Archivi tag: Chiusa

L’ALTOPIANO DEL RENON / CHIUSA: sulle tracce del Medioevo / BOLZANO / BRESSANONE

L’ALTOPIANO DEL RENON / CHIUSA: sulle tracce del Medioevo / BOLZANO / BRESSANONE

2 giorni
28 novembre 2020 – 29 novembre 2020


PROGRAMMA1° giorno – MACERATA / BRESSANONE / CHIUSA
Appuntamento dei partecipanti alle ore 00.30. Incontro con il pullman e partenza alla volta di BRESSANONE. Soste di ristoro lungo il percorso. Arrivo a BRESSANONE, ove si può visitare l’antico e suggestivo centro storico con i suoi magnifici monumenti ed i tesori artistici e culturali. Fatevi incantare dal magico fascino prenatalizio e soffermatevi in un tipico locale per assaggiare le deliziose specialità locali. Il Mercatino di Natale di Bressanone è uno dei momenti più animati e ricchi d’atmosfera di tutto l’anno. Numerosi stand propongono quanto di più tipico ed originale appartiene alla tradizione sudtirolese; un vasto assortimento di oggetti natalizi e idee regalo da portare a casa per ricordo del periodo. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio, partenza per CHIUSA La località medievale di Chiusa con i suoi stretti vicoli è caratterizzata da un’atmosfera tipica altoatesina. Situata nel cuore della Valle Isarco, Chiusa si trova a 523 m s.l.m, è dominata dalla rocca di Sabiona con l’omonimo convento, una delle prime mete di pellegrinaggio del Tirolo. Per buone ragioni, Chiusa è nota come la “cittadina del Dürer”. Diversi secoli fa, fu teatro di una vivace vita artistica e il grande maestro Albrecht Dürer soggiornò proprio in questo bel borgo durante il suo viaggio in Italia nel 1494. Da un punto particolarmente panoramico, oggi dotato della “pietra di Dürer”, l’artista dipinse il ritratto “Das große Glück”, al quale Chiusa fece da sfondo. Grazie alle facciate merlate dei palazzi, agli ampi bovindi e agli stemmi delle locande, Chiusa nel 2002, è stata premiata come uno dei “borghi più belli d’Italia”. Il Mercatino di Natale incentrato sul tema delle atmosfere medievali. Nei vicoli storici della località le bancarelle propongono il meglio della tradizione artigianale altoatesina, mentre nelle vie si diffondono musiche che consentono un viaggio a ritroso nel tempo. In serata trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.
2° giorno – BOLZANO / ALTOPIANO DEL RENON
Prima colazione in Hotel. Salita verso l’ALTOPIANO DEL RENON in treno e funivia. È situato nel cuore dell’Alto Adige, al di sopra del capoluogo Bolzano e tra i fiumi Isarco e Talvera. Grazie alla locazione particolarmente soleggiata, questa zona gode di un clima mite d’inverno, mentre l’altitudine media di 1.000 metri al di sopra del livello del mare è ideale per sfuggire alle calde estati cittadine, sicuramente qui si trova il più bel panorama delle Dolomiti patrimonio naturale Unesco. Il Mercatino di Natale, “Trenatale del Renon”, giunto alla sua 12° edizione, vi aspetta nelle due località di Collalbo e Soprabolzano, nel celebre altopiano del Renon, con gustose specialità locali come panpepato, succo di mele caldo, vin brulé, zuppe tradizionali e prodotti fatti in casa e tanti prodotti di artigianato tradizionale di qualità. Due Mercatini di Natale collegati con il tipico trenino del Renon, raggiungibili in soli 12 minuti con la funivia da Bolzano. Gli originali chalet a forma di trenino storico, impreziositi da luci natalizie, accolgono i visitatori con lo straordinario artigianato locale, il tutto sullo sfondo di note e sulla scia dei profumi delle prelibatezze enogastronomiche. Visita delle “piramidi di terra del Renon”: rappresentano uno dei più singolari fenomeni geologici diffusi nella provincia di Bolzano. Le loro origini derivano dall’epoca glaciale, periodo in cui la forza esercitata dai ghiacciai causò l’assottigliarsi della roccia, dando vita a lunghe colonne verticali. Trasferimento a BOLZANO e pranzo libero. Visita dei Mercatini. Per l’appuntamento più atteso dell’anno Bolzano, da sempre punto di incontro della cultura mediterranea e mitteleuropea, si trasforma e si veste dei suoni e dei colori del Natale: centinaia di luci illuminano le vie del centro storico e nel sottofondo si odono le tradizionali melodie dell’Avvento. Piazza Walther ospita le caratteristiche casette in legno del “Christkindlmarkt”; 80 espositori propongono tipici addobbi in vetro, legno e ceramica, tante idee regalo all’insegna della più genuina tradizione artigianale, nonché specialità gastronomiche e deliziosi dolci natalizi come il famoso “Zelten”. Visitare il Mercatino di Natale di Bolzano significa tuffarsi nella magica tradizione dell’Avvento alpino. Verso le ore 16.00 Inizio del viaggio di ritorno. Sosta per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 195,00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla prima colazione del secondo – Bevande alla cena – Treno e funivia per la salita al Renon – Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pranzi e la cena del secondo giorno – Tassa di soggiorno, se prevista, da pagare in loco – Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
Supplemento camera singola: € 25,00
Assicurazione medica e bagaglio € 10,00

MERCATINI DI NATALE in VALGARDENA: SANTA CRISTINA, ORTISEI, SELVA VAL GARDENA, BRESSANONE / I borghi più belli d’Italia: VIPITENO e CHIUSA

MERCATINI DI NATALE in VALGARDENA: SANTA CRISTINA, ORTISEI, SELVA VAL GARDENA, BRESSANONE / I borghi più belli d’Italia: VIPITENO e CHIUSA


2 giorni
5 dicembre 2020 – 6 dicembre 2020


PROGRAMMA1° giorno – MACERATA / SANTA CRISTINA / ORTISEI/ SELVA VAL GARDENA / BRESSANONE
Appuntamento dei partecipanti alle ore 01.00. Incontro con il pullman e partenza alla volta della VAL GARDENA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo ad ORTISEI e visita. Ortisei divenne famosa per le sue sculture artistiche in legno, che da generazioni vengono eseguite qui da famiglie di intagliatori esperti. Allo stesso tempo, gli artigiani della Val Gardena continuano a promuovere l’arte dell’intaglio del legno, che va ben oltre la realizzazione dei presepi, purché questi siano conosciuti in tutto il mondo.Il paesaggio urbano di Ortisei è dominato da alberghi tradizionali e graziosi edifici residenziali di fine secolo. Fin dal XIX secolo, il turismo rappresenta il settore economico più importante del paese. L’isola pedonale di Ortisei, che da molti viene definita come la più bella delle Dolomiti, collega la chiesa parrocchiale dedicata a S. Ulrico con la chiesa di S. Antonio è descritta come la più bella via dello shopping delle Dolomiti. Qui villeggianti e visitatori giornalieri possono fare acquisti in graziose boutique o gustare un pezzo di torta fatta in casa in uno dei numerosi caffè del villaggio. Quest’anno l’Associazione Turistica di Ortisei/Val Gardena organizza per la seconda volta un Mercatino di Natale nella zona pedonale di Ortisei e l’intera località diventa il “Paese di Natale Ortisei”. Passeggiata a SANTA CRISTINA e SELVA VAL GARDENA. Trasferimento a BRESSANONE ove si può visitare l’antico e suggestivo centro storico con i suoi magnifici monumenti ed i tesori artistici e culturali. Fatevi incantare dal magico fascino prenatalizio e soffermatevi in un tipico locale per assaggiare le deliziose specialità locali. Il Mercatino di Natale di Bressanone è uno dei momenti più animati e ricchi d’atmosfera di tutto l’anno. Numerosi stand propongono quanto di più tipico ed originale appartiene alla tradizione sudtirolese; un vasto assortimento di oggetti natalizi e idee regalo da portare a casa per ricordo del periodo natalizio. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

2° giorno –VIPITENO / CHIUSA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per VIPITENO, antica città mineraria. Il mercatino è del tutto particolare. Le vie del borgo vecchio, uno dei più Belli d’Italia ricco di tesori artistici e culturali del Medioevo, si animano, dal, di luci e colori che conferiscono al Natale una veste quasi fiabesca. L’imponente Torre delle Dodici, che sovrasta la piazza principale, fa da sfondo al singolare Mercatino e al presepio composto da statuine realizzate completamente a mano. Lasciatevi sedurre dal fascino della città e tuffatevi nella tradizione del Mercatino. Ammirate i palazzi e i numerosi abeti, simbolo della vita e della pace, addobbati con frutta, dolci ed oggetti in legno. Gli espositori vi attendono per mostrarvi le loro creazioni realizzate a mano, mentre gli stand gastronomici propongono piatti della cucina locale, come il pane, lo speck, il dolce vin brulè o il succo di mele caldo. CHIUSA: La località medievale di Chiusa con i suoi stretti vicoli è caratterizzata da un’atmosfera tipica altoatesina. Situata nel cuore della Valle Isarco, Chiusa si trova a 523 m s.l.m, è dominata dalla rocca di Sabiona con l’omonimo convento, una delle prime mete di pellegrinaggio del Tirolo. Per buone ragioni, Chiusa è nota come la “cittadina del Dürer”. Diversi secoli fa, fu teatro di una vivace vita artistica e il grande maestro Albrecht Dürer soggiornò proprio in questo bel borgo durante il suo viaggio in Italia nel 1494. Da un punto particolarmente panoramico, oggi dotato della “pietra di Dürer”, l’artista dipinse il ritratto “Das große Glück”, al quale Chiusa fece da sfondo. Grazie alle facciate merlate dei palazzi, agli ampi bovindi e agli stemmi delle locande, Chiusa nel 2002, è stata premiata come uno dei borghi più belli d’Italia. Lungo i due lati dell’ex statale del Brennero, si estendono la città alta e bassa, molto suggestivo è il vicolo del centro storico che si apre solamente nei pressi della piazza della chiesa e di piazza Tinne. Partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 185.00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1 ° giorno alla prima colazione del 2° giorno – Bevande ai pasti. –- Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare direttamente in Hotel –i pranzi – Tutto quanto non indicato “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 20,00
ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 10,00


MERCATINI DI NATALE in VALGARDENA: SANTA CRISTINA, ORTISEI, SELVA VAL GARDENA, BRESSANONE / I borghi più belli d’Italia: VIPITENO e CHIUSA

MERCATINI DI NATALE in VALGARDENA: SANTA CRISTINA, ORTISEI, SELVA VAL GARDENA, BRESSANONE / I borghi più belli d’Italia: VIPITENO e CHIUSA


2 giorni
12 dicembre 2020 – 13 dicembre 2020


PROGRAMMA

1° giorno – MACERATA / SANTA CRISTINA / ORTISEI/ SELVA VAL GARDENA / BRESSANONE
Appuntamento dei partecipanti alle ore 01.00. Incontro con il pullman e partenza alla volta della VAL GARDENA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo ad ORTISEI e visita. Ortisei divenne famosa per le sue sculture artistiche in legno, che da generazioni vengono eseguite qui da famiglie di intagliatori esperti. Allo stesso tempo, gli artigiani della Val Gardena continuano a promuovere l’arte dell’intaglio del legno, che va ben oltre la realizzazione dei presepi, purché questi siano conosciuti in tutto il mondo.Il paesaggio urbano di Ortisei è dominato da alberghi tradizionali e graziosi edifici residenziali di fine secolo. Fin dal XIX secolo, il turismo rappresenta il settore economico più importante del paese. L’isola pedonale di Ortisei, che da molti viene definita come la più bella delle Dolomiti, collega la chiesa parrocchiale dedicata a S. Ulrico con la chiesa di S. Antonio è descritta come la più bella via dello shopping delle Dolomiti. Qui villeggianti e visitatori giornalieri possono fare acquisti in graziose boutique o gustare un pezzo di torta fatta in casa in uno dei numerosi caffè del villaggio. Quest’anno l’Associazione Turistica di Ortisei/Val Gardena organizza per la seconda volta un Mercatino di Natale nella zona pedonale di Ortisei e l’intera località diventa il “Paese di Natale Ortisei”. Passeggiata a SANTA CRISTINA e SELVA VAL GARDENA. Trasferimento a BRESSANONE ove si può visitare l’antico e suggestivo centro storico con i suoi magnifici monumenti ed i tesori artistici e culturali. Fatevi incantare dal magico fascino prenatalizio e soffermatevi in un tipico locale per assaggiare le deliziose specialità locali. Il Mercatino di Natale di Bressanone è uno dei momenti più animati e ricchi d’atmosfera di tutto l’anno. Numerosi stand propongono quanto di più tipico ed originale appartiene alla tradizione sudtirolese; un vasto assortimento di oggetti natalizi e idee regalo da portare a casa per ricordo del periodo natalizio. In serata, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

2° giorno –VIPITENO / CHIUSA / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Partenza per VIPITENO, antica città mineraria. Il mercatino è del tutto particolare. Le vie del borgo vecchio, uno dei più Belli d’Italia ricco di tesori artistici e culturali del Medioevo, si animano, dal, di luci e colori che conferiscono al Natale una veste quasi fiabesca. L’imponente Torre delle Dodici, che sovrasta la piazza principale, fa da sfondo al singolare Mercatino e al presepio composto da statuine realizzate completamente a mano. Lasciatevi sedurre dal fascino della città e tuffatevi nella tradizione del Mercatino. Ammirate i palazzi e i numerosi abeti, simbolo della vita e della pace, addobbati con frutta, dolci ed oggetti in legno. Gli espositori vi attendono per mostrarvi le loro creazioni realizzate a mano, mentre gli stand gastronomici propongono piatti della cucina locale, come il pane, lo speck, il dolce vin brulè o il succo di mele caldo. CHIUSA: La località medievale di Chiusa con i suoi stretti vicoli è caratterizzata da un’atmosfera tipica altoatesina. Situata nel cuore della Valle Isarco, Chiusa si trova a 523 m s.l.m, è dominata dalla rocca di Sabiona con l’omonimo convento, una delle prime mete di pellegrinaggio del Tirolo. Per buone ragioni, Chiusa è nota come la “cittadina del Dürer”. Diversi secoli fa, fu teatro di una vivace vita artistica e il grande maestro Albrecht Dürer soggiornò proprio in questo bel borgo durante il suo viaggio in Italia nel 1494. Da un punto particolarmente panoramico, oggi dotato della “pietra di Dürer”, l’artista dipinse il ritratto “Das große Glück”, al quale Chiusa fece da sfondo. Grazie alle facciate merlate dei palazzi, agli ampi bovindi e agli stemmi delle locande, Chiusa nel 2002, è stata premiata come uno dei borghi più belli d’Italia. Lungo i due lati dell’ex statale del Brennero, si estendono la città alta e bassa, molto suggestivo è il vicolo del centro storico che si apre solamente nei pressi della piazza della chiesa e di piazza Tinne. Partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 185.00
LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del 1 ° giorno alla prima colazione del 2° giorno – Bevande ai pasti. –- Capogruppo
LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Eventuale tassa di soggiorno da pagare direttamente in Hotel –i pranzi – Tutto quanto non indicato “La quota comprende”
Supplemento camera singola: € 20,00
ASSICURAZIONE MEDICA E BAGAGLIO € 10,00