Archivi tag: Fondi

GAETA. IL Castello Angioino Aragonese e…. “GAETA si illumina con favole di luce” / Il Cisternone di FORMIA / SPERLONGA / FONDI

GAETA. IL Castello Angioino Aragonese e…. “GAETA si illumina con favole di luce” / Il Cisternone di FORMIA / SPERLONGA / FONDI


2 giorni
21 novembre 2020 – 22 novembre 2020


PROGRAMMA

1° Giorno – MACERATA / GAETA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di GAETA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita. Percorrendo le vie del centro storico di Gaeta, caratterizzato dall’eterogeneità dei monumenti e degli edifici, si ha la sensazione di camminare attraverso la travagliata storia della cittadina. In essa, infatti, si fondono imponenti strutture come il Castello Angioino – Aragonese : la riapertura alle visite del Castello è un “evento”. Sede fino a pochi anni fa sede del tanto temuto carcere militare, in cui furono detenuti anche criminali nazisti quali Kappler e Reder Costruita probabilmente da un Docibile nel X secolo, la prima struttura castellare sull’alto del promontorio fu poi modificata dai Normanni e, in seguito, altre importanti costruzioni si affiancarono al primitivo nucleo. Sarà possibile, quindi, visitare lo storico sito e tutti avranno l’opportunità di diventare protagonisti di un viaggio nella storia e nelle tante storie vissute dal Castello, oltre a poter godere dell’incantevole vista sul Golfo di Gaeta che si può ammirare dall’alto della terrazza panoramica. Continuazione delle visite: monumentali chiese rinascimentali e medievali convivono poi con templi cristiani più modesti ma pur sempre vetusti, che talvolta paiono voler aprire le porte al mare. Una delle attrazioni più belle che si possono visitare a Gaeta è si trova in una delle tre strette fenditure di Monte Orlando. Si tratta di un enorme antro naturale, caratterizzato da un’altissima volta: la Grotta del Turco. Ad essa si accede attraverso una vertiginosa scalinata sita nei pressi dell’ingresso del Santuario della Montagna Spaccata. Alle 16.30 l’intera città invita a rievocare l’aria da sogno dei Natali magici dell’infanzia, le sue “favole di luce” sono un invito all’immaginazione ed alla fantasia non sono semplici luminarie natalizie, bensì delle vere e proprie opere d’arte che aprono ad un mondo incantato dove tutto sembra possibile. Le Luminarie vuole farvi scoprire la meravigliosa città nel suo fascino invernale e natalizio, un viaggio ricco d’emozioni e piacevoli scoperte sviluppato tra sogno e realtà, in cui i luoghi, l’arte e la storia della città vengono avvolte dalla luce e dalla magia. In serata trasferimento in Hotel (nei dintorni), cena e pernottamento.

2° Giorno – FORMIA / SPERLONGA / FONDI / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida intera giornata, dedicata alla visita di: FORMIA, città con un importante centro storico, dove trovare monumenti di una certa importanza storica e architettonica. Molto interessanti, infatti, sono i resti del Castello Angioino, nel Borgo di Mola, costruito nel X secolo. Ben visibile è la torre cilindrica alta 27 metri costruita nel XIII secolo. Altre testimonianze del passato di Formia le riscontriamo ammirando il muro romano di Nerva che arriva fino al mare. Da visitare, inoltre, è l’imponente CISTERNONE, una grandiosa opera idraulica realizzata durante l’età imperiale romana. Si tratta, infatti, della seconda per dimensioni in tutta Italia. La sua struttura è così robusta da poter sorreggere persino le case e i vicoli soprastanti. Ora dopo oltre 2000 anni è stata portata alla luce ed è visitabile. La Tomba di Cicerone, un mausoleo di epoca romana che si trova nelle vicinanze di quella che l tradizione considera l’antica e sontuosa villa dove abitò l’oratore e che qui fu assassinato. SPERLONGA, da “Speloncae” a “La perla del Tirreno”, è stata sempre nominata per le sue peculiarità. Sperlonga, piccolo borgo, spicca con il suo biancore protesa nel mare esattamente a metà strada tra il golfo del Circeo e quello di Gaeta. Acque cristalline dimora di una varietà ittica unica nel suo genere e paesaggi sopra e sotto marini apprezzati da artisti nel corso di millenni. Basti pensare che in questi luoghi sorsero le ville di molti patrizi romani, primo fra tutti l’imperatore Tiberio che sistemò e modificò una delle grotte più grandi e belle per farne la dimora con tanto di “comodities” quali sala da banchetti e allevamenti di pesci, molto probabilmente murene dalla carne prelibata e tenera. FONDI, la città si trova sulla piana omonima vicino a 3 laghi ed è incorniciata dai Monti Ausoni che la cingono. Passeggiata nel centro storico, ove si potranno ammirare alcuni gioielli di architettura. Entrando nella piazza lo sguardo sarà catturato dal Castello Baronale dei Caetani, con al fianco il Palazzo del Principe, a seguire piazza Duomo il quartiere storico dell’Olmo Perino, la Giudea, ecc. Verso le 18:00 partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 30 Pax) € 220,00
LA QUOTA COMPRENDE:: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camera a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo del secondo, bevande incluse – Guida per 2 giornate, come da programma – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: le entrate nei musei e nei luoghi di visita – il pranzo del primo giorno e la cena del secondo – tutto quanto non indicato – Gli ingressi – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 20,00
ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 10,00


GAETA. IL Castello Angioino Aragonese e…. “GAETA si illumina con favole di luce” / Il Cisternone di FORMIA / SPERLONGA / FONDI

GAETA. IL Castello Angioino Aragonese e…. “GAETA si illumina con favole di luce” / Il Cisternone di FORMIA / SPERLONGA / FONDI


2 giorni
12 dicembre 2020 – 13 dicembre 2020


PROGRAMMA

1° Giorno – MACERATA / GAETA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di GAETA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita. Percorrendo le vie del centro storico di Gaeta, caratterizzato dall’eterogeneità dei monumenti e degli edifici, si ha la sensazione di camminare attraverso la travagliata storia della cittadina. In essa, infatti, si fondono imponenti strutture come il Castello Angioino – Aragonese : la riapertura alle visite del Castello è un “evento”. Sede fino a pochi anni fa sede del tanto temuto carcere militare, in cui furono detenuti anche criminali nazisti quali Kappler e Reder Costruita probabilmente da un Docibile nel X secolo, la prima struttura castellare sull’alto del promontorio fu poi modificata dai Normanni e, in seguito, altre importanti costruzioni si affiancarono al primitivo nucleo. Sarà possibile, quindi, visitare lo storico sito e tutti avranno l’opportunità di diventare protagonisti di un viaggio nella storia e nelle tante storie vissute dal Castello, oltre a poter godere dell’incantevole vista sul Golfo di Gaeta che si può ammirare dall’alto della terrazza panoramica. Continuazione delle visite: monumentali chiese rinascimentali e medievali convivono poi con templi cristiani più modesti ma pur sempre vetusti, che talvolta paiono voler aprire le porte al mare. Una delle attrazioni più belle che si possono visitare a Gaeta è si trova in una delle tre strette fenditure di Monte Orlando. Si tratta di un enorme antro naturale, caratterizzato da un’altissima volta: la Grotta del Turco. Ad essa si accede attraverso una vertiginosa scalinata sita nei pressi dell’ingresso del Santuario della Montagna Spaccata. Alle 16.30 l’intera città invita a rievocare l’aria da sogno dei Natali magici dell’infanzia, le sue “favole di luce” sono un invito all’immaginazione ed alla fantasia non sono semplici luminarie natalizie, bensì delle vere e proprie opere d’arte che aprono ad un mondo incantato dove tutto sembra possibile. Le Luminarie vuole farvi scoprire la meravigliosa città nel suo fascino invernale e natalizio, un viaggio ricco d’emozioni e piacevoli scoperte sviluppato tra sogno e realtà, in cui i luoghi, l’arte e la storia della città vengono avvolte dalla luce e dalla magia. In serata trasferimento in Hotel (nei dintorni), cena e pernottamento.

2° Giorno – FORMIA / SPERLONGA / FONDI / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida intera giornata, dedicata alla visita di: FORMIA, città con un importante centro storico, dove trovare monumenti di una certa importanza storica e architettonica. Molto interessanti, infatti, sono i resti del Castello Angioino, nel Borgo di Mola, costruito nel X secolo. Ben visibile è la torre cilindrica alta 27 metri costruita nel XIII secolo. Altre testimonianze del passato di Formia le riscontriamo ammirando il muro romano di Nerva che arriva fino al mare. Da visitare, inoltre, è l’imponente CISTERNONE, una grandiosa opera idraulica realizzata durante l’età imperiale romana. Si tratta, infatti, della seconda per dimensioni in tutta Italia. La sua struttura è così robusta da poter sorreggere persino le case e i vicoli soprastanti. Ora dopo oltre 2000 anni è stata portata alla luce ed è visitabile. La Tomba di Cicerone, un mausoleo di epoca romana che si trova nelle vicinanze di quella che l tradizione considera l’antica e sontuosa villa dove abitò l’oratore e che qui fu assassinato. SPERLONGA, da “Speloncae” a “La perla del Tirreno”, è stata sempre nominata per le sue peculiarità. Sperlonga, piccolo borgo, spicca con il suo biancore protesa nel mare esattamente a metà strada tra il golfo del Circeo e quello di Gaeta. Acque cristalline dimora di una varietà ittica unica nel suo genere e paesaggi sopra e sotto marini apprezzati da artisti nel corso di millenni. Basti pensare che in questi luoghi sorsero le ville di molti patrizi romani, primo fra tutti l’imperatore Tiberio che sistemò e modificò una delle grotte più grandi e belle per farne la dimora con tanto di “comodities” quali sala da banchetti e allevamenti di pesci, molto probabilmente murene dalla carne prelibata e tenera. FONDI, la città si trova sulla piana omonima vicino a 3 laghi ed è incorniciata dai Monti Ausoni che la cingono. Passeggiata nel centro storico, ove si potranno ammirare alcuni gioielli di architettura. Entrando nella piazza lo sguardo sarà catturato dal Castello Baronale dei Caetani, con al fianco il Palazzo del Principe, a seguire piazza Duomo il quartiere storico dell’Olmo Perino, la Giudea, ecc. Verso le 18:00 partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 30 Pax) € 220,00
LA QUOTA COMPRENDE:: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camera a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo del secondo, bevande incluse – Guida per 2 giornate, come da programma – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: le entrate nei musei e nei luoghi di visita – il pranzo del primo giorno e la cena del secondo – tutto quanto non indicato – Gli ingressi – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 20,00
ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 10,00


GAETA. IL Castello Angioino Aragonese e…. “GAETA si illumina con favole di luce” / Il Cisternone di FORMIA / SPERLONGA / FONDI

GAETA. IL Castello Angioino Aragonese e…. “GAETA si illumina con favole di luce” / Il Cisternone di FORMIA / SPERLONGA / FONDI

2 giorni
19 dicembre 2020 – 20 dicembre 2020


PROGRAMMA1° Giorno – MACERATA / GAETA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 05:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di GAETA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e visita. Percorrendo le vie del centro storico di Gaeta, caratterizzato dall’eterogeneità dei monumenti e degli edifici, si ha la sensazione di camminare attraverso la travagliata storia della cittadina. In essa, infatti, si fondono imponenti strutture come il Castello Angioino – Aragonese : la riapertura alle visite del Castello è un “evento”. Sede fino a pochi anni fa sede del tanto temuto carcere militare, in cui furono detenuti anche criminali nazisti quali Kappler e Reder Costruita probabilmente da un Docibile nel X secolo, la prima struttura castellare sull’alto del promontorio fu poi modificata dai Normanni e, in seguito, altre importanti costruzioni si affiancarono al primitivo nucleo. Sarà possibile, quindi, visitare lo storico sito e tutti avranno l’opportunità di diventare protagonisti di un viaggio nella storia e nelle tante storie vissute dal Castello, oltre a poter godere dell’incantevole vista sul Golfo di Gaeta che si può ammirare dall’alto della terrazza panoramica. Continuazione delle visite: monumentali chiese rinascimentali e medievali convivono poi con templi cristiani più modesti ma pur sempre vetusti, che talvolta paiono voler aprire le porte al mare. Una delle attrazioni più belle che si possono visitare a Gaeta è si trova in una delle tre strette fenditure di Monte Orlando. Si tratta di un enorme antro naturale, caratterizzato da un’altissima volta: la Grotta del Turco. Ad essa si accede attraverso una vertiginosa scalinata sita nei pressi dell’ingresso del Santuario della Montagna Spaccata. Alle 16.30 l’intera città invita a rievocare l’aria da sogno dei Natali magici dell’infanzia, le sue “favole di luce” sono un invito all’immaginazione ed alla fantasia non sono semplici luminarie natalizie, bensì delle vere e proprie opere d’arte che aprono ad un mondo incantato dove tutto sembra possibile. Le Luminarie vuole farvi scoprire la meravigliosa città nel suo fascino invernale e natalizio, un viaggio ricco d’emozioni e piacevoli scoperte sviluppato tra sogno e realtà, in cui i luoghi, l’arte e la storia della città vengono avvolte dalla luce e dalla magia. In serata trasferimento in Hotel (nei dintorni), cena e pernottamento.

2° Giorno – FORMIA / SPERLONGA / FONDI / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Pranzo in ristorante. Guida intera giornata, dedicata alla visita di: FORMIA, città con un importante centro storico, dove trovare monumenti di una certa importanza storica e architettonica. Molto interessanti, infatti, sono i resti del Castello Angioino, nel Borgo di Mola, costruito nel X secolo. Ben visibile è la torre cilindrica alta 27 metri costruita nel XIII secolo. Altre testimonianze del passato di Formia le riscontriamo ammirando il muro romano di Nerva che arriva fino al mare. Da visitare, inoltre, è l’imponente CISTERNONE, una grandiosa opera idraulica realizzata durante l’età imperiale romana. Si tratta, infatti, della seconda per dimensioni in tutta Italia. La sua struttura è così robusta da poter sorreggere persino le case e i vicoli soprastanti. Ora dopo oltre 2000 anni è stata portata alla luce ed è visitabile. La Tomba di Cicerone, un mausoleo di epoca romana che si trova nelle vicinanze di quella che l tradizione considera l’antica e sontuosa villa dove abitò l’oratore e che qui fu assassinato. SPERLONGA, da “Speloncae” a “La perla del Tirreno”, è stata sempre nominata per le sue peculiarità. Sperlonga, piccolo borgo, spicca con il suo biancore protesa nel mare esattamente a metà strada tra il golfo del Circeo e quello di Gaeta. Acque cristalline dimora di una varietà ittica unica nel suo genere e paesaggi sopra e sotto marini apprezzati da artisti nel corso di millenni. Basti pensare che in questi luoghi sorsero le ville di molti patrizi romani, primo fra tutti l’imperatore Tiberio che sistemò e modificò una delle grotte più grandi e belle per farne la dimora con tanto di “comodities” quali sala da banchetti e allevamenti di pesci, molto probabilmente murene dalla carne prelibata e tenera. FONDI, la città si trova sulla piana omonima vicino a 3 laghi ed è incorniciata dai Monti Ausoni che la cingono. Passeggiata nel centro storico, ove si potranno ammirare alcuni gioielli di architettura. Entrando nella piazza lo sguardo sarà catturato dal Castello Baronale dei Caetani, con al fianco il Palazzo del Principe, a seguire piazza Duomo il quartiere storico dell’Olmo Perino, la Giudea, ecc. Verso le 18:00 partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (Min. 30 Pax) € 220,00
LA QUOTA COMPRENDE:: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camera a 2 letti con servizi privati – Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo del secondo, bevande incluse – Guida per 2 giornate, come da programma – Capogruppo.
LA QUOTA NON COMPRENDE: le entrate nei musei e nei luoghi di visita – il pranzo del primo giorno e la cena del secondo – tutto quanto non indicato – Gli ingressi – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 20,00
ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 10,00