bagaglio)
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni


NON SONO PRESENTI ULTERIORI IMMAGINI PER QUESTO VIAGGIO

VALLE D’AOSTA, di rara bellezza: Pont St. Martin / Saint Vincent / Forte di Bard / Cogne / Castello di Fenis / Aosta / Cascate di Lillaz / Castello di Sarre – IL LAGO DI GINEVRA

VALLE D’AOSTA, di rara bellezza: Pont St. Martin / Saint Vincent / Forte di Bard / Cogne / Castello di Fenis / Aosta / Cascate di Lillaz / Castello di Sarre – IL LAGO DI GINEVRA


4 giorni
28 aprile 2018 – 1 maggio 2018


Programma

28/04/2018 – PARTENZA / PONT SAINT MARTIN / FORTE DI BARD / CASTELLO DI FENIS / ST. VINCENT
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00:30. Incontro con il pullman e partenza alla volta della volta della VALLE D’AOSTA. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. PONT-SAINT-MARTIN, la “porta d’ingresso in Valle d‘Aosta”. Il paese ha nello spettacolare ponte di epoca romana il suo monumento più celebre. Il FORTE DI BARD: è un’imponente opera di sbarramento, eretta all’imbocco della Valle d’Aosta. La fortezza sabauda occupa interamente lo strategico sperone roccioso che sbarra l’accesso attraverso la valle. Attualmente ospita esposizioni di pittura e di scultura lignea ed è sede del Museo delle Alpi, il polo museale delle Alpi Occidentali. Rimasto pressoché intatto dal momento della sua costruzione, il Forte di Bard rappresenta uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento. Il CASTELLO DI FENIS: diversamente dagli altri castelli costruiti per scopi bellici e di difesa, Fénis non è situato sulla sommità di un promontorio, bensì su un lieve poggio, la sua funzione infatti, in contrasto con l‘apparato difensivo, è stata unicamente quella di sede prestigiosa della famiglia Challant. Le molte torri del castello che si fondono in un assieme architettonico di sorprendente armoniosità furono aggiunte verso la metà del sec. XIV da Aimone di Challant al torrione preesistente. Bello il cortile interno, con lo scalone semicircolare e le balconate in legno, decorato di pregevoli affreschi; al pianterreno sono visitabili la sala d‘armi, la sala da pranzo, la dispensa, la cucina, lo studio e l‘esattoria. In serata sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

29/04/2018 – AOSTA / CASTELLO DI SARRE
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. Partenza per AOSTA. Visita: è detta la “Roma delle Alpi”, vero e proprio “angolo dell’antica Roma tra le Alpi”, Aosta è considerata il più importante esempio di architettura romana nel nord Italia: dell’epoca romana Aosta conserva numerosi ed importanti monumenti quali l’Arco d’Augusto, la Porta Pretoria, il teatro, il criptoportico forense, le terme, ma soprattutto una cinta di mura ancora ben conservate e l’impianto urbanistico, con cardo e decumano perfettamente ortogonali, che suddivideva la città in “insulae”, ancor oggi riconoscibili nel tessuto urbano. Ma la città conserva anche cospicui resti medievali, chiese, castelli e dimore dei signorotti feudali che per secoli si sono contesi, con notevole ferocia, il dominio della città e della Valle. Il CASTELLO DI SARRE: da un’altura rivolta verso la conca di Aosta, il Castello Reale di Sarre domina l’accesso all’alta Valle. Dopo diversi passaggi di proprietà, fu acquisito dal re d’Italia Vittorio Emanuele II che ne fece la sua dimora di caccia. Al piano terra la Galleria d’accoglienza ospita i ritratti, dipinti o scolpiti, dei componenti della stirpe sabauda; le altre sale sono invece dedicate alla caccia e illustrano l’organizzazione e le tecniche con cui tale attività era esercitata dalla corte. Al primo piano si aprono le sale dell’appartamento reale con la suggestiva Galleria e il vasto Salone, decorati per volontà di Umberto I di Savoia con i trofei di caccia. Al secondo piano è illustrata la storia della dinastia sabauda nel corso del XX secolo. Cena e pernottamento in Hotel.

30/04/2018 – LAGO DI GINVERA: Montreux, Castello di Chillon, Ginevra
Prima colazione in Hotel.. Giornata dedicata al TOUR DEL LAGO DI GINEVRA con guida. Il Lago Lemano, o Lago di Ginevra, in lingua francese: “Lac Léman” o “Lac de Genève”, è il maggiore lago dell’Europa occidentale e si trova al confine tra la Svizzera e la Francia. Lo specchio d’acqua ha una forma allungata, tipica di un lago glaciale subalpino, a mezza luna in direzione est-ovest con la concavità verso la sponda meridionale, quella francese. Soste a: MONTREUX: è una cittadina nel cantone di Vaud, in Svizzera, sul Lago di Ginevra, nella cosiddetta “Riviera Svizzera”; è celebre per i suoi rapporti col mondo dello spettacolo. Il CASTELLO DI CHILLON: risale all’XI secolo ed è uno dei castelli più affascinanti d’Europa tanto da contare quasi 340.000 visitatori all’anno che ne fanno il monumento storico più visitato in Svizzera. Il suo ponte levatoio, i camminamenti che attraversano i bastioni e le torri di avvistamento sul Lago di Ginevra, fanno di Chillon un classico castello in stile medioevale; costruito su un isolotto roccioso, la facciata rivolta verso il lago era la residenza principesca, mentre quella rivolta verso l’interno era la fortezzaisita di GINEVRA: nobile ed elegante città, d’aspetto in gran parte moderno, ma con un pittoresco vecchio nucleo, GINEVRA è mirabilmente situata all’estremità occidentale del suo lago. Da vedere: il Pont de Mont-Blanc, con il famoso getto d’acqua alto 145 mt; le Rues Basses, cuore della city bancaria e quartiere trecentesco. In serata, rientro in Hotel. Cena e pernottamento.

01/05/2018 – COGNE / CASCATE DI LILLAZ / SAINT VINCENT / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Guida per l’intera giornata. COGNE: in origine era un paese di minatori, oggi invece è un importante centro turistico, estivo ed invernale. Situata a 1534 metri di altitudine, racchiusa fra le alte cime del Gran Paradiso (4061m.), del Bec Costazza (3092m.) e della Punta Rossa (3041m.), la Valle di Cogne è per circa metà inclusa nel Parco del Gran Paradiso, dove camosci e stambecchi vivono liberi e la di flora alpina si moltiplica naturalmente. Cogne vanta anche l’antica tradizioni della produzione di merletti al tombolo (dentelles), arte rimaste inalterate nel tempo come la scultura in legno. A Cogne si trova uno dei più bei prati delle Alpi, il prato di Sant’Orso che in estate è un’enorme distesa di verde per trasformarsi in inverno in piste di sci da fondo. Le famose CASCATE DI LILLAZ: con tre salti d’acqua per complessivi 150 metri d’altezza, le cascate sono formate da alcuni salti rocciosi attraverso i quali scorrono le abbondanti acque del torrente Urtier, che hanno scavato profondi anfratti tra le rocce a picco. Passeggiata a SAINT VINCENT: : la località possiede resti romani e una bella chiesa romanica del XII secolod, al 1946 è entrato in funzione il celebre casinò, altra attrazione che ha reso famosa Saint-Vincent. C Inizio del viaggio di rientro. Soste per il ristoro e la cena libera. Arrivo in serata. FINE DEI SERVIZI.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 40 pax) € 410,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman Gran Turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere doppie con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 28/4 alla prima colazione dell’1/5 – Le bevande alle cene – Guida per tutte le visite, come da programma – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: I pranzi e la cena dell’1/5 – Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco – Tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 75,00

DOCUMENTO: Carta di identità valida per l’espatrio e senza timbro di rinnovo
TASSA DI ISCRIZIONE: € 20,00 (include assicurazione medico e bagaglio)
Le prenotazioni telefoniche si intendono valide solo se accompagnate dal versamento dell’acconto entro 4 giorni